domenica 29 marzo 2020

CINEMA #iorestoacasa

Non avrei mai immaginato di vedere un sacco di film a casa, in tv o al pc, rinunciando al Grande Schermo. Ovviamente è una scelta forzata, i Cinema, come i teatri, i bar, i ristoranti e tutti i luoghi di ritrovo sono chiusi, e allora abbiamo dovuto organizzarci per vedere CINEMA a casa. Come detto in altri post, sono molti i siti che propongono film da vedere senza pubblicità, gratuitamente e a tutte le ore. Tra i più interessanti MYmovies, che da alcune settimane e fino al 5 di aprile, sta proponendo una serie di film molto belli, gratis, e simulando la prenotazione posti al cinema. L'orario delle proiezioni è fissato in anticipo, ci si iscrive, prenota e vede il film. 
Io ho potuto godermi un cartone animato che volevo vedere da un sacco di tempo, cioè La tartaruga rossa (The Red Turtle), commovente vita di un naufrago su di un isola. Film quasi muto, uscito nel 2016, diretto dal belga Michaël Dudok de Wit, è una suggestiva riflessione sul senso della vita. Molto particolare la visione oggi, reclusi in casa con a disposizione tutto. Il protagonista del cartone animato, ha molto meno, su quell'isola, ma per certi versi ci si può immedesimare. Surreale e tragicomico a tratti.
Altro film che desideravo vedere era una prima visione, una pellicola uscita nelle sale italiane in questi giorni purtroppo, con i cinema chiusi. Si tratta de La Gomera - L'isola dei fischi, del regista rumeno Corneliu Porumboiu. Un giallo ambientato tra le isole Canarie e la Romania, con un poliziotto corrotto, la malavita, una dark lady affascinante e una colonna sonora sorprendete tra Iggy Pop e tanta musica classica. Un montaggio non lineare, belle trovate di regia e scenari da sogno. Come l'isola di Gomera, nelle Canarie,  dove il poliziotto va per imparare il linguaggio dei fischi. Interessante e avvincente.
Altro canale interessante, che ho conosciuto da qualche mese, in questi giorni molto prezioso (non serve manco iscriversi) è RaiPlay, un enorme serbatoio di film, vecchi e nuovi, programmi, documentari, sceneggiati e chi ne ha ...senza pubblicità. Noi abbiamo scelto di vedere cinema italiano, l'altra sera. Due film diversi, usciti non molti anni fa e che volevo vedere: Leoni, di Pietro Parolin, e Non essere cattivo, di Claudio Caligari. Una commedia ambientata nel trevigiano la prima, un crudo film neoneorealista ambientato nelle borgate romane il secondo. Leoni mostra ancora una volta, con ironia e spirito dissacrante, la crisi del modello veneto. Protagonista è Neri Marcorè, figlio di un ricco imprenditore e di una nobildonna influente, che ha perso tutto il patrimonio di famiglia e anche il buon nome. Si improvvisa produttore di crocefissi con plastica riciclata fornita da un losco figuro del sud Italia. Non sarà quel successo esplosivo che pensava, ma sarà solo esplosivo (non aggiungo altro). Ho riconosciuto la mia terra, tra perbenismo, sogni di gloria facile a scapito del bene comune, ma sempre ottime bevute. Opera prima di Pietro Parolin, uscita nel 2015 (è ora che faccia il suo secondo film, perbacco).
Pellicola di tenore diverso è Non essere cattivo, del romano Claudio Caligari. Protagonisti due tra i più interessanti nostri giovani attori, Alessandro Borghi e Luca Marinelli, qui in uno dei loro primi film. Sono due piccoli malavitosi sul lungomare di Ostia, luogo mitico. Il regista li segue per le loro scorribande notturne, liti, spaccio di droga, furti e imbrogli. Ma non sono solo cattivi, hanno affetti, amicizie, sogni di riscatto ... cercano addirittura di fare un lavoro normale, facendosi assumere in un cantiere. La vita però, non è mai facile. Struggente e duro, è il terzo e ultimo film di un cineasta di culto, scomparso poco dopo le riprese della pellicola. Con Amore tossico (1983) e L'odore della notte (1998), Non essere cattivo (2015) va a formare una potente trilogia che segna la fine dell'epoca pasoliniana. Interessante, era da un pezzo (da quando era uscito in sala?) che ne sentivo parlare. Finalmente l'ho visto. E voi?   

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

12 Commenti:

Alle 29 marzo 2020 13:47 , Blogger Lucien ha detto...

Bellissima iniziativa! Vado subito a vedere se c'è qualcosa che m'ispira.

 
Alle 29 marzo 2020 13:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Troverai sicuramente, c'è da perdersi.

 
Alle 29 marzo 2020 13:59 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Molto ricco RaiPlay, si trovano tanti film.
Saluti a presto.

 
Alle 29 marzo 2020 14:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, e senza pubblcità, e poi si possono vedere in qualsiasi orari.

 
Alle 29 marzo 2020 14:39 , Blogger marcaval ha detto...

Ottime recensioni e grande consiglio: vado subito a curiosare su Mymovies, non lo sapevo di questa programmazione.

 
Alle 29 marzo 2020 14:40 , Anonymous accadebis ha detto...

Anch'io andrò a vedere se trovo qualcosa di interessante su film italiano o stranieri. Penso che il futuro, in questo settore, è già arrivato perché in molti ne usufruiranno. Ricambio sempre le visite con piacere e nell'ultimo commento che hai scritto sul mio blog ti ho lasciato una rispota un po' articolata.
Un salutone e alla prossima

 
Alle 29 marzo 2020 14:43 , Blogger kermitilrospo ha detto...

La Gomera vorrei vederlo anch'io. Degli altri ho visto solo Non essere Cattivo, film molto bello

 
Alle 29 marzo 2020 14:44 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Ottima iniziativa, grazie.

 
Alle 29 marzo 2020 15:00 , Blogger Alligatore ha detto...

@Marcaval
Vedi che passare in palude serve 😉.
@Accadebis
Le cose si sono velocizzate alla velocità della luce ... vengo a leggerti.
@Kermit
Spero La Gomera esca al cinema, perché è un film da gustarsi sul Grande Schermo, e spero tu riesca a vederlo, magari #acasa
@Enri1968
Grazie, ne ho trovate un sacco, mi dispiace non darle tutte (iscriviti alla cineteca di Milano, ci sono film datati interessanti, ma anche stupende prime visioni).

 
Alle 29 marzo 2020 17:20 , Blogger MikiMoz ha detto...

C'è un mio amico che mi parla in continuazione di questa cosa.
Anche lui ha visto, ad esempio, La tartaruga rossa.
Io non so se approfittarne, non vorrei sovraccaricare troppo il pc.
Caligari comunque mito, mente vorrei vedere il film con Marcorè.

Moz-

 
Alle 29 marzo 2020 18:15 , Blogger Berica ha detto...

Preziose info, grazie! Un abbraccio a voi.

 
Alle 29 marzo 2020 18:25 , Blogger Alligatore ha detto...

@MikiMoz
Più che sovraccaricare il pc, non ho tempo per seguire tutto (ci stiamo sovraccaricando il cervello?). Credo che l'iniziativa di MyMovies vada seguita, magari guardando uno/due film, anche se l'ideale sarebbe vederli tutti perché meritano. La tartaruga rossa e Gomera - L'isola dei fischi desideravo vederli fin dalla loro uscita (Gomera era imminente in sala, ne avevo sentito alla radio), come del resto il film del mitico Caligari e anche il Marcorè in salsa veneta di Leoni, che meritano tutti almeno una visione.
@Berica
Grazie, un abbraccio a te.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page