mercoledì 30 settembre 2015

Sessant'anni senza James Dean

Vivi intensamente, muori giovane, lascia un bel cadavere.
James Dean

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

10 Commenti:

Alle 30 settembre 2015 09:34 , Blogger Cri ha detto...

Uhm, più che la sua assenza mi inquieta la citazione, che ho ritrovato qualche anno fa su una pagina del mio diario del liceo, scritta da una persona che poi, un po' di tempo dopo, l'ha suo malgrado eseguita alla lettera. Mi è venuta la pelle d'oca e non riesco a leggere questa frase senza ripensare a lei e a farmi tornare la pelle d'oca. Scusa per il commento funereo, ma d'altronde a una commemorazione mica si ride?

 
Alle 30 settembre 2015 10:27 , Blogger Sara ha detto...

Anzi no.

 
Alle 30 settembre 2015 12:36 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

Sessantanni e, anche se non siamo della sua generazione, abbiamo comunque l'impressione che ci manchi...
Un po' come Marilyn è stato mitizzato fino a farcelo conoscere un po' distorto, più per quello che appare nei film, che per quello che era nella realtà... ma era un'attore e questo è il prezzo da pagare... Era senz'altro un passo avanti a tanti della sua generazione... anch'io voglio omaggiarlo, grazie a un reperto "archeologico" che ho trovato anni e che conservo gelosamente..

 
Alle 30 settembre 2015 13:53 , Blogger Elle ha detto...

L'ho solo sentito nominare.. e visto in foto qua e là. Quella frase l'aveva detta lui???

 
Alle 30 settembre 2015 14:45 , Blogger amanda ha detto...

tre film e a noi pareva che fosse lì da una vita, che non avesse mai fatto altro che quello: il bello e dannato; ed invece era stato un lampo, chissà come sarebbe evoluto l'uomo, chissà che personaggi ci avrebbe ancora regalato

 
Alle 30 settembre 2015 15:29 , Blogger bibliomatilda ha detto...

Però, che struggenti i film da lui interpretati! Alla ricerca di una giovinezza che non ci si accorgeva di vivere e di una grandezza che ognuno di noi interpretava come un proprio sogno, da alcuni "razionalmente" abbandonato, da altri coltivato … sinora (senza gli effetti negativi!) ;-)

 
Alle 30 settembre 2015 16:27 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Mamma mia, già sessant'anni? Certo che è vero che quando muoiono giovani rimangono immortali (si fa per dire).

 
Alle 1 ottobre 2015 01:04 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cri
Giusto, non si deve ridere ... e scusami tu :(
@Sara
No? ... semmai, anche no!
@Sere
Sì, tra i miti cinematografici sembra il più vero, il meno falso. Verrò a vedere ...
@Elle
Sì, credo che quella frase fosse sua ... la lessi in un articolo di Silvestri su il manifesto di alcuni anno fa.
@Amanda
Credo avrebbe fatto altri ottimi film, come altri attori della sua generazione da Marlon Brando in giù ...
@Biblio
Sì, dici bene ... è tipico di certi divi veri.
@Silvia
Sì, tanto tempo, incredibile... il senso della frase, per me è: se vivrai intensamente, lascerai un buon cadavere e quando morirai sarai ancora ggggiovane :)

 
Alle 1 ottobre 2015 19:22 , Blogger Cri ha detto...

Scusa di che? Ci mancherebbe! Avevo voglia di raccontartelo..:-*

 
Alle 1 ottobre 2015 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie :)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page