lunedì 23 ottobre 2017

Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane

Mi accorgo di non avere scritto ancora nulla sul nuovo libro di papà Carlotto sul mio blog, e mi sorprendo. Ho pubblicato foto e foto su instagram, ieri l'intervista sul sito di Smemoranda, ma niente sul buon vecchio blog. Perché mai? S'intitola Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane, è uscito da qualche settimana con l'editore e/o, come sempre per i romanzi con l'Alligatore protagonista. La foto sopra l'ho scattata venerdì scorso alla presentazione del libro, affollata come al solito, presso la Libreria Pagina Dodici di Verona. Un incontro pieno, rilassato e interessante, con Massimo Carlotto  a parlare del libro girandoci attorno: il business della prostituzione, le mafie del mondo, le indagini parallele delle polizie internazionali, il blues, il cibo, Max la Memoria, la criminalità di una volta, Beniamino Rossini, Padova, Vienna ...
Seduto sul divano rosso nello scantinato della libreria, tra i giornalisti veronesi Beppe Muraro e Agostino Mondin,  un chitarrista blues, bottiglie di vino in attesa di essere stappate, salatini a forma di Alligatore, e tante, tante copie di Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane. A proposito, quando scrivono il titolo noto che si fermano a Blues per cuori fuorilegge ... che sia perché è un titolo troppo lungo o per una sorta di censura? La puttana del titolo della quale s'innamora Marco Buratti, alias l'Alligatore, non è per niente vecchia come età (quarantina d'anni), ma lavora da una vita (per questo vecchia), farà fare alla storia una divagazione ... ma non voglio dire di più. Vi consiglio solo di andare nella più vicina libreria e prendere questo romanzo ... meglio, andare in una delle prossime tappe del tour di presentazione di Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane ascoltare Carlotto, farvi autografare il romanzo come abbiamo fatto Elle e io, e correre a casa a leggerlo ... che aspettate?

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

17 Commenti:

Alle 23 ottobre 2017 22:15 , Blogger bibliomatilda ha detto...

La prima serie dell'alligatore l'ho letta tutta. Ho letto il Maestro di Nodi e Arrivederci amore ciao. Poi mi sono fermata. Forse è il caso di riprendere. Grazie!

 
Alle 23 ottobre 2017 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, è il caso che tu riprenda ... e occhio al Carlotto - Tour, da domani, martedì 24 ottobre, farà alcune tappe in Sardegna.

 
Alle 23 ottobre 2017 23:44 , Blogger marcaval ha detto...

E adesso aspettare il prossimo, che sia ancora con l'Alligatore o che sia della nuova serie de Il Turista?

 
Alle 23 ottobre 2017 23:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Nessuno dei due, a quanto mi dice nell'intervista "Un’antologia con De Cataldo e De Giovanni che uscirà a maggio per Rizzoli. E poi un nuovo romanzo extra serie."
Non so, con extra serie, se intenda extra Alligatore e quindi qualcosa ancora de Il Turista, o proprio extra serie, nel senso che non fa parte di nessuna serie ... staremo a vedere.

 
Alle 24 ottobre 2017 00:39 , Blogger Santa S ha detto...

Intanto ho iniziato leggendo l'intervista dell'Alligatore... Ed è già un bell'inizio;)

 
Alle 24 ottobre 2017 00:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Santa ... ma, spassionato consiglio, leggi i romanzi di Carlotto, tutti!

 
Alle 24 ottobre 2017 08:26 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sicuramente una bella presentazione.
Saluti a presto.

 
Alle 24 ottobre 2017 08:57 , Blogger fperale ha detto...

Mea culpa mea grandissima culpa conoscevo Carlotto di fama ma non ho mai letto i suoi libri. ora almeno ho capito da dove deriva il tuo nickname :D

 
Alle 24 ottobre 2017 12:44 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cavaliere Oscuro del Web
Sicuramente, sicuramente, se passa dalle tue parti non fartelo sfuggire ...
@fperla
E ora cerca di leggere qualche suo libro; consiglio sempre di iniziare dal primo, come ho fatto io, cioè Il fuggiasco .... tra i miei preferiti assieme a Le irregolari e Arrivederci amore, ciao. Questi sono fuori serie, nel senso che non c'è l'Alligatore. Mentre, se vuoi leggere quello con l'Alligatore vai in ordine, anche se non è necessario: La verità dell'Alligatore, Il mistero di Mangiabarche, Nessuna cortesia all'uscita ... e via così. Per un appassionato di fumetti come te non può mancare Dimmi che non vuoi morire, firmato Carlotto/Igort (mica pizza e fichi).

 
Alle 24 ottobre 2017 17:29 , Blogger Andrea C. ha detto...

ce l'ho sulla scrivania. comprato anch'io. ho letto le prime pagine e deciso bene di aspettare giovedi' che ho il giorno totalmente libero per leggerlo perché mi ha rapito e non volevo perdermelo.

 
Alle 24 ottobre 2017 19:47 , Anonymous Sergente Elias ha detto...

Un autore fenomenale... Sto per finire di leggere "Il Deserto dei Tartari" di Buzzati... penso che poi mi comprerò anche il libro di Carlotto. Un salutone.

 
Alle 25 ottobre 2017 01:13 , Blogger Alligatore ha detto...

@And
Fai bene ad aspettare il giorno libero (come siamo ridotti, pure io attendo sabato e domenica per leggere bene, tra settimana il lavorhorror), perché sì, va letto, possibilmente, tutto d'un fiato (anche se io l'ho fatto in un paio di giorni, forse tre, a dire il vero). Buona lettura!
@Sergente Elias
Devi farlo, devi, Carlotto è già un classico, con o senza l'Alligatore (e occhio, sarà a Cagliari proprio oggi, mercoledì 25 alle 18,30 al Caffé Libarium Nostrum, vorrei esserci per bermi il cocktail Alligatore nel luogo dove è nato).

 
Alle 25 ottobre 2017 10:43 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Il libro sembra interessante e vedo che la presentazione è andata benissimo!

 
Alle 25 ottobre 2017 15:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, Daniele, libro come sempre grande, un noir con elementi di società che ti piacerebbe. A Genova l'ha già presentato, ma il tour è lungo, prova a vedere se passa vicino da te, o inseguilo ...

 
Alle 25 ottobre 2017 17:54 , Anonymous Enri1968 ha detto...

eh, ci dovevo esser anch'io dalla Roberta di Pagina 12 ma purtroppo il lavoro...mannaggià. Il libro l'ho messo in lista di attesa,appena lo avrò lo leggerò.
Recentemente ho letto Il Turista. Ciaooo!

 
Alle 25 ottobre 2017 18:38 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Mmmm... e se proponessi Carlotto ai miei studenti?

 
Alle 26 ottobre 2017 00:38 , Blogger Alligatore ha detto...

@Enri1968
E le altre presentazioni di Carlotto lì, c'eri? Magari ci siamo visti ... bello anche Il Turista (abbiamo visto la presentazione a Trento per quella). Leggi anche questo, credo ti piacerà
@Silvia
Io penso che sia veramente una buonissima idea, sì, piacerà, vedranno, magari, un'Italia diversa da quella del solito, sia come stile letterario, sia come paesaggi ... e poi un noir, con protagonisti appassionati di blues ... il calvados, la buona cucina.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page