giovedì 19 maggio 2016

25 indiscrete domande cinematografiche


Dal blog dell'amico Lucien, ho trovato questo divertente gioco sul cinema, mia grande passione, un meme, ideato da Sofàsophia. Queste le mie risposte (se volete, provatelo anche voi ...).

1. Il personaggio cinematografico che vorrei essere
Ernie Souchak, giornalista interpretato da Belushi in Chiamami aquila: lotta alla corruzione, romanticismo, commedia, natura, montagna, ci sono dentro molte cose a me care, e mi piace tanto la sua atmosfera scanzonata. Penultimo film dell'immenso John Belushi, forse tra i meno conosciuti, per me uno dei film più sottovalutati della storia del cinema (il regista è un certo Michael Apted).

2. Genere che amo e genere che odio
Amo il film comico, la commedia ... mi piace ridere.
Non odio nessun genere.

3. Film in lingua originale o doppiati?
Doppiati, il cinema è immagine (ne sono da sempre intimamente convinto).

4. L'ultimo film che ho comprato
Non mi ricordo, compro pochissimi film, preferisco vederli al cine.

5. Sono mai andato al cinema da solo?
Mi è capitato molte volte.

6. Cosa ne penso dei Blu-Ray?
Non li uso, preferisco i Ray Ban Wayfarer dei Blues Brothers.

7. Che rapporto ho con il 3D?
Protetto.

8. Cosa rende un film uno dei miei preferiti?

Mi deve far ridere e far pensare.

9. Preferisco vedere i film da solo o in compagnia?
Quando si guarda un film si è sempre da soli, se il film ti prende, non è questione di preferire ...

10. Ultimo film che ho visto?
La pazza gioia, un Virzì in forma strepitosa.

11. Un film che mi ha fatto riflettere?
Le glace et el ciel.

12. Un film che mi ha fatto ridere?
Tra i tanti, negli ultimi anni Zoran, Il mio nipote scemo, di Matteo Oleotto, con un grande (oltre che grosso) Giuseppe Battiston.

13. Un film che mi ha fatto piangere?

L'uomo che verrà di Giorgio Diritti.

14. Un film orribile?
American Sniper, film con eroe un volgare assassino in divisa. Da Eastwood non mi sarei mai aspettato un film così ... o forse sì.

15. Un film che non ho visto perché mi sono addormentato?
Uomini di dio, non ho retto alle preghiere dei frati ... peccato, probabilmente era un buon film, ma non dormivo così di gusto al cinema da un bel po'.

16. Un film che non ho visto perché stavo facendo le cosacce?
I tempi eroici del cinema, quando si fumava e faceva sesso sono finiti da un pezzo ... io non ero ancora nato (come spettatore), quando ancora si facevano.

17. Il film più lungo che ho visto?
Novecento atto I e II, di Bernardo Bertolucci. Visti uno dietro all'altro in un festival, esperienza impagabile.

18. Il film che mi ha deluso?
Monuments Man, perché il Clooney regista aveva dato delle buone prove, e non avrei immaginato un film così stupido (tra l'altro, il cast era ottimo).

19. Un film che so a memoria?
Io e Annie di Woody Allen.

20. Un film che ho visto al cinema perché mi ci hanno trascinato?

Al cinema non mi trascinano, vado io sempre molto volentieri.

21. Il film più bello tratto da un libro?
America Oggi, di Altman da Carver.

22. Il film più datato che ho visto?
Tempi moderni di Chaplin.

23. Miglior colonna sonora?

I Tenebaum di Wes Anderson.

24. Migliore saga cinematografica?
Quella che mi ha appassionato più di tutte è stata Nightmare, sì, sono un grande fan di Freddy Krueger.

25. Miglior Remake?
Django Unchained di Tarantino, anche se non è un vero e proprio remake, ma non me ne vengono in mente altri (di solito i remake non sono film indimenticabili come gli originali).


Etichette: , , , , , , , , , , , ,

21 Commenti:

Alle 19 maggio 2016 01:08 , Blogger MikiMoz ha detto...

Ohh un altro a cui Americansnaipa fa schifooo XD

Moz-

 
Alle 19 maggio 2016 05:35 , Blogger Glò ha detto...

Beh mi hai fornito un bel po' di spunti per future visioni! Zoran è in attesa, e mi hai particolarmente incuriosito con l'Apted che ritieni imperdibile :O
AmericanQuello non lo vedrei nemmeno sotto tortura o.O Il mio "orribile" è Il ciclone :P
Novecento è stata un'esperienza grandiosa, da ripetere nel tempo: visti i due dvd di seguito XD E per finire, I Tenebaum sono deliziosi, OST compresa *_*

 
Alle 19 maggio 2016 08:55 , Blogger Obsidian M ha detto...

Nightmare è stato fenomenale, ma un po' devi ammettere che dopo i primi tre ha cominciato a perdere mordente.. un po' come Hellraiser.

 
Alle 19 maggio 2016 10:45 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Lei sì che se ne intende...:-))
I gusti non sono necessariamente simili, ma, per dirne una, grazie a te mi sono procurato il dvd di "Zoran, il mio nipote scemo",e mi è piaciuto tantissimo!

 
Alle 19 maggio 2016 10:48 , Blogger cristiana2011 ha detto...

Bello-bellissimo!
Voglio farlo anch'io, quanto prima.
Grazie, Cristiana

 
Alle 19 maggio 2016 11:12 , Blogger Cri ha detto...

No no no non mi trovi d'accordo sui doppiaggi, il cinema è immagine ma anche e forse soprattutto recitazione! Ma forse ne abbiamo già parlato... Con Uomini di Dio, che ho visto (manco a dirlo!) in lingua, non mi sono addormentata ma ho preteso una birra media post cinema dall'amico che mi ci aveva portato :D

 
Alle 19 maggio 2016 12:01 , Blogger Lumi ha detto...

Tempi moderni a parte, non ho visto nessuno di quelli che hai citato. Con te e il post di Obsidian ho da recuperare, mi ci metterò d'impegno. Parto da Uomini di Dio che mi ha messo una gran curiosità.
Monuments Man lo stava guardando una ragazza seduta vicino a me sul treno, e da quel poco che ho potuto vedere sembrava una roba tanto fumo e niente arrosto.
Rapporto protetto con il 3D? Anche tu non vivi bene il doppio occhiale sul naso? A me fece desistere il ritorno al cinema di Titanic... dopo l'esperienza il 3D a casa mia è colato a picco...
Ciao Alli, finalmente sto per tornare attiva e proporrò questo gioco molto volentieri :)

 
Alle 19 maggio 2016 12:42 , Blogger Salvatore Baingiu ha detto...

Non vedo l'ora di vedere La Pazza Gioia, sono sicuro che piacerà anche a me.

 
Alle 19 maggio 2016 16:04 , Blogger Krilù ha detto...

Sono lontanissimi per me i tempi del cinema. Intendo dire la visione di un film, sprofondata nella poltroncina di velluto rosso bruciacchiata, in una sala buia, con nuvole di fumo aleggianti sulle teste degli spettatori ad annebbiare lo schermo.
Dal momento in cui al cinema fu vietato fumare (ottima disposizione), mio marito si rifiutò di portarmici e da sola non mi piaceva andarci. Quindi per noi mai più cinema ma solo TV.
Ah, per la cronaca è dal 1989 che lui ha perso il vizio del fumo, ma ormai avevamo perso anche il vizio di andare al cinema ...

 
Alle 19 maggio 2016 19:57 , Blogger Alligatore ha detto...

@Mikimoz
Hai detto bene, mi fa veramente schifo ... e il fatto sia uscito da Eastwood peggiora la sua situazione.
@Glò
Concordo su tutto, aggiungendo che Novecento atto I e atto II visti al cinema, sono una cosa grande, immensa, difficilmente spiegabile. Recupera Zoran e Chiamami aquila, due commedie fatte bene.
@Obsidian M
Vero, verissimo, come tutte le saghe è quasi fisiologico un perdere di mordente ... però mi è rimasto nel cuore.
@Zio Scriba
;)
Mi fa molto piacere tu abbia visto Zoran, anche per merito mio, un film veramente bello, divertente, per niente stupido. Far ridere, come sai bene, non è sempre facile.
@Cristiana 2011
Benissimo, attendiamo le tue preferenze ...
@Cri
Sicuramente, quello del doppiaggio, è un tema che divide. La mia posizione è da sempre a favore (tra il vederli sottotitolati, o con la traduzione simultanea, scelgo sempre il doppiaggio, in Italia, molto buono ...c'è una scuola, possiamo dire). L'ideale sarebbe conoscere le lingue ...
@Lumi
Ben ritrovata, spero tu riesca a recuperare tutto, magari al cinema in una bella rassegna estiva. I film in 3D non mi fanno impazzire, anche se a volte possono essere giusti in quel formato (comunque, i 3D visti si contano sulle dita di una mano).
@Salvatore
Sì, è un ottimo Virzì, credo lo apprezzerai molto.
@Krilù
Discorso interessante, per chi, come me, ha cominciato ad andare al cine quando già non si fumava più. Mi ricordo che quel pazzo regista di Ferreri rimpiangeva quel periodo, forse d'oro, dove al cine si faceva di tutto. Io, da cinefilo, non riesco a immaginarlo, ma posso capirlo.

 
Alle 19 maggio 2016 20:29 , Blogger Elle ha detto...

1- io una volta ho detto che volevo essere quello della compagnia dell'anello, ma siccome non ho visto il film, non mi ricordo più quale sua caratteristica mi aveva colpita... forse il coraggio?
2- odio i film americani da botteghino o come si dice;
3- originale o doppiati bene con attori bravi :p
4- l'ultimo film te l'ho comprato io ma lo dobbiamo ancora vedere...
5- meglio soli che male accompagnati, ma in due ha il suo perché ;)
8- d'accordissimo!!!
15 - boh, dormivo :D
19 - dirty dancing;
24- le saghe mi piacciono nei romanzi, o forse nemmeno lì :p
Basta andiamo a cena, tutte queste domande mi hanno messo fame!

ps. La pazza gioa semplicemente stupendo, mi sono pure dimenticata di essere al cinema!

 
Alle 19 maggio 2016 23:57 , Blogger Alligatore ha detto...

@Elle
1. Credo non ti sia perso nulla, io ho visto solo il primo della serie e mi è bastato (e chiedo scusa ai fans, ma non mi ha mai attirato questa saga, forse il libro è stupendo, e un giorno lo leggerò ...).
2.commerciali?
3.s', ma se devo scegliere, doppiato... tutta la vita.
4.dico solo che è di von ...
5.tenersi per mano ;)
8.
15. mi ricordo io, ma non lo rivelo, manco sotto tortura.
19. ...balli proibiti :)
24. sì, manco io sono appassionato di prodotti seriali, ma così, per giuoco :)
La cena è durata fino ad ora, quindi direi buona ...
ps
infatti, mi sono accorto che non mi hai preso la mano e stretta a me, se non nel finale ...

 
Alle 20 maggio 2016 16:22 , Blogger Andrea C. ha detto...

ti dico solo che lavorando in un cinema sesso e varie attività sessuali si svolgono ancora fra gli spettatori, prima, durante e dopo...eh eh eh...

 
Alle 20 maggio 2016 18:32 , Blogger Alligatore ha detto...

SACRILEGHI!

 
Alle 21 maggio 2016 09:42 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Volevo rispondere che mi piacerebbe essere Louise, ma poi ho pensato che non mi piacerebbe saltare giù dalla rupe... mmm... sto pensando a un film in cui c'è una donna eroica e fichissima che alla fine non muore... Cora dell'Ultimo dei Mohicani che si mette con Daniel Day-Lewis?

 
Alle 21 maggio 2016 15:03 , Blogger Sofàsophia ha detto...

Ho trovato molto curiose e originali le tue risposte!
La risposta numero 9 mi ha fatto riflettere e concordo assolutamente con te.
Grazie mille per aver partecipato! :)

 
Alle 21 maggio 2016 23:59 , Blogger Alligatore ha detto...

@Silvia
Direi che se fossi donna avrei pensato pure io a Thelma e Louise, ma la seconda scelta mi sembra altrettanto ottima, anche se non ricordo benissimo il film, ricordo i due interpreti, e lei mi piaceva molto ...
@Sofàsophia
Grazie a te per il commento e per la tua bella iniziativa filmica.

 
Alle 22 maggio 2016 16:42 , Blogger Santa S ha detto...

Per me sarebbe improponibile adesso... Ci sono giorni che vorrei essere "V" (V per Vendetta di James McTeigue) e giorni in cui vorrei essere "Orlando" (Orlando di Sally Potter) e altri "Giuditta" (Il piccolo diavolo di Benigni) e ancora... Che confusione!!!

 
Alle 22 maggio 2016 21:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, sarebbero sempre ottime scelte. Il piccolo diavolo di Benigni è per me un grande cult.

 
Alle 23 maggio 2016 16:49 , Blogger Lucien ha detto...

Come molto spesso capita ho trovato tante cose in comune. "L'uomo che verrà" è un capolavoro e fece piangere anche me.
American Sniper non è di sicuro una delle vette di Eastwood, però non lo giudico in chiave così negativa, c'è stata una tendenza forzata nel vederlo ideologizzato.

Monument Men :((
La pazza gioia :))

 
Alle 23 maggio 2016 17:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho visto che hai apprezzato La pazza gioia, che anche noi abbiam gradito molto. Sul film di Eastwood, ho provato a capire cosa voleva dire, a spogliarlo dal discorso ideologico, ma non ci sono riuscito: limite mio? Limite suo? Non ho visto nessuna critica alla guerra (forse non lo doveva fare?), ma solo un cecchino che diventa eroe in quanto tale ... non posso concepirlo.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page