lunedì 10 dicembre 2018

Diritti a testa alta

Lunedì 10 dicembre scendiamo in piazza in tutta Italia per celebrare i 70 anni della Dichiarazione universale dei diritti umani.
A partire dalle 18.30 saremo in oltre 80 città italiane, per accendere una candela contro le violazioni dei diritti umani diffuse quotidianamente nel mondo e nel nostro Paese.
Attraverso la lettura degli articoli della Dichiarazione e di testimonianze ribadiremo – tutti insieme, a testa alta – i contenuti e i valori della Dichiarazione universale dei diritti umani che mai come in questo momento sono necessari per riuscire a costruire una società più giusta, basata sui principi dell’uguaglianza e della solidarietà.
“Diritti a testa alta” è un’iniziativa promossa da ActionAid, Amnesty International Italia, Caritas, EMERGENCY, Oxfam.
PER SAPERE DOVE, QUANDO, CON CHI, CLICCA QUI

Etichette: , , , , , , ,

10 Commenti:

Alle 10 dicembre 2018 08:46 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

I diritti umani vengono calpestatati ogni giorno, bisogna difenderli.
Saluti a presto.

 
Alle 10 dicembre 2018 10:26 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Una manifestazione importante.

 
Alle 10 dicembre 2018 12:16 , Blogger Cri ha detto...

Ne avevo letto, anche se non è che sia proprio un'informazione diffusissima, hai fatto bene a condividerla!

 
Alle 10 dicembre 2018 18:05 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cavaliere Oscuro del Web
Sì, purtroppo è così ... anche questo è poco, ma già qualcosa.
@Daniele Rockpoeta
Sì, è sembrato anche a me ...
@Cri
Grazie, io ne ho letto solo perché sono iscritto a Emergency, e l'avevo visto nel blog del Cavaliere Oscuro del Web sempre informatissimo.

 
Alle 10 dicembre 2018 19:36 , Blogger redcats ha detto...

oggi a roma è successa una cosa orrenda, hanno rimosso alcune "pietre d'inciampo" quei sampietrini d'ottone che ricordano gli ebrei deportati davanti alle case dove abitavano.
E' l'aria dei tempi?

 
Alle 10 dicembre 2018 21:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Non credo sia l'aria dei tempi, onestamente, fascisti in Italia, in doppiopetto o meno, ex da una parte, berluschini o cristiani, pentiti sul muro del pianto, o su quel muro mai pentiti, ne abbiamo avuti sempre ... ora va di moda l'altro Matteo, populista e anti-immigrati, però credo passerà. Passerà, è però giusto vigilare e denunciare, e mai abbassare la guardia.

 
Alle 11 dicembre 2018 08:03 , Blogger Nina ha detto...

un segno importante.
mai abbassare la guardia, l’orrore in questo paese è dietro l’angolo e non dobbiamo arrivarci.

 
Alle 11 dicembre 2018 21:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuta in palude Nina.
Vero, l'orroredi questo paese è dietro l'angolo (lo è da sempre), ma quando siamo nella storia, lo vediamo meglio.

 
Alle 12 dicembre 2018 22:50 , Blogger marcaval ha detto...

Non dimentichiamola mai!

 
Alle 12 dicembre 2018 23:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page