lunedì 29 giugno 2020

Lynchiana 1

Tutto è cominciato con l'idea di vedere o rivedere Twin Peaks. Elle non l'aveva mai visto, io sì, tanti anni fa (quasi trenta, come passa il tempo). L'abbiamo visto tutto, anzi, tutte e tre le serie (ne ho parlato qui). Poi, la decisione di vedere tutto David Lynch, almeno quello disponibile. Era possibile vedere subito il suo film d'esordio, Eraserhead del 1977, con protagonista un giovane Jake Nance, stralunato e dalla strana capigliatura (Nance è stato poi in molti altri film di Lynch, in Twin Peaks è l'uomo che scopre il cadavere di Laura Palmer mentre va a pescare nel lago). 
Eraserhead - La mente che cancella è una pellicola in bianco e nero, surreale e poco parlata, turba senza perdere di vista l'ironia. Marca di fabbrica di tutto il cinema lynchiano. Ne avevo già scritto in coda al post su Twin Peaks. Confermo questo, Eraserhead è qualcosa di veramente unico, non avevo mai visto qualcosa del genere. Forse solo Freaks di Ted Browning mi aveva turbato tanto. Bisogna vederlo per capire cosa intendo.

Di sicuro è un film di Lynch. Come di di sicuro è un film di Lynch Velluto blu, la seconda pellicola di questa nostra rassegna lynchiana. Velluto blu è uno dei miei film preferiti in assoluto. Un vero e proprio gioiellino. Il cast è straordinario, la musica è straordinaria, le situazioni, il modo di raccontare cosa si trova dietro le staccionate candide da sogno americano. Rose rosse, ma no  solo. Insetti, orecchi tagliati, cantanti ricattate, teppisti fuori di testa, sesso, droga e rock'n'roll ... sembra una cosa stramba, ma è forse il film più normale e realista del genio di Missoula. E vi dirò, non è per niente invecchiato. La pellicola uscì nel 1986 suscitando scalpore e rilanciando, se non ricordo male, la carriera di Roy Orbison (si canta la sua In Dreams, e io mi presi un disco con tante sue canzoni immortali). Splendida Isabella Rossellini, cantante ricattata, malata, depressa, ninfomane, grandi Kyle MacLachlan e Laura Dern, quasi esordienti (e poi centrali in tutto il cinema di Lynch), grandissimo Dennis Hopper nella parte del criminale pazzoide. Una delle sue migliori interpretazioni di sempre. Ritornava al cinema dopo anni di lontananza, tra crisi di droga e alcool. Negli anni '80 ritornò in sella, e partecipò, e/o diresse molti film memorabili. Velluto blu è forse il suo migliore. C'è anche Jake Nance, nella parte di uno dei criminali psicopatici della gang capitanata da Hopper. Blue Velvet  da una canzone di Bobby Vinton.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

11 Commenti:

Alle 29 giugno 2020 13:09 , Anonymous accadebis ha detto...

Che film "Blue Velvet" e che serie televisiva che era "Twin Peaks". Ricordo che fece scalpore, con le famiglie che avevano paura a far vedere la serie TV ai loro figli. Ma di lui ho visto "Una Storia Vera" e se non ricordo male c'è stata anche una mostra in Italia. Insomma, David Lynch è un grande, adesso è una sorta di Guru. Gli altri autori che hai citato non li conosco.
Un salutone

 
Alle 29 giugno 2020 13:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Una storia vera non l'abbiamo mai visto, come, mi sono accorto, molti altri film di Lynch. Autore molto citato e poco visto?

 
Alle 29 giugno 2020 16:21 , Blogger Berica ha detto...

... non è per niente invecchiato sono opere senza tempo.
Ammiro la vostra dedizione e la costanza nel vedere tutto Lynch, film e serie :)
Ho cercato di documentarmi su Eraserhead e quello che ho trovato è intrigante; va visto: penso rappresenti un archetipo cinematografico.
Grazie delle tue preziose segnalazioni.

 
Alle 29 giugno 2020 17:10 , Blogger Lucien ha detto...

Eraserhead - La mente che cancella
Pensa che lo vidi in una rassegna assurda ma bellissima che si faceva d'estate grazie all'iniziativa di un amico. Ogni giovedì sera c'era il film di mezzanotte: tutte pellicole disturbate o maledette. Questa non poteva mancare!

 
Alle 29 giugno 2020 18:28 , Anonymous accadebis ha detto...

Non saprei dirti se Lynch è stato molto citato e poco conosciuto. Ho riguardato la sua carriera sul web e mi ricordo bene anche il film "Elephant Man" che avevo visto in un cineclub nel 1980 (ero al militare a La Spezia). In quegli anni c'erano tanti cineclub sparsi per l'Italia e avevano creato un circuito alternativo di buon livello in tutto il settore cinema. Sarebbe lungo elencare i registi ma di film ne ho visto proprio tanti in quegli anni.
Un salutone

 
Alle 30 giugno 2020 15:09 , Blogger MikiMoz ha detto...

Eraserhead gioiello.
Specie per la lavorazione, specie per avere il pavimento della Loggia, specie per aver fatto da ispirazione a Kubrick (Shining).
Poi... Blue Velvet... praticamente un pre-Twin Peaks in tutto e per tutto, considerati anche i novelli pre-Cooper e pre-Diane^^

Moz-

 
Alle 30 giugno 2020 20:15 , Blogger Santa S ha detto...

Ancora non sono riuscita a vedere Twin Peaks, Velluto blu concordo un gioiellino, ho amato l'interpretazione della Rosellini, la musica e certe inquadrature... Ma da quanto leggo mi sono persa altro. Sono una perdente :D :D

 
Alle 30 giugno 2020 20:15 , Blogger Santa S ha detto...

Ancora non sono riuscita a vedere Twin Peaks, Velluto blu concordo un gioiellino, ho amato l'interpretazione della Rosellini, la musica e certe inquadrature... Ma da quanto leggo mi sono persa altro. Sono una perdente :D :D

 
Alle 30 giugno 2020 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

@Berica
Per la serie tv è stata una maratona incredibile,che in qualche settimana, durante i momenti caldi della pandemia, ci ha aiutato ad uscirne indenni (psicologicamente). Per il resto, non abbiamo fretta, in biblioteca ne prendiamo uno alla volta ... Eraserhead è un film da vedere se uno vuole vedere tutto Lynch.
@Lucien
Eraserhead a mezzanotte è la morte sua... immagino l'eccitazione: stracult!
@Accadebis
The Elephant Man non l'ho mai visto, ma sicuramente sarà uno dei prossimi. Formidabili quegli anni.
@MikiMoz
Vero, verissimo, in ogni film di Lynch ci sono rimandi ad altri film suoi e di altri ...
@Santa S.
AH, AH, AH, non ti sei persa nulla se dici "concordo un gioiellino, ho amato l'interpretazione della Rossellini, la musica e certe inquadrature..." c'è tutto.

 
Alle 1 luglio 2020 12:41 , Blogger Guido P. ha detto...

Immenso Lynch. Ed Eraserhead, al di là del mio amore per il buon David, è uno dei miei film preferiti. Mamma mia quel bimbo... :D

 
Alle 1 luglio 2020 22:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Film incredibile, sì, che non lascia indifferenti. Non il mio Lynch preferito, che è per ora Velluto blu, ma...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page