lunedì 19 marzo 2012

Per farla finita con il cinema


Si ha quasi difficoltà a parlarne, perché è uno di quei libri da leggere assolutamente, gustandolo in intimità, magari sorridendo compiaciuti alla fine della lettura o quando se ne parla con un amico. 

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

9 Commenti:

Alle 19 marzo 2012 21:31 , Blogger Felinità ha detto...

Favoloso !!!!!!!!!!!
deve essere mio assolutamente !!!!
Miaooooooooooooooooo

 
Alle 19 marzo 2012 21:45 , Blogger Eva ha detto...

Lo voglio! Che dritta stasera! baci

 
Alle 19 marzo 2012 23:48 , Blogger Alligatore ha detto...

@Felinità
Conoscendo la tua passione per la settima arte, a partire dal cinema classico, posso ben capirti.
Miaooooooooooooooooo!
@Eva
Elegante come molte delle foto che proponi, e con un gusto spiazzante. Resta nella memoria anche dopo averlo letto, molto dopo.

 
Alle 20 marzo 2012 09:45 , Blogger Nora* ha detto...

Favoloso!!! Ottimo consiglio.

 
Alle 20 marzo 2012 15:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Favoloso anche che tu sia tornata tra noi Nora*

 
Alle 20 marzo 2012 17:36 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Immagino una trama surreale. Dalle etichette vedo, infatti, tanti riferimenti per me cult.

 
Alle 20 marzo 2012 21:03 , Blogger Alligatore ha detto...

@Adriano
Hai detto tutto ... è così, surreale, onirico, con personaggi autenticamente cult (a partire da Godard).

 
Alle 21 marzo 2012 08:24 , Blogger Andrea ha detto...

Anche io ho appena riletto e recensito un libro straordinario su Hollywood "Il giorno della locusta" di Nathanael West del 1939...lo consiglio a tutti.

ciao

 
Alle 21 marzo 2012 15:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho visto And, è uno dei libri che spero di leggere in questa vita, prima o dopo ;)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page