mercoledì 15 agosto 2012

Il Benpensante nel paese delle lacrime

L'Italia è il paese delle lacrime. C'è un'inflazione di madonne che piangono e il 75 per cento delle trasmissioni televisive di successo è fatto di lacrime, abbracci, singhiozzi. Le lacrime fanno ascolto anche se sono uno spettacolo ripugnante. All'uscita di un funerale di Stato, anche il presidente del Consiglio, con un coup de théatre, si è passato, quasi infastidito per quel momento di debolezza, la mano sugli occhi: sembrava la Madonna di Civitavecchia.
Quando a San Giuliano è caduto un pesante tetto di cemento armato, costruito sopra la struttura molto vecchia e inadeguata di una scuola elementare, schiacciando venticinque bambini, l'Italia è quasi annegata in un mare di lacrime. Per la televisione delle lacrime è stato un momento trionfale. E tutti a dire e a scrivere: «È terribile! È inconcepibile! È vergognoso. Non si è mai visto nulla di più orribile». Però vi voglio solo ricordare che quando, durante la Prima guerra del Golfo, un missile di 1200 chili chiamato «bomba intelligente» ha centrato in pieno giorno una scuola elementare di Baghdad uccidendo quasi duemila bambini iracheni, di lacrime se ne sono viste poche. E anche i giornali progressisti hanno scritto: «Una bomba "intelligente" ha centrato una scuola irachena».
Paolo Villaggio su il manifesto del 11.08.2012 nella sua rubrica Il Benpensante.

Etichette: , , , , , , ,

14 Commenti:

Alle 16 agosto 2012 08:35 , Blogger Barbara ha detto...

un "tantinino" infastidito? prendono, queste cose, o almeno a me prendono. cerco di evitarle però (codardìa?).
un abbraccio.

 
Alle 16 agosto 2012 10:43 , Blogger Berica ha detto...

aggiungo: il pianto ad uso pubblico pubblico della ministra del lavoro

 
Alle 16 agosto 2012 10:58 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Mi piace molto Paolo Villaggio, fai bene a pubblicare i suoi articoli..A proposito di lacrime c'e da annoverare la categoria delle ’ lacrime da inculata stile Fornero’(come ricorda Berica): oltre ai destinatari dell’azione, piange anche chi la compie, non so per quale motivo..
Insomma, mi viene da piangere.

 
Alle 16 agosto 2012 11:01 , Blogger Lumaca a 1000 ha detto...

Siamo una nazione di ipocriti, un po' di lacrime per mettersi a posto la coscienza, ma mai andare ad indagare sulle cause. Poi se la tragedia si svolge a qualche km da noi, una bella scrollata di spalle e si ricomincia con altro.

 
Alle 16 agosto 2012 11:56 , Blogger Alligatore ha detto...

@Barbara
Ma tu ridi ;)
@Berica
Sono stato tentato fino all'ultimo di mettere una sua foro piangente, magari conciata proprio da madonna come se ne trovano in rete ...
@MrHyde
Concordo su tutta la linea ...è una cosa indegna, una presa in giro, delle lacrime di coccodrillo al quadrato (e io me ne intendo).
@Lumaca a 1000
In questo la tv è lo specchio perfetto della nostra società...

 
Alle 16 agosto 2012 14:31 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Il più delle volte sono lacrime di coccodrillo. Meno male che tu sei un Alligatore... :-))

 
Alle 16 agosto 2012 14:40 , Blogger ElenaSole ha detto...

...vien da piangere solo a saperle certe ipocrisie che nascondono puro cinismo. Io spengo tv e piagnistei creati ad hoc ... e rido!!!

 
Alle 16 agosto 2012 17:55 , Blogger Alligatore ha detto...

@Zio Scriba
Già, sono lacrime di parenti miei di un altro continente (anzi, pianeta....), ah, ah, ah!
@ElenaSole
Spegni la tv e accendi la vita! Il nostro slogan ...
p.s. vicinissimo alla meta dei 1500 km in bici (a fine settimana, se tutto va bene, una altro post con foto, tra le quali ci sarà pure Riva del Garda).

 
Alle 16 agosto 2012 22:51 , Blogger ElenaSole ha detto...

Alli, spegnerla stasera a cena da mia mamma sarebbe stato il minimo! sono incazzata nera con un servizio di omicidio messo in onda durante il tg. spegnere è dovere.

Per la bici: sei un orgoglio sai...aspetto le foto di casa mia ^_^

 
Alle 17 agosto 2012 00:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Non mi dire, io ero a cena fuori ...ma ultimamente evito di accenderla sempre. Per la bici, presto le foto ...

 
Alle 17 agosto 2012 09:35 , Blogger Andrea ha detto...

Grande Paolo.

la madonna degli Offlaga.

:)

 
Alle 17 agosto 2012 11:42 , Blogger Adriana Riccomagno ha detto...

Non a caso è da anni che non riesco più a guardare la televisione. Molto meglio selezionare in rete ciò che mi interessa. Ma è una situazione triste questa dell'Italia, tanto triste...

 
Alle 18 agosto 2012 15:48 , Blogger Kylie ha detto...

Meno male che era una bomba intelligente. Poveri noi, lacrime facili. Troppe e inutili.

Un abbraccio

 
Alle 18 agosto 2012 20:44 , Blogger Alligatore ha detto...

@And
Ah, ah, ah, la madonna degli Offlaga, me l'hai fatta tornare in mente tu ... grandi gli Offlaga Disco Pax.
@Adri
No so se sia l'Italia, l'elettrodomestico tv che è così, o io che sono snob ... comunque sia, pure io non la reggo più da anni.
@Kylie
Troppe, fuori luogo e inutili, concordo e abbraccio ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page