giovedì 26 aprile 2012

Due parole con i Werner



Per la prima volta in palude i Werner, formazione toscana di folk-rock originale e di gran classe. Un terzetto con una vecchia conoscenza dell’Alligatore alla chitarra e voce (è Stefano Venturini, due volte in palude con i “suoi” Ka mate Ka Ora), Elettra Capecchi al pianoforte e Alessia Castellano al violoncello. Da questa strumentazione intuite già qualcosa della loro musica, del piacevole incontro/scontro tra tradizione classica e moderne sonorità pop-rock nella dimensione più acustica. Una miscela ben calibrata che produce magia ad ogni pezzo, per un disco prezioso e a tratti unico.
In uscita ufficiale il 29 aprile, Oil tries to be water è la seconda perla della nuova label toscana White Birch Records (la prima era stata il cd dei Walking the Cow, pure loro ospiti qui), e segna una bella tendenza musicale che spero continui con altre uscite perchè c’è il gusto del fare le cose belle. Basta guardare la copertina per rendersi conto di questo; io poi, ho il privilegio di avere tra le mani il cartonato, poterlo aprire e trovarmi a leggere i testi delle canzoni su di un foglietto con disegnati sul retro i tre Werner alla maniera di elfi dei boschi. Una favola, come le dieci canzoni del disco … ma non voglio sbrodolare oltre. La parola ai Werner. Pronti?

Etichette: , , , , , , , , , , ,

86 Commenti:

Alle 26 aprile 2012 21:31 , Anonymous WERNER ha detto...

Ciao!

 
Alle 26 aprile 2012 21:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuti in palude Werner ...

 
Alle 26 aprile 2012 21:32 , Anonymous wERNER ha detto...

Alligatore!

 
Alle 26 aprile 2012 21:33 , Anonymous WERNER ha detto...

Pronto sono!

 
Alle 26 aprile 2012 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

... ma Rainer Werner Fassbinder o Herzog?

 
Alle 26 aprile 2012 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Non vi aspettavate a freddo una domanda così ;)

 
Alle 26 aprile 2012 21:34 , Anonymous wERNER ha detto...

La terza che hai detto!

 
Alle 26 aprile 2012 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah,ah ...

 
Alle 26 aprile 2012 21:36 , Anonymous WERNER ha detto...

è proprio lui si.

 
Alle 26 aprile 2012 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Come siete questa sera? Tutti uniti? Uno, due, tre ...un prestanome?

 
Alle 26 aprile 2012 21:37 , Anonymous WERNER ha detto...

Werner è uno e trino, come qualcun altro di famoso è stato

 
Alle 26 aprile 2012 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora faccio partire il cd e vado con le domande serie ...

 
Alle 26 aprile 2012 21:38 , Anonymous WERNER ha detto...

ci sono!

 
Alle 26 aprile 2012 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è nato “Oil tries to be water”?

 
Alle 26 aprile 2012 21:40 , Anonymous WERNER ha detto...

È nato un anno fa dall'idea di Stefano di arrangiare alcuni suoi pezzi con strumenti acustici, che avessero un suono diretto e preciso...da qui l'idea dunque di chiedere ad Elettra (pianoforte) prima e ad Alessia (violoncello) poi di arrangiare i brani insieme.

 
Alle 26 aprile 2012 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Idee splendide ...

 
Alle 26 aprile 2012 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Sto ascoltando ora e mi piace, veramente splendida idea ...

 
Alle 26 aprile 2012 21:43 , Anonymous WERNER ha detto...

grazie mille Alligator...

 
Alle 26 aprile 2012 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo titolo?

 
Alle 26 aprile 2012 21:45 , Anonymous WERNER ha detto...

Il titolo è ispirato alle parole che usa Herzog in uno dei suoi bellissimi e spettacolari documentari “Apocalisse nel deserto” nel quale si vedono dall'alto pozze giganti di liquido scuro, petrolio appunto, che sembra acqua..

 
Alle 26 aprile 2012 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Oil tries to be water

 
Alle 26 aprile 2012 21:46 , Anonymous WERNER ha detto...

esatto!

 
Alle 26 aprile 2012 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Film memorabile, che segna il passaggio tragico di una nuova pessima Era ...

 
Alle 26 aprile 2012 21:48 , Anonymous WERNER ha detto...

consiglio a tutti di vedere questo documentario

 
Alle 26 aprile 2012 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

... non ancora finita, quindi attualissima.

 
Alle 26 aprile 2012 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Da vedere, sì ...

 
Alle 26 aprile 2012 21:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 26 aprile 2012 21:53 , Anonymous WERNER ha detto...

I primi demo di alcune canzoni del disco tra cui Homesleeping, Your Essence e Russian Sky sono voce chitarra e piano, il tutto è stato inviato ad Alessia chiedendole di far parte di questo progetto, lei ha risposto subito di si e da lì il disco ha preso vita giorno dopo giorno, prova dopo prova, suggestione dopo suggestione.

 
Alle 26 aprile 2012 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Pare di vederli questi brani che girano nel web fino alla conclusione nel cd ...

 
Alle 26 aprile 2012 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di questo cd?

 
Alle 26 aprile 2012 22:02 , Anonymous WERNER ha detto...

In realtà dopo aver ascoltato i brani Alessia ha deciso di unirsi e quindi da li gli arrangiamenti di tutti i brani sono nati in un salotto in cui abbiamo provato suonando totalmente acustici.

 
Alle 26 aprile 2012 22:02 , Anonymous WERNER ha detto...

Sicuramente i giorni di registrazione del disco in un salotto trasformato in studio con cartoni isolanti e microfoni ovunque e fuori un vento fortissimo che prepotentemente è entrato a far parte di questo progetto..

 
Alle 26 aprile 2012 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Bellissimo, sembra una scena da film ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

... del primo Herzog magari ;)

 
Alle 26 aprile 2012 22:03 , Anonymous WERNER ha detto...

eheheh

 
Alle 26 aprile 2012 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

In questo momento sto ascoltando la cover del cd ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello rifare Satie...

 
Alle 26 aprile 2012 22:06 , Anonymous WERNER ha detto...

Erìk è un omaggio che Werner ha voluto fare al compositore (genio) Satie.
Credo apprezzerebbe il finale distorto...

 
Alle 26 aprile 2012 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, alternative-classic-folk- rock

 
Alle 26 aprile 2012 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferite? Qualche pezzo del quale andate più fieri di questo cd?

 
Alle 26 aprile 2012 22:10 , Anonymous WERNER ha detto...

alternative - classic non è male ...eheheh

 
Alle 26 aprile 2012 22:11 , Anonymous WERNER ha detto...

Questo disco è emozionale, tutto dipende dalla condizione di ascolto, per questo è impossibile fare una scelta.

 
Alle 26 aprile 2012 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Stavo scrivendolo io ... difficile snocciolare titoli ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:13 , Anonymous WERNER ha detto...

sono contento che la pensi cosi anche tu..

 
Alle 26 aprile 2012 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Compatto, una miscela emozionale da alchimisti.

 
Alle 26 aprile 2012 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Se “Oil tries to be water” fosse un concept-album su cosa sarebbe?

 
Alle 26 aprile 2012 22:17 , Anonymous WERNER ha detto...

Sulle relazioni intese in senso molto ampio, la relazione tra due persone, tra l'uomo e la natura, tra l'uomo ed il mondo animale, tra l'uomo e se stesso, tra l'uomo e la solitudine...o forse semplicemente sui cani (quelli che fanno bau bau)

 
Alle 26 aprile 2012 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Però ... ecco spiegato queste immagini paniche ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Nei disegni sul cd e anche nel vostro FB ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con la giovane label White Birch Records. Come vi siete trovati? Come è nata e si è sviluppata la collaborazione con loro?

 
Alle 26 aprile 2012 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Ve lo chiedo anche se questa la so ;)

 
Alle 26 aprile 2012 22:22 , Anonymous WERNER ha detto...

...Direi che la "collaborazione" con la White Birch è stata automatica in quanto Stefano è uno dei membri fondatori insieme a Carlo Venturini di questa label. Sono molto contento anche perche la WB è nata da poco e si sta togliendo già delle piccole soddisfazioni, con l'uscita dei My Violent Ego (One day you'll laugh at the sad saga that was), dei Ka mate Ka ora (Horst Tappert ep), dei Walking the Cow (Monsters are easy to draw) e adesso con Oil tries to be water by Werner

 
Alle 26 aprile 2012 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, quindi questa è la sua terza uscita, la vostra terza uscita in poco tempo anche ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:25 , Anonymous WERNER ha detto...

esatto...white birch ama la "lentezza" ma è velocissima...

 
Alle 26 aprile 2012 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina magica, onirica, da sogno acido …di chi è opera?

 
Alle 26 aprile 2012 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Dicevo prima panica ...E il cd, in edizione speciale, come sarà? Ci sarà la raffigurazione grafica di ogni brano ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Parliamone.

 
Alle 26 aprile 2012 22:27 , Anonymous WERNER ha detto...

La copertina del disco è frutto delle mani preziose di Alessia che nella sua versione senza violoncello è Cuoredicane... la grafica del disco l'abbiamo studiata, pensata tutti insieme ma la realizzazione è tutta merito di Cuoredicane...l'edizione speciale prevede un libretto con illustrazioni diverse per ogni brano, ogni illustrazione è stata pensata e realizzata specificatamente per questo progetto!

 
Alle 26 aprile 2012 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Un lavoro di artigiananto per niente semplice ... complimenti ad Alessia.

 
Alle 26 aprile 2012 22:29 , Anonymous WERNER ha detto...

Si, meritatisssimi!

 
Alle 26 aprile 2012 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Cuoredicane ...me lo segno.

 
Alle 26 aprile 2012 22:30 , Anonymous WERNER ha detto...

www.cuorecane.blogspot.com

 
Alle 26 aprile 2012 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello, mi sono appena unito a questo blog, così mi vedrò i suoi aggiornamenti ...e consiglio una visita a chi passerà di qui.

 
Alle 26 aprile 2012 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterete/avete presentato l’album?

 
Alle 26 aprile 2012 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

… che ufficialmente esce?

 
Alle 26 aprile 2012 22:33 , Anonymous WERNER ha detto...

bravo Alligatore! cuoredicane sta scodinzolando!!

 
Alle 26 aprile 2012 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Pure l'Alligatore scondinzola, ma attenti ;)

 
Alle 26 aprile 2012 22:34 , Anonymous WERNER ha detto...

Il disco uscirà ufficialmente Domenica 29 Aprile e lo presenteremo proprio questa domenica sera alle 22.30 a La Citè a Firenze

 
Alle 26 aprile 2012 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, chi è in zona vada a sentire, credo che sarà un live molto particolare e coinvolgente ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Per altre date seguiremo i vostri spazi web ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:37 , Anonymous WERNER ha detto...

Werner diventerà trino per l'occasione!

 
Alle 26 aprile 2012 22:38 , Anonymous WERNER ha detto...

seguiranno altre date nel mese di maggio il 5 presso l'atelier Clotilde ad Agliana, 25 maggio Abythos group a Pistoia, e in qualche altro live segreto per le strade d'Italia.

 
Alle 26 aprile 2012 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Insomma ci saranno apparizioni tra il mistico e il sensuale ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:40 , Anonymous WERNER ha detto...

o anche solo apparizioni!

 
Alle 26 aprile 2012 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire, fatevi una domanda a piacere, o un appello, una cosa non detta da dire assolutamente ... spazio libero!

 
Alle 26 aprile 2012 22:44 , Anonymous WERNER ha detto...

faccio un appello perchè questa cosa mi tormenta da non farmi dormire bene la notte:

Perchè gli sbadigli si attaccano?? cioè...se io sbadiglio in faccia a qualcun'altro, quello automaticamente sbadiglia....PERChè??

chi lo sa è pregato di scivere a: wernerband@yahoo.it

grazie davvero.

 
Alle 26 aprile 2012 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ... magari uno lo sa e passa in palude e lo scriverà qua sotto ... sarebbe bello.

 
Alle 26 aprile 2012 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a voi Werner ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna ai Werner ...

 
Alle 26 aprile 2012 22:46 , Anonymous WERNER ha detto...

Speriamo, grazie mille a te Alligatore!

 
Alle 26 aprile 2012 23:28 , Blogger Elle ha detto...

Ho trovato due canzoni: l'ideale per rilassarmi dopo questa giornata assurda. Mi piacciono i Werner :)
Ho trovato anche due cuoredicane, per fortuna c'è qui il link giusto, sennò finivo ad adottare quattro zampe pelosi! Ora son curiosa di vedere i disegni dell'album, perché a me piacciono le fiabe, lo sai.
Riguardo allo sbadiglio è perché ... infatti viene da imitare anche i tic, così come viene da fissare le tette grandi anche se non te ne può fregar di meno, son gesti inconsulti ...

...mi sa che è meglio se io mi faccio un'altra domanda :|

 
Alle 26 aprile 2012 23:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah Elle ...no dai, bella convincente questa risposta. Quando la cercheranno nel web arriveranno qui ...

 
Alle 26 aprile 2012 23:45 , Blogger Elle ha detto...

Risolvo quesiti secolari vedi? ;)
Se vuoi sollevare gli ascolti in palude, invece, le paroline magiche sono:
fiori di stoffa
mele e cannella
canzoni natale allegre
Non sembra possibile, ma attirano più delle tette grandi e degli sbadigli contagiosi.

 
Alle 26 aprile 2012 23:47 , Blogger Alligatore ha detto...

;))))))))))))

 
Alle 28 aprile 2012 20:37 , Anonymous WERNER ha detto...

Ahahah grazie mille della risposta ELLE...ora mi sento piu tranquillo...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page