domenica 25 marzo 2012

C'è tanto da imparare

L'avventura, La notte, La noia, Deserto rosso, Matrimonio all'italiana, Casanova '70, La decima vittima, Blow-Up, I Girasoli, Uomini contro, Zabriskie Point, Amarcord, Caro Michele, Nostalghia, E la nave va, Kaos, Ginger e Fred, Il volo, Il male oscuro, Il passo sospeso della cicogna, Al di là delle nuvole, Eros ... C'è tanto da imparare.
 Sono solo alcuni film scritti da Tonino Guerra, poeta, amante dei gatti, comunista zen, morto il primo giorno di primavera del 2012. Per omaggiarlo ho messo tra i preferiti la scena finale di Zabriskie Point sul mio canale YouTube ALLYDIEGO (cliccateci sopra per vederla).

Etichette: , , , , , ,

24 Commenti:

Alle 25 marzo 2012 01:29 , Blogger George ha detto...

Geniale, ha scritto i migliori film della storia del cinema.

 
Alle 25 marzo 2012 09:28 , Blogger Maraptica ha detto...

...e ora? Tutti i suoi gatti? :(

 
Alle 25 marzo 2012 09:42 , Blogger maura ha detto...

Una persona veramente splendida, di rara sensibilità...

Già, Maraptica, è quello che mi chiedo sempre anch'io quando viene a mancare l'amico umano di tanti compagni pelosi.(infatti spesso mi ritrovo a pensare cosa accadrebbe ai miei 9 aMICI...)

Buona domenica a tutti!

 
Alle 25 marzo 2012 10:32 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Grande Tonino. E chissà perché non mi sorprende che amasse i gatti. Come lo zio Buk, mancherà sia a loro che a noi.

 
Alle 25 marzo 2012 11:38 , Blogger Barbara ha detto...

....due giorni fa ero a pranzo in un bar, il TG da la notizia ddella scomparsa di Guerra, e le sciurotte sedute accanto in coro fanno "Ha!!! E' quello della PUBBLICITA' dell'ottimismo!!!", con fare trionfante.
Mi è venuta una tristezza.......
-.-

 
Alle 25 marzo 2012 13:44 , Blogger Melinda ha detto...

Tantissimo da imparare :D

 
Alle 25 marzo 2012 14:17 , Blogger Alligatore ha detto...

@George
Rileggendo la sua bio nei vari articoli, ho pensato pure io questo. Registi diversi, ma tutti film con un posto speciale nella Storia del cinema.
@Maraptica
Ho pensato pure questo ... credo ci sia una moglie con la stessa passione di Tonino per i gatti.
@Maura
Sì, un artista totale, non solo al cinema: poeta, scultore, autore di spot, attore in spot cult, c'è pure u a marionetta che recita le sue poesie, cercatela in rete ... 9 aMICI? Si potrebbe pensare ad un servizio online di soccorso a gatti e altri animali che restano senza "padrone"...oppure, fai testamento, come una signora, che aveva lasciato tutto ai suoi gatti e a chi doveva badare a loro.
@ZioScriba
Sì, c'è un filo rosso tra chi ama i gatti, un filo rosso di sensibilità e genio artistico. Mancherà a tutti noi, già ...
@Barbara
Già tristezza, ma se devo dire la verità, anche un sorriso, per come era fatto lo spot (mai visto uno spot così, con bestemmia finale cult, in una versione girata nel web). Viviamo nella società dello spot(acolo), è quasi inevitabile che per la massa venga riconosciuto così ... come l'uomo in ammollo di un altro famoso spot, che in realtà era un ottimo jazzista.
@Melinda
Sì, ho pensato a quella canzone dei CSI con tanti titoli di bei film, e GLFerretti che li declamava, dicendo ogni tanto: c'è tanto da imparare. Si potrebbe fare una canzone così con tutti i titoli dei film scritti da Tonino Guerra ...

 
Alle 25 marzo 2012 18:59 , Blogger Felinità ha detto...

Grande artista, ma quello che mi è sempre rimasto dentro quella simpatia umana verso il mondo e la sua semplicità nel guardarlo. Lo notavo ogni volta c'era qualche documentario in cui sbucava.

Ma hai 9 micioni e me ne hai presentato solo uno ? gggrrrrrr

 
Alle 25 marzo 2012 19:43 , Blogger Eva ha detto...

Io e Antonioni siamo un'unica anima, sappilo, Alligatore. Baci.

 
Alle 25 marzo 2012 20:11 , Blogger Alligatore ha detto...

@Felinità
Era il suo essere un comunista zen che lo portava a questa umana semplicità, almeno questa è la mia impressione ...
No, con me vive un solo micione, ora, in passato sono stati anche di più. Da quello che ho capito con Maura vivono 9 aMICI, e anche con Tonino Guerra vivevano diversi gatti (ho visto una foto).
@Eva
Lo immaginavo ... senza togliere agli altri capolavori scritti da Tonino Guerra, quelli scritti con Antonioni mi sembrano, ad una prima lettura, i suoi migliori.

 
Alle 25 marzo 2012 20:23 , Blogger Blackswan ha detto...

poesia pura.Una delle sequenze più belle della storia del cinema.Grazie Ally per averlo ricordato così.

 
Alle 25 marzo 2012 20:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie per averlo sottolineato, "Zabriskie Point", assieme a "Blow Up", è uno dei miei film preferiti in assoluto (non solo tra quelli di Antonioni/Guerra).

 
Alle 25 marzo 2012 20:42 , Blogger Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

L'unica Guerra che mi piaceva era quella che seguiva al nome Tonino.
Anche lui è entrato a far parte della schiera di coloro che non ci lasceranno mai..la schiera degli eterni, grazie all'arte.

 
Alle 25 marzo 2012 20:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Grace, hai detto alla perfezione quello che penso (allora ti sei liberata presto di quello che dovevi fare ;)

 
Alle 25 marzo 2012 23:14 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Grande poeta, grande persona...Che lista di film!

 
Alle 25 marzo 2012 23:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, e sono solo alcuni ... non so se al mondo esista un altro scenggiatore che possa vantare una serie di titoli così.

 
Alle 25 marzo 2012 23:34 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Proprio vero. Non solo "Amarcord", pur bellissimo.

 
Alle 25 marzo 2012 23:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Adriano, dici bene: non solo quel gioiellino da vedere e rivere di "Amarcord" ...

 
Alle 26 marzo 2012 07:08 , Blogger Kylie ha detto...

Ci credi che molti lo conoscono solo per la pubblicità?

Un bacio e buon lunedì!

 
Alle 26 marzo 2012 11:42 , Blogger Ernest ha detto...

mi inchino...

 
Alle 26 marzo 2012 13:45 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Grande persona!

 
Alle 26 marzo 2012 13:54 , Blogger giacy.nta ha detto...

Un poeta. Bello trovarlo qui da te.

p.s.
grazie anche per avermi indotto a vedere l'ultima scena del film di Antonioni ( non l'ho mai visto interamente, pensa!)

 
Alle 26 marzo 2012 17:40 , Blogger Alligatore ha detto...

@Kylie
Sì, sì, ci credo, viviamo nella società dello spot-acolo), in crisi, ma ancora preponderante ...purtroppo.
Grazie, buon lunedì a te.
@Ernest
Siamo in due, dobbiamo stare attenti a non prendere una botta in testa mentre lo facciamo ;)
@Cavaliere oscuro del web
Immenso, anche se avesse scritto solo metà dei film che ha scritto.
@giacy.nta
Sì, un poeta, alle prese con molte arti ... io quel mitico film, l'ho visto anni fa, in tv, con un'edizione tagliata (e ci furono polemiche), sulla vecchia tmc ...poi l'ho rivisto forse una o due volte. Vorrei rivederlo. Blow Up invece, ho la videocassetta (consumata a forza di guardarla).

 
Alle 26 marzo 2012 19:11 , Blogger Granduca di Moletania ha detto...

Tonino Guerra in realtà era un contadino che ha avuto il coraggio di dare risalto alla sua vena poetica. Che se ne sia andato nella giornata mondiale della poesia, è stato uno strana coincidenza.

Andè a di acsè mi bu ch' i vaga véa,
che quèl chi à fat i à fat,
che adèss u s'èra préima se tratòur.

E' pianz e' cór ma tótt, ènca mu mè,
avdài ch'i à lavurè dal mièri d'an
e adès i à d'andè véa a tèsta basa
dri ma la córda lònga de mazèl.

Alla lista dei film ci sarebbero da aggiungere le sue poesie e i suoi racconti e, in particolar modo, quello a cui mi ritengo più legato: E' viaz.
Per un romagnolo come me, la sua scomparsa è pari alla scomparsa di un amico; ma uno di quelli molto saggi.
Se ho scoperto la parte più nascosta della mia terra, lo devo anche a lui. Se ho trovato la mia Moletania, lo devo anche a lui.
Tonino, at salut.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page