domenica 22 marzo 2020

In palude con Il Silenzio Delle Vergini


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE post rock strumentale
DOVE ASCOLTARLO spotify, store digitali, youtube
LABEL (R)esisto distribuzione, I dischi del Minollo
PARTICOLARITA’ segni particolari, il silenzio delle vergini😉SITO
CITTA’ Bergamo e Brescia
DATA DI USCITA 6 marzo 2020

L’INTERVISTA
Come è nato Fiori Recisi?
Questo nostro disco è nato dall’esigenza di concludere un percorso creativo nato con Su Rami di Diamante. Siamo passati infatti dalle atmosfere più dure e melanconiche di Colonne Sonore per Cyborg senza voce ad una raffinatezza psichedelica e sonora.
Perché questo titolo?
Fiori Recisi perché tutti possiamo essere visti come dei piccoli fiori a cui è stato reciso il gambo: dal momento in cui si viene al mondo alle situazioni che si vengono a creare durante la vita di ognuno di noi. 
Come è stata la genesi dell’album, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

Il percorso creativo, come accennavamo prima, è partito con Su Rami di Diamante. L’utilizzo di una strumentazione più psichedelica ha portato a strutture musicali più complesse e meno immediate. I nove brani di questo disco hanno all’interno una pluralità di situazioni sonore molto variegate e questo risultato ci rende molto orgogliosi di ciò che abbiamo ottenuto. 
Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di Fiori Recisi?
Tutti i momenti che si affrontano durante una registrazione così importante sono intensi e ricchi di pathos ;) è come veder nascere una piccola jam da un materiale che fino a quel momento era molto grezzo. 
Se  fosse un concept-album su cosa sarebbe? … anche a posteriori? O forse no? …
Nonostante le canzoni musicalmente risultano differenti tra loro Fiori Recisi per noi è un concept album: come detto prima il significato di Fiori Recisi è ciò che lo rende un concept album perché tutte le tracce rimandano a quello.
C’è qualche pezzo che preferite? Qualche pezzo del quale andate più fieri dell’intero disco? … che vi piace di più fare live?

Per noi questo disco rappresenta nella sua completezza una gemma molto preziosa! 
Come è stato produrre artisticamente il disco con solide realtà quali I Dischi Del Minollo e (R)esisto?
L’esperienza della produzione e post-produzione è stata molto positiva perché abbiamo potuto collaborare con professionisti seri e molto preparati. Un produttore deve essere in grado di capire le potenzialità di una band e i ragazzi dello studio Animal House di Ferrara sono riusciti a leggere nelle nostre menti e capire il nostro percorso creativo. 
Copertina molto bella e rappresentativa del disco. Come è nata? Chi l’autore?
L’autrice della copertina è Ilaria Passiatore che, oltre a essere un’amica, è anche un’ottima fotografa, grafica e videomaker (il prossimo video singolo sarà proprio realizzato da lei!) :) 
Come presentate dal vivo il disco?
Dal vivo al momento siamo un trio (chitarra, basso e batteria) e andiamo in giro con le basi campionate di tastiera. Piccola chicca, siamo mascherati
Altro da dichiarare?
Volevamo ringraziare voi per questa opportunità, (R)esisto distribuzione e I dischi del Minollo per l’appoggio che ci danno, lo studio di registrazione Animal House di Federico Viola e Michele Guberti per la disponibilità e professionalità, Ilaria Passiatore per le grafiche e foto (e il video che uscirà) e tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di questo album!  

Etichette: , , , , , , , , , ,

16 Commenti:

Alle 22 marzo 2020 12:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Altra intervista in diretta, anche in questa situazione drammatica per il nostro mondo, ci servono canzoni, voglio utilizzarle per vivere e analizzare il mondo, proprio ora.

 
Alle 22 marzo 2020 12:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Come vedete la band intervista oggi, proviene da Bergamo/Brescia, tra le città più colpite; premetto però, che l'intervista è stata fatta un mese fa, cioè quando eravamo in un'altra situazione. Quindi non c'è nessun accenno a ciò che accade oggi. Come vedete dai loro spazi web, sono ancora attivi, e come molti altri lavorano da casa ...

 
Alle 22 marzo 2020 12:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Fiori recisi, come dicono loro nell'intervista, perché siamo tutti dei piccoli fori recisi (dalla madre terra dico io), fin da quando nasciamo.

 
Alle 22 marzo 2020 12:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Su questo concetto base prende vita un disco elettronico e psichedelico, fatto di pulsioni, parole, dialoghi uomo/donna.

 
Alle 22 marzo 2020 12:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche se non dichiaratamente concept, lo è, come dicono loro stessi. Un concept molto attuale, pure troppo ... ascoltatelo.

 
Alle 22 marzo 2020 12:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Dal rock ipnotico Non ho paura, con un testo scabroso, non cantato, ma un dialogo a due, un uomo e una donna (come in quasi tutto il disco).

 
Alle 22 marzo 2020 12:30 , Blogger Alligatore ha detto...

... al finale, ottimista,Il treno dei desideri, finale ottimista con tastiere a dare il ritmo (cercate l'interessante video).

 
Alle 22 marzo 2020 12:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Molto bella Radici di paradiso, dilatato, con sussurri, musica in sottofondo, ritmo e ancora un dialogo a due con riferimenti al sesso, alla vita, alla morte. Maledettamente attuale.

 
Alle 22 marzo 2020 12:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma è tutto un disco maledettamente attuale ... anche la title-track, che potete ascoltare alla fine dell'intervista: altra storia torbida, con la forza ipnotica del basso a guidarci.

 
Alle 22 marzo 2020 12:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Il Silenzio Delle Vergini oggi in palude, 22.03.2020 una data scelta a caso ...

 
Alle 22 marzo 2020 13:11 , Blogger Fabio Melis ha detto...

La musica è di conforto in questi giorni ed è bello conoscere gruppi e brani che non si conoscevano prima. Un caro saluto a te.

 
Alle 22 marzo 2020 13:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, può essere di conforto, ascoltala e dimmi che ne pensi Voltaire.
Grazie a un saluto anche a te.

 
Alle 22 marzo 2020 13:52 , Blogger Arma ha detto...

Ciao ragazzi sono siamo del gruppo il silenzio delle vergini.
Se volete sapere qualcosa sul disco e sui pezzi, vi lascio un link d'ascolto.

 
Alle 22 marzo 2020 13:54 , Blogger Arma ha detto...

https://m.soundcloud.com/ilsilenziodellevergini

 
Alle 22 marzo 2020 13:57 , Blogger Arma ha detto...

Lascio anche il nostro video.
https://youtu.be/58qeOreayxs

Ringrazio anche alligatore.

 
Alle 22 marzo 2020 14:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te Armando, dell'intervista e del passaggio diretto in palude.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page