martedì 17 maggio 2022

Tristissimi giardini e altre cose su Trevisan

Conoscevo Vitaliano Trevisan solo di nome, e per averlo intravisto in qualche film. Dopo la sua scomparsa, colpevolmente dopo, ho iniziato a interessarmi  ai suoi libri e ai film. Dopo avere visto Primo amore, un film toccante, che mi ha molto impressionato, ho letto Una notte in Tunisia, testo teatrale che ricorda il Craxi esule, portato in scena qualche anno fa da Alessandro Haber, e ora Tristissimi giardini. Questo ultimo sembra un'autobiografia sotto forma di pensieri sulla vita, sulla morte, sulla vecchiaia, sul Veneto, sui veneti, sugli scrittori veneti, sui politici veneti, sul mondo del cinema, sulla moto, sul Palladio...

Ho scoperto uno scrittore lucido e intelligente, ironico, decisamente senza peli sulla lingua. I tristissimi giardini del titolo sono quelli delle villette del suo paese, tutti uguali, con il prato all'inglese, qualche ulivo secolare trapiantato. Trevisan va contro i luoghi comuni, anche sulla malattia, la medicina che ci ha allungato la vita, però a caro prezzo. Anziani con acciacchi più o meno gravi, che tirano avanti ingrassando cliniche private. Ma bisogna leggerlo, parlarne si rischia di banalizzarlo. Buffo il suo incontro con Meneghello, conosciuto in occasione della lettura di Libera nos a Malo. Avevano chiamato Trevisan a leggerne alcuni capitoli, e dopo erano andati a cena, dove parlarono di moto, una loro grande passione comune, escludendo gli altri commensali che non se ne intendevano (per fortuna, dice Trevisan, si sarebbe annoiato a morte a parlare di libri). Insomma, una bella testa questo Trevisan, mi piace. Leggerò presto altri suoi libri. Voi lo conoscete?

Etichette: , , , , , , , , , , ,

lunedì 16 maggio 2022

In palude con Shijo X

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE SOUL, POP, TRIP HOP

DOVE ASCOLTARLO IN CUFFIA, SULL’AMACA, AL BUIO da qui

LABEL AUTOPRODOTTO

PARTICOLARITA’ LA DISPENSA DEGLI ALIMENTI IN CUCINA HA OTTIME PROPRIETA’ FONOASSORBENTI

INSTAGRAM FB

CITTA’ GIULIANOVA (TE)

DATA DI USCITA 22/03/2022

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

giovedì 12 maggio 2022

Licorice Pizza film dell'anno


Per me è stato bello ritornare al cinema dopo alcuni mesi e vedere recitare il figlio di Philip Seymour Hoffman, anzi commovente. Quasi come riportare le lancette dell'orologio indietro di qualche anno, quando eravamo più felici un po' tutti, e c'era ancora quel grande attore. Ora c'è il figlio, che gli assomiglia tanto. Ha le movenze e il corpo del padre, i suoi modi. Sì, Cooper Hoffman è un buon ragazzone ingenuo, un gatto rosso simpatico al quale piace divertirsi nonostante tutto. 
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

martedì 10 maggio 2022

In palude con Marco Mattei

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE Prog Rock/Dream Pop/World Music

DOVE ASCOLTARLO qui

LABEL 7D Media / Third Star Records

PARTICOLARITA’ qualcosa di nuovo ad ogni nuovo ascolto, un disco per viaggiare

SITO FB YOUTUBE

CITTA’ : Dallas, Texas

DATA DI USCITA: 19 Novembre 2021

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

giovedì 5 maggio 2022

Vi conosco mascherine

Non so voi, ma io vivo con disagio questi ultimi mesi pandemici. Mi pare di essere in un mondo che fa finta di nulla, preoccupato solo di consumare. La cazzata "ne usciremo migliori" ha dimostrato alla lunga di essere stata una cazzata, uno spot, e pochi, pochissimi si sono accorti di quanto il mondo sia cambiato e cambierà ancora. Non abbiamo fatto tesoro dei mesi chiusi in casa, tra un corso online, esercizi di yoga e capelli rasati a zero. Eppure la pandemia è stato un fatto forte, di rottura decisa, quelle rotture che segnano un'epoca. Tipo la I^ guerra mondiale. Anche la politica non ha capito questo, anche in politici nei quali avevo un po' di fiducia non ho visto una progettualità forte. Anzi, hanno fatto le solite cose, seguendo la corrente, i soliti riti, le solite risposte.
Questa mattina parlavo con un ex collega di lavoro in pensione da anni, ormai contadino nel suo piccolo podere con viti e ulivi vista lago. Veniva da un funerale. Pessimista di natura, pasoliniano senza averlo mai letto, da sempre contro la società dei computer (secondo lui, hanno rovinato il mondo, e non credo abbia torto), mi ha detto: adesso hanno tolto le mascherine, ci hanno liberati un po', per il turismo. Poi, passati i mesi estivi, ci rinchiuderanno di nuovo. Non so se sia una previsione corretta, però è forte la sensazione che siamo guidati da politici che pensano solo all'economia. Economia malata, capitalismo di rapina (di gente, territorio, culture...), quello che ci ha portato sull'orlo della catastrofe.  Sono quelli che c'erano prima, ormai da troppi anni a malgovernarci. Potrei dire, con una facile battuta: vi conosco, mascherine. 

Etichette: , , , , , , , , ,

lunedì 2 maggio 2022

In palude con Alessandro D’Alessandro

 

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE urban folk, contemporanea,

DOVE ASCOLTARLO spotify, youtube, acquistabile dal sito di Squilibri o nelle librerie

LABEL Squilibri      

PARTICOLARITA’

SITO YOUTUBE INSTAGRAM FB

CITTA’ Roma, Coreno Ausonio (Frosinone)

DATA DI USCITA 11 Giugno 2021

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

venerdì 29 aprile 2022

Un anno fa il mio primo libro ...

Giusto un anno fa, il 29 aprile 2021, usciva il mio primo libro Giovani, musicanti e disoccupati edito da Arcana editrice, quindi un oggi compie un anno. Un anno molto travagliato sul lato personale, un anno che mi ha cambiato radicalmente (non solo per il libro). Molte soddisfazioni per le recensioni positive che ha ricevuto da giornali importanti, da amici blogger, interviste che mi hanno dato la possibilità di dire qualcosa sul libro e su come è nato. Per questo oggi voglio festeggiare qui in palude, dove tutto è nato. Giovani, musicanti e disoccupati racconta come eravamo all'inizio di questa maledetta pandemia, come era il mondo della musica indipendente. Credo serva per capire come uscirne ...


Per chi non l'ha ancora letto, e volesse una delle ultime due copie che ho, con tanto di dedica e pins in regalo, mi contatti tramite mail. Altrimenti potete prenderlo cliccando il link sopra che porta alla casa editrice.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

domenica 24 aprile 2022

25 aprile di Pace con l'ANPI

Mi piace molto questo manifesto dell'ANPI (Associazione Nazionale Partigiani Italiani) disegnato da Alice Milani, e mi sento vicino a essa in questo momento di attacchi vili e senza senso. C'è un senso di Pace, di attaccamento a valori di sinistra autentica, quella nella quale mi sono sempre riconosciuto senza nessuna esitazione. E poi viene ben ricordato l'ART. 11 della nostra bella Costituzione, spesso calpestata, in particolare negli ultimi anni: L'Italia ripudia la guerra. Buon 25 aprile.

Etichette: , , , , , , , , , , ,

martedì 19 aprile 2022

Le Notti del Bandito - 1^ edizione


Sarà che mi sento sempre più un bandito anche io, sarà che in cartellone ci sono dei nomi per me importanti, prima come ascoltatore, poi come critico rock, ma questa prima edizione de Le notti del Bandito che si terrà a San Giuseppe di Cassola (Vi), mi piace molto. 

Presso l'Auditorium Vivaldi questo fine settimana (21-22-23 aprile) e quello dopo (28-29-30) ci saranno esibizioni tra il musicale e il letterario di nomi quali Maria Devigili, Talea, Debora Petrina, Andrea Chimenti (per citare dei nomi passati in palude), e poi Pier Paolo Capovilla a recitare Pier Paolo Pasolini, Tiziano Scarpa, Gianni Maroccolo + Antonio Aiazzi, Paolo Benvegnù, i Radiofiera, Carlotta Plebs, Flavio Ferri, Beppe Brotto. Ho citato solo alcuni nomi, anche alla rinfusa, perché il programma è veramente ricco, andatelo a spulciare...
 

QUI TUTTO IL PROGRAMMA E LE INFO UTILI

QUI IL FB DELL'INVENTORE DELLA MANIFESTAZIONE

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

lunedì 18 aprile 2022

In palude con Beatrice Campisi

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE canzone d'autore, folk, pop

DOVE ASCOLTARLO tutti gli store online, tipo qui e in copia fisica.

LABEL Beatrice Campisi / Mezzanotte

PARTICOLARITA’ unione di acustica ed elettronica, italiano e dialetto siciliano.

INSTAGRAM FB

CITTA’ Pavia (ma originaria di Avola -SR-)

DATA DI USCITA 08/04/2022

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

sabato 16 aprile 2022

No alla base militare

Penso che il governo Draghi sia il peggior governo dell'Italia repubblicana, e anche tra quelli venuti prima è difficile trovarne di peggiori (forse uno due al massimo). Dalla campagna disastrosa e antilibertaria sul covid al salire vertiginoso del costo della vita, dalle botte a chi manifesta liberamente a una stampa imbavagliata, dall'invio delle armi in una guerra che rischia di portarci in un vicolo cieco invece di fare sforzi diplomatici agli investimenti pubblici PNRR che vanno nella stessa catastrofica direzione di sempre: palazzinari, guerrafondai, inquinatori .... E ora anche la geniale trovata di costruire una cittadella militare nello stupendo parco di San Rossore, visitato da me anni fa (ho il ricordo di uno dei posti più belli d'Italia). Per questo vi invito a firmare la petizione per dire NO alla nuova base militare nel Parco di San Rossore Migliarino in quel di Pisa. Un primo gesto per mandare a casa il governo Draghi, con la promessa di non votare più chi l'ha sostenuto e dare fiducia a una diversa classe politica. Questa ha fallito su tutto!
FIRMA QUI

Etichette: , , , , , , , , , , ,

sabato 9 aprile 2022

Christa Wolf, un libro a fumetti stupendo


Christa Wolf – Vivere resistendo è un libro splendido. Una graphic novel meritoriamente portata nelle librerie da BeccoGiallo, scritto con passione e rigore intellettuale da Monica Foggia, disegnato con colori caldi, berlinesi direi, da Martina Marzadori. È una sinfonia di una città, Berlino appunto, dove è più volte passata la Storia, e di una sua intellettuale simbolo, Christa Wolf. La Wolf viene raccontata in un periodo storico a noi ancora vicino, come la caduta del Muro, che lei ha visto da est, dove aveva deciso di vivere, per i suoi ideali comunisti.

Leggi la mia intervista alle due autrici sul portale MeLoLeggo qui.

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

giovedì 7 aprile 2022

In palude con The Tangram

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

Genere Microwawe Soul, Space Dream Funk

Dove Ascoltarlo qui, qui

Label IRMA records, Raradar label_mgmt

Particolarità Mix di microwawe soul e space funk caratterizzato da melodie accattivanti e momenti intimi.

LINKTR.EE INSTAGRAM FB

Città Teramo

Data di uscita 19 Novembre 2021

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

venerdì 1 aprile 2022

... e parlano con me: Web sul blog

A fine mese sarà un anno dall'uscita del mio Giovani, musicanti e disoccupati, un anno durante il quale me ne sono successe tante, forse troppe per potervele raccontare tutte. Diciamo, per usare un eufemismo, che non è stato un anno bellissimo. Tra le poche note positive, l'affetto e la vicinanza di molti amici blogger, come me, che hanno parlato del mio libro oppure mi hanno intervistato. Come è stato il caso dell'amico Cavaliere Oscuro del Web che proprio sul suo WEB SUL BLOG mi ha intervistato. Come nel suo e nel mio stile, un'intervista a ruota libera.
Potete leggere l'intervista qui.


Per chi non l'ha ancora letto, e volesse una delle ultime copie che ho , con tanto di dedica e pins in regalo, mi contatti tramite mail.

 

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

giovedì 31 marzo 2022

In palude con Araputo Zen

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE prog/etnica/classic rock/fusion/jazz

DOVE ASCOLTARLO qui

LABEL SoundFly/No Words

PARTICOLARITA’  giusto interplay fra strumenti acustici e suoni elettrici

INSTAGRAM FB

CITTA’ Napoli

DATA DI USCITA novembre 2021

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

sabato 26 marzo 2022

La più importante ...

 

Dieci anni fa l'intervista più importante della mia vita, qualcuno sa il perché. L'intervista che ha cambiato radicalmente la mia vita, ancora, qualcuno sa il perché. Non tanto (o non solo) per l'importanza del gruppo (erano, come vedete, i mitici OFFLAGA DISCO PAX con il loro terzo e ultimo disco), ma per un altro motivo, qualcuno sa il perché. Mi piace ricordarlo, in questi anni è cambiato il mondo, il mio, in particolare (probabilmente, per altri motivi, anche il vostro), ma quella intervista è stata fondamentale, direi determinante per tutto ciò che è successo dopo nel bene e nel male. Per questo mi piace ricordarla...

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,

mercoledì 23 marzo 2022

Auguri Ugo


Altro nome celebre della cultura e arte del Novecento, che farebbe 100 anni oggi, è Ugo Tognazzi, uno dei mostri della nostra commedia all'italiana, ma non solo. Con la sua faccia, la sua intelligenza, ha saputo andare oltre, come pochi altri, partecipando a importanti film d'autore, entrando nella Storia rivendicando il diritto alla cazzata, come quando si prestò alla finta edizione di Paese Sera, pensata da quelli de Il Male, facendosi passare per il capo delle BR (vedi qui). Geniale, geniale trovata per andare contro la caccia alle streghe di allora. Credo che sarebbe utile anche oggi, utile alla causa, contro le cazzate del potere (e in questi anni pandemici ne abbiamo viste tante, ma con molta passività da parte di intellettuali e popolo, purtroppo). Chissà quante ne avrebbe fatte e dette Ugo contro divieti e obblighi assurdi, riduzione delle Libertà, vaccini ... Auguri Ugo, ci saresti utile oggi, vivo!

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

martedì 22 marzo 2022

In palude con Emma Grace

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE neo-minimal/folk-experimental

DOVE ASCOLTARLO Bandcamp, Soundcloud, Youtube, Spotify

LABEL Pipapop Records

INSTAGRAM YOUTUBE

FB

CITTA' LECCOLIMONI (PG), Umbria

DATA DI USCITA  ottobre 2021

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

domenica 20 marzo 2022

Rece d'Alligatore: Santo e Stone

Santo e Stone, Cronico

Vero x Vero

Album d’esordio di questi due giovanissimi torinesi, poco più che ventenni, Santo e Stone. Nato durante la pandemia, intitolato significativamente Cronico, è un disco ricco di suggestioni, momenti mitici, e molto calore. I due ragazzi fanno musica trap di un certo spessore, e credo non si fermeranno qui.

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

giovedì 17 marzo 2022

La morte ti fa "mi piace"

 

La morte tira sul web, pare impossibile. Parafrasando il titolo di un film, potremmo dire La morte ti fa mi piace. Su qualsiasi social (in particolare FB, che non mi piace per niente), quando ho messo la notizia della morte di Mark Lanegan, oppure, l'altro giorno, quella di William Hurt (nella foto dal mio cult Il grande freddo), è stato un fuoco di fila di mi piace, o faccette che piangono, RIP. Quando invece metto un articolo, più complesso, come la bellissima lettera di Roger Waters a una fan ucraina di 19 anni del grande Pink Floyd, con la quale dice molte cose che condivido sulla guerra in Ucraina, la pace, la Nato, e la Russia, ecc. solo un paio di mi piace. Cosa vorrà dire? Che siamo tutti di fretta e che non ci va di approfondire? Sicuramente questa è una delle motivazioni, ma anche l'algoritmo, ci gioca credo: mette in evidenza le cose meno scomode. Qui il link alla lettera di Roger Waters, se avete un attimo di tempo leggetela, ne vale la pena, e se vi piace fatela girare.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

mercoledì 16 marzo 2022

In palude con Helen Aria

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE: alternative pop

DOVE ASCOLTARLO: Spotify, ITunes, Amazon Music, etc…

LABEL: TdE ProductionZ

PARTICOLARITÀ: plurilinguismo (italiano, inglese, francese)

SITO INSTAGRAM FB

CITTÀ: Aosta

DATA DI USCITA: 5/11/21

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , ,

martedì 15 marzo 2022

Rece d'Alligatore: SounDelirio

 

SounDelirio, Mostralgìa

Boleskine House Records/Udedi Musica e Cultura

Un titolo intellettuale per un rock molto italico, molto Litifiba, o Ligabue o Vasco Rossi. I marchigiani SounDelirio mi sembrano così, e presentano il loro esordio in questo modo: Monstrum, dal latino, prodigio, fatto o fenomeno portentoso, sia in senso positivo, sia negativo, e poi Algìa, dal greco, dolore localizzato. In definitiva il dolore del mostro. E così sono le dodici canzoni, per quasi un’ora di musica.

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

sabato 12 marzo 2022

Auguri Jack


Kerouac oggi farebbe 100 anni, io maledetti 50, e in un flusso di in(coscienza) mi ricordo il primo suo libro che comprai da ragazzino I sotterranei. Lo comprai alla festa del partito Dp, in un paese vicino a dove vivo, il paesino dove sono nato quando c'era ancora un ospedale (ora trasformato in primo soccorso, pensate a quanti passi indietro abbiamo fatto in questi 50 anni). Be' insomma, c'era in copertina una donna di colore nuda, e tornando all'auto incontrammo una signora amica di mia madre, che mi chiese che libro avevo preso. Quando vide la copertina s'impressionò, e mi disse, con fare di rimprovero: ma ti piacciono questi libri? Io dissi, sì, perché? Non si giudica un libro da una copertina, infatti, quel libro, nonostante la bella copertina, non è il mio libro preferito di Kerouac. In seguito ho letto On the Road (Sulla strada), un vero capolavoro, uno dei pochi libri che si meritano tutta la fama che hanno. Come del resto I vagabondi del Dharma, che metto al secondo posto tra i miei Kerouac preferiti. Poi ovviamente c'è Big Sur. Non mi pare di avere letto altro di lui. I libri di Kerouac sono autobiografici, nel suo intento volevano essere un'unica grande opera a rappresentare la sua vita tormentata. Credo di avere molte cose in comune con lui, o almeno mi piace pensarlo (anche se ho smesso di bere) e mi fa piacere condividere la data di nascita con un tale mito. Un mito letterario che è andato oltre la letteratura, sforando nella cultura di massa, simbolo del pacifismo, tra una rissa e l'altra, e massimo rappresentate della letteratura beat. Auguri Jack.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

mercoledì 9 marzo 2022

Violenza di Stato con siringa

Ora so come sta una donna
dopo una violenza, dopo
che il suo corpo è stato
violato.
Ora so come sta una donna
costretta a essere infilzata,
con un organo di potere
dentro.
Ora so come sta una donna
infamata: ti piace, ne hai
bisogno, devi farlo, è per la
salute.
Ora so come si sente una
donna costretta a subire
una cosa che non vuole,
dentro.

Etichette: , , , , , , , , , , ,

martedì 8 marzo 2022

In palude con About Blank

NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO

GENERE Indie Folk / Alternative

DOVE ASCOLTARLO Spotify, YouTube

LABEL Beautiful Losers

PARTICOLARITA’ la copertina è uno scatto dal treno...

INSTAGRAM FB

CITTA’ Milano

DATA DI USCITA 11/02/2022

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , ,

lunedì 7 marzo 2022

Rece d'Alligatore: Andrea Cavina

Andrea Cavina, 10 Lettere

Autoproduzione

Lettere, una forma breve, confidenziale, sempre moderna. È questa che ha scelto il romagnolo Andrea Cavina per dedicare e omaggiare con la sua chitarra dei suoi miti di oggi o di ieri. Dieci pezzi che si sentono con piacere, dieci pezzi, anzi, dieci lettere con gusto e una direzione/intenzione comune.

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , ,

sabato 5 marzo 2022

Pasolushi

 

Che post faccio oggi? Ricordo i 100 anni della nascita di Pier Paolo Pasolini, il nostro più importante intellettuale del Novecento, secondo solo a Gramsci, oppure i 40 anni della morte di John Belushi, l'ultimo vero grande mito del Cinema? Un bel dilemma, sapete. Chi mi conosce sa della mia passione per il cinema, anzi il Cinema di entrambi. Certo, Pasolini non ha fatto solo Cinema, è stato intellettuale militante, poeta e scrittore. Certo Belushi oltre a un paio di cult-movie sicuri, e altri film memorabili, ha fatto tanta televisione, quella bella di una volta, comicità demenziale. Insomma, sono legato a entrambi allo stesso modo, sono stati importanti per la mia formazione entrambi. Come chiedere a un bimbo: meglio mamma o papà. Quindi dedico il post a entrambi. Il mio film preferito di Pasolini è Salò o le 120 giornate di Sodoma, film attualissimo, film che ho avuto la fortuna di rivedere al Cinema qualche anno fa. Forte, dilaniante, osceno, forse ha costato la vita a Pasolini, intellettuale scomodo, scomodo veramente, che avrei voluto oggi, nell'epoca dell'emergenza senza fine. Il mio film preferito di Belushi è invece Animal House, film eccessivo, vero capostipite del Cinema demenziale. Anche questo ho avuto la fortuna di vederlo, qualche anno fa al Cinema. Potevo dire Blues Brothers, l'altro suo cult, ma mi viene d'istinto, da sempre Animal House. E voi che ne pensate? Quali sono i vostri preferiti di Pasolini e Belushi?

Etichette: , , , , , , , , , , ,

mercoledì 2 marzo 2022

... e parlano di te: Basket, chitarra e matematica

Claudio Lolli e Nico Chillemi, amici da sempre
Molti di voi conoscono Nico, l'amico blogger appassionato di musica (basket e matematica, il suo blog infatti si chiama Basket, chitarra e matematica), e sapete quanto sia sincero e un vero amante dell'amicizia e dello stare insieme. Io lo conosco da molti anni, come blogger, e da qualche tempo ci frequentiamo anche su altri social (Instagram su tutti,  ma non solo), raccontandoci online o nelle chat, le nostre gioie e i nostri dolori. Non è un momento facile per entrambi, ma ogni tanto è bello sostenersi a vicenda. Da mesi voleva leggere il mio libro, e arrivato finalmente il formato elettronico, che Nico predilige, l'ha letto. Non solo l'ha letto, ma ne ha fatto una splendida rece sul suo blog. Anzi, è tornato a fare post con una certa regolarità, quasi quasi per parlare del mio  Giovani, musicanti e disoccupati
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,