lunedì 6 luglio 2015

Culla di democrazia

Con il 92,9 per cento dei voti scrutinati, il no ha raccolto il 61,2 per cento dei consensi, con il sì fermo al 38,7 per cento (fonte Internazionale). Essendo un Referendum, difficile ci siano sorprese, quindi possiamo gridare vittoria, la Grecia si dimostra ancora una volta culla della democrazia come nessun altro paese al mondo. Buona anche l'affluenza alle urne, a dimostrazione di quanto sia stato sentito, dal popolo greco, questo appuntamento. Una vera lezione di democrazia per l'Europa, dall'Europa ...

Etichette: , , , , , , , , , ,

18 Commenti:

Alle 6 luglio 2015 02:03 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

I greci meritano tutto il mio rispetto. Adesso però non ti nascondo che ho un po' di fifa per il futuro dell'Europa...

 
Alle 6 luglio 2015 06:26 , Blogger Sara ha detto...

Non pagare i debiti non mi pare un esempio di virtu'.
Si e'giocata la partita come se ci fosse in ballo una vittoria tra il popolo greco e i poteri forti dei banchieri d'Europa, quando la Grecia, come l'Italia del resto, ha problemi che nascono da lontano.

 
Alle 6 luglio 2015 08:28 , Blogger amanda ha detto...

Ora vediamo in questo gioco delle parti come muoverà la Cancelliera, ma soprattutto la finanza

 
Alle 6 luglio 2015 08:45 , Blogger Elle ha detto...

Sono proprio contenta di questa vittoria, chissà cosa succederà ora..

 
Alle 6 luglio 2015 10:59 , Blogger Berica ha detto...

Eureka!

 
Alle 6 luglio 2015 11:24 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

Sono stata felicissima ieri sera quando una mia cugina un po' perplessa mi ha detto della vittoria del NO, io sono saltata dalla sedia per la contentezza, lei ha risposto "si, ma ora ci tocca pagare di più a noi"..ecco, io a queste cose non ci penso proprio... un debito inventato, perché quello veri se appartengono alle nazioni "classe A" allora si possono anche dimenticare... Per me questa vittoria è un bel segnale all'Europa, alla Germania... Come dicevamo circa un anno fa in campagna elettorale (e in pochi ci davano credito) Cittadini europei si, sudditi schiavizzati NOOOO!

 
Alle 6 luglio 2015 12:42 , Blogger Ernest ha detto...

l'Europa deve cambiare per il bene dei popoli stessi, nn si può andare avanti ragionando solamente su bilanci e cifre

 
Alle 6 luglio 2015 16:55 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Sì e dobbiamo ringraziare Tsipras ed il suo ministro dell'economia.E' un risultato che deve fare pensare anche il nostro primo ministro..

 
Alle 6 luglio 2015 17:55 , Blogger Salvatore Baingiu ha detto...

Bravi anche a non lasciarsi intimorire dal terrorismo psicologico dei media, bravi i giovani che hanno votato "OXI" in massa e che sembrano determinati a volersi riprendere il loro futuro.
Auguri alla Grecia.

 
Alle 6 luglio 2015 20:35 , Blogger La firma cangiante ha detto...

Felicissimo del risultato, spero che questo possa far aprire gli occhi ai burocrati aggrappati ai loro interessi e anche un pochino ad altri popoli. Magari non a noi che non siamo ancora pronti, forse gli spagnoli, i portoghesi, poi magari da buon ultima anche la nostra opinione pubblica si accorgerà che non ci sono solo le posizioni con le quali ci riempiono la testa. Speriamo e Forza Grecia.

 
Alle 7 luglio 2015 00:50 , Blogger Alligatore ha detto...

@Silvia
L'Europa, così come l'abbiamo conosciuta, per me deve sparire, cambiare completamente. Dobbiamo noi essere il motore del cambiamento, altrimenti altri faranno peggio.
@Sara
Bisogna vedere chi ha fatto questi presunti debiti, e chi li deve pagare. A me risulta siano stati fatti da chi ha malgovernato l'Europa, seguendo dottrine neoliberiste, quindi in modo truffaldino, e vengano fatti pagare al popolo (hai presente l'aumento di bollette, tasse e balzelli vari che da Monti in poi ci affliggono?). Ecco, rivedere questo debito, e farlo pagare veramente a chi l'ha fatto mi sembra un passo avanti enorme. La partita che sta giocando Siryza è difficile, ma, proprio per questo, va sostenuta.
@Amanda
La finanza, i poteri forti, hanno un nemico nella sinistra vera, in chi non si piega e in nome di interessi consolidati dice sempre di sì. Il No del popolo greco è un no che aiuta a crescere (in modo sano).
@Elle
Stiamo a vedere, intanto abbiamo segnato il primo punto...
@Berica
Volevo metterlo come titolo al post, poi mi pareva di copiare il titolo del manifesto :)
@Serena
Condivido in pieno il tuo commento ... che aggiungere?
@Ernest
Certo, è quello che diciamo da anni, ora abbiamo una bella rappresentanza politica.
@Mr Hyde
Mi pare il minimo, ringraziare Tsipras. Quanto al nostro primo ministro (nostro?), ci metterei una pietra sopra ...
@Salvatori
Auguri alla Grecia, a noi, speranti in una Europa nuova...
@La Firma Cangiante
Direi commenti impeccabile ... ma Forza Grecia, mi sembra un tantino sbagliato :)

 
Alle 7 luglio 2015 08:33 , Anonymous Giò ha detto...

Sono quelli di Democrito e del primo materialismo dialettico, noi ad Ulisse che cercava di tornare a casa abbiamo offerto Polifemo, la Maga Circe e i Lotofagi! Dovremmo essere grati ai Greci per averci dimostrato una tale digntà di popolo, preferendo i rischi della fame ad una sovranità limitata, e, dovremmo avere lo stesso coraggio di sfrattare gli Ascari che infestano i nostri palazzi delle decisioni, e rispedirli nell'Ade che ci li ha vomitati addosso!

 
Alle 7 luglio 2015 20:44 , Blogger La firma cangiante ha detto...

Hai ragione :)

 
Alle 7 luglio 2015 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

@Gio'
Sottoscrivo, hai detto tutto!
@La Firma Cangiante
:)))

 
Alle 8 luglio 2015 18:11 , Blogger Cri ha detto...

Adesso vediamo che succede, e intanto dovremmo solo imparare dal popolo greco e, tanto per fare un esempio, da un ministro delle finanze che si dimette non perchè ha rubato, non perchè è indagato, ma solo per il bene del governo e del Paese.

 
Alle 8 luglio 2015 20:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi sembra che la Grecia sia avanti come popolo e come governanti , vero , abbiamo solo da imparare...

 
Alle 9 luglio 2015 01:39 , Blogger Santa S ha detto...

Ho solo voglia di lasciarti questa frase, non mia, ma del grande Rodari e del suo "Il giovane gambero": «Andrà lontano? Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? Noi non lo sappiamo, perché egli sta ancora marciando con il coraggio e la decisione del primo giorno. Possiamo solo augurargli, di tutto cuore: - Buon viaggio!»
E noi come "bene" hai detto tu: «abbiamo solo da imparare...»

 
Alle 9 luglio 2015 20:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Frase perfetta ... è così, sì, è così.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page