giovedì 10 aprile 2014

Due parole con Shiva Bakta



Shiva Bakta tra poco in palude. Sta arrivando, per essere qui per la prima volta, a bordo della tazzina gialla presa dalla splendida copertina del suo primo disco ufficiale, Third (che però è il terzo, da qui il titolo …ma ci spiegherà meglio nell’intervista). Copertina nata in Internet, attraverso un concorso sulla pagina FB di Shiva Bakta stesso (anche questo approfondiremo). Del resto, il ragazzo di La Spezia, nato in Argentina, ha parecchia dimestichezza con il web: il suo twitter è molto seguito e apprezzato per la forza dissacrante e il gusto underground. Come la sua musica, rock psichedelico a tratti folk a tratti elettro-pop, sul quale sembra di volare, anzi viaggiare nel senso più vero del termine… dentro una tazzina gialla.
Dato alle stampe per la neonata Gente Bella (è la prima uscita), label creata da Daniele Lanzara, tecnico del suono della Hukapan di Elio e le Storie Tese Third è il classico disco da ascoltare e riascoltare. Ipnotizza, rende schiavi, crea dipendenza. Non sono slogan da venditore di fumo, è quello che sento, mi piace far partire spesso questo dischetto magico, ci sono suoni e melodie molto piacevoli. Si sente che il disco è nato tra amici, con un ritmo rilassato tra Shiva Bakta e Lanzara, mettendo una chitarrina alla volta, come si racconta. E poi l’arrivo degli amici della band da Bologna, gruppo che aveva fatto insieme un solo concerto, nel 2010, al MI AMI … esibizione ormai leggendaria. Ma la storia continua, qui, in palude. Pronti?

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

125 Commenti:

Alle 10 aprile 2014 21:31 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

eccomi! prova prova prova

 
Alle 10 aprile 2014 21:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao grande Shiva ...

 
Alle 10 aprile 2014 21:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto in palude Shiva Bakta.

 
Alle 10 aprile 2014 21:32 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

ciao, faccio un paio di prove scrittura/lettura, ma direi che ci siamo abbastanza

 
Alle 10 aprile 2014 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Perfetto, sei un blogger provetto...

 
Alle 10 aprile 2014 21:34 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

una volta avevo blogger, poi mi sono infighettato e son passato a wordpress. E un po' ogni tanto mi fa maledire il mondo. Ma va bè, sto già uscendo dal topic :)

 
Alle 10 aprile 2014 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Io sto già ascoltando il disco...

 
Alle 10 aprile 2014 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Infatti, ho visto che se loggato a blogspot...

 
Alle 10 aprile 2014 21:35 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

bravo :) insomma, t'è piaciuto a quanto leggo

 
Alle 10 aprile 2014 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, un sacco, e ho una gran voglia di parlarne... che dici?

 
Alle 10 aprile 2014 21:36 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

e parliamone, via

 
Alle 10 aprile 2014 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, allora dimmi come è nato Third...

 
Alle 10 aprile 2014 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

... o 3rd.

 
Alle 10 aprile 2014 21:38 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

non lo so come si scrive, l'ha deciso l'illustratore :)
E’ nato da un percorso lungo un anno e mezzo circa (2008-2010), periodo nel quale ho scritto moltissime cose, tra canzoni, canzonette, cose lunghe, frammenti, strumentali, un po’ di tutto. Sono 10 tracce che escono fuori da una scrematura importante, ma anche da un’idea di album che avevo in testa.

 
Alle 10 aprile 2014 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Un bel parto lungo ... anzi, quello che viene prima, come si dice?

 
Alle 10 aprile 2014 21:40 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

gestazione?

 
Alle 10 aprile 2014 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, potrebbe andare ;)

 
Alle 10 aprile 2014 21:41 , Blogger Elle ha detto...

Ciao a tutti, ci sono anche io.
La mia tazzina si è inceppata, non volevo fare tardi, giuro!

 
Alle 10 aprile 2014 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Ed è nato Third ...

 
Alle 10 aprile 2014 21:41 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Ciao Elle!

 
Alle 10 aprile 2014 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Elle, benvenuta in palude...

 
Alle 10 aprile 2014 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti credo ;)

 
Alle 10 aprile 2014 21:42 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

si, è nato ed è rimasto lì per un po', in attesa di tempi migliori

 
Alle 10 aprile 2014 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo titolo? …semplice e diretto: è il terzo album, in un certo senso.

 
Alle 10 aprile 2014 21:44 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Perché nella mia testa è la terza raccolta di materiale (in questo caso, canzoni) da me prodotto. Il primo erano sempre canzonette, ma erano demo registrati male a casa. Comunque con una loro dignità. (E non è detto che non ritorneranno fuori in un futuro prossimo) Il secondo non è mai uscito neanche come demo perché non mi convinceva, anche se c’era del buono. Questo necessitava di un lavoro più concreto, e lo meritava tutto. Lo avessi fatto uscire come demo fatti in casa me lo sarei bruciato.

 
Alle 10 aprile 2014 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Quindi, giustamente, il tuo terzo disco...

 
Alle 10 aprile 2014 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

3. Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 10 aprile 2014 21:46 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

si, il MIO terzo. E' il primo ufficiale. C'è voluto un po' di tempo, ma eccoci.

 
Alle 10 aprile 2014 21:46 , Blogger Elle ha detto...

E comunque tre è il numero perfetto.

 
Alle 10 aprile 2014 21:47 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

diciamo che a questo giro c'ho scommesso su, e forse è uscito

 
Alle 10 aprile 2014 21:47 , Blogger Alligatore ha detto...

... infatti noi qui siamo in 3 ;)

 
Alle 10 aprile 2014 21:48 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Perfetto!

 
Alle 10 aprile 2014 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Genesi di Third... in breve.

 
Alle 10 aprile 2014 21:49 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

L’ho scritto abbastanza velocemente, tra maggio e luglio/agosto 2010. E’ rimasto lì a fermentare per un po’ di anni. Mi ero trasferito a Milano e pensavo che la mia vita sarebbe cambiata. Quindi, lasciare la musica, trovare un lavoro definitivo, ecc. Niente lavoro definitivo, mi sono tenuto la musica. Nel 2012 dall’amicizia con Daniele Lanzara è scaturita l’idea di iniziare a registrarlo. Una chitarra per volta, un pezzo per volta, due-tre ore la settimana. Con calma. Siamo arrivati in fondo, e ora abbiamo il disco. Molto semplice.

 
Alle 10 aprile 2014 21:50 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

(potevo essere più breve)

 
Alle 10 aprile 2014 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi perfetto: cosa hai raccontato e come...

 
Alle 10 aprile 2014 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del disco?

 
Alle 10 aprile 2014 21:52 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

quando si parla di sé la logorrea è dietro l'angolo.

 
Alle 10 aprile 2014 21:53 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Per me è stato bellissimo anche solo rivedere un paio amici che non vedevo da due anni, in questo caso Simone Cavina (batteria) e Federico Fantuz (Chitarra elettrica e psichedelie artigianali). Adesso che sono iniziate le prove con la band mi sembra una cosa normale, ma due anni a Milano senza quel pezzo del mio passato che era Bologna mi stavano impacchettando il cervello. Una boccata d'aria.

 
Alle 10 aprile 2014 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì può capire, tra l'altro ottimi musicisti...

 
Alle 10 aprile 2014 21:56 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

due professionisti, parola che una volta sarebbe suonata brutta, ma un po' di sano professionismo in quello che si fa direi che non guasta

 
Alle 10 aprile 2014 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

questo vostro cd fosse un concept-album su cosa sarebbe? …

 
Alle 10 aprile 2014 21:58 , Blogger Elle ha detto...

Tra Bologna e Milano, anche io sceglierei Milano ;)
Mi piace questa creazione lenta del disco, la lentezza è sempre un buon fertilizzante, secondo me.

 
Alle 10 aprile 2014 21:58 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

la domanda è bella perché Third in origine ERA un concept. Shiva Bakta è nato come autore di canzonette malinconiche sulla separazione geografica tra lui e la sua compagna, trasferitasi a Bergamo da Bologna per lavoro mentre lui (io) cercava di finire l’università. Third doveva in origine essere un concept sul week end in cui la coppia si ritrova dopo 5 giorni di “separazione” forzata. Si possono anche sentire un po’ di richiami melodico/armonici tra i vari pezzi, se si allunga un po’ l’orecchio. Il fatto è che al momento di selezionare il materiale abbiamo preferito concentrarci sulla caratterizzazione dei singoli brani (considerando anche la sforbiciata alla tracklist) più che sottolinearne le “parentele” e la continuità tipica del concept.

 
Alle 10 aprile 2014 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Capiamo, capiamo, e sì, si sentono questi passaggi ... molto intensi.

 
Alle 10 aprile 2014 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello come concept-album.

 
Alle 10 aprile 2014 22:02 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

(Milano l'ho scelta per motivi sentimentali, ho raggiunto la mia metà. Tornerei a Bologna domattina, se potessi :) )

 
Alle 10 aprile 2014 22:03 , Blogger Elle ha detto...

E la lontananza è il seme.

 
Alle 10 aprile 2014 22:04 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

senza la lontananza non avrei mai ricominciato a suonare

 
Alle 10 aprile 2014 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Un seme che germoglia e da buoni frutti, ma torniamo a bomba, altrimenti mi commuovo ;)

 
Alle 10 aprile 2014 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferisci? Qualche pezzo del quale vai più fiero di Third, che ti piace di più fare live?

 
Alle 10 aprile 2014 22:08 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Potrei dire Smart drug perché è un pezzo pop dove strofa e ritornello ad un certo punto si incontrano e la strofa “canta” sul ritornello e i due temi si incrociano arrivando in fondo insieme. Niente di nuovo, ma è un esercizio di scrittura che mi ha molto divertito nel momento in cui l’ho messo giù. Poi potrei dire Mushroom perché è il contrasto ironico di un pezzo musicalmente epico e imponente con un testo che in pochi versi parla di un tema niente affatto serio come la gente che si stordisce al parco coi funghetti. Live direi Baktism, perchè è un pezzo molto “suonabile”, e dal vivo ha un impatto molto fisico.

 
Alle 10 aprile 2014 22:08 , Blogger Elle ha detto...

No vabbe'.. non si è inceppata solo la mia tazzina... volevo dire che sceglierei BOLOGNA :(
Ok? Bologna.. ;)

 
Alle 10 aprile 2014 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Le mie: le gemelle Baktism 2 e 1, Smart drug un pezzo corale, che cresce, Homeless, sontuosa...

 
Alle 10 aprile 2014 22:09 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

(ok, BOLOGNA TUTTA LA VITA)

 
Alle 10 aprile 2014 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, Bologna Elle... e delle canzoni?

 
Alle 10 aprile 2014 22:10 , Blogger Elle ha detto...

Io riesco a sentire solo Mushroom e Dog e mi piacciono entrambe.

 
Alle 10 aprile 2014 22:10 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

due su tre non è malaccio, abbiamo gusti abbastanza simili

 
Alle 10 aprile 2014 22:11 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

uh, ma Elle non ha il disco. Elle hai Spotify?

 
Alle 10 aprile 2014 22:12 , Blogger Elle ha detto...

Sì, cavolo, l'unico posto in cui non ti ho cercato.. ora lo apro :D

 
Alle 10 aprile 2014 22:12 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

perchè nel caso.. http://open.spotify.com/album/6WWF2cULyMMFv2HJt6DIO1

 
Alle 10 aprile 2014 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, poi Elle, se vorrai ci dirai le altre preferite...

 
Alle 10 aprile 2014 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con Gente Bella, una nuova label milanese. Se non sbaglio, è il primo disco di Gente Bella. Come vi siete incontrati? Come avete lavorato insieme?

 
Alle 10 aprile 2014 22:16 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Gente Bella è nata durante la registrazione di Third: Daniele Lanzara, storico fonico di studio degli Elio e le storie tese che ha curato tutta la produzione del disco, ha deciso di mettersi in proprio insieme a Filippo Rossi, Ignazio Ricco Galluzzo e Giacomo Zambelloni. Third è il progetto pilota di Gente Bella. Che adesso s’è presa in carico anche i bolognesi Altre di B. Insomma, è una realtà che inizia a muoversi e che pare averne parecchia voglia.

 
Alle 10 aprile 2014 22:16 , Blogger Elle ha detto...

Trovato ;)
Sì vi dirò appena orecchio la preferita. Voi proseguite con calma, così ho tutto il tempo :D

 
Alle 10 aprile 2014 22:17 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

rallento un po'. Ho la scrittura velocissima.

 
Alle 10 aprile 2014 22:17 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

e rischio anche di scrivere delle stupidaggini

 
Alle 10 aprile 2014 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo Elle, hai tutto il tempo...

 
Alle 10 aprile 2014 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Shiva, è il bello della diretta, diceva Minà :)

 
Alle 10 aprile 2014 22:20 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

scrivo meglio di come parlo. Ultimamente ho riletto la sbobinatura di un'intervista che ho fatto a voce, e lasciamo perdere. Un deragliato mentale

 
Alle 10 aprile 2014 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Qui stiamo andando molto bene, dai...

 
Alle 10 aprile 2014 22:21 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

infatti, è il mio genere di intervista ideale

 
Alle 10 aprile 2014 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Nonostante la buona velocità, non ci siamo quasi mai accavvallati, che è il maggior rischi nelle intervista sul blog...

 
Alle 10 aprile 2014 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Invece andiamo via da blogger provetti...

 
Alle 10 aprile 2014 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma andiamo avanti, Elle ascolta e ci legge, poi ci dirà, anche dopo l'intervista, lei qui è di casa... anzi, è come fosse casa sua ;)

 
Alle 10 aprile 2014 22:24 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

attendo il giudizio di Elle

 
Alle 10 aprile 2014 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina surreale, nata da un concorso lanciato sul tuo FB, se non sbaglio. Raccontaci come è nato il tutto e come è stata scelta la copertina ...

 
Alle 10 aprile 2014 22:27 , Blogger Elle ha detto...

Elle è pronta :)

 
Alle 10 aprile 2014 22:27 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Si, è stato un contest. Dopo il Miami del 2010 ero moralmente lanciatissimo, e quindi non avendo nessun talento grafico ma un disco pronto da registrare ho pensato “e se facessi disegnare qualcun altro?”. E’ nato come uno scherzo, poi erano arrivate più di 30 copertine e la cosa è diventata quasi seria. Ho organizzato una votazione su Fb tra amici e fans e alla fine ha vinto la copertina di Alessandro di Sorbo. È un bravissimo illustratore e ti consiglio il suo blog. Anzi, ti lascio qua l'indirizzo web http://alessandrodisorbo.blogspot.it/

 
Alle 10 aprile 2014 22:29 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Comunque c’erano un sacco di altre copertine niente male. Un giorno le riproporrò, almeno come curiosità

 
Alle 10 aprile 2014 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi sono perso nel blog di Alessandro, poi me lo leggerò/guarderò con calma...

 
Alle 10 aprile 2014 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella anche l'idea di proporre le altre possibili copertine...

 
Alle 10 aprile 2014 22:31 , Blogger Elle ha detto...

Il titolo del blog di Alessandro già mi piace ;)

 
Alle 10 aprile 2014 22:31 , Blogger Elle ha detto...

Il titolo del blog di Alessandro già mi piace ;)

 
Alle 10 aprile 2014 22:33 , Blogger Elle ha detto...

Scusate, problemi di connessione, non volevo essere ripetitiva.

La copertina mi piace tantissimo, la vorrei per il mio diario segreto. E vorrei saper disegnare così, il surreale mi piace.

Complimenti ad Alessandro.

 
Alle 10 aprile 2014 22:33 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

e prima poi Alessandro m'ha promesso di fare un qualcosa di dedicato al disco. Ma non so ancora nulla. Ed è presissimo di lavoro per il suo nuovo libro, quindi dovrò aspettare

 
Alle 10 aprile 2014 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Attendendiamo con ansia, veramente un disegnatore da seguire...

 
Alle 10 aprile 2014 22:36 , Blogger Elle ha detto...

Posso dire le canzoni adesso?

 
Alle 10 aprile 2014 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Lavoro con lentezza, stupendo...

 
Alle 10 aprile 2014 22:38 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

fuori il rospo Elle!

 
Alle 10 aprile 2014 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Vai Elle...

 
Alle 10 aprile 2014 22:39 , Blogger Elle ha detto...

Mi piacciono Sunday Turns Into Heaven, Goodbye e Baktism1 in ordine di preferenza.

 
Alle 10 aprile 2014 22:40 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

siete complementari :D ma in più persone m'hanno detto diverse preferenze. E' il pop. E le canzoni sono diverse tra loro. E' tutto voluto

 
Alle 10 aprile 2014 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi ottime scelte, molto Nick Drake l'ultima, Goodbye...

 
Alle 10 aprile 2014 22:42 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

avrei detto più il Bacharach più zuccheroso della storia :D

 
Alle 10 aprile 2014 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche, Bacharach che incontra Drake, per un disco impossibile...

 
Alle 10 aprile 2014 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

C'è da pensarco, un altro concep-album ;)

 
Alle 10 aprile 2014 22:43 , Blogger Elle ha detto...

Non so chi sia Bacharach, ma per la fine di un viaggio va bene.. che poi è un nuovo inizio.

 
Alle 10 aprile 2014 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

concept- azzz

 
Alle 10 aprile 2014 22:43 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

per un disco della madonna

 
Alle 10 aprile 2014 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ...

 
Alle 10 aprile 2014 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove hai presentato/presenterai l’album? …

 
Alle 10 aprile 2014 22:47 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

L'abbiamo presentato al TPO a Bologna il 22 marzo, per la rassegna Threesome (Sfera Cubica/Modernista). Data zero. Data -1, direi quasi. Abbiamo provato pochissimo e siamo arrivati sul palco coi pezzi ancora freschi di prova. E’ stato divertente, non vediamo l’ora di fare qualche altro concerto. Il prossimo è all’Arci Origami a La Spezia, il 26 aprile, lo presento a casa mia.

 
Alle 10 aprile 2014 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

... e per le altre date staremo attenti al web.

 
Alle 10 aprile 2014 22:49 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

si, anche perchè le avrei per le mani ma non sono ancora tutte ufficializzate.

 
Alle 10 aprile 2014 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non ti ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 10 aprile 2014 22:53 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

No, troppe no, anche perché abbiamo detto abbastanza tutto. Mi piacerebbe che il disco parlasse da solo. Negli anni ’90, gli anni in cui mi sono costruito le orecchie, ascoltavo i dischi degli anni ’60 senza riferimenti, blog, interviste, foto, articoli, niente di niente, eppure quei dischi m’hanno detto più cose che mille parole scritte. O me le hanno fatte quantomeno immaginare. Avevo un sacco di mondi nella testa, adesso sono tutti su wikipedia. Ed erano più belli nella mia testa, non lo so.

 
Alle 10 aprile 2014 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, più o meno abbiamo fatto le stesse esperienze, chissà cosa diranno tra vent'anni i ggggiovani di oggi nel web? ;)

 
Alle 10 aprile 2014 22:56 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

si linkeranno i ricordi e potranno caricare le immagini d'anteprima direttamente dal cervello

 
Alle 10 aprile 2014 22:56 , Blogger Elle ha detto...

Già, nella nostra testa le cose hanno le decorazioni che ci piacciono di più, personalizzate.

 
Alle 10 aprile 2014 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Esatto, pensavo anche io una cosa così, tipo il film Her...

 
Alle 10 aprile 2014 22:57 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

Her: non visto. Vedrò

 
Alle 10 aprile 2014 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Da vedere, sì, sì ...

 
Alle 10 aprile 2014 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Shiva Bakta... grazie Elle ;)

 
Alle 10 aprile 2014 22:58 , Blogger Elle ha detto...

Per me sarebbe un casino taggare dierettamente dal cervello, perché le facce e i nomi non me li ricordo mai.. mi ricordo meglio le storie!

 
Alle 10 aprile 2014 22:59 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

insomma finito? Ci salutiamo. E' stato un piacerone

 
Alle 10 aprile 2014 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Piacere mio...
@Elle
Pure io, meno male che c'è gooooogle ;)

 
Alle 10 aprile 2014 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a Shiva Bakta.

 
Alle 10 aprile 2014 23:00 , Blogger Shiva Bakta ha detto...

quando esce il podcast? Ah già, giusto, ok :D Buonanotte Alligatore, buonanotte Elle

 
Alle 10 aprile 2014 23:01 , Blogger Elle ha detto...

Piacere anche mio Shiva!
Buonanotte a tutti!

 
Alle 10 aprile 2014 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Notte Elle
Podcast? ;)

 
Alle 11 aprile 2014 10:04 , Blogger Ernest ha detto...

bella bella copertina...

 
Alle 11 aprile 2014 18:33 , Anonymous novanta ha detto...

Bel disco quello di shiva bakta, bravi tutti :-)

 
Alle 12 aprile 2014 18:17 , Blogger Kylie ha detto...

Bacio e buon fine settimana!

 
Alle 12 aprile 2014 18:45 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ernest
Sì, bella vero? Vai a vedere l'artista che l'ha creata qui http://alessandrodisorbo.blogspot.it/
@Novanta
Sì, veramente bravi tutti, mi fa piacere che concordi...
@Kyl
Grazie, buon fine settimana a te.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page