martedì 20 agosto 2019

Un libro per l'estate: Fuori per sempre

Sono da sempre affascinato dai libri della Marcos y Marcos, e mi permetto di consigliarvene uno stupendo, uscito a primavera, libro dell'estate che si leggerà bene anche in autunno e in inverno (ma non andate oltre, non lasciatevi sfuggire questa lettura). Si tratta di Fuori per sempre di Doris Femminis, autrice della svizzera italiana. Il romanzo ha il gusto vintage dei luoghi dove è ambientato, tra montagne innevate, boschi incantati, piccoli paesi e città come Ginevra. Protagoniste assolute sono tre donne, tre ribelli (senza causa?), che finiscono in manicomio, ambiente che la Femminis conosce bene, essendo stata infermiera in quello di Mendrisio. La trama è il libro stesso, quindi non vi racconto altro. Aggiungo solo che ci sono molti personaggi, oltre le protagoniste, personaggi tutti ben descritti, senza cadere nel bozzettismo: dai pazienti ai parenti, dai medici al personale infermieristico ... tutti hanno una vita, tutti vengono da qualche parte e non sono lì a caso. L'autrice svizzera racconta con pazienza un piccolo mondo, il nostro, la fine della speranza di un modo diverso di vedere la malattia mentale, di cercare altre vie e il cinismo della modernità, dove non ci sono più vie di fuga, o almeno sembra. Solo grigio carrierismo dal quale sfugire in paradisi artificiali, momenti di estasi, sballo, tra uno spinello, del sesso, un concerto dei Jethro Tull (citati, amati, presenti in Fuori per sempre). C'è molta amarezza, nel mio raccontarlo, ma di quella buona, che serve. E poi, il modo di scrivere di Doris Femminis conquista pagina dopo pagina. Capisci che ha delle idee, un vissuto, una gran capacità descrittiva. Tutto questo si è trasformato in un romanzo avvincente. Da leggere!

Etichette: , , , , , , , , ,

lunedì 19 agosto 2019

In palude con Sara Romano


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Indie folk con una punta di americana
DOVE ASCOLTARLO Spotify, youtube, dal disco
LABEL Fono Bisanzio
PARTICOLARITA’ Il suono e Me
CITTA’ Palermo
DATA DI USCITA 24 febbraio 2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

giovedì 15 agosto 2019

Ricordando Woodstock 1969

15, 16, 17 agosto 1969, sono passati cinquant'anni da quei 3 giorni (che diventarono 4), di Pace, Amore e Musica. Non potevo dimenticarmi di questo anniversario, diventato simbolo dell'Altra Musica, dell'Altra America, di un'alternativa di sistema, forse andando ben oltre il mito e le intenzioni. Ne hanno scritto e parlato in molti, ne hanno fatto film, rievocazioni musicali, business e travolgenti passioni. Ne scrissi in occasione dell'uscita di Motel Woodstock, di Ang Lee, che vi consiglio di vedere (leggi qui). Oggi Elle e io ne abbiamo ascoltato una rievocazione su Radio Rai Techete', che in un'ora circa cerca di dare un quadro abbastanza onesto di quel concerto. Vi consiglio di ascoltare pure quella, qui e magari cercare di vedere il famoso film/documentario di Michael Wadleigh, Thelma Schoonmaker e di un giovane Martin Scorsese. Tutto il resto è Pace, Amore e Musica.

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

mercoledì 14 agosto 2019

In palude con i Trigale

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE rock-country-blues in italiano
DOVE ASCOLTARLO su cd, lp, varie piattaforme streaming, come qui o qui
LABEL Trigale
PARTICOLARITA’ disco autoprodotto
CITTA’ Cagliari
DATA DI USCITA dicembre 2018
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

domenica 11 agosto 2019

Cinque anni senza Robin Williams

Cinque anni senza questo stupendo geniale attore. Sembrano tanti, ma in realtà non sono niente, e credo sia stato impossibile dimenticarlo per molti di noi. Il mio primo pensiero va a Mork & Mindy, film tv della mia infanzia che lo fece conoscere al grande pubblico. Per me lui rimarrà sempre quel simpatico extraterrestre (fece le sue prime comparsate in Happy Days, diventando poi serie tv autonoma) nonostante i molti, moltissimi cult-movie interpretati. Su tutti L'attimo fuggente, film della mia generazione. Ma anche Good Morning Vietnam, Harry a pezzi, Will Hunting, La leggenda del re pescatore, solo per citare i primi che mi vengono inevitabilmente in mente. A voi ne verranno in mente molti altri, in quarant'anni di Cinema ha fatto film per tutti i gusti, rimanendo sempre lui. Lo ricordo con molta simpatia.

Etichette: , , , , , , , , , , ,

giovedì 8 agosto 2019

Cinquant'anni senza Sharon Tate

Sono da sempre affascinato e turbato per la triste vicenda di Sharon Tate, moglie di Roman Polanski, barbaramente uccisa 50 anni fa da alcuni membri della Family del pazzo criminale Charles Manson. Fine dell'Estate dell'amore? Dei sogni di un'intera generazione? Sicuramente in quell'estate del 1969 qualcosa si chiuse, tutto il 1969 mostrò segni di fine d'epoca (in Italia, a dicembre ci sarà la Strage di Piazza Fontana). Tarantino ne ha fatto lo scenario del prossimo suo attesissimo film C'era una volta a Hollywood, che non vedo l'ora esca nei nostri cinema. Per adesso voglio ricordare Sarhon Tate, attrice di pochi film, tra  i quali credo di avere visto solo Per favore non mordermi sul collo del marito Roman Polanski, tra i miei cineasti preferiti.

Etichette: , , , , , , , ,

domenica 4 agosto 2019

Moroz contro l'oscurantismo

L’Italia del tuo romanzo è un paese senza memoria, tra cultura nerd e menefreghismo, aspiranti sindaco strani e serial killer della porta accanto. Potremmo parlare di un romanzo politico, anche se di politica sembra non essercene?
Il romanzo l’ho scritto nove mesi fa, ma mi sembra che nel frattempo il clima in Italia sia drasticamente peggiorato. Potrei essere scomunicato per aver scritto di un’orgia tra Dracula e numerose ammiratrici proprio sotto la basilica di San Petronio, per aver profanato in vari modi la maternità o aver accennato a rapporti lesbici tra la Betty e Diana, probabilmente, con l’aria che si respira.
Si può essere politici anche così, ignorando le ventate di oscurantismo di ritorno.

Etichette: , , , , , , , , ,

sabato 3 agosto 2019

In palude con Ester Formosa e Elva Lutza


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Folk, World, Canzone d’autore
DOVE ASCOLTARLO Su tutte le piattaforme, spotify, apple, il CD è distribuito Felmay ed è di facile reperibilità, esiste il video clip di A Su Tramontu e varie clip live di altri brani (La Violetera etc.), visibili su YouTube.
LABEL Tronos Digital (distrib. Felmay)
PARTICOLARITA’
CITTA’ Sassari/Barcellona
DATA DI USCITA 12/10/2018
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

lunedì 29 luglio 2019

Un libro per l'estate: Primo Levi

Fumetti, ancora fumetti di spessore: Primo Levi, di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiaschi. Bella l'iniziativa del quotidiano La Repubblica, di vendere in edicola questo prezioso libro della sempre ottima BeccoGiallo (era uscito nel 2017), in onore del centenario di Primo Levi, il grande scrittore sopravvissuto al campo di concentramento. Proprio il 31 luglio di quest'anno compirebbe 100 anni, e mi fa piacere lo si ricordi anche così. Poco più di cento pagine di grande intensità, in un bianco e nero realista, con ottime soluzioni grafiche e l'idea di raccontare un Primo Levi poco prima della morte, in una scuola a raccontare a dei ragazzini la sua esperienza. Come era finito a Auschwitz, come era sopravvissuto a Auschwitz, i segni che aveva lasciato, i rimorsi, la sua breve esperienza come partigiano, interrotta, appunto, dall'arresto dei fascisti e dal suo trasferimento forzato prima a Fossoli e poi nel lager più tristemente noto. Inutile dire quanto ritenga importante, una lettura così. Corrette in edicola!

Etichette: , , , , , , , , , ,

domenica 28 luglio 2019

Rece d'Alligatore: Save Our Souls

Save Our Souls, Esse O Esse
IAD RECORDS
Ritornano i Save Our Souls, band bergamasca sui palchi rock da parecchi anni. Dal 1993 si sbattono tra concerti, manifestazioni, premi, cambi di formazione, canzoni. Canzoni cantate in italiano, un pop-rock tra i Timoria e Vasco Rossi, con ritmo, chitarre presenti, e testi tra l’intimista e un certo impegno.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

sabato 27 luglio 2019

In palude con La Tarma

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Elettro-Pop
DOVE ASCOLTARLO Spotify, iTunes
LABEL autoprodotto
PARTICOLARITÀ Usignolo Meccanico è un album solo in apparenza solare e spensierato, rappresenta il manifesto poetico pop dell'artista e unisce l'amore per i beat sintetici anni '80 ad una profonda riflessione sull'esistenza e le vicende umane.
CITTA’ Bologna 
DATA DI USCITA 29/05/19
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

sabato 20 luglio 2019

Genova 2001, raccontata da Camilleri

dal film Diaz, di Daniele Vicari (Italia/Francia/Romania 2012)
- Che facevi?
- Niente. Pensavo a quello che hanno detto in televisione.
- Sui fatti di Genova?
- Sì.
- Ah. Anch'io ho visto il telegiornale.
Pausa. E poi:
- Vorrei essere lì con te. Vuoi che domani prendo un aereo? Possiamo parlare assieme, con calma. Vedrai che ...
- Livia, ormai c'è poco da dire. In questi ultimi mesi ne abbiamo parlato e riparlato. Stavolta ho preso una decisione seria.
- Quale?
- Mi dimetto. Domani vado dal Questore e gli presento le dimissioni. Bonetti-Alderighi ne sarà felicissimo.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

domenica 14 luglio 2019

La Strage, la Storia e le storie

Ho appena finito di leggere il numero di giugno 2019, e non posso fare a meno di scriverne, per consigliarvene ancora la lettura. Si tratta di un fumetto, un fumetto di casa Bonelli che a me piace tantissimo (ne ho già scritto qui) Cani Sciolti. Parla del Sessantotto, attraverso sei ragazzi, sei tipi di allora, sei amici studenti universitari nella Milano di fine anni Sessanta. Scritto da Gianfranco Manfredi, che di quella generazione ha fatto parte, diventato poi cantautore, fumettista (chi non ricorda Magico Vento?... tra le cose migliori di casa Bonelli), sceneggiatore e molto altro. 
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

sabato 13 luglio 2019

In palude con gli Impermeabili


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE POP
DOVE ASCOLTARLO SPOTIFY, ITUNES, APPLEMUSIC,
LABEL RAMO
PARTICOLARITA’CONCEPT ALBUM
CITTA’ MILANO
DATA DI USCITA 07/06/2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

venerdì 12 luglio 2019

Rece d'Alligatore: Eleviole?


Eleviole?, Dove non si tocca
Volume!
Eleviole? (con punto di domanda incorporato nel nome), è cantautorato pop al femminile di assoluto valore. Un esordio fresco e diretto veramente ben fatto, con nove pezzi semplici e diretti, un bel cantato e le giuste parole: Dove non si tocca, metafore fin dal titolo dell’album con il micio in copertina, metafore per tutte le nove canzoni.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

lunedì 8 luglio 2019

Duemila post ...

POST ...
... e sentirli. Sì, cari amici, con questo post qui mi sono accorto di essere arrivato al post numero 2000, di questo blog. Un numero tondo da festeggiare, certo, anche se come blogger mi sento un po' stanco. Lo dico con sincerità, non penso a chiudere (questo mai), ma vorrei fare cose nuove. Vedremo ... intanto festeggiamo

Etichette: , , , , , , , ,

domenica 7 luglio 2019

In palude con Nero Kane

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Psych folk / Dark blues 
DOVE ASCOLTARLO: qui oppure qui
LABEL American Primitive 
PARTICOLARITA’ Album minimale, desertico, oscuro e decadente. Un viaggio solitario alla ricerca di noi stessi. Voce e chitarra uniscono radici europee alle sonorità desertiche americane in un progetto dalle tinte scure ed emozionali. Un animo mosso da sogni malinconici e bisogno di emozioni profonde in un mondo solitario: amore, morte, decadenza e solitudine sono le tematiche affrontate in Love in A Dying World con una vena poetica e spirituale.
Registrato a Los Angeles e prodotto da Joe Cardamone, già al lavoro con artisti come James Williamson (The Stooges) e Warren Ellis. 
CITTA’ Milano 
DATA DI USCITA 30 Novembre 2018
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

sabato 6 luglio 2019

Rece d'Alligatore: Vito Solfrizzo


Vito Solfrizzo, La terra dei re
Autoproduzione
Secondo album solista del cantautore rock pugliese, tra impegno e cose sue, dopo l’esordio Nove del 2017. Come in quello, anche in La terra dei re, mostra un’impronta personale, belle chitarre, belle tastiere, cose da dire sul mondo e ciò che ci gira attorno. Tutto questo in undici pezzi diretti e onesti, senza voler strafare.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

lunedì 1 luglio 2019

Locandine cult: I morti non muoiono

  I morti non muoiono (The Dead Don't Die)
(Usa/Svezia 2019) di Jim Jarmusch
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , ,

sabato 29 giugno 2019

Sea Watch, appello di Le Monde

Pubblico integralmente l'appello di Le Monde, rigurado il vergognoso comportamento dell'Italia e dell'Europa in tema di immigrazione. Appella firmato fino a ora da più di 700 persone, che sottoscrivo parola per parola. 
L'APPELLO
Chiediamo al governo italiano di cambiare politica e di far entrare in porto la Sea Watch 3 e di lasciare proseguire la sua missione in piena sicurezza.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,

venerdì 28 giugno 2019

In palude con Gerardo Attanasio



NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE Io sono un appassionato della forma canzone, è un contenitore in cui puoi mettere tutto ciò che desideri. È la forma d’arte che preferisco perché composita: ha molti aspetti a cui badare che consentono di non annoiarsi e soddisfare diverse curiosità.
DOVE ASCOLTARLO
Chi vuole può contattarmi attraverso i miei social o la pagina Blue Bell project studio per ascoltarlo su cd e godersi i testi e la grafica.
LABEL Blue Bell dischi
PARTICOLARITA’ Un disco bellissimo
 FB 
CITTA’: di questi tempi non lo so più neanche io, direi Mondo.
DATA DI USCITA 15 giugno 2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , ,

lunedì 24 giugno 2019

Un libro per l'estate: Tropical Zombie

Tropical Zombie è una pubblicazione indipendente, orgogliosamente underground creata dal geniale trevigiano Nicola Stradiotto pubblicato con la Bolo Paper di Milano. In una novantina di stanze, anzi quadri rosso sangue, che potrebbero anche essere gli schermi dei nostri pc, disegna una realtà inquieta. Tra il trash e il gore, scene violente, ammazzamenti molto sanguinolenti, momenti disgustosi, scatologici, ci spiattella in faccia che i zombie siamo noi (e la visione di questi giorni del film di Jim Jarmusch I morti non muoiono, sembra perfetta). 
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

domenica 23 giugno 2019

Rece d'Alligatore: Margherita Zanin

Margherita Zanin, Distanza in stanza
Volume!/Platform Music
Torna Margherita Zanin, giovane cantautrice ligure, che aveva esordito un paio di anni fa con un omonimo disco che faceva ben sperare. Le promesse di quell’esordio mi sembrano sia state mantenuta da questo nuovo album Distanza in stanza. Undici pezzi originali (introdotti da nomi noti dell’underground italico degli ultimi trent’anni, quindi non più underground) più una cover di un classico senza tempo.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , ,

sabato 22 giugno 2019

In palude con Rossetti

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE
Cantautorale? Folk? Acustico? Ho bisogno di una mano a collocarlo in un genere specifico. 
DOVE ASCOLTARLO
L’ideale sarebbero un bel paio di casse acustiche in legno, ma immagino che i minuscoli altoparlanti dei cellulari impongano supremazia. In macchina mentre si viaggia, oppure in casa con gli occhi chiusi, a farsi i propri film.
Provate da qui
LABEL
Formica Dischi (Montecatini – Pistoia) 
PARTICOLARITA’
Un album biondo e pieno di capelli
CITTA’
Figline Valdarno
DATA DI USCITA
14/06/2019 
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

martedì 18 giugno 2019

Un libro per l'estate: Sacerdotesse ...

Dall'editrice BeccoGiallo, da sempre impegnata a fare fumetti impegnati (scusate il gioco di parole), un libro straordinario, unico, molto rock in senso profondo: Sacerdotesse, imperatrici, e regine della musica. 20 donne che hanno rivoluzionato la musica nel mondo. Non solo fumetti, anzi, solo splendidi disegni di queste donne, e la loro storia, in breve, con anche una playlist da ascoltare. Se volete approfondire, leggete la mia intervista alla curatrice del libro Clarice Trombella sul sito di SMEMORANDA, oppure prendete direttamente il libro qui. Consigliatissimo!
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

lunedì 17 giugno 2019

Rece d'Alligatore: Beppe Dettori


Beppe Dettori, @90
Undas Edizioni Musicali
Pop cantautorale con venature rock anni ‘90, per questo s’intitola @90. E poi perché è stato tenuto in frigo vent’anni, per uscire solo ora. Beppe Dettori, musicante sardo con molte esperienze (non ultima essere stato voce dei Tazenda per un certo periodo, dopo la scomparsa di Andrea Parodi), l’aveva scritto con Giorgio Secco nel 1998 e registrato tra gennaio e febbraio del 1999. Per vicissitudini varie non uscì, ma ha trovato oggi la strada della pubblicazione con l’etichetta sarda Undas.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

domenica 16 giugno 2019

In palude con gli Action Dead Mouse

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE post-something loop orchestra
DOVE ASCOLTARLO su Bancamp
LABELTo Lose La Track, È un brutto posto dove vivere, Ideal Crash, Floppy Dischi
PARTICOLARITA’ Post-hardcore con loop dal vivo, anche in registrazione, per la gioia del fonico. Testi di una paranoia imbattibile.
FB
CITTA’ Bologna
DATA DI USCITA 5 aprile 2019
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

lunedì 10 giugno 2019

Ciao Giorgio

L'ho conosciuto quando ero ragazzino Giorgio Bertani, aveva dormito a casa mia dopo una serata alla festa di Democrazia Proletaria, piccolo partito dalle grandi idee. Sinistra extraparlamentare si diceva allora, area politica nella quale ha militato una vita. Editore di importanti testi politici, tra i primi a pubblicare Dario Fo a partire dal capolavoro Mistero buffo, pacifista integrale, girava sempre in bici, tifava Chievo, ed è stato pure consigliere comunale a Verona dei Verdi nei primi anni del nuovo millennio. Ha sempre rappresento una fetta importante di opposizione sociale e politica nella mia città, anche con azioni clamorose. Del resto, fin da ragazzo non aveva mai mostrato paure, come quando a soli 25 anni rapì il vice console spagnolo a Milano nel 1962, per impedire la condanna a morte di un trentenne nella Spagna franchista, ottenendo la commutazione a 30 anni di carcere (e per lui 6 mesi, con sospensione della pena perché incensurato). Così, quando ho saputo della sua morte, ho pensato a quella sera d'estate degli anni '80, quando Bertani non aveva ancora la folta barba, ma solo dei baffi e un codino per niente fighetto (ricordava il Seymour Cassel di Minnie e Moskowitz, che ho scoperto è morto il 7 aprile di quest'anno), epoca dove sembrava ancora possibile un cambio di sistema. Si sognavano arcipelaghi rossoverdi, per ricostruire un mondo diverso e una sinistra nuova. Credo che, nonostante tutto, il progetto sia ancora valido. La vita di Bertani lo testimonia.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,