lunedì 23 maggio 2016

Paz oggi avrebbe sessant'anni


Oggi Andrea Pazienza avrebbe compiuto sessant'anni, e credo sarebbe stato così, come è sempre stato, sia nel fisico, sia nello spirito, nelle azioni, nelle parole nei disegni. Qui un articolo scritto da chi lo conosceva bene, Vincenzo Sparagna.

Etichette: , , , , , , ,

13 Commenti:

Alle 23 maggio 2016 11:50 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

io lo conosco poco, pochissimo..forse solo attraverso alcuni suoi fumetti e grazie alle mie vecchie amicizie fanzinare.. e forse questa è la prima volta che vedo una sua foto, me lo immaginavo tutto diverso... ora te capirai che è meglio che vada a nascondermi...!!

 
Alle 23 maggio 2016 12:15 , Blogger Granduca di Moletania ha detto...

Non mi è dato sapere come sarebbe stato fisicamente al sessantesimo anno di età e se oggi disegnerebbe ancora con lo stile Penthotal, ma sicuramente non sarebbe stato renziano. :-)
Paz, non ti sei perso niente. In questi anni la vita è stata pesa; se almeno ci fossi stato tu, ci avresti aiutato a sopportarla meglio.

Un abbraccio.

 
Alle 23 maggio 2016 13:33 , Blogger Lucien ha detto...

Per l'occasione dei 60 anni:

radiocittadelcapo.it/archives/radio-paz-le-introvabili-gag-radiofoniche-di-andrea-pazienza-173923/

 
Alle 23 maggio 2016 15:31 , Blogger Alligatore ha detto...

@Serena
Ah, ah, ah, perché nasconderti? Spesso degli autori di fumetti, anche famosi, non si conoscono le immagini, o si confondono tra di loro ...
@Granduca di Molentania
Sottoscrivo tutto il tuo pensiero ... anzi, ti quoto :)
@Lucien
Ora ascolto, grazie per il link (visto che ho fatto il tuo giochino sul cinema, due post fa?).

 
Alle 23 maggio 2016 16:14 , Blogger amanda ha detto...

Nel fisico non saprei, non si trattava bene, per il resto concordo.
In camera mia e di mia sorella , a quei tempi , e finché abbiamo abitato dai miei, campeggiava il manifesto de "La città delle donne"

 
Alle 23 maggio 2016 16:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Me lo vedo agile e scattante come Mike Jagger ... bellissimo quel manifesto, avevate buon gusto.

 
Alle 23 maggio 2016 16:41 , Blogger Lucien ha detto...

No! Me lo sono perso (troppo lavoro non fa bene) lo vengo a leggere subito.

 
Alle 23 maggio 2016 16:52 , Blogger Andrea C. ha detto...

un grandissimo...lo considero quasi un amico......ed è anche merito suo che poi non sono più andato a cercare l'eroina.
mi piace ricordare anche un suo grande amico, Stefano Tamburini, morto anche lui tragicamente.

 
Alle 23 maggio 2016 17:02 , Blogger Alligatore ha detto...

@Lucien
Concordo in toto, anzi, tu quoto: troppo lavoro non fa bene!
@And
Ben detto, se vai al link che ho messo, Sparagna omaggia, giustamente, entrambi.

 
Alle 23 maggio 2016 18:31 , Blogger Berica ha detto...

Quoto @Granduca.
Grazie di averlo ricordato in questa giornata gravida di ricorrenze.

 
Alle 23 maggio 2016 18:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te del passaggio... altre ricorrenze?

 
Alle 24 maggio 2016 23:23 , Blogger Santa S ha detto...

Un poeta... Bello il tuo ricordo... Pensa che prima di partire per trasferirmi a Gotham city, sono andata a vedere una piccola mostra che ospitava alcune sue tavole. Le città, come le persone, a volte le saluti così, per non piangere ;)

 
Alle 24 maggio 2016 23:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Non piangere Santa, con la tua cultura e i tuoi viaggi, sei sempre dove vuoi ...con la fantasia si può tutto, e anche Paz lo sapeva. Grazie a te per il passaggio in palude.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page