giovedì 20 giugno 2013

Due parole con i Family Portrait

Per la prima volta in palude i Family Portrait, band simpatica e lunare come la copertina del loro esordio presto in distribuzione. Un disco tutto da scoprire quindi, questo Lontano, che mi ha conquistato al primo ascolto. Infatti, ho chiesto subito alla band maceratese di passare una serata qui e loro hanno accettato con entusiasmo. I Family Portrait si sono formati nel 2008 con un’idea ben precisa nella testa: unire l’elettronica con strumenti acustici della tradizione classica. Il massimo della modernità con il massimo della tradizione. Con piccoli passi e determinazione sono riusciti a seguire questa ispirazione, il disco che sto già ascoltando ne è conferma piena.
Inizialmente i Family Portraiterano una voce attorniata da un miscuglio di sonorità acustiche e sonorità elettroniche, con l’innesto bello di un trio d’archi. Dal 2012 si sono trovati in tre a sperimentare e giocare con questo progetto: Riccardo Minnucci (chitarra elettrica, chitarra classica), Tommaso Lambertucci (tastiere, synth, programmazioni), Emma Lambertucci (voce). Dopo un ep nel 2011 e molti concerti, Lontano è il loro vero e proprio esordio. Un tuffo intimo tra vicino e lontano, un’esplorazione dentro e fuori di noi, il riassunto musicale perfetto di questi loro primi cinque anni di musica. Parliamone. Pronti?  
PERCONOSCERLI MEGLIO CLICCA QUI 

Etichette: , , , , , , , , , , ,

140 Commenti:

Alle 20 giugno 2013 21:31 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Ciao Alligatore e ciao a tutti!!!

 
Alle 20 giugno 2013 21:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao ragazzi, benvenuti in palude.

 
Alle 20 giugno 2013 21:33 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

ci garantisci che non ci mangi? i gatti come noi sono indigesti!

 
Alle 20 giugno 2013 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

I gatti in palude sono sempre presenti ... adoro i gatti, sono un alligatore pacifico/pacifista...

 
Alle 20 giugno 2013 21:35 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

ottimo allora, posso quindi passare alla presentazione: sono Tommaso, il tastierista (e da poco anche aiuto-chitarrista)dei Family Portrait!

 
Alle 20 giugno 2013 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Avrei scommesso che eri tu ...avendo chattato su skype fino a poco fa ;)

 
Alle 20 giugno 2013 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto in palude Tommaso, che rapppresenterà questa sera i Family Portrait... o ci sarà qualche altro?

 
Alle 20 giugno 2013 21:37 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

c'era il barbatrucco effettivamente! qui tra l'altro è un ottimo habitat per te: sono in ufficio, buio, molto umido e anche molto ben frequentato da zanzarette simpatiche! wow!

 
Alle 20 giugno 2013 21:38 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

mi sono permesso di invitare in palude anche una cara amica, Giorgia, che, se la chiavetta usb la assiste, sarà con noi per unirsi.
Lei è titolata: è stata cantante dei Family per il primo periodo!

 
Alle 20 giugno 2013 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Usb assisti Giorgia, è un ordine!

 
Alle 20 giugno 2013 21:42 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

comunque ti dico che, vinta la paura di essere divorato, sono veramente contento (e parlo a nome di tutti noi) di essere ospiti qui: è un posto davvero confortevole nella rete!

 
Alle 20 giugno 2013 21:42 , Blogger Elle ha detto...

Ciao a tutti, senza gatti ma ci sono anche io.. (quando c'è acqua nei dintorni sono gatto anch'io).

 
Alle 20 giugno 2013 21:43 , Blogger Sole ha detto...

buonasera a tutti :)
bello il vs avatar Familyportrait!

 
Alle 20 giugno 2013 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Tommaso, ciao Elle ...

 
Alle 20 giugno 2013 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Sole ...

 
Alle 20 giugno 2013 21:44 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Buonasera Elle e Sole! Grazie mille, il gatto ci segue dal nostro primo EP, ed è protagonista (insieme ad un topastro nel retro) della copertina del disco!

 
Alle 20 giugno 2013 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, mi piace avere questo gatto in palude ... tra i miei occhi e i suoi è una bella gara a chi sembra il più fatto ;)

 
Alle 20 giugno 2013 21:45 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

un gatto non è tale se non si vedono i geni del suo antenato n.1: lo Stregatto!

 
Alle 20 giugno 2013 21:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Mitico quel gatto ... la quintessenza della psichedelia...

 
Alle 20 giugno 2013 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Che dici se inziamo a parlare di questo disco?... Lontano, che sto già ascoltando.

 
Alle 20 giugno 2013 21:49 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

l'artista che ha disegnato per noi la copertina dell'EP e poi del disco ama questa dimensione psichedelica e la cavalca con gran gusto!

 
Alle 20 giugno 2013 21:49 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

ho indossato le cuffie: sono pronto!

 
Alle 20 giugno 2013 21:49 , Blogger Alligatore ha detto...

... ne parleremo di sicuro.

 
Alle 20 giugno 2013 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Dico della copertina, ma ora partiamo dal disco: come è nato?

 
Alle 20 giugno 2013 21:51 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Lontano è nato a seguito di una serie di grandi mutamenti all'interno del gruppo e in qualche modo rappresenta un'epoca di transizione tra quello che eravamo e quello che siamo.
Prima il gruppo contava anche un batterista ed un trio d'archi (due violini ed una viola).

 
Alle 20 giugno 2013 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo titolo?

 
Alle 20 giugno 2013 21:53 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

quel che ci interessava esplorare però è stato sempre un filo comune: la musica elettronica e la sua interazione con la forma canzone.
Lontano in questo senso è stata per noi l'occasione di raccogliere pezzi che avevano anche 10 anni di vita.

 
Alle 20 giugno 2013 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Lontano ...per questo s'intitola così ;)

 
Alle 20 giugno 2013 21:54 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

il titolo Lontano nasce (come tutti i titoli) da una scelta molto lunga e lambiccata..
Le tematiche principali del disco sono: l'io, il rapporto con l'altro e la società.
Ci interessava parlare anche della distanza che spesso separa questi elementi e che li rende incomunicabili tra loro.

 
Alle 20 giugno 2013 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Tra l'altro nella title track c'è un frammento tratto da Deserto rosso...

 
Alle 20 giugno 2013 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

... o sbaglio?

 
Alle 20 giugno 2013 21:57 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

l'hai beccato! sì, Riccardo (il nostro chitarrista) è un cinemaniaco.
Volevamo, proprio nella title track, rafforzare il concetto di quanto il disco esprime e l'abbiamo fatto utilizzando un dialogo che ci è sembrato molto profondo e in sintonia con il nostro messaggio.
Mi è capitato di rivedere Deserto Rosso pochi giorni fa e non sono riuscito a finirlo per quanto mi sono coinvolto emotivamente.
..spero che il disco non faccia lo stesso effetto agli ascoltatori!!

 
Alle 20 giugno 2013 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ... no, no, si ascolta e riascolta fino alla fine...

 
Alle 20 giugno 2013 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 20 giugno 2013 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Abbbeeeeeeeeeeeellli!!!! Georgette is here.

 
Alle 20 giugno 2013 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Georgette benvenuta in palude ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mi sono già ambientata,ma porto le galosche, che non si sa mai! Ma..shhh, lascio parlare Tot e non disturbo, per ora almeno!

 
Alle 20 giugno 2013 22:02 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Ciao Georgette! Alligatore, lei è la nostra prima cantante! Dicevamo? la genesi del disco.. il primo pezzo, Sera, l'ho scritto quando ancora suonavo in una band triphop che si chiamava Diabolico Coupè.. avevo 19 anni. I pezzi successivi sono nati durante il mio viaggio Erasmus a Lille, quando provavo a fare musica elettronica con dei software allucinanti.. poi ho conosciuto Riccardo in veste di attore, in uno spettacolo teatrale dove io suonavo. Da lì siamo partiti.. tutti i brani giravano attorno a pochi concetti, tra questi predominante era l'idea di lontananza.

 
Alle 20 giugno 2013 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Intervieni quando vuoi Georgette.

 
Alle 20 giugno 2013 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, infatti c'è un mischiarsi delle arti nella vostra musica ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di questo cd?

 
Alle 20 giugno 2013 22:05 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

su questo argomento concludo dicendo che siamo stati molto lenti nella genesi di questo disco, proprio perchè ci lasciavamo alle spalle un approccio compositivo molto ricco, che però stiamo cercando di scarnificare all'essenziale.
Presente james blake? eh.. magari! :-)

 
Alle 20 giugno 2013 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

;)))

 
Alle 20 giugno 2013 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Forse si è persa: qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di questo cd?

 
Alle 20 giugno 2013 22:07 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

di episodi ce ne sono molti.. a me piace ricordare la sessione di registrazione dei fiati al teatro di Montecassiano, su Saturno.
Un teatro tutto per noi, con Riccardo che faceva il direttore d'orchestra con una serietà inquietante..
Poi c'è stato anche un episodio catartico in cui è arrivato un deus exmachina in studio, ha tirato fuori un sax e ha registrato un assolo incredibile (buona la prima!) su Il Rito..

 
Alle 20 giugno 2013 22:07 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

comunque lavorare nel proprio studio è un lusso davvero.. di lusso! :-)

 
Alle 20 giugno 2013 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci credo, ci credo ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Se Lontano fosse un concept-album su cosa sarebbe? …

 
Alle 20 giugno 2013 22:09 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

a parte il missaggio, che abbiamo voluto fare in grande spolvero al Red Carpet Studio di Lorenzo Caperchi e Marco Caldera, a Brescia.
Gran bel posto!!

 
Alle 20 giugno 2013 22:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Se posso intervenire è interessante -per chi il progetto lo ha vissuto in una fase specifica e poi ha continuato a seguirlo dalla "giusta distanza" -cogliere questo progressivo asciugarsi di atmosfere che però non ha depotenziato la ricchezza evocativa delle stesse. Ci sono dei brani che dopo un lavoro molto lungo e complesso sono arrivati ad una sintesi che li rende convincenti e "nuovi" anche se hanno cinque anni e più...e questo è un autentico elemento di forza, a mio avviso. ( l'anonima Georgette)

 
Alle 20 giugno 2013 22:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi sembra una bella cosa quella che ha detto l'anonima Georgette...

 
Alle 20 giugno 2013 22:12 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

bella domanda.. Lontano per me è un concept album! Anzi, tutti i dischi che mi piacciono sono di fatto dei "concept album", nel senso che esprimono nel loro essere una unicità che è poi la coerenza dell'artista.
Personalmente poi sono un adoratore di concept album, dal primo che ho sentito (The Wall, seguito da The Lamb lays down on Broadway) fino a quello che mi ha fatto innamorare: 1.Outside di Bowie. Tutti i brani del disco, anche se scritti in epoche di verse e arrangiati con vesti diverse, vorrebbero puntare a questa riconoscibilità, non solo timbrica, ma anche di concetto.

 
Alle 20 giugno 2013 22:12 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Love, Georgette!

 
Alle 20 giugno 2013 22:13 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

(ed è anche economica come groupie: le basta un aperitivo!)

 
Alle 20 giugno 2013 22:13 , Blogger Sole ha detto...

il bello della musica è che non ha età :) i vostri pezzi sono attualissimi alle mie orecchie!

 
Alle 20 giugno 2013 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi piace questa cosa del concept-album e questo Love Groupie Georgette ;)

 
Alle 20 giugno 2013 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, molto compatti, nonostante siano stati scritti in tempi diversi ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

... e allora parliamo delle canzoni.

 
Alle 20 giugno 2013 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferite? Qualche pezzo del quale andate più fieri del cd? … che vi piace di più fare live?

 
Alle 20 giugno 2013 22:16 , Blogger giorgia ha detto...

Anche io lovvo tanto la FAMIGGHIA.

 
Alle 20 giugno 2013 22:16 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Ti ringrazio, Sole. La ricerca dell'"attualità" è un gioco molto pericoloso per me, perchè rischia di snaturare l'essenza del lavoro.

 
Alle 20 giugno 2013 22:17 , Blogger Alligatore ha detto...

...e brava Giorgia, che si è fatto il blog (o quasi) in pochi minuti ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:18 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

lo chiedi al papà, la persona più sbagliata. Riccardo ed Emma vivono e lavorano ai pezzi con più distacco.
Tanto che, quando me ne cassano uno, è come se dessero dello stupido a mio figlio! (che ancora non c'è!)
Comunque se devo dire il pezzo del momento, il mio preferito è Lontano.
Ma non lo era di sicuro ieri.
Ieri era Favola.
Con cui proprio Georgette ha avuto un rapporto di amore/odio! :-)

 
Alle 20 giugno 2013 22:18 , Blogger Sole ha detto...

A me Labirinto/tracce/Il rito ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:19 , Blogger Elle ha detto...

A me piacciono molto Lontano, Favola e Sera!

 
Alle 20 giugno 2013 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Le mie preferite Sete, Deserto, Lontano, Sera e il gran finale di Tracce

 
Alle 20 giugno 2013 22:19 , Blogger giorgia ha detto...

Favola era il mio incubo...infatti la sorpresa più grande è vedere quel brano così cresciuto...al tempo mi ha sottratto molta serenità vocale! ;)

 
Alle 20 giugno 2013 22:20 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

da un punto di vista live.. per noi l'impatto migliore ce l'ha Deserto, perchè è più potente, più diretto.
Ha un messaggio desolante però l'ironia che c'è dentro, se arriva, piace.

 
Alle 20 giugno 2013 22:21 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Sera è la più vecchiotta. Con Tracce ha in comune il vizietto della musica prog.. c'è un pezzo in 11/8 che mi piace taaanto!

 
Alle 20 giugno 2013 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, Deserto ha anche un sapore filmico...

 
Alle 20 giugno 2013 22:23 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

comunque hanno ragione i nostri "addetti del settore" che, interrogati sui premix, ci hanno tutti restituito un commento comune: il disco è molto eterogeneo.
Per alcuni quel molto ha un'accezione negativa.
Per me sotto sotto è positiva.. le preferenze di Sole, Elle e la tua lo dimostrano! nessuna uguale all'altra! ahahah!

 
Alle 20 giugno 2013 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Compatto nella sua etereogenità ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Autoproduzione, ma questo non vuol dire fare tutto da solo … o sì? Quali sono state le persone più importanti attorno a voi? …prima, durante e dopo la lavorazione del disco?

 
Alle 20 giugno 2013 22:26 , Blogger Elle ha detto...

Cosa vuol dire "pezzo in 11/8"?

 
Alle 20 giugno 2013 22:27 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Pronto per il flusso di coscienza.
Autoprodurre è un'avventura affascinante, fermo restando che per il prossimo lavoro vogliamo trovarci un produttore, per crescere e confrontarci.
Questo disco l'abbiamo inteso come un lavoro collettivo e come un "prodotto della nostra terra": tutti gli ingredienti sono bio e noi ne abbiamo utilizzati parecchi.
Una pagina del disco è dedicata interamente agli ospiti. Abbiamo avuto con noi un'orchestra di ottoni, un quartetto d'archi (su Saturno), il fantastico Gianluca Pierini dei Lettera22, una band nostra sorella (maggiore però, si muove verso il secondo disco sotto l'egida del Paolone Benvegnù nazionale!) ed infine il mitico Daniele degli Aedi, altra band di amici nostri, con cui spesso facciamo serata.

 
Alle 20 giugno 2013 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Grandu nomi, bel flussi ... gli Aedi sono stati graditi ospiti qui mesi fa, anzi, Celeste è stata gradita ospite qui ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Elle ha fatto una domanda "tecnica", che riprendo: cosa vuol dire "pezzo in 11/8"?

 
Alle 20 giugno 2013 22:29 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

(un pezzo in 11/8 è un pezzo la cui metrica si compone di due battute in 4/4, ovverosia il ritmo "classico" della musica occidentale contemporanea e una in 3/4 (tipo valtzer.. componendosi assieme creano una metrica "sghemba" che, se usata correttamente, suona molto originale perchè nuova all'orecchio.
I maestri in questo erano di gran lunga i Genesis e i loro cugini King Krimson!)

 
Alle 20 giugno 2013 22:30 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Già, c'ero anche io, ma non mi sono mosso perchè all'epoca avevo paura dell'alligatore! ahahah!
Gli Aedi sono dei grandi, io li ho conosciuti quando erano così piccoli che andavano a prendere Celeste a scuola per registrare il demo (all'epoca, nel mio studiolo)

 
Alle 20 giugno 2013 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

La quintessenza del prog...

 
Alle 20 giugno 2013 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi riferivo a Genesis e King Krimson

 
Alle 20 giugno 2013 22:33 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

a me il progressive ostentato non piace, mi piace quando non ci si accorge degli artifici usati! (che sono fighi!)

 
Alle 20 giugno 2013 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma torniamo al disco...a proposito, si può ascoltare da qualche parte?

 
Alle 20 giugno 2013 22:33 , Blogger Elle ha detto...

QUello verso la fine di Tracce? Bello.
(non è matematica, quell'11..)

 
Alle 20 giugno 2013 22:35 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

(esatto, Elle!)
sì, il disco ce l'hanno preso in esclusiva su Rockshock, quindi si può sentire, ma ad una condizione: che poi ci scriviate anche solo un piccolo feedback! E' tanto importante per chi fa musica avere un dialogo con chi la ascolta!

http://www.rockshock.it/family-portrait-ascolta-lontano-in-anteprima-esclusiva/

 
Alle 20 giugno 2013 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Cliccate qui e feedbackccate ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina magica e strana, da fiaba con quel gatto e quelle forme strane, colorate di viola e nero (e se si apre il cartonato anche un topo)... come è nata e chi ne è l’autore? Come è stata scelta? È nata prima la copertina o prima il cd?

 
Alle 20 giugno 2013 22:39 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

ahahah! esatto!

 
Alle 20 giugno 2013 22:39 , Blogger Elle ha detto...

Io non voglio imbrogliare e lasciare un commento in cui parlo della bellezza dell'11/8 in Tracce come se avessi sempre saputo cos'era. Però adesso che lo so, Tracce mi pace ancora di più..

 
Alle 20 giugno 2013 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Una copertina che mi piace molto ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Parliamone ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:42 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

la copertina, che adoriamo, è frutto del lavoro di Nicola Alessandrini, lo stesso artista che ha realizzato la copertina del precedente EP e che, tra gli altri lavori, ha disegnato anche la copertina di Epsilon dei Drunken Butterfly (che sono nostri concittadini e che ho seguito con piacere come ospiti da te!).
Nicola è semplicemente un grande.
Qui trovate le sue opere: http://nicolaalessandrini.wordpress.com/
L'idea della copertina è anche lei, come il video che ha lanciato Labirinto, frutto di una precisa scelta di lavoro di squadra: a Nicola non sono state date indicazioni di sorta, è stato lasciato libero di creare quel che l'ascolto dei brani gli evocava. Per questo penso che Nicola sia parte di Lontano come tutti quelli che vi hanno partecipato.

 
Alle 20 giugno 2013 22:43 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Grazie Elle! davvero gentile! (inchino)

 
Alle 20 giugno 2013 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Grandiosa anche la copertina di Epsilon dei Drunken Butterfly ... consideratemi un fans di Nicola Alessandrini.

 
Alle 20 giugno 2013 22:44 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

anche oggi mi è stato chiesto il "significato" della copertina.
Non c'è significato.
La copertina è un'estensione del disco. E' nata organicamente con lui.
Per me vuol dire qualcosa che sicuramente per Emma e Riccardo è diversa.
Di sicuro c'è un fatto: il gatto è lontano dal topo (che voi non vedete, ma che vi garantisco c'è!)

 
Alle 20 giugno 2013 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

C'è, c'è, se sia apre la copertina in tutta la sua estensione si vede il topo...

 
Alle 20 giugno 2013 22:45 , Blogger giorgia ha detto...

i Family sono molto attenti alle connessioni tra SOUND and VISION ( e Tot mi capisce e capisce il perchè di questa citazione) e non poteva esserci artwork più azzeccato di questo per il loro corso poetico musicale!

 
Alle 20 giugno 2013 22:46 , Blogger Sole ha detto...

grazie del link Tommaso: Nicola Alessandrini piace anche a me! copertina lunare e lacustre secondo me!

 
Alle 20 giugno 2013 22:47 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

..e siamo a due aperitivi Georgette cara!

 
Alle 20 giugno 2013 22:47 , Blogger Elle ha detto...

Nicola me lo ricordo, quella specie di ibrido o.. (non lui, la copertina dei Drunken)! Anche io fan, sì sì.. complimenti anche a Nicola.

 
Alle 20 giugno 2013 22:48 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

sono contento che vi piaccia: anche chi fa arte visuale soffre gli stessi problemi di comunicazione dei musicisti, e forse anche di più!
quindi, feedbackate pure lui! ahahah!

 
Alle 20 giugno 2013 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

La copertina colpisce, colpisce ... ma c'è sintonia con la musica, che vi colpirà se seguite il link e ascolterete.

 
Alle 20 giugno 2013 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

... feedbackate, feedbackate, feedbackate.

 
Alle 20 giugno 2013 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterete l’album? … che ufficialmente esce?

 
Alle 20 giugno 2013 22:51 , Blogger giorgia ha detto...

Ahahaah, allora ho un buon bottino alcolico con il quale andare a nanna! Saluto la palude tutta e vado sotto coperta che la sveglia delle sei è impietosa! Buone chiacchiere ed a presto...e EVVIVA LA FAMIGLIA, EVVIVA EVVIVA (evviva anche l'alligatore, evviva evviva!).

 
Alle 20 giugno 2013 22:51 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

L'album lo presentiamo il 28 giugno al CSA Sisma, a Macerata.
E' un luogo che posso chiamare "casa" perchè dentro c'è gente con cui non si può non stare benissimo.
Faremo una festa che parte dall'aperitivo fino al concerto, insieme a chi ha collaborato al disco e ad alcuni vecchi ritorni.
Lo stesso uscirà ufficialmente il 10 luglio.

 
Alle 20 giugno 2013 22:52 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

'notte Georgette! grazie della compagnia!

 
Alle 20 giugno 2013 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

'notte Georgette! Grazie di essere stata in palude.

 
Alle 20 giugno 2013 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non vi ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 20 giugno 2013 22:55 , Blogger Elle ha detto...

Buonanotte Georgette.

 
Alle 20 giugno 2013 22:56 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

troppe cose? io starei qua tutta la notte! però se devo tirare fuori un coniglio dal cilindro, direi che vorrei parlare del video che accompagna Labirinto, perchè si tratta davvero di un lavoro titanico che nessuno, a meno che non abbia sposato una video-editor nel settore dei cartoon, possa avere..

 
Alle 20 giugno 2013 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Parliamone, hai tutto il tempo che vuoi ...

 
Alle 20 giugno 2013 22:57 , Blogger Sole ha detto...

Buonanotte Georgette!

 
Alle 20 giugno 2013 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Dove si può vedere il video?

 
Alle 20 giugno 2013 23:00 , Blogger Elle ha detto...

è un video horror??

 
Alle 20 giugno 2013 23:01 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

bene.. il video, che chiaramente è nato nell'ottica di tutto il resto (dare completa libertà a chi ci lavora) è stata in assoluto la sorpresa più grossa e bella che potevamo avere.
Un nostro amico, Stefano Mazzeo, ha realizzato i background, i personaggi, li ha colorati, gli ha dato vita.
Matteo Gamberoni, invece, si è occupato del compositing (ha cioè dato vita e moto, aggiunto effetti, riflessi) e ha animato il tutto.
Mia moglie Giorgia (non la Georgette di prima eh!) ha poi fatto il montaggio.
In soli tre mesi, tre persone, lavorando solo nel weekend e la sera dopocena, hanno portato a casa un risultato che per me è incredibile.
Qui posto il link dove potete vederlo:
https://www.youtube.com/watch?v=S3Y8IYA5hJU

 
Alle 20 giugno 2013 23:02 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Vi premetto che l'interpretazione del senso di Labirinto è mooolto particolare, come lo è l'ottica del regista Stefano.
All'inizio sembra qualcosa che vada a cozzare con il brano, ma più lo si segue, più si scopre l'attinenza.
Ci hanno davvero sorpresi!

 
Alle 20 giugno 2013 23:04 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

sì Elle, è horror nel senso che rappresenta una ricerca estenuante ed impossibile che nasce da un trauma. Ed è horror anche nel manifestarsi degli incubi del passato, che prendono forma agli occhi della protagonista.
Ma questa è solo la mia interpretazione.. di fatto mi ricorda molto l'uomo con la telecamera di Strade Perdute..

 
Alle 20 giugno 2013 23:05 , Blogger Elle ha detto...

A me sembra che si spiino a vicenda, o una dentro l'altra..

 
Alle 20 giugno 2013 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Ed io faccio brillare il link: il video lo trovate
qui

 
Alle 20 giugno 2013 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Finalmente ci sono risucito ;)

 
Alle 20 giugno 2013 23:07 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

a me è vietato svelare i "trucchi di lettura" del video.
Proprio come in Mulholland Drive (ancora Lynch!) non c'è una consecutio temporum.
Ma, al di là degli svarioni onirici, una chiave di lettura di massima del video c'è.
Il non averla subito, invoglia (forse!) chi lo vede a ragionarci su e magari a rivederlo di nuovo.

 
Alle 20 giugno 2013 23:07 , Blogger Sole ha detto...

molto bello...sembra la materializzazione di cosa sia l'immaginazione...

 
Alle 20 giugno 2013 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Stupendo, Tommaso ci lasci con un gran bel regalo ... ora me lo guardo con calma e cerco di interpretarlo ...

 
Alle 20 giugno 2013 23:09 , Blogger Elle ha detto...

Io i riferimenti non li colgo, per me ogni cosa è nuova, anche quando la rivedo per l'ennesima volta ci trovo qualcos'altro.. perciò non svelare nulla, sennò non invoglia più ;)

 
Alle 20 giugno 2013 23:09 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

comunque, per un gruppo indipendente (=squattrinato) avere un video d'animazione è raro. Per questo ringrazio tanto Stefano, Matteo e Giorgia!

 
Alle 20 giugno 2013 23:10 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

Grazie Elle e Sole, mi fa piacere vi intrighi come intriga noi!

 
Alle 20 giugno 2013 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Ogni lato di questo cd incurioscisce ... c'è molta passione in quello che fate, anche in questa intervista che va a chiudersi ... grazie Tommaso.

 
Alle 20 giugno 2013 23:11 , Blogger Alligatore ha detto...

... e grazie a Elle e a Sole …e a Georgette!

 
Alle 20 giugno 2013 23:13 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

grazie a te Alligatore e a tutti gli ospiti (com'è il femminile di ospite?) che hanno partecipato!
In ultimo vi lascio solo il link della nostra pagina di Faccialibro, visto che il sito è under construction.. se volete scambiare due chiacchiere lì a noi fa sempre piacere!

https://www.facebook.com/FamilyPortrait

 
Alle 20 giugno 2013 23:13 , Blogger Elle ha detto...

Grazie a voi, buonanotte a tutti :)

 
Alle 20 giugno 2013 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna ai Family Portrait.

 
Alle 20 giugno 2013 23:15 , Blogger Sole ha detto...

Tommaso, mi sono già unita prima ;) ahahah!!! Così vi seguo pure lì!
Grazie a tutti, e buonanotte!

 
Alle 20 giugno 2013 23:16 , Blogger FAMILYPORTRAIT ha detto...

'notte e ..benvenuta! :-)

 
Alle 20 giugno 2013 23:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte a tutti, ora mi guardo il video e poi stacco tutto ... tira una brutta aria in palude.

 
Alle 20 giugno 2013 23:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi riferivo ad aria temporalesca ... ma ora non c'è più, la luna splende luminosa dopo il passaggio veloce di una perturbazione. Anche per questo, serata magggica in palude ;)

 
Alle 21 giugno 2013 09:00 , Blogger Charlie Brown ha detto...

Uffa, da quando abito tra i monti non riesco più a collegarmi a internet alla sera
ora mi toccherà rileggermi tutta la conversazione
però ho ascoltato il brano e devo dire che sono davvero bravi
complimenti e grazie ad alligatore per avermeli fatti conoscere

 
Alle 21 giugno 2013 15:05 , Blogger chaillR ha detto...

Ally sempre ottimi spunti.
Norma ha fatto il suo dovere, son pronte le prove... intanto tintinna il bicchiere ;-)

 
Alle 21 giugno 2013 15:35 , Blogger Alligatore ha detto...

@Charlie Brown
Mi dispiace che manchi, ma fa piacere che apprezzi i gruppi... ti aspetto quando scenderai dalla montagna allora.
@ChaillR
Grazie, tintinno il bicchiere per Norma allora ;)

 
Alle 22 giugno 2013 11:41 , Anonymous STUCK ha detto...

quanto mi piacciono le tue interviste!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page