mercoledì 13 marzo 2013

A forza di iniettarsi dosi di male "minore"

Se elettori di sinistra votano “sostanzialmente a destra” di chi sarebbe la colpa?
«Della sinistra ufficiale, che per decenni ha pensato di doversi “spostare al centro”, alla conquista dei voti “moderati”. In nome di questa strategia ha rinunciato anche agli ultimissimi residui di alterità, ha smesso di definirsi sinistra a favore del nomignolo “centrosinistra”, ha detto sì a ogni sorta di nefandezza in nome di una presunta “modernizzazione”. Si è adagiata nella subalternità all’ideologia liberista, cantando le lodi del mercato, del privato, della “sussidiarietà”. Ha boicottato e combattuto movimenti sociali che si opponevano a privatizzazioni, speculazioni e scempi ambientali. Quando ha governato, ci ha dato leggi come il Pacchetto Treu e i campi di prigionia per i clandestini. Finché, un bel giorno, non abbiamo scoperto che il “centro” non contava nulla, anzi, non c’era proprio! Quanto ai voti “moderati”, di che stiamo parlando? Un terzo degli elettori continua a votare per “anticomunismo” anche in assenza di comunisti. Siamo un paese estremo, altro che moderato. Il centrosinistra ha gravi colpe ma non ha mai pagato dazio, perché “di là” c’era Berlusconi e poteva presentarsi come “male minore”. A forza d’iniettarsi dosi di male dicendosi che era “minore”, una parte di elettorato non ne ha potuto più, e ha deciso di cambiare spacciatore e sostanza.»

Etichette: , , , , , , , , , ,

18 Commenti:

Alle 13 marzo 2013 07:08 , Blogger bibliomatilda ha detto...

Ho letto questa intervista. Soprattutto condivisibili le parole che tu hai trascritto, l'inizio del oro discorso, e chi potrebbe dire il contrario? Ho sentito persone di sinistra da una vita, dunque persone adulte, quasi anziane, con un passato di militanza nelle file dei partiti extraparlamentari, alla ricerca e all'inseguimento dei "moderati", persino per l'organizzazione delle attività scolastiche!!!!!!!!!!!!! Sì, insomma, voglio dire che l'inseguimento della destra, del centro, della rispettabilità borghese, dei toni sobri e smorzati, identificati con quella classe, è un fatto reale e tragico per la sinistra che alcuni, non so quanti, di noi, hanno imparato ad amare e conoscere, nella quale hanno imparato a riconoscersi, pur non essendo violenti ma semplicemente non ciechi. Non è ancora chiaro come se ne possa uscire.

 
Alle 13 marzo 2013 07:57 , Blogger m4ry ha detto...

Condivido totalmente la tua introduzione..la verità è che la sinistra, la vera sinistra, quella in cui le persone di sinistra si identificano, NON ESISTE PIU' ! O meglio, non ha più rappresentanti veri, fatte piccole eccezioni che ormai sono fuori dal parlamento e di fatto, non contano una emerita cippa ! E non è solo questione di ideologia..ma di punti di arrivo e di forma mentis ! Ma cosa vuol dire centrosinistra ?? O sei del centro, o sei di sinistra, anche perché è proprio diverso il modo di pensare di chi è di sinistra..sono diversi gli obiettivi che ci poniamo, anche in termini di tutela sociale, giusto per dirne una. E' anche vero che forse, molte volte, si tende a categorizzare, ma io ho l'abitudine di leggere, di informarmi, di capire..c'è chi questa abitudine non ce l'ha, e si sposta come l'ago della bilancia ora di qua, e ora di la..senza alcuna cognizione. Condivido l'analisi fatta nell'articolo, in particolare la conclusione. Credo che questo risultato elettorale abbia sorpreso Grillo e Casaleggio..loro immaginavano di dover occupare il parlamento stando all'opposizione. Secondo me, loro immaginavano di dover contrastare un governo PD-MONTI. Ora, invece, non sanno più che pesci prendere..perché un conto è dire che fa tutto schifo e che tutto va cambiato un conto è possedere gli strumenti e le capacità per farlo. Il M5S è tutto fumo e niente arrosto, concretezza zero ! Mi fa paura tutto ciò che c'è dietro a questo movimento..GAIA , il nuovo ordine mondiale, è un progetto sconcertante..e la dice lunga su quella che è la testa e il modo di pensare di chi sta ai vertici di questo movimento. Io spero solo che chi li ha votati, si renda conto di quanto questi signori stanno facendo male al nostro paese con questo atteggiamento totalmente privo di buonsenso. Se sei in grado di fare, DIMOSTRALO ! Ora è il momento di farlo ! Quanto al come e quando se ne possa uscire...io credo ( e spero )che il M5S sia una meteora..

 
Alle 13 marzo 2013 08:36 , Blogger kermitilrospo ha detto...

il M5S durerà almeno un ventennio (come tutti i movimenti politici di successo di questo paese!)

 
Alle 13 marzo 2013 09:06 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Atro che CDX E CSX, questo mito è crollato ed è vero quello che leggo qui:l'Italia ha un elettorato di massa sensibile e umorale che piu' sta male economicamente, piu' tende ad estremizzare le sue scelte. E spesso vota (non vota) per reazione, non per convinzione.

 
Alle 13 marzo 2013 10:34 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Per avere qualche possibilità con l'elettorato italiota, la "sinistra" deve diventare tutt'al più, "centro-centro-sinistrella" (ovviamente cattolica e filopapestre, ci mancherebbe)... Già Bersani, che sembrava un democristiano di centro-quasi-sinistrina, è stato bocciato perché faceva troppo Hollande, anzi, troppo Zapatero... La prossima volta ci proveranno con un ciellino come Renzi, e (Grillo permettendo) finalmente ce la faranno. Non col mio voto, però.

 
Alle 13 marzo 2013 12:37 , Blogger chaillR ha detto...

che si parla di dx e sx mi viene sempre a mente la barzelletta del reggiseno ... la sai no?

 
Alle 13 marzo 2013 12:44 , Blogger Partito della Rinfondazione Comunista ha detto...

Sarà la stanchezza, dovuta soprattutto alle troppe batoste (esserci o non esserci fa lo stesso, la domanda che ci fanno è sempre la stessa "ma voi dov'eravate?!", la risposta sarebbe:per le strade ha fare raccolte firme per proteggere l'art.18, per chiedere la riduzione degli stipendi dei parlamentari, oppure nelle case della gente che ci chiede una mano e poi vota Grillo o il PD... ma per tempra rimaniamo zitti)..
Dopo la monarchia sabauda, il fascismo ufficiale, una novantina e passa di governi DC, un po' di socialismo craxiano, d'alema e berlusconi, monti ecc di danni ne sono stati fatti tanti ma, l'importante, più che risolverli è dare la colpa ai Comunisti.
Qual'è la vera colpa della (vera) sinistra? essere troppo onesta, non ricattabile, troppo umile (ne è una dimostrazione il nostro segretario Paolo Ferrero, anche se per molti il segretario del PRC è riamsto ancora Bertinotti), noi non siamo gratidi alla mafgia e al nord che non paga le tasse e che orfano della DC è sfociato nella Lega, ma soprattutto la nostra colpa è essere passati di moda, va bene dire "erano bravi, ma che non contano più niente" ma se il comunismo è fuori dai giochi per alcuni versi è proprio perchè conta troppo, è troppo pericolosa per il sistema.
E' vero i media spengono le telecamere di fronte alle nostre bandiere alle manifestazioni, o in faccia a Ferrero quando va nelle fabbriche o dovunque ci sono problemi per i lavoratori, ma noi ci siamo,localmente più organizzati del PD, con una struttura anche fisica esistente e funzionante, ci siamo stati fino a ora, tra una batosta e un programma rubato col copia incolla, il nostro ignorato, il loro osannato (o per lo meno votato).La gente questo lo sa quando ha bisogno, ma quando c'è da votare rientrano forse le ataviche paure del comunista che ti viene in casa e ti porta via la "roba", o si risvegliano i lavaggi del cervello che i preti facevano in un primissimo dopoguerra?!
Dopo la censura dei media, ora ci siamo resi conto finalmente che anche gli italiani non ci vogliono, e noi questo lo rispettiamo. Ci concentreremo verso l'interno, per riprendere forza ma anche per tirare un sospiro di sollievo, visto che i grossi problemi dell'Italia saranno presto risolti dai grillini.

 
Alle 13 marzo 2013 16:01 , Blogger Alligatore ha detto...

@Bibliomatilda
Condivido il tuo pensiero, vedo molta confusione, e la tua domanda finale la faccio mia: come se ne esce?
@M4ry
Il risultato ha sorpreso tantissimo tutti, io per primo: era prevedibile una maggioranza Pd-Monti, seppur minima, con Grillo come forte opposizione. Invece ha preso il massimo, Monti ha preso pochissimo (molto di più di quanto si meriti) e i suoi tirapiedi sono scomparsi. Sul M5S so poco, credevo potesse essere utile a scuotere qualcosa, ma mi sembra per ora giochi a fare il puro, che sta alla finestra, mentre la crisi incombe. E questo nuoce a tutti, alla lunga (non so quanto), pure a loro...
@Kemitilrospo
In questa situazione non mi sento di fare previsioni, viviamo in una società veloce, i vent'anni di ieri, oggi durano qualche mese (ma questa, non è e non vuol essere una previsione sulla sua durata ... molto dipenderà dalle sue scelte, e poi la situazione è troppo confusa per capire qualcosa... almeno per me).
@MrHyde
Condivido, e direi che la cosa non è solo italiana. Anomala la situazione italiana, perché un solo partito, di destra e di sinistra allo stesso tempo (definizione che mi puzza e allontana), prende tutto...
@ZioScriba
Infatti, è questa la tesi di Wu Ming, che mi trova concorde: una sinistra annacquata, perde (o la gente sta a casa, e in buona parte l'ha fatto, o vota, questa volta Grillo ...).
@Chaill
... non sono mica Silvio, lui di sicuro la saprà ;) ... io no. Raccontala se vuoi
@Partito della Rifondazione Comunista
Bello il nostro nuovo simbolo ;) ... del discorso di Wu Ming, mi interessa, ci interessa, anche il paragone con Syriza. Perché in Grecia sì, e in Italia no? Perché Grillo ha preso questi voti, che in Grecia (e in maniera minore Francia, Germania, Spagna), l'ha presi una vera e forte sinistra radicale? Sono domande che mi pongo ... per ora ho solo domande, e mi sembra che il lavoro di Wu Ming sia serio e aiuti a trovare qualche risposta.

 
Alle 13 marzo 2013 23:52 , Blogger petrolio-muso ha detto...

li leggo sempre, scritti su blog e libri, ne condivido la maggior parte e sono irrimediabilmente spaventata da ciò che descrivono…

 
Alle 14 marzo 2013 00:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Purtroppo ho letto poco di loro, ma ogni tanto passo a leggere cosa hanno da dire in Rete. Queste loro interviste mi sono piaciute, perché, a costo di non piacere, hanno messo i piedi nel piatto del grillismo (e questa intervista dice cose importanti) ... io ne so poco e non ne ho una precisa opinione (del M5S), così cerco di farmela, sperando di essere utile a chi, come me, ne sa poco (indipendentemente abbiano votato o no Grillo) ... staremo a vedere, ma paura no. Peggio di così, cosa vuoi?

 
Alle 14 marzo 2013 07:37 , Blogger Kylie ha detto...

Non ci sarà anche qui quel tizio che commenta e ce l'ha su con me perché critico Bersani? Sicuramente se vede un mio commento interviene...

Un abbraccio

 
Alle 14 marzo 2013 14:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Credo che non passi in palude, comunque se lo vedo te lo saluto.
Un abbraccio.

 
Alle 14 marzo 2013 15:04 , Blogger George ha detto...

Ho postato anche io sul mio blog un'intervista dei Wu Ming, ma questa mi sembra più bella. Stanno facendo in bel lavoro di analisi, utile per capire...

 
Alle 14 marzo 2013 15:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, ho appena scritto ad un amico non blogger, segnalandola ... questo essere di sinistra e destra ad un tempo stride, stride molto ... mai prima una formazione ha ottenuto così largo consenso con una posizione così. Può darsi che siamo in una nuova era, può darsi che no ;)

 
Alle 17 marzo 2013 13:22 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Ne dicono di cose sensate, sì ne dicono!

 
Alle 17 marzo 2013 14:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, sì, Wu Ming sta facendo un bel lavoro di analisi.

 
Alle 18 marzo 2013 11:37 , Blogger Anna B. ha detto...

"...perché “di là” c’era Berlusconi e poteva presentarsi come “male minore”
Curioso, io ho sempre sentito dire il punto di vista opposto: "piuttosto che Berlusconi voto qualsiasi altra cosa, almeno è il male minore"!

 
Alle 19 marzo 2013 00:27 , Blogger Alligatore ha detto...

... infatti Anna, credo che vada letta in quel senso: il Pd, per paura che vincesse Berlusconi, veniva votato anche da elettori più di sinistra, turandosi il naso (il cosìdetto voto utile), che questa volta hanno scelto invece Grillo, altro spacciatore di sostanze...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page