martedì 5 luglio 2016

Michael Cimino non è morto ...


Michael Cimino non è morto quest'anno,
Michael Cimino è stato ucciso dalla "sua"
Hollywood molti anni fa.

Michael Cimino era un grande regista,
cineasta degli spazi aperti: immagini
forti, colorate, fiammeggianti.

Penso a un film immenso, che, dicono,
fece fallire una major: I cancelli del cielo,
grande affresco sul capitalismo rapace.

Penso a un film sul Vietnam, non a uno
qualsiasi: Il cacciatore, la follia della guerra,
di quella guerra, la roulette russa.

Penso al suo esordio, che sembrava una banale
storia di rapine, con Eastwood e Jeff Bridges,
invece era molto di più.

Penso ai suoi ultimi film, che ci impedivano di
vedere, perché il sistema voleva così: Cimino
si doveva insabbiare, nascondere, zittire.

Per questo Michael Cimino non è morto oggi,
in questo tristo 2016, Cimino è morto anni fa,
anzi, diciamo che non è mai esistito.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

16 Commenti:

Alle 5 luglio 2016 08:34 , Blogger Andrea C. ha detto...

totalmente d'accordo con te.

 
Alle 5 luglio 2016 10:46 , Blogger Elle ha detto...

Chi?
...
:(

 
Alle 5 luglio 2016 16:08 , Blogger Elena ha detto...

ecco, a parte ne Il Cacciatore, io non lo ricordo.
grazie Alli!
(ah, a volte ritornano, cioè ritorno! ahahahah!)

 
Alle 5 luglio 2016 16:44 , Blogger Glò ha detto...

Però... non basta forse il solo The Deer Hunter per renderlo immortale? ;)
(Concordo ovviamente...)

 
Alle 5 luglio 2016 16:56 , Blogger Patricia Moll ha detto...

Il cacciatore... non film m capolavoro!
Crudele, crudo, spietato nei confronti di una società guerrafondaia.
Velato di un romanticismo di fondo molto gotico e oscuro.

Sì, hai ragione tu. Certe persone vanno zittite quando si permettono di esprimere il loro parere contrastante e con Cimino lo hanno fatto

 
Alle 5 luglio 2016 18:52 , Blogger Nella Crosiglia ha detto...

Non hai torto a volerla dire proprio tutta.
Questo" Cancelli del cielo" così mistrattato , uno dei film più epocali che siano stati visti e poi valutato in sordina, per osannarlo con la puzza sotto il naso.
Un grande regista ed è dire poco che ci ricorda prestazioni indimenticabili..
Ciao Alli, bacio!

 
Alle 5 luglio 2016 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

@And
Grazie :)
@Elle
Ecco, vedi, è stato così oscurato, che anche tu non lo conosci ...
@Elena
Ecco, anche tu, solo per Il cacciatore, film immenso, ma ne ha fatti anche altri, immensi (I cancelli del cielo, per esempio ...). Benritrovata.
@Glò
Sì, basterebbe, (per chi non sa l'inglese, diciamo che è il citato, Il cacciatore), ma io ci aggiungerei I cancelli del cielo, capolavoro invisibile, che ho avuto la fortuna di vedere grazie a Fuori Orario di Ghezzi e Giusti.
@Patricia Moll
Concordo sul film (ma insisto, I cancelli del cielo è altrettanto grande, anzi, forse di più), concordo sul fatto che l'hanno da sempre ostacolato.
@Nella
Vero, è stato accusato di aver affossato una major, ma in realtà è uno dei migliori film della Storia del Cinema (e, per dirla tutta, una cosa, non esclude l'altra). Grazie.

 
Alle 6 luglio 2016 09:10 , Blogger Babol ha detto...

Concordo in pieno con questo triste post. Erano anni che non girava più film...

 
Alle 6 luglio 2016 11:37 , Blogger bibliomatilda ha detto...

E' così! Grazie All!

 
Alle 6 luglio 2016 13:18 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sono d'accordo con te.
Saluti a presto.

 
Alle 6 luglio 2016 15:42 , Blogger Alligatore ha detto...

@Babol
Già, e pensa a quanti cult avrebbe potuto dare vita ...
@Bibliomatilda
Grazie a te del passaggio.
@Cavaliere oscuro del web
Grazie anche a te ...

 
Alle 6 luglio 2016 17:58 , Blogger Cri ha detto...

Eloquente il tuo post, bravo. E ciao anche a lui! Come diceva qualcuno ultimamente, se il 2016 va avanti così ci resta solo Muccino...

 
Alle 6 luglio 2016 19:05 , Blogger La firma cangiante ha detto...

Un ricordo dovuto per un grande regista che oltre per Il cacciatore va giustamente ricordato per l'immenso (in tutti i sensi) I cancelli del cielo, per il suo esordio e anche per cose meno osannate come L'anno del dragone.

 
Alle 6 luglio 2016 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cri
Ah, ah, ah, bella questa, veramente notevole: no, Muccino no, speriamo di no.
@La Firma Cangiante
Concordo in pieno, Cimino è tutto da vedere. Meritevole di una rassegna con tutti i suoi capolavori (e si fa presto, essendo pochi, e tutti da vedere assolutamente).

 
Alle 7 luglio 2016 13:20 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Sono veramente curiosa di vedere I cancelli del cielo.

 
Alle 8 luglio 2016 16:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma come, non l'hai ancora visto? ... e che aspe'? :)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page