sabato 17 aprile 2010

Alligatorepacifista sempre!

“… Ci pare allucinante che il nostro governo, che mette tanti soldi e soldati in questo paese, non abbia nemmeno la possibilità di chiedere dove sono rinchiusi tre suoi cittadini! Tutta questa storia è una macchinazione vergognosa, e anche stupida…"
Una delle infermiere italiane di Emergency rientrate a Kabul da Lashkar-gah racconta i fatti di questi giorni.
Se vuoi, leggi l'articolo completo su PeaceReporter.

Etichette: , , , , , , , ,

13 Commenti:

Alle 17 aprile 2010 14:02 , Blogger Ross ha detto...

Sempre. Oggi la bandiera arcobaleno appesa al mio balcone avrà un motivo in più per sventolare forte al vento.
E speriamo che abbia ragione Vauro, e che la festa della Liberazione quest'anno decida di arrivare un po' prima, per i nostri tre colleghi e connazionali.

Un abbraccio e un grazie a quanti sono andati a Roma. Manifestate un pochino anche per chi non ce l'ha fatta.

 
Alle 17 aprile 2010 14:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Condivido e faccio mio l'abbaraccio ai tanti che sono a Roma oggi anche per me.

 
Alle 17 aprile 2010 14:40 , Blogger Alberto ha detto...

Anch'io ho appeso la bandiera della pace. Bisognerebbe ricominciare.

 
Alle 17 aprile 2010 18:36 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Grandioso! Tornerò presto pure io a manifestare a Roma finché ce lo permetteranno...

 
Alle 18 aprile 2010 01:49 , Blogger Alligatore ha detto...

@Alberto
Avete avuto una buona idea, bandiere della pace sempre...
@LaMentePersa
Manifestare fino a che non liberano gli ostaggi della pace... in piazza come in rete.

 
Alle 18 aprile 2010 20:13 , Blogger Ross ha detto...

Liberi liberi liberi!

Un abbraccio felice Ally!

 
Alle 18 aprile 2010 23:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Molto bene. Ora è il momento della gioia. Da domani luci accese sulle guerre per spegnerle al più presto (le guerre ovviamente, non le luci). Un abbraccio.

 
Alle 19 aprile 2010 11:41 , Blogger Silvia ha detto...

Già, una macchinazione, come tante altre...Troppe!

Per fortuna...LIBERIIIIII!!! :D

 
Alle 19 aprile 2010 15:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, volevano cacciare gli ultimi testimoni di una delle guerre più bugiarde (e le guerre lo sono per natura) della Storia: mascherata da operazione di polizia internazionale, con la scusa di inseguire Bin Laden, non riescono più a venirne a capo (come prima gli inglesi, come prima i russi...). Chissà cosa vogliono sperimentare senza testimoni?

 
Alle 19 aprile 2010 18:44 , Blogger Lucien ha detto...

Per questa volta è andata; visto l'atteggiamento iniziale del nostro governo c'era da temere...

 
Alle 19 aprile 2010 19:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, c'era da temere ... e lasciamo i puntini. Il problema è un atteggiamento profondo, un governo che appoggia questa missione di pace, che missione di pace è sempre meno (non lo è mai stata). E anche qui c'è da temere il peggio ...

 
Alle 19 aprile 2010 22:32 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Sono liberi. Resta però da non far passare inosservato il tentativo di screditare Emergency.

 
Alle 19 aprile 2010 23:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Dici bene Rockpoeta. Hanno tentato di fare un cosa impossibile (gettare discredito su Emergency è una cosa da pazzi, accusarla di terrorismo è non esserci con la testa)... questo vuol dire che sono pronti a tutto.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page