lunedì 1 giugno 2015

Regionali 2015: l'astensionismo primo partito

Il voto delle regionali di ieri ha un autentico grande vincitore: l'astensionismo. Solo il 52% degli aventi diritto ha votato (pure troppo, visto il livello dell'attuale classe politica, si potrebbe pensare). Una vera sconfitta per la democrazia, invece tutti i partiti, da Pd alla Lega, da Grillo alle varie destre con i nomi più fantasiosi, gridano vittoria. Uno spettacolo da Prima Repubblica, un vero schifo quello offerto dai ieri notte ad oggi sui vari tg nazionali e locali. Non guardavo la tv da tempo, ieri mi sono perso a sentire blaterare sul risultato elettorale i politici di casa nostra, con vero masoschismo mio. Qualcuno citava l'esempio delle elezioni presidenziali Usa, come esempio avanzato di democrazia a bassa affluenza alle urne, scordando che quello è da sempre un grande neo. Un neo oggi presente anche da noi. Forse era quello che volevano.

Etichette: , , , , , , , , , ,

24 Commenti:

Alle 1 giugno 2015 18:31 , Blogger Berica ha detto...

non farlo più!

 
Alle 1 giugno 2015 18:32 , Blogger Alligatore ha detto...

No, ma io ho votato, intendiamoci.

 
Alle 1 giugno 2015 18:32 , Blogger Alligatore ha detto...

... o intendevi, guardare la TV? :)

 
Alle 1 giugno 2015 18:42 , Blogger Berica ha detto...

mi riferivo al masochismo da tv!

 
Alle 1 giugno 2015 18:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah,ah allora accetto il tuo consiglio.

 
Alle 1 giugno 2015 19:14 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Davvero, al di là dei risultati locali (nel mio paesello è andata discretamente bene), questo dato dell'astensionismo è davvero preoccupante.

 
Alle 1 giugno 2015 19:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì,non guardando singole realtà, ma nel complesso, risultato che dovrebbe far riflettere.

 
Alle 1 giugno 2015 23:50 , Blogger Elle ha detto...

Masochismo? Sadismo nei miei confronti, forse... Godevi come un riccio.. o ti eri addormentato e sognavi che l'unione fa la forza...

 
Alle 1 giugno 2015 23:59 , Blogger Alligatore ha detto...

... non mi dire che ti ho disturbata con lo zapping elettorale. Pensavo ti piacesse come sottofondo mentre finivi il libro :)
p.s. godevo come un riccio? No, quello è stato dopo ...

 
Alle 2 giugno 2015 00:12 , Blogger G ha detto...

Carini i battibecchi con Elle, Alli ;-)
Siamo un mucchio di immaturi politicamente...non abbiamo alcun tipo di senso di responsabilità né nei nostri confronti né nei confronti di chi verrà dopo...
E comunque in tv il post elezioni l'hanno presentato (e vissuto) come il red carpet degli Oscar...
Che vergogna!

 
Alle 2 giugno 2015 00:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì G, ormai in tv tutto è spettacolo (a dire il vero da sempre, ma lo è sempre di più e anche in cose che non lo dovrebbero essere), e quanto all'immaturità del popolo italico condivido (ma anni fa non era così, almeno, non eravamo così indietro rispetto a molti altri).
p.s.
Battibecchi con Elle, iniziati già ieri sera, e poco fa, dopo il post... tanto per ridere, almeno questo ci è rimasto :)

 
Alle 2 giugno 2015 07:55 , Blogger m4ry ha detto...

Il dato dell'astensionismo fa paura...è una cosa davvero triste. Io non sarei capace di non andare a votare...che poi, è assurdo pensare che il non andare a votare sia sinonimo di dissenso..a me sembra di più una cosa del tipo : fate voi, io me ne frego...quindi più che altro mi sembra un atteggiamento qualunquista. Ma magari mi sbaglio..magari c'è chi non vota per 1000 altri motivi. Io, pur avendo le scatole piene di tutto e di tutti, nel mio piccolo, con il mio voto, cerco di dare il mio contributo al fine di riportare le cose nella direzione che mi pare più giusta...
Ieri, l'unica cosa che ho pensato è stata che forse è meglio un voto non dato, che dato male....ma che magra consolazione in un'epoca in cui c'è chi il voto se lo vende per 50 euro...e ho detto tutto...
Un abbraccio Alli :)

 
Alle 2 giugno 2015 09:06 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

I dati sull'astensionismo devono portare a delle riflessioni e molti non si sentono rappresentati da questa classe politica.
Saluti a presto.

 
Alle 2 giugno 2015 09:07 , Blogger amanda ha detto...

già scegliere come data per le elezioni la domenica del ponte del 2 giugno, il primo weekend estivo, è da harakiri perfino per Nazioni serie e non per terre di politicanti; poi, visto che sei veneto, hai provato a vedere il giorno prima delle elezioni il sito ufficiale della regione per che ne so: 1) rinfrescare il meccanismo di voto 2) vedere nomi di candidati 3) vedere alleanze di liste ecc ecc ecc? bene il sito UFFICIALE della regione diceva, alla pagina elezioni regionali 2015, PAGINA INESISTENTE, una cosa scandalosa. non so perché ma ho la sensazione che l'assenteismo fosse ciò che desideravano

 
Alle 2 giugno 2015 09:32 , Blogger redcats ha detto...

tanta fatica per acquisire il diritto di voto.....

 
Alle 2 giugno 2015 18:16 , Blogger Alligatore ha detto...

@M4ry
Un voto mal dato è peggio di un non voto? Non saprei, domanda interessante, che ne apre molte altre. Di sicuro, il forte astensionismo di questi giorni è il sintomo della morte della democrazia in Italia, dove, come negli States, si confrontano parti politiche molto vicine, lontane solo nel simbolo e in poche sfumature. Poi in Italia non esistono manco i pesi e contrappesi di quelle "democrazie", c'è il voto venduto per 50 euro. Il non voto è una semplice dichiarazione di non appartenenza (a torto o ragione, sia ben chiaro).
Un abbraccio M4ry :)
@Cavaliere oscuro del web
Condivido in toto quello che hai scritto...
Saluti e a presto a te...
@Amanda
Infatti, è quello che penso io: il potere voleva questo, è da anni che ci prova a fiaccare l'elettorato, e un po' alla volta c'è riuscito. Non ho guardato il sito della nostra regione (spesso lo trovo così come dici, con pagine inesistenti, o da completare). Alcuni politici che poi hanno vinto le elezioni, mi hanno detto, erano presenti al seggio, in modo poco corretto. Avrebbero vinto lo stesso, conosco bene la nostra regione, ma non si dovrebbe fare...
@Redcats
Sì, ma dalla Liberazione ad oggi, hanno fatto di tutto per renderlo inutile, svuotarlo completamente: questi sono i risultati.

 
Alle 2 giugno 2015 19:23 , Blogger Nella Crosiglia ha detto...

Non sono andata a votare ..il rifiuto di questa nostra politica ha preso il sopravvento....Chi dovevo scegliere sinceramente parlando ? E me ne dispiace pure, perchè dopo aver visto i risultati liguri neanche un'isola deserta mi basta più..
Che il signore ce la mandi buona, o la Liguria stava già malissimo, ma ora è di nuovo totalmente in mano alla mafia e ci metto la faccia..
Bacio Alli!

 
Alle 2 giugno 2015 19:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi spiace Nella, credo che un'alternativa in Liguria, come in Veneto, ci fosse (io ho votato l'Altro Veneto), ma la campagna disinformativa, lo schifo generalizzato, politici diversi solo nei colori dei partiti, ma non nei contenuti, abbiano fatto fare a te, come a molti italiani, la scelta astensionista. La Liguria ora è in mano a chi ha preso più voti, tra la minoranza di chi ha votato ... questo è.

 
Alle 2 giugno 2015 19:58 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Un vero schifo, concordo con te. No mi spiace, io sono completamente avulso.Ho già dato, chiusa la porta, non ho guardato alcun risultato perchè mi sono stufato di quest'armata Brancaleone.Un esercito di mariuoli, imbroglioni, giullari al libro paga delle potenze invisibili.Ma basta!

 
Alle 2 giugno 2015 20:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Concordo sul primo puntoMr Hyde, sul resto no: io non mi sono ancora stufato, rimango convinto che qualcosa di diverso, sia possibile (anzi doveroso) fare. Spero di convincere altri, e fare in Italia come in Grecia e Spagna.

 
Alle 3 giugno 2015 00:34 , Blogger George ha detto...

Condivido in pieno: è un problema di democrazia, e probabilmente voluto da chi ci malgoverna da anni.

 
Alle 3 giugno 2015 23:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Sottoscrivo George!

 
Alle 4 giugno 2015 22:11 , Blogger Haldeyde ha detto...

Ma non hanno vinto tutti? Almeno così sembra, a sentirli.

 
Alle 4 giugno 2015 23:29 , Blogger Alligatore ha detto...

... già, è questo il punto (anzi, uno dei punti), ma il più grosso, è l'astensionismo irrecuperabile, voluto dai padroni del vapore.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page