venerdì 21 marzo 2014

Due parole con N_Sambo

Questa sera, per la prima volta in palude N_Sambo, a presentare un disco ricco di suoni, con delle melodie trascinanti e testi che restano. Parlo di Argonauta, album dato alle stampe con Cappuccino Records e Urtovox, album di sintetici spazi siderali pop-rock, come la copertina lascia intuire. Terzo disco dell’artista toscano, con accanto nomi cult della sua Livorno, quali Simone Lenzi dei Virginiana Miller e gli Appaloosa, già graditi ospiti su questi schermi. Un concept-album (su cosa?... chiederò) come si faceva una volta, psichedelico  e onirico come il viaggio attraverso mondi altri.
N_Sambo, con questo disco, si conferma un personaggio particolare della scena sotterranea più viva. Dopo il suo esordio esclusivamente strumentale di soli tre anni fa (Sofà Elettrico, pubblicato con Snowdonia), ha fatto, lo stesso 2011, un album cantato (Suspended, con la svedese Electric Fantastic Sound), per poi arrivare nel marzo di quest’anno alla terza fondamentale prova, Argonauta. L’uso dell’elettronica è impeccabile; senza esagerare, aiuta nel creare nella testa di chi ascolta quei mondi altri alla base del cd. Parliamone. Pronti?
PERCONOSCERLO MEGLIO 

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,

155 Commenti:

Alle 21 marzo 2014 21:32 , Anonymous Lucio ha detto...

Ciao

 
Alle 21 marzo 2014 21:32 , Anonymous Nico ha detto...

Eccomi, ciao Diego

 
Alle 21 marzo 2014 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Lucio, ciao Nico, benvenuti in palude...

 
Alle 21 marzo 2014 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Parole e voce di N_Sambo, se non sbaglio.

 
Alle 21 marzo 2014 21:34 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Non ci mordere, però eh!

 
Alle 21 marzo 2014 21:34 , Anonymous Nico ha detto...

:D

 
Alle 21 marzo 2014 21:35 , Anonymous nico ha detto...

Testi di Lucio!

 
Alle 21 marzo 2014 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

No, bevo solo Jager e Rum ... mangio foglie...

 
Alle 21 marzo 2014 21:35 , Anonymous nico ha detto...

voce sì

 
Alle 21 marzo 2014 21:36 , Anonymous nico ha detto...

ottimo, qui c'è del Montescudaio rosso

 
Alle 21 marzo 2014 21:36 , Blogger Elle ha detto...

Terzo album? Il numero perfetto, perciò ci sono anche io. Ciao a tutti!

 
Alle 21 marzo 2014 21:36 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Io sto bevendo vino bianco, ma non so se basterà...

 
Alle 21 marzo 2014 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Non basta mai il vino ... ciao Elle, benvenuta.

 
Alle 21 marzo 2014 21:37 , Anonymous nico ha detto...

Ciao Elle!

 
Alle 21 marzo 2014 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Visto che ci siamo tutti, io faccio partire il cd e vado con le domande, che dite?

 
Alle 21 marzo 2014 21:38 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Ragazzi, che facciamo? Apro un'altra bottiglia?

 
Alle 21 marzo 2014 21:39 , Anonymous nico ha detto...

sì, falla ossigenare

 
Alle 21 marzo 2014 21:39 , Blogger Elle ha detto...

Io non mangio, perché sono uno Spirito, però vorrei sapere cos'è il Montescudaio. Un vino?

 
Alle 21 marzo 2014 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Partito... e allora vi chiedo come è nato?

 
Alle 21 marzo 2014 21:40 , Anonymous nico ha detto...

sì, è un vino...

ok, ci siamo

 
Alle 21 marzo 2014 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è nato Argonauta?

 
Alle 21 marzo 2014 21:41 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Ricordo che quella sera eravamo eccitati come bambini, Nico aveva registrato delle canzoni con delle idee e suoni incredibili, che m’incuriosivano da morire. Le ascoltammo insieme nel nostro studio di registrazione e, dopo aver tirato fuori un quaderno di vecchie poesie del liceo, iniziammo ad appoggiare sopra la musica dei testi. Il primo fu Argonatuta: duettammo tutta la notte su quel testo. Era venuto talmente bene che decidemmo di collaborare per un intero album. Del resto siamo molto amici e avevamo già fatto coppia in una altro gruppo. Ci rendemmo subito conto che il distacco non aveva minimamente intaccato l’intesa di un tempo.

 
Alle 21 marzo 2014 21:41 , Anonymous nico ha detto...

E’ nato durante una sera a cena, a Maggio del 2012, in vacanza con degli amici. C’era anche Lucio, gli chiesi se voleva aiutarmi a fare un nuovo album, con testi suoi. Mi ricordavo di alcuni suoi scritti e poesie, in un quaderno. Tornati a Livorno mi portò il quaderno ed iniziammo a leggerlo insieme. Sfogliandolo, individuammo i primi versi di Argonauta che sono “Boia la luna che ciondola” e de L’incontro. Nasce tutto da quel quaderno e da quel "boia la luna che ciondola".

 
Alle 21 marzo 2014 21:43 , Blogger Elle ha detto...

"Boia la luna che ciondola" suona bene anche come titolo del l'album..

 
Alle 21 marzo 2014 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Poetico ... e bello come è nato il disco.

 
Alle 21 marzo 2014 21:44 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Suona bene, ma più che altro ciondola bene! Argonauta è più diretto, non credi?

 
Alle 21 marzo 2014 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo titolo? Argonauta e non Boia la luna che ciondola?

 
Alle 21 marzo 2014 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, più diretto, forse ... ma ditemi voi...

 
Alle 21 marzo 2014 21:46 , Anonymous nico ha detto...

è molto poetico...mi è piaciuto molto

 
Alle 21 marzo 2014 21:46 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Chi meglio di un Argonauta è ambasciatore del concetto del viaggio? Ti fa venire subito in mente avventure in mondi sconosciuti, che poi è il leit-motiv di tutto il disco. Quando senti quei suoni credo che non puoi fare a meno di immaginarti qualcosa di “spaziale” appunto. Personalmente, l’associazione è venuta naturale appena sentiti quei brani portentosi.

 
Alle 21 marzo 2014 21:46 , Anonymous nico ha detto...

Nella mitologia greca gli Argonauti erano un manipolo di uomini che partirono alla ricerca del vello d’oro. Noi abbiamo sfruttato questo parallelismo per raccontare un nuovo viaggio, nello spazio, alla ricerca di mondi e “atmosfere nuove”.

 
Alle 21 marzo 2014 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi che il titolo è perfetto, mi avete convinto ... senti la forza inesorabile e trasformarice del viaggio... sia nei pezzi, parole e musica, sia nel titolo.

 
Alle 21 marzo 2014 21:49 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Elle, tu che ne pensi?

 
Alle 21 marzo 2014 21:49 , Anonymous nico ha detto...

inizialmente avevamo pensato ad Internauta, poi è stato Argonauta

 
Alle 21 marzo 2014 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Internauta poteva andare, ma forse troppo attuale ... Argonauta mi piace di più.

 
Alle 21 marzo 2014 21:50 , Anonymous nico ha detto...

sì, anche a me

 
Alle 21 marzo 2014 21:51 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

…forse così è senza tempo...

 
Alle 21 marzo 2014 21:51 , Anonymous nico ha detto...

per lo stesso motivo

 
Alle 21 marzo 2014 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

3. Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 21 marzo 2014 21:51 , Blogger Elle ha detto...

Viaggio alla ricerca di nuovi mondi, quindi.
Io viaggio anche con la mente, seduta a guardare la luna che ciondola ;)

 
Alle 21 marzo 2014 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Pure io ;)

 
Alle 21 marzo 2014 21:53 , Blogger Elle ha detto...

Lucio, che ne penso di cosa? Del titolo, della musica o del viaggio?
Scusa mi sono distratta, non c'è luna, e viaggiavo con la vostra musica ;)

 
Alle 21 marzo 2014 21:53 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Nico era al terzo album, aveva già pronte delle musiche per le quali stavolta voleva dei testi in italiano. Non appena sentii le musiche, capii che volevo assolutamente collaborare con lui. Quindi, mi sono messo di buona lena per interpretare l’anima di quelle canzoni. Ci sono riuscito?

 
Alle 21 marzo 2014 21:53 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

di tutti e tre!

 
Alle 21 marzo 2014 21:53 , Anonymous nico ha detto...

io e Lucio avevamo già suonato insieme, in un gruppo folk-rock, i Pam. Quella volta in vacanza, in Capraia, suonammo un po’ di pezzi vecchi a tavola. E’ stato lì che ci è venuta voglia di tornare a fare qualcosa insieme. Leggendo quel quaderno abbiamo trovato alcuni testi che avevano un filo conduttore, il viaggio, lo spazio, l'alienazione. Da lì Lucio ha scritto gli altri testi.

 
Alle 21 marzo 2014 21:55 , Anonymous nico ha detto...

poi c'è stato tutto il lavoro di arrangiamento con il gruppo e la fase di registrazione...

 
Alle 21 marzo 2014 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi sembra un bell'incontro musica parole ... è un lavoro molto intenso, che si sente che viene da due teste che avevano qualcosa in comune...

 
Alle 21 marzo 2014 21:56 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Grazie Alligatore, è sempre bello sentirselo dire! E grazie per ospitarci nel tuo blog!

 
Alle 21 marzo 2014 21:59 , Anonymous nico ha detto...

sì, poi siamo amici da una vita e anche quello vuol dire

 
Alle 21 marzo 2014 22:00 , Blogger Elle ha detto...

Il titolo va bene, visto il significato di viaggiatore alla ricerca di qualcosa. E naturalmente sono d'accordo anche con l'idea di viaggio, tutta la vita è un viaggio metaforico, dai primi passi sino alle ultime volontà, passando per i dajà vu (giusto il problema di capire come minchia si scrive "dejà vu"). La musica invece...
... vi dico solo che ho già individuato una canzone preferita, ma non vi dico ancora quale ;)

 
Alle 21 marzo 2014 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Tra un po' ci arriviamo Elle... tienila per un po' in caldo.

 
Alle 21 marzo 2014 22:01 , Anonymous nico ha detto...

ora devi dircelo

 
Alle 21 marzo 2014 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

... non è ancora il momento ;)

 
Alle 21 marzo 2014 22:02 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Non fare la ritrosa, vogliamo sapere!

 
Alle 21 marzo 2014 22:02 , Blogger Elle ha detto...

Nico non posso, Alli mi sgrida se anticipo le domande ;)

 
Alle 21 marzo 2014 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Un po' di suspence ci vuole...

 
Alle 21 marzo 2014 22:02 , Blogger Elle ha detto...

Lucio non posso, Alli mi sgrida se anticipo le domande ;)

 
Alle 21 marzo 2014 22:02 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

ok Alligatore, you're the boss!

 
Alle 21 marzo 2014 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del disco?

 
Alle 21 marzo 2014 22:03 , Anonymous sono buono ha detto...

no questo non lo vogliamo

 
Alle 21 marzo 2014 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Sono buono... benvenuto in palude.

 
Alle 21 marzo 2014 22:04 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Il momento più emozionante è stato il duetto che abbiamo improvvisato su Argonauta. Era il primo pezzo sul quale mettevamo mano e il testo si è adattato alla prima su quelle note, una sensazione di gioia profonda. Abbiamo passato tutta la notte a ricantarla e riascoltarla. Era come se avessimo scoperto la combinazione di una cassaforte al primo tentativo. In quel momento abbiamo capito che avremmo fatto un disco insieme. Il resto è venuto da sé…

 
Alle 21 marzo 2014 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella come immagine...

 
Alle 21 marzo 2014 22:06 , Anonymous nico ha detto...

le nottate fino al mattino a registrare e riascoltare sono stati dei bei momenti

 
Alle 21 marzo 2014 22:07 , Blogger Elle ha detto...

Episodio magico.

 
Alle 21 marzo 2014 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Se questo vostro cd fosse un concept-album su cosa sarebbe? …

 
Alle 21 marzo 2014 22:10 , Anonymous nico ha detto...

è un concept album! E’ una storia sul “viaggiare”, un racconto sull’evasione, sulla malinconia del viaggiatore... la voglia di partire e poi di tornare

 
Alle 21 marzo 2014 22:10 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

...se non lo si ascolta tutto di fila si perde il senso del disco. Lo abbiamo pensato fin dal primo momento come un concept album, è stata la chiave per immaginare ogni testo e definire ogni altro brano.

 
Alle 21 marzo 2014 22:12 , Blogger Elle ha detto...

Evasione, malinconia, ricerca, voglia di partire e poi subito di tornare e poi subito di ripartire.. mi sento a casa in questo concept..

 
Alle 21 marzo 2014 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello l'idea del concept, e bella questa del viaggio, evadere, tra passato e futuro immaginifico...

 
Alle 21 marzo 2014 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

... tra sogno e realtà. Argomenti a me cari.

 
Alle 21 marzo 2014 22:13 , Anonymous nico ha detto...

brava...ricerca, curiosità

 
Alle 21 marzo 2014 22:13 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Già, mi chiedo perché abbiamo sempre bisogno d'evadere… La risposta nel prossimo disco, forse...

 
Alle 21 marzo 2014 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella domanda...

 
Alle 21 marzo 2014 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

... adesso arriva la domanda preferita di Elle.

 
Alle 21 marzo 2014 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferite? Qualche pezzo del quale andate più fieri di Argonauta che vi piace di più fare live?

 
Alle 21 marzo 2014 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

... poi diremo le nostre, vediamo...

 
Alle 21 marzo 2014 22:17 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

...ogni giorno cambio idea. Se chiedi a Nico ti dirà che almeno un volta ho detto “questo è il mio preferito” per ciascuna delle tracce.

 
Alle 21 marzo 2014 22:17 , Blogger Elle ha detto...

Abbiamo sempre bisogno di evadere, perché altrimenti non possiamo rientrare ;)
Sì ALli, la mia preferita!

 
Alle 21 marzo 2014 22:18 , Anonymous nico ha detto...

il preferito è Argonauta, per il testo, il suono del synth e quel sax finale. Ma anche L'incontro è uno dei miei preferiti. Dal vivo mi piace suonare Atmosfere nuove e Tutto può cambiare, più degli altri forse.

 
Alle 21 marzo 2014 22:19 , Anonymous nico ha detto...

sì sì...come quando viaggi, ma alla fine del viaggio non vedi l'ora di tornare a casa

 
Alle 21 marzo 2014 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Le mie Tutto può cambiare, Sensi inveresi, L'incontro ... tutti belli fin dal titolo... anche Astopirati, un pezzo tra i CCR e i Mariposa.

 
Alle 21 marzo 2014 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Vai Elle..

 
Alle 21 marzo 2014 22:20 , Anonymous nico ha detto...

Lucio, il tuo preferito è Supernova I, anche se lo hai detto di tutti, di quello lo hai detto più volte

 
Alle 21 marzo 2014 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Scusate: Astropirati

 
Alle 21 marzo 2014 22:21 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Ehi, Alligatore, thanks!

 
Alle 21 marzo 2014 22:21 , Anonymous nico ha detto...

i Mariposa mi piacciono molto

 
Alle 21 marzo 2014 22:22 , Blogger Elle ha detto...

La musica elettronica secondo me si adatta bene al tema del viaggio, quindi io immagino di ascoltare l'album mentre sono in viaggio: mi piace tutto.
Ma le mie preferite sono tre: Milky Way, Nella rete, Astropirati.

 
Alle 21 marzo 2014 22:22 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Vero, Nico, confermo!

 
Alle 21 marzo 2014 22:22 , Anonymous nico ha detto...

anche i Creedence! grazie

 
Alle 21 marzo 2014 22:24 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

"Nella rete" è un altro pezzo determinante all'interno del concept, volevamo approfondire anche il viaggio nel web (un pianeta allucinante), da cui l'idea iniziale di "Internauta"...

 
Alle 21 marzo 2014 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Abbiamo individuato un bel nucleo centrale del disco, ma è vero: da ascoltare tutto.

 
Alle 21 marzo 2014 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

E direi centrata l'idea del viaggio, del web, un modo di viaggiare con la testa comune a molti...

 
Alle 21 marzo 2014 22:25 , Anonymous nico ha detto...

Astropirati ha avuto una genesi tormentata, non trovavamo il cantato, poi è venuta fuori quella linea

 
Alle 21 marzo 2014 22:26 , Blogger Elle ha detto...

Lucio lo dici a due internauti ferrati ;)

 
Alle 21 marzo 2014 22:26 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

:)

 
Alle 21 marzo 2014 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ... è il nostro disco Elle ;)

 
Alle 21 marzo 2014 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Cappuccino Records e Urtovox a produrre. Come mai queste scelte? … altri vicini alla produzione del disco? … del quale c’è una versione anche in vinile, se non sbaglio.

 
Alle 21 marzo 2014 22:28 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

.. la faccina è per adeguarmi allo stile e al mezzo di comunicazione (lo dico per Nico) ;)

 
Alle 21 marzo 2014 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

:)))))))))))))

 
Alle 21 marzo 2014 22:30 , Anonymous nico ha detto...

Cappuccino Records è l’etichetta di Federico Melosi e Nicola Fantozzi. Con il primo ho suonato per diverso tempo, lui è un batterista (jackie o's farm). Ha anche suonato la batteria dell’ultima traccia del cd. Nicola invece ha curato il mastering. Nel frattempo hanno aperto l’etichetta e ci hanno proposto l’uscita. Loro curano principalmente la stampa in vinile e noi ne siamo felicissimi. Urtovox con noi si occupa della distribuzione digitale.

 
Alle 21 marzo 2014 22:30 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

…non vedo l’ora di prendere in mano il vinile!

 
Alle 21 marzo 2014 22:31 , Anonymous nico ha detto...

anch'io

 
Alle 21 marzo 2014 22:31 , Anonymous nico ha detto...

quello uscirà ad Aprile

 
Alle 21 marzo 2014 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', la cosa del vinile è una cosa sempre più frequente ... non voglio parlare di ritorno, perché in realtà non è mai sparito, ma è una bella cosa.

 
Alle 21 marzo 2014 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Ottima scelta...

 
Alle 21 marzo 2014 22:33 , Anonymous nico ha detto...

sì, ... siamo molto contenti del vinile :)

 
Alle 21 marzo 2014 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina spaziale. Del resto,non poteva essere diversamente. Come è stata scelta e chi è l’autore. È nata prima del disco, o appositamente per il disco?

 
Alle 21 marzo 2014 22:34 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Quando abbiamo iniziato non ambivo a tanto, ora mi toccherà comprare un giradischi. Nico ne ha uno bellissimo e glielo invidio un sacco (oltre alla sua collezione di dischi, ma anche io ne ho un paio originali niente male… anche se non li ho mai sentiti!!!!!)

 
Alle 21 marzo 2014 22:36 , Anonymous nico ha detto...

così ora li sentirai

 
Alle 21 marzo 2014 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Ottima occasione...

 
Alle 21 marzo 2014 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina spaziale. Del resto,non poteva essere diversamente. Come è stata scelta e chi è l’autore. È nata prima del disco, o appositamente per il disco?

 
Alle 21 marzo 2014 22:38 , Anonymous nico ha detto...

la foto della copertina è stata scattata in un posto dal nome spaziale, la “Valle della Luna”, in Cile.

 
Alle 21 marzo 2014 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Maddai.. fantastica.

 
Alle 21 marzo 2014 22:38 , Anonymous nico ha detto...

Il Cile è bellissimo, nei quartieri di Santiago puoi trovare dei pianoforti lasciati nelle piazze ad uso comune. Tu sei lì a passeggio, ti fermi e suoni sotto ad un albero, oppure ti siedi ed ascolti qualcuno che suona.

 
Alle 21 marzo 2014 22:39 , Anonymous nico ha detto...

La valle della luna in copertina è veramente un paesaggio lunare

 
Alle 21 marzo 2014 22:40 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

il risultato è ottimo, ma per farla abbiamo tormentato il grafico, soprattutto Nico, non sai che risate!

 
Alle 21 marzo 2014 22:40 , Anonymous nico ha detto...

sì, per fare il libretto del cd, l'abbiamo distrutto

 
Alle 21 marzo 2014 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Sicuramente il Cile, è un paese da scoprire... molto interessante il suo nuovo cinema e anche la letteratura, come tutto il Sudamerica.

 
Alle 21 marzo 2014 22:41 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Non mi avevi mai detto che la foto era stata fatta alla Valle della Luna! Scoop al Blog dell'Alligatore!!!

 
Alle 21 marzo 2014 22:42 , Anonymous nico ha detto...

noo?

 
Alle 21 marzo 2014 22:42 , Blogger Elle ha detto...

A me la copertina sembrava divisa tra due mondi: ghiaccio e sabbia.
Poi ho visto che quello non è un deserto, ma il cielo.
Bella comunque.

 
Alle 21 marzo 2014 22:42 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

ora mi fai dubitare di me stesso, ma confermo lo scoop

 
Alle 21 marzo 2014 22:43 , Anonymous nico ha detto...

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c1/Valle_della_Luna_(Valley_of_the_Moon)_Chile_Luca_Galuzzi_2006.jpg

 
Alle 21 marzo 2014 22:44 , Anonymous nico ha detto...

è virata in negativo, sembra vista tipo da un monitor, una cosa del genere

 
Alle 21 marzo 2014 22:45 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Lo so, Elle, non bisognerebbe mai raccontare i retroscena, tolgono poesia, ma il punto è l'impatto iniziale. Tra l'altro nel cd ci sono "due" copertine. Nel libretto appare la luna!

 
Alle 21 marzo 2014 22:45 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

…il fatto è che Nico è un romantico razionale...

 
Alle 21 marzo 2014 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi ricorda una mostra ecologista sui ghiacciai che si restringono vista a Trento alcuni anni fa... qui una mia foto che un po' somiglia ...

 
Alle 21 marzo 2014 22:46 , Anonymous nico ha detto...

ma sarai te un romantico razionale

 
Alle 21 marzo 2014 22:47 , Anonymous nico ha detto...

belllissima

 
Alle 21 marzo 2014 22:47 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

ahahahahah, scusa, volevo dire un permaloso razionale!!!!

 
Alle 21 marzo 2014 22:47 , Anonymous nico ha detto...

ahahhah

 
Alle 21 marzo 2014 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma la luna, nella foto del libretto, è un fotomontaggio? ... sveliamo altro retroscena?

 
Alle 21 marzo 2014 22:49 , Blogger Elle ha detto...

Ma che posti! Non sono abituata a questi immensi spazi aperti..

 
Alle 21 marzo 2014 22:49 , Anonymous nico ha detto...

vedi Lucio ora sei "nella rete"

 
Alle 21 marzo 2014 22:49 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Esatto, Alligatore, la realtà ha mille facce!

 
Alle 21 marzo 2014 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove avete presentato/presenterete l’album? …

 
Alle 21 marzo 2014 22:52 , Blogger Elle ha detto...

No no, non ha tolto nessuna poesia, anzi, ora che so dov'è (che so che esiste un posto del genere), mi sembra ancora più affascinante.

 
Alle 21 marzo 2014 22:53 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

credo che a maggio saremo anche su Urano, poi Giove e a giugno sulla via Lattea di ritorno

 
Alle 21 marzo 2014 22:54 , Anonymous nico ha detto...

Sabato prossimo, il 29, saremo al Cage di Livorno. Lo avevamo presentato a La Feltrinelli sempre a Livorno, in acustico. Al Cage siamo tutti, è il primo live tutti insieme. La settimana dopo, Venerdì 4 Aprile, andiamo a Roma alla Libreria del Cinema

 
Alle 21 marzo 2014 22:56 , Anonymous nico ha detto...

bisogna stare attenti alle coincidenze sennò è un casino

 
Alle 21 marzo 2014 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Vi seguiremo nello spazio del web, èer venire a sentirvi live...tra la via Lattea e il West.

 
Alle 21 marzo 2014 22:58 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

e il gran finale alle porte di Tannhauser

 
Alle 21 marzo 2014 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Ne uscirà un altro concept live...

 
Alle 21 marzo 2014 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non vi ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 21 marzo 2014 23:00 , Anonymous nico ha detto...

e poi un po' di navi in fiamme vicino ai bastioni di Orione

 
Alle 21 marzo 2014 23:00 , Blogger Elle ha detto...

L'importante è che il bagno sia sempre in fondo a destra, altrimenti è un casino.

 
Alle 21 marzo 2014 23:02 , Blogger lucio tirinnanzi ha detto...

Io ringrazio Nico che mi ha preso dallo spazio e mi ha riportato a casa! Grazie di averci ospitato nel tuo blog, Alligatore, so cool! Ciao Elle, continua ad affascinarti! Vi aspettiamo a qualche live

 
Alle 21 marzo 2014 23:02 , Anonymous nico ha detto...

thanks to Alligatore, to Syd Barrett, Ennio Morricone, Federico e Nicola, Jasmin, Valentina, Cinzia e Alberto, to the cozze ripiene by Aurora’s grandmother, and to Igor Protti ... per dirla alla Sorrentino

 
Alle 21 marzo 2014 23:03 , Anonymous nico ha detto...

grazie di tutto Alli! Ciao Elle!

 
Alle 21 marzo 2014 23:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a voi, grazie Lucio, grazie Nico, grazie Elle...

 
Alle 21 marzo 2014 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a N_Sambo.

 
Alle 21 marzo 2014 23:07 , Anonymous nico ha detto...

grazie Alli...

 
Alle 21 marzo 2014 23:10 , Blogger Elle ha detto...

Grazie a voi per il viaggio musicale. Buonanotte!

 
Alle 21 marzo 2014 23:10 , Anonymous nico ha detto...

buona notte!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page