lunedì 21 gennaio 2019

Rece d'Alligatore: Babil On Suite


Babil On Suite, PAZ
Puntoeacapo/A1 Entertainment
Ecco un gran bel disco se vi piace la musica del mondo, a partire dai ritmi carioca, ma anche africani, reggae, pop divertente, dance, jazz con testi tra l’impegnato e il godereccio cantati in tante lingue. È PAZ, il nuovissimo album dei Babil On Suite (uscito ufficialmente il 18 gennaio), ensemble catanese di gusto internazionale.
PAZ come PACE in portoghese, ma anche come Andrea Pazienza, spensierato e impegnato alla maniera dei Babil On Suite. Sono così tutte le loro canzoni a partire dalla title-track, pop coinvolgente che più non si può. Come Boa Babil On, leggero e caldo tipo la lingua portoghese con la quale è cantato (sembra un classico della world fin dal primo ascolto), come Little Lamb, politico-poetico gioioso, ispirato da un canto del musicista e attivista keniano Joseph Tamaru, come You Can Be Free, piano/voce per raccontare a due voci una storia di ecologia per il corpo e la mente.
Menzione speciale a In My Cinema: campionamento all’inizio della celebre sigla del Lunedì al Cinema su Rai 1 anni ’80, scritta da Lucio Dalla, produttore del loro primo disco, che così intendono omaggiare: siamo tutti attori protagonisti e spettatori della nostra vita? I Babil On Suite sembrano pensarla così.

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

domenica 20 gennaio 2019

In palude con i Morso

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Hardcore / Punk / Metal / Rock / Experimental
DOVE ASCOLTARLO in download gratuito dalla nostra pagina bandcamp
LABEL Dischi Bervisti, Cave Canem DIY
PARTICOLARITA’ a cura dell'ascoltatore
CITTA’ Spalmati fra Milano e Varese
DATA DI USCITA 18/01/2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,

giovedì 17 gennaio 2019

Anche quest'anno ho la mia agenda

Anche quest'anno Elle mi ha fatto un'agenda artigianale. Un lavoro fatto a mano da lei, chiedendo questa volta l'immagine di copertina a un'amica blogger, Anna Bernasconi (Anna Bernasconi Art). Il risultato è stupendo, faremo le scarpe alla Smemoranda, mi spiace dirlo perché collaboro con il loro sito da anni.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , ,

lunedì 14 gennaio 2019

Tutto male finché dura, finalmente letto

Ho finalmente letto il recente libro di Paolo Zardi, il primo romanzo del grande scrittore padovano a uscire con un editore importante, Feltrinelli, nella prestigiosa collana I Narratori. Uscito nella tarda primavera del 2018 Tutto male finché dura è uno Zardi riconoscibile, con una storia surreale, ma anche realistica. Tra Charles Dickens, citato all'inizio (con una frase poi contenuta nel libro stesso) e il cinema americano indipendente (ma anche italiano, perché no?). 
Dico riconoscibile, perché temevo, da fans e amico, che il passaggio a un grosso editore potesse snaturarlo, invece non è successo. Tutto male finché dura è uno Zardi, con le sue tematiche, la vita borghese contrapposta a quella borderline, il sesso e le nuove tecnologie, una crisi morale, oltre economica, che ci ha investiti tutti (o quasi). C'è forse un contesto più surreale, più roboante del solito, forse, come la copertina lascia intuire. Non dico altro, ve lo consiglio, come tutto Zardi.

Etichette: , , , , , , , ,

domenica 13 gennaio 2019

Rece d'Alligatore: Zuin

Zuin, Per tutti questi anni
Volume!
Per tutti questi anni è il disco d’esordio del milanese Zuin. Un esordio anticipato da alcuni singoli, un crescendo di riconoscimenti e palchi importanti come quello del concertone del 1 Maggio 2018 a Roma, in quanto uno dei tre vincitori del contest 1M Next, dedicato a nuove voci.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

sabato 12 gennaio 2019

In palude con i Progetto Panico

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Pop punk
DOVE ASCOLTARLO nei concerti e qui
LABEL Phonarchia Dischi, DreamGorilla Records
PARTICOLARITA’ registrato in presa diretta in 2 giorni
CITTA’ Spoleto
DATA DI USCITA 7.12.2018
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

venerdì 11 gennaio 2019

Vent'anni senza De André

A volte I pesci cantano sul fondo del Sand Creek
Sognai talmente forte che mi uscì il sangue dal naso
Il lampo in un orecchio nell'altro il paradiso
Le lacrime più piccole
Le lacrime più grosse
Quando l'albero della neve
Fiorì di stelle rosse

Etichette: , , , , , , , , , ,

mercoledì 9 gennaio 2019

Tanto ne ho tanto

Il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo,
non ce ne rendiamo quasi mai conto, ci
pensiamo sì, ma poi lo sprechiamo.
Lo sprechiamo come l'acqua, dormendo,
oppure cazzeggiando al pc, guardando la
tv, oppure dicendo "ora mi organizzo".
Quando ne hai tanto, ne perdi ancora di
più: tanto, pensi, ne ho tanto, tanto, dici
avendone tanto mi organizzerò meglio.
Invece no, più ne abbiamo e più ne
sprechiamo, non capendo che è
importante fare, sempre, fare ...
Come ora, Rosebud.

Etichette: , , , , , , , ,

martedì 8 gennaio 2019

In palude con Soul Island

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Elettro-pop Alternativo
DOVE ASCOLTARLO su spotify
LABEL Loyal To Your Dreams
PARTICOLARITA’ Per figli del punk, sensibili e onesti
SITO FB INSTAGRAM 
CITTA' Londra
DATA DI USCITA 7 Dicembre 2018
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , ,

domenica 6 gennaio 2019

... penultima? Spero di no.

Qui sul mio blog ho sempre cercato di parlare di film belli, buoni libri, dischi da ascoltare, perché mi piace proporre esempi di arte da gustare. Niente tempo da perdere con cazzate, film fatti tanto per fare, o libri, album. Ma ora scrivo la recensione di un bruttissimo film, il peggiore nella carriera di attori da sempre molto apprezzati. Scrivo la recensione quasi solo per dirvi di non andare a vederlo, perdereste soldi e tempo, che è la cosa più importante. Mi piange il cuore, ma è così: Favino, Papaleo, Rubini, Mastandrea, e poi Margherita Buy, Alessandro Haber, Matilde Gioli, Valeria Solarino. Sono loro i protagonisti di Moschettieri del re - La penultima missione, di tale Giovanni Veronesi, fratello del buon Sandro Veronesi.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

giovedì 3 gennaio 2019

Un anno al cinema … il 2018.

Film del 2018: Notti magiche di Paolo Virzì

Ecco la consueta lista dei film visti al cinema nel corso dell’anno che si è appena concluso. Ben 49 sono i film visti nella buia sala cinematografica nell’anno appena passato. Un bel numero, 6 pellicole in più rispetto al 2017. Elle e io manteniamo alta l’affluenza al cinema, non c’è che dire. Come noterete quest’anno ci sono i voti di entrambi (mele per Elle, pere per me), simboli presi dal nostro orto, in base ai nostri gusti in fatto di frutta. Ma tornando ai film, dico che il 2018 è stata una buona annata, con film memorabili a partire dalle pellicole italiche. Penso...
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,