mercoledì 11 dicembre 2019

In palude con En Declin


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE Alternative Post-Rock

DOVE ASCOLTARLO bandcamp, spotify, youtube

LABEL My Kingdom Music

PARTICOLARITA’ profondo, imprudente

FB

CITTA’ Roma

DATA DI USCITA 13 settembre 2019


L’INTERVISTA
Come è nato A Possible Human Drift Scenario?

Beh, dopo aver deciso di lavorare su un nuovo album il passo successivo è stato quello di decidere di voler fare qualcosa di diverso. Sapevamo che la musica stava sterzando in una nuova direzione e anche noi crescendo ascoltavamo di continuo nuove cose e volevamo a tutti i costi dare una nuova forma alle nostre idee musicali. Infatti, non a caso, ci siamo appassionati all’elettronica e alle grandi produzioni americane (APC, TOOL, PUSCIFER e MASSIVE ATTACK) e da lì piano piano siamo riusciti a codificare un linguaggio musicale tutto nostro, scelta difficile per certi versi ma inevitabile per altri; è stato come ricominciare tutto da capo e di questo, col senno di poi, ne siamo orgogliosi. Quindi, per rispondere alla domanda, ci sentiamo di affermare più di ogni altra cosa che il disco sia nato dalla nostra caparbietà nel portare avanti un progetto musicale in cui abbiamo sempre creduto.

Perché questo titolo? Cosa significa?

Vedi sub. 5.

Come è stata la genesi dell’album, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

Il fattore generante è stato, senza ombra di dubbio, la scelta di continuare a suonare in tre reinventando la band con un nuovo sound ma, nello stesso tempo, custodendo gelosamente quell’anima umbratile mista a contaminazioni progressive che ci contraddistingue da sempre. Alla realizzazione finale del disco ci siamo arrivati dopo un estenuante confronto di idee e tante prove.

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del disco?

Nessun episodio in particolare; sono tutte le fasi di elaborazione del disco che nell’insieme rappresentano un grande episodio che, puntualmente, ci ricorda sempre quanto sia importante la condivisione. In altri termini per noi il fatto stesso di vederci in sala prove con l’obiettivo di generare un intero album, arginando per qualche ora tutte le problematiche che ci travolgono ogni giorno, è un momento da imprimere nella memoria.

Se A Possible Human Drift Scenario fosse un concept-album su cosa sarebbe? … tolgo il fosse?

Il disco è un concept-album attraverso il quale si racconta lo scontro tra due realtà a noi molto vicine: l’una, rappresentata dalle deviazioni che possono scaturire da uno stato d’animo, vale a dire, da una serie di momenti della vita interiore pertinenti al mondo degli affetti e delle emozioni che spingono l’uomo -senza via d’uscita- verso un cambiamento radicale, cui si può arrivare per via della depressione, della speranza, dell’amore, della disperazione e della viltà; l’altra, rappresentata da tutte quelle deviazioni che possono scaturire dalla conduzione di una vita preconcetta e ideologicamente errata, che spinge l’uomo medio a non accettare il cambiamento, quindi a non condividere e di conseguenza a non riconoscere diritti che, invece, dovrebbero essere di tutti.

Ebbene, lo scontro tra queste due realtà genera una situazione di stallo che conduce inevitabilmente l’uomo alla deriva.

Pertanto è solo superando questo confine ideologico che l’umanità potrà giungere a una Terra fondata sul pieno riconoscimento dei diritti individuali, dunque, alla piena integrazione fra i popoli. All’opposto, l’unica soluzione sarebbe l’errare dell’uomo in eterno.

Questo è il significato celato in A Possible Scenario Of A Human Drift.

C’è qualche pezzo che preferite? Qualche pezzo del quale andate più fieri dell’intero disco? … che vi piace di più fare live?

The Average Man e Das Eismeer sono i pezzi che ci divertono di più dal vivo. Per il resto non abbiamo preferenze, proprio perché siamo fieri dell’intero lavoro fatto nell’album che, ovviamente, va ascoltato nella sua interezza per essere apprezzato.

Come e con chi avete lavorato meglio a livello produttivo? Chi indispensabile?

Tutti coloro che partecipano al processo di formazione di un disco sono a loro modo indispensabili. Più in generale, crediamo che le collaborazioni siano fondamentali per la crescita di qualsiasi musicista, ecco perché una band come la nostra che ha il desiderio di voler migliorare è sempre disponibile a farne. Riteniamo sia fondamentale l’aiuto di chi, fresco e privo di pregiudizi, si presti ad ultimare un lavoro già studiato nei minimi dettagli ma che inevitabilmente necessita di un intervento spassionato per giungere a compimento. In realtà ogni volta che realizziamo un disco, scegliamo volontariamente la collaborazione di altri musicisti/produttori, come abbiamo fatto in precedenza con Giuseppe Orlando (NOVEMBRE, THE FORESHADOWING etc.) e con Marco Soellner (KLIMT1918) che cantò in una canzone di TRAMA, ISQUOSADMOVE, nostro primo lavoro. Per quanto riguarda invece quest’ultimo lavoro, abbiamo avuto l'opportunità di collaborare con Claudio Spagnuoli dei DIVENERE che, come musicista/produttore, è riuscito a mettere insieme le nostre idee, prestando altresì la sua voce nella parte finale della canzone Mr. Lamb.

Copertina in bianco e nero, copertina di forte impatto, filmica, da Fuori Orario di Ghezzi, direi. Come è stata pensata e realizzata  e da chi?

Tutte le suggestioni che suscita la copertina, a cui si fa riferimento nella domanda, derivano esclusivamente dai contenuti del nostro concept-album. Il resto poi l’ha fatto Silvia Muraca, è lei che, con la sua fantasia e professionalità, ci ha aiutato a chiudere il cerchio.

Come presentate dal vivo il disco?

Siamo dei perfezionisti e siamo ossessionati dal suono e da tutto ciò che può arrivare direttamente a coloro che decidono di dedicare tempo alla nostra musica, sicché, il nostro live deve necessariamente suonare come da disco, Quanto affermato non crediamo lasci spazio ad altre interpretazioni è l’unica regola che ci imponiamo di rispettare dal vivo.

Altro da dichiarare?

Sì, vorremmo invitarvi tutti a seguirci e a supportarci su tutte le piattaforme social: Facebook, Instagram, YouTube, I fan sono la cassa di risonanza di una band, rappresentano l'unica possibilità, per una band di nicchia come la nostra, di raggiungere traguardi incredibili e saremmo davvero onorati di ripagarli in futuro con produzioni musicali sempre più qualitative.

Etichette: , , , , , , , , ,

martedì 10 dicembre 2019

La rivoluzione del battito di ciglia, nuovo Yo Yo Mundi

La storica formazione degli Yo Yo Mundi per i trent'anni di onorata carriera, si affida al CROWDFUDING, che io amo chiamare azionariato popolare: tu dai un contributo, loro riescono a farsi il disco, e poi te ne danno una copia, con maglietta, vinile, altri loro dischi, ristampe, ti vengono a suonare a casa... ovviamente dipende dal contributo. Una campagna lanciata sulla piattaforma PRODUZIONI DAL BASSO, per questo disco che uscirà nei primi mesi del 2020 e s'intitolerà La rivoluzione del battito di ciglia. L'obbiettivo minimo è stato quasi subito raggiunto, ma è possibile fino al 31 dicembre essere della partita. Fatevi un bel regalo, andate a curiosare e sottoscrivere qui.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , ,

lunedì 9 dicembre 2019

In palude con L’ultimodeimieicani

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Pop-rock
DOVE ASCOLTARLO su tutte le piattaforme digitali a partire da qui
LABEL Pioggia Rossa Dischi
PARTICOLARITA’
Giovani incazzati con gran ironia (lo dico io, Ally)
CITTA’ Genova
DATA DI USCITA 8 Novembre 2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

domenica 8 dicembre 2019

Da Se ti abbraccio non avere paura al film di Salvatores

Nuova copertina libro, dopo uscita del film

Se ti abbraccio non avere paura è un libro strano ma bello, come tutti i libri di Fulvio Ervas, autore straordinario. In primo luogo ti chiedi quanto questo libro, che non è propriamente un romanzo, sia di Ervas. Perché questo libro è il racconto in prima persona di un viaggio di un padre con il figlio autistico. Una storia vera, raccolta dallo scrittore veneto.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

sabato 7 dicembre 2019

In palude con The Winonas

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Grunge acustico
DOVE ASCOLTARLO spotify o soundcloud
LABEL Vaccino Dischi
PARTICOLARITA’
La particolarità del progetto è il minimalismo tipico del cantautorato e della musica acustica, con la differenza che il nostro bagaglio musicale è sicuramente più legato a sonorità punk, quindi comunque minimali ma molto più graffianti.
CITTA’ Ravenna
DATA DI USCITA 10 ottobre 2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

venerdì 6 dicembre 2019

Uno uscito vivo dagli anni '80

Maurizio Marsico e Serena Dandini negli anni '80
Life on Marsico, Ascesa, caduta, ricadute e risurrezioni di Maurizio “Monofonic Orchestra” Marsico è per me uno dei libri dell'anno. Ne ho già parlato su questo blog e ho intervistato lo stesso Maurizio Marsico sul sito di Smemoranda. Mi è piaicuta perché di lui non sapevo nulla o poco, e ho scoperto un personaggio incredibile, che ne ha fatte tante dagli anni '80 a oggi. Maurizio è uno che è uscito vivo dagli anni '80, e può raccontarlo. Un mito che dovete conoscere.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , ,

giovedì 5 dicembre 2019

In palude con i Random Clockwork


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Alternative/Electro-Rock
DOVE ASCOLTARLO Spotify
LABEL Domus Vega
PARTICOLARITA’
FB
CITTA’ Isola Del Liri
DATA DI USCITA 29/11/2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

mercoledì 4 dicembre 2019

Come scrive un libro Pulcini

Come è nato e si è sviluppato questo romanzo?
Francamente non riesco a ricostruire quando mi si è depositata nella mente l’idea di scrivere un poliziesco sul mondo dei bambini prodigio. Però, vedendo su YouTube la piccola pianista cinese Anke Chen, mi è stato chiaro il soggetto. Come faccio sempre, ne ho fatto una scaletta con la cronologia dell’indagine, dove ho distribuito lo sviluppo degli accadimenti e delle scoperte. L’ho modificato, man mano che procedeva, e, in sede di editing, ho fatto qualche taglio e qualche aggiunta. L’impianto è però rimasto quello concepito in origine. Le storie si narrano in genere da metà, sapendo come vanno a finire.
Leggi il resto della mia intervista su MeLoLeggo

Etichette: , , , , , , , ,

martedì 3 dicembre 2019

In palude con Deut

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE folk / lo-fi / cantautore
DOVE ASCOLTARLO Spotify, Deezer, Amazon Music, Google Music, iTunes
LABEL ad oggi non ho etichette
PARTICOLARITA’ voglia sul fianco destro
FB
CITTA’ Reggio Emilia
DATA DI USCITA 12 novembre 2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

sabato 30 novembre 2019

Conoscevate Ettore e Fernanda?


Ettore e Fernanda è il secolo scorso raccontato con un fumetto del grande Paolo Bacilieri, uscito di recente presso Coconino Press/Fandango. Un gran libro democratico, nel vero senso della parola, adatto a chi ama l’arte e la libertà senza retorica. Un gioiellino di equilibrio e cura del particolare, come ci ha abituati l’autore veronese (vi ricordo solo Sweet Salgari). 
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

venerdì 29 novembre 2019

In palude con la Metralli

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Indietronik, Art pop, Avantique
DOVE ASCOLTARLO qui su Spotify
LABEL Amigdala 
PARTICOLARITA’ Miglior disco dell’anno(lo dico io, Ally)
CITTA’ Bologna
DATA DI USCITA 6 settembre 2019 
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

sabato 23 novembre 2019

Intervista impossibile?

CLICCACI SOPRA PER INGRANDIRE
Insisto nel consigliarvi questo libro, Vita eccessiva di John Belushi - Quando il gioco si fa duro, uscito per BeccoGiallo di recente, scritto da Francesco Barilli e disegnato da Lele Corvi. Ho intervistato i due autori riguardo questa sorta di intervista impossibile a fumetti al mito John Belushi. Qui, sul sito di MeLoLeggo la potete leggere integralmente.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,

venerdì 22 novembre 2019

Rece d'Alligatore: Sossio Banda


Sossio Banda, Ceppeccàt
Italysona
Gran bel disco questo secondo dei pugliesi Sossio Banda, uscito di recente. Ceppeccàt, dal barese “Che peccato” , con una doppia accezione: “che peccato” per l’uomo e “c’è peccato” dell’uomo. Questo per dire che nel disco si parla di vizi capitali. Lo si fa in modo aperto al mondo, libertario, per niente bacchettone e musicalmente molto colorato. I colori di un cantautorato folk e world, in tutti i sensi, direi quasi frankzappiano.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

giovedì 21 novembre 2019

In palude con Lola & the Workaholics

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Dub-Reggae Elettronico
DOVE ASCOLTARLO Tutte le piattaforme online: Spotify, iTunes, SoundCloud ecc..
LABEL Workaholics Record
PARTICOLARITA’ il Ns primo lavoro Ufficiale.
FB
CITTA’  Livorno
DATA DI USCITA 15/11/2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , ,

sabato 16 novembre 2019

Troppa pioggia ... in Blade Runner

Si svolgeva proprio nel 2019, novembre 2019, Blade Runner film cult di Ridely Scott. Film amato da molti cinefili, che vorrei tanto rivedere perché non ne ho un così grande ricordo. Uno degli interpreti, il biondo Rutger Hauer è morto proprio quest'anno, come nel film (qui un bellissimo articolo di Antonello Catacchio apparso sul il manifesto in luglio lo ricorda). E voi, che ne pensate di quel cult-movie? L'avete visto? Vi piace? Profetico? Troppa pioggia? ... non sa, non risponde?

Etichette: , , , , , , , , , ,

venerdì 15 novembre 2019

In palude con Alex Cremonesi

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE – Elettronica – mash-up – canzone d’autore
DOVE ASCOLTARLO – consuete piattaforme online, tipo spotify + CD edizione speciale 250 copie numerate con packaging realizzato a mano
LABEL Riff Records
PARTICOLARITA’ Arte contemporanea in musica
FB
CITTA’ Milano
DATA DI USCITA 15.11.2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

domenica 10 novembre 2019

C'è vita su Marsico

Sto leggendo un sacco di libri particolari in questo periodo, non propriamente romanzi, ma storie di vita/e, come questo dedicato a Maurizio Marsico. Libri, dei quali scriverò, che mi stanno insegnando molto, caricandomi di energia positiva, come questo Life on Marsico, scritto dal critico di Blow Up Christian Zingales. Marsico, Maurizio Marsico, chi è? Dal Conservatorio a Milano all'insegnamento alle medie, poi il successo internazionale nei primi anni '80, la vicinanza con la banda FRIGIDAIRE del quale era il braccio musicale, la partecipazione televisiva al primo programma delle Dandini, Obladì Obladà, il perdersi e il ritrovarsi. La vita di Marsico è una vita emblematica di uno dei pochi personaggi usciti vivi dagli anni '80. Un talento musicale pieno di fame di vita, sesso, droga e rock'n'roll. Senza moralismo e pentitismo, senza censure o cesure, il libro racconta questo, e ci dice chi è e cosa fa oggi Maurizio Marsico. L'ho intervistato per SMEMORANDA, e vi consiglio di andare a leggerla, ma più di tutto vi consiglio questo libro uscito con Goodfellas.
VAI ALL'INTERVISTA
VAI AL LIBRO

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

sabato 9 novembre 2019

In palude con gli Swörn

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Stoner – Desert Rock - Psych
DOVE ASCOLTARLO Bandcamp, FloppyDischi, Youtube, Spotify
LABEL Dotto – Floppy Dischi – Scatti Vorticosi Records – Brigante Records Productions
PARTICOLARITA’ Lo Stoner che non ti aspetti ma che potrebbe piacerti
FB
CITTA’ TORINO
DATA DI USCITA 20/09/2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

venerdì 8 novembre 2019

Rece d'Alligatore: Mattia


Mattia, Labirinti umani
Autoproduzione
Esordio autoprodotto per Mattia, giovane avvocato di Modena, diviso tra la passione per la musica e quello per la legge. Passioni nate in modo inevitabile nella sua famiglia, tra giuristi e musicanti hanno vinto entrambi. Per la parte musicale, importante citare la nonna Mirella Freni, famoso soprano lirico e il nonno Leone Magiera, noto pianista e direttore d’orchestra. Ma la musica di Mattia, sentirete, è ben lontana dall’ambito classico.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

martedì 5 novembre 2019

Contrattacco

Mi piace il VAG61, è il posto dove ho visto uno dei miei concerti migliori di sempre, quello dei Gang qualche anno fa (il post più letto di questo blog, tra l'altro). Così, se avete occasione di andare a Bologna, vi consiglio di farci un salto. Magari il 15-16-17 novembre, quando lì ci sarà un festival davvero alternativo, con libri, impegno sociale, teatro, musica ...
LEGGI QUA IL PROGRAMMA DAL SITO DEI WU MING

Etichette: , , , , , , , , , , ,

sabato 2 novembre 2019

Locandine cult: Veronika Voss

Veronika Voss (Die Sehnsucht der Veronika Voss
Germania,1982 di Rainer Werner Fassbinder  
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

venerdì 1 novembre 2019

In palude con Ilaria Pilar Patassini


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE cantautorato
DOVE ASCOLTARLO su disco a partire da qui
LABEL EsorDisco/Acquaria Produzioni
PARTICOLARITA’ Canzoni italiane
CITTA’ Roma
DATA DI USCITA 27 settembre 2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , ,

domenica 27 ottobre 2019

La vita di Belushi a fumetti


Grande libro per gli appassionati di cinema e in particolare di cult-movie: Vita eccessiva di John Belushi, quando il gioco si fa duro. Una sorta di intervista impossibile fatta dai due fumettisti Francesco Barilli (testo) e Lele Corvi (disegni), con un Belushi divertente e scaltro, rotondo fumetto, a ricordare gli eccessi della sua vita. Ho intervistato i due autori del libro, (l’intervita sarà presto online) e la mia ultima domanda è stata: Il vostro film preferito di John Belushi?per la loro risposta vi rimando all’intervista. Per me è Animal House, anche se vicinissimo di un pelo metto The Blues Brothers e incollato Chiamami aquila (li rivedo spesso, perché ho una confezione co i 3 dvd, anche Elle ora li conosce). 
... e il vostro film preferito con Belushi?

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,