domenica 20 dicembre 2009

Intervista ai Marsnall

Questa sera avremo con noi i Marsnall, da Treviso, profondo nordest. Un nordest diverso da quello che ci viene proposto dalle cronache dei giornali: niente sparate razziste, niente sparate di pallottole, niente sparate … i Marsnall fanno musica, la fanno bene e la cantano in diverse lingue: inglese, francese, wolof. Infatti, il cantante e autore dei testi è Malick, un ragazzo del Senegal che da un paio d’anni si diverte a fare musica con la band.
La loro è una world music ballabile e ottimista con riferimenti che vanno dai Massive Attack ai Prodigy, dai Casinò Royale ai Chemical Brothers. Testi semplici dal vago sapore sociale (alcuni loro testi sono tradotti nel recente cd autoprodotto, Dem Dem), attraverso i quali un ragazzo proveniente dall’Africa parla di sé, delle problematiche della sua gente. Il tutto accompagnato da strumenti etnici, fusi a caldo con l’elettronica …ma non vorrei sbrodolare troppo. I Marsnall sono pronti… o almeno credo. Ci siete?
VAI AL LORO MYSPACE www.myspace.com/marsnall

Etichette: , , , , , , , , ,

141 Commenti:

Alle 20 dicembre 2009 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Yuu-uuh. Cè nessuno?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:37 , Blogger marsnall ha detto...

Ci siamo, ciao da parte di 2/4 + 1 dei Marsnall

 
Alle 20 dicembre 2009 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao 2/4 + 1 dei Marsnall...uno è una?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

...e chi sono i 2?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Misteri?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:41 , Blogger marsnall ha detto...

I due sono Alberto e Giovanni

 
Alle 20 dicembre 2009 21:41 , Blogger Irisblonde ha detto...

Ciao sono arrivata! Ciao Alli? Come va lì alla palude? Si pattina???

 
Alle 20 dicembre 2009 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Eccola la una...no, la poco neve si è sciolta.

 
Alle 20 dicembre 2009 21:43 , Blogger Irisblonde ha detto...

Grazie per averci scelto per l'intervista! Siamo pronti a soddisfare le tue curiosità

 
Alle 20 dicembre 2009 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

...e da voi, il tempo?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:44 , Blogger Irisblonde ha detto...

Sembra di stare nel Klondike!

 
Alle 20 dicembre 2009 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella come immagine. Allora, partiamo con la prima domanda, così ci scaldiamo...

 
Alle 20 dicembre 2009 21:47 , Blogger marsnall ha detto...

Siamo pronti...

 
Alle 20 dicembre 2009 21:47 , Blogger Irisblonde ha detto...

Siamo pronti ad essere addentati dalle tue fauci

 
Alle 20 dicembre 2009 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene,non aspettavo altro... allora ditemi chi sono i Marsnall?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:50 , Blogger marsnall ha detto...

I Marsnall sono un'entità aliena formata da: Alberto (basso), Giovanni (Chitarra e samples), Malick (voce) e Cristian (strumenti etnici e percussioni, ma lui ama definirsi rumorista)

 
Alle 20 dicembre 2009 21:51 , Blogger Irisblonde ha detto...

I soliti posseduti..

 
Alle 20 dicembre 2009 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo nome? Ha qualche relazione con Marte?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:54 , Blogger Irisblonde ha detto...

Diciamo che il tipo di musica che fanno è un pò "aliena" al panorama musicale indie-rock del momento...

 
Alle 20 dicembre 2009 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

...e da qui il nome?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:56 , Blogger Irisblonde ha detto...

Tu cosa dici Alli, ti è piaciuto il cd?

 
Alle 20 dicembre 2009 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd mi è piaciuto, sia musicalmente che come testi...e poi la voce di Malick, fa colpo. E poi la commistione di musiche diverse, sono ben amalgamate.

 
Alle 20 dicembre 2009 21:58 , Blogger marsnall ha detto...

...in parte anche questo, poi semplicemente ci è venuto così

 
Alle 20 dicembre 2009 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma dimmi/ditemi del nome...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho capito, come capita spesso, il nome viene, arriva così, senza particolari motivi...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche in questo caso è stato così.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

E le canzoni invece?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Come nascono le vostre canzoni? Prima la musica e poi le parole o è il contrario?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:02 , Blogger marsnall ha detto...

si bravo Alli, infatti il nome è arrivato così senza un preciso motivo

 
Alle 20 dicembre 2009 22:04 , Blogger marsnall ha detto...

Le canzoni nascono quando ci troviamo tutti insieme in sala prove e dall'improvvisazione si passa alla sinergia e se quello che viene fuori ci emoziona, capiamo di essere sulla buona strada...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:05 , Blogger Irisblonde ha detto...

Le canzoni dei Marsnall sono piene di vita propria

 
Alle 20 dicembre 2009 22:06 , Blogger Irisblonde ha detto...

Pulsano come un cuore in corsa, escono urlando come un bambino appena nato

 
Alle 20 dicembre 2009 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Si sente, si sente leggendo i testi...e anche dalle musiche, quell'incorcio nord-sud... caldo-freddo.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:09 , Blogger marsnall ha detto...

Hai colto l'essenza dei Marsnall

 
Alle 20 dicembre 2009 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta questo marsnall-sound?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:11 , Blogger marsnall ha detto...

La canzone che in questo momento rappresenta maglio il sound dei Marsnal è 'I love myself'

 
Alle 20 dicembre 2009 22:13 , Blogger Irisblonde ha detto...

“I love myself”, è un brano con una potenza ritmica molto elevata, adatto a scatenare i balli di gruppo più sfrenati.
In questa canzone tutti gli strumenti lavorano al 100%, avvolti in un vortice di frenesia, ritmo e battute.
I pezzi di voce di Malik sono frenetici, un inno di battaglia, uno scioglilingua micidiale.
In alcuni tratti assomigliano al modo di comporre musica tipo della Mbalax Music senegalese.
Con questo brano il divertimento, il ballo e il sudore sono assicurati.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Molto suggestiva, è quella che chiude l'album. C'è pure della musica classica, se non sbaglio? Cos'è?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

... o almeno degli accenni.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:17 , Blogger marsnall ha detto...

Si hai ragione, c'è infatti un campionamento (rielaborato) tratto dalla Battaglia sul ghiaccio di Prokofiev

 
Alle 20 dicembre 2009 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

... Battaglia sul ghiaccio di Prokofiev. Ottima per questi giorni. Questo pezzo ha molto ritmo, come altri del cd del resto, e pathos.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Dove trovate l’ispirazione?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:21 , Blogger marsnall ha detto...

Grazie siamo contenti ti sia piaciuto...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

…A proposito di scrittura e ispirazione, mi ricordo quello che diceva Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia. Mai capitato? Girate con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:24 , Blogger Irisblonde ha detto...

Stanno cercando l'ispirazione per risponderti Alli... abbi fiducia

 
Alle 20 dicembre 2009 22:27 , Blogger marsnall ha detto...

L'ispirazione nasce nelle parti più profonde del nostro immaginario e dopo un lungo viaggio nel suono e nelle riff affiora qualcosa...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Intanto mi faccio un bel rum.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Girate con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

... nel caso l'idea vi colga mentre siete in giro, indaffarati in altre cose?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:33 , Blogger marsnall ha detto...

è vero che l'idee nascono nei momenti meno oppurtuni, ma il metodo che utilizziamo per farle riaffiorare è quello di partire suonando un pezzo all'infinito fino a dimenticare tutto quello che ci circonda, è come un viaggio verso l'ignoto dove possiamo ritrovare quelle idee magiche che avevamo perduto...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:33 , Blogger Irisblonde ha detto...

Insomma è meglio non incontrarli dopo che hanno fatto le prove... sono giusto un pochino sconvolti....persi nei meandri di un'arte senza tempo

 
Alle 20 dicembre 2009 22:34 , Anonymous cri ha detto...

secondo me Giò ha il quadernetto?fuori il quadernetto Giò!

 
Alle 20 dicembre 2009 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Cri.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:35 , Blogger Irisblonde ha detto...

Una droga a costo zero, insomma...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Come fai a saperlo Cri?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Forse sei il terzo Marsnall?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:38 , Anonymous cri ha detto...

ne ho il sospetto...tu cosa dici giò

 
Alle 20 dicembre 2009 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

...è un giallo?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:39 , Blogger Irisblonde ha detto...

Cristian detto anche "Il mago di Oz"

 
Alle 20 dicembre 2009 22:39 , Blogger marsnall ha detto...

Cristian è il percussionista/rumorista dei Marsnall

 
Alle 20 dicembre 2009 22:40 , Anonymous cri ha detto...

ciao si son quì, mi hai sgamato alli

 
Alle 20 dicembre 2009 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Quel cri era sospetto...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:41 , Anonymous cri ha detto...

ancora non mi spiego perchè mago di Oz!

 
Alle 20 dicembre 2009 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Misteri della vita.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:43 , Blogger Irisblonde ha detto...

Devi sapere che durante i concerti Cristian ha un sacco magico da dove fa uscire strumenti magici e stranissimi!! Bastone della pioggia, maracas, cimbali... e così è diventato il nostro Mago!!

 
Alle 20 dicembre 2009 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Comunque, ricapitolando, si può dire che i testi sono di Malick, la musica comune, giusto?...e nasce in gruppo, provando, come succede spesso tra le giovani band.

 
Alle 20 dicembre 2009 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Svelato il mistero perchè mago di Oz...

 
Alle 20 dicembre 2009 22:44 , Blogger marsnall ha detto...

Sì, proprio così

 
Alle 20 dicembre 2009 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd, se non sbaglio è autoprodotto? È stato difficile farlo? È difficile farlo girare, o il fatto di non avere una label alle spalle oggi, con la Rete, è indifferente?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:48 , Blogger marsnall ha detto...

Sì, il cd è autoprodotto. Per registrarlo, mixarlo ecc. abbiamo impiegato sei mesi, quindi non è stata proprio una passaggiata, tuttavia la passione non ti fa sentire la fatica… Per quanto riguarda la distribuzione per noi se ne occupa Iris

 
Alle 20 dicembre 2009 22:48 , Blogger Irisblonde ha detto...

Per la promozione e la divulgazione li sto aiutando un pò io, Iris, e con l'aiuto di Internet riesco a trovare contatti con cui avere interviste, recensioni, date dei concerti.
Ci stiamo impegnando tutti molto perchè è il primo cd e quindi dobbiamo far molta pubblicità!!!

 
Alle 20 dicembre 2009 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Già,Internet... che rapporto da utenti?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:50 , Anonymous cri ha detto...

Iris è molto brava in questo, bisogna dirlo

 
Alle 20 dicembre 2009 22:51 , Blogger Irisblonde ha detto...

A me, Iris, Internet piace molto, mi ha aiutato a trovare gente con cui condividere la passione per la musica

 
Alle 20 dicembre 2009 22:52 , Blogger marsnall ha detto...

Utilizziamo Internet come vetrina per farci conoscere… è funzionale per far sapere agli amici e a chi ci segue le date dei concerti…

 
Alle 20 dicembre 2009 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Myspace vi sembra una cosa buona o solo una vetrinetta? ... superato da Facebook?

 
Alle 20 dicembre 2009 22:56 , Blogger marsnall ha detto...

My space è utile per i contenuti musicali che puoi inserire e modificare a piacimento, mentre facebook in questo momento è più funzionale per i contatti

 
Alle 20 dicembre 2009 23:00 , Anonymous cri ha detto...

facebook è più veloce e immediato e in un mondo che va di fretta...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Vivete a Treviso, città lontana dai grandi centri. Essere così lontani dai grandi centri aiuta o limita? È comunque una città dove girano o giravano i schei (i soldi, per chi non avesse capito). Tutto questo giro di schei ha portato qualche investimento in musica e/o cultura? Domanda retorica?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:03 , Blogger Irisblonde ha detto...

Eh Treviso è una città pseudo-ricca...tanto amore per il lavoro, le belle macchine, la casa grande, ma poco amore per la cultura e l'arte. I soldi non vengono spesi per progetti musicali o culturali ma preferiscono investirli in progetti sportivi o in progetti che valorizzano il territorio tipo feste paesane, rievocazioni storiche...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:05 , Blogger Irisblonde ha detto...

Alli, c'è da dire anche che a Treviso i nostri dirigenti amano molto il Jazz e non a caso nei bar e nelle osterie si ascolta spesso quest genere di musica (anche perchè è musica "colta", non molto rumorosa, adatta a gente "per bene")

 
Alle 20 dicembre 2009 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Cosa abbastanza comune nel "ricco" nordest.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:07 , Blogger Irisblonde ha detto...

A Treviso non c'è un centro giovani che fa da punto di riferimento, non c'è una radio, non ci sono fanzine o blog o locali che facciano controcultura...
In questo periodo c'è un gran vuoto. Manca un coordinamento per tutto.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:07 , Anonymous cri ha detto...

beh! che valorizzano il territorio...neppure!La festa del cioccolato?ma Dai!

 
Alle 20 dicembre 2009 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Non vi cito le feste che fanno nela mia zona...lasciamo andare.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Avete rapporti con altre band e/o musicanti della vostra città? Di altre ...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:09 , Blogger marsnall ha detto...

Sì la città è piccola e la gente mormora... a parte gli scherzi, con alcuni gruppi c'è un buon rapporto... si creano sinergie, anzi salutiamo i Syzygy

 
Alle 20 dicembre 2009 23:09 , Blogger Irisblonde ha detto...

Conosciamo anche i ragazzi della Macaco Records della zona di Preganziol (TV) e i ragazzi della Fosbury Records di Treviso

 
Alle 20 dicembre 2009 23:12 , Blogger Irisblonde ha detto...

Anche i ragazzi della Madcap, sempre di Treviso

 
Alle 20 dicembre 2009 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella gente...alcuni di questi sono già passati sul blog.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:13 , Blogger Irisblonde ha detto...

Poi abbiamo conosciuto i ragazzi di Faenza (RA) dell'associazione "La Musica nelle Aie", dove abbiamo suonato

 
Alle 20 dicembre 2009 23:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Una bella cosa anche quella, ne ho letto bene.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Il primo disco/cassetta della vostra vita?...quello acquistato, intendo.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:19 , Blogger marsnall ha detto...

Il primo che c'ha segnato è stato: Tricky (per Gio), Led Zeppelin III e The Cure (per Albe), non sappiamo per Malick perché non è qui.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:20 , Blogger Irisblonde ha detto...

Se può contare qualcosa, Use your iluusion I e II dei Guns n' Roses... ma ne è passata di acqua sotto i ponti da quella volta

 
Alle 20 dicembre 2009 23:20 , Blogger Alligatore ha detto...

...conta, conta, anzi, canta!

 
Alle 20 dicembre 2009 23:21 , Anonymous cri ha detto...

il primo vero è Ten dei Pearl Jam, gli altri non ricordo, ero confuso!

 
Alle 20 dicembre 2009 23:21 , Blogger Irisblonde ha detto...

E il tuo Alli?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Come cassetta ho un ricordo confuso, dovrebbe essere stata una cassetta di Jannacci. Per il vinile il doppio dei Beatles, anzi i due doppi dei Fab Four: quello rosso e quello blu.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho il vinile di Ten, grandissimo...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Il doppio dei Beatles, se non ricordo male, è stato citato pure da Pigozzo Favero dei Valentina Dorme, quando è passato di qua. Spero di non sbagliare, dopo vado a vedere.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Tornando a voi: tra i Massive Attack e i Chemical Brothers, tra i Prodigy e i Casinò Royale, … questo a leggere alcune recensioni e a sentire la vostra musica. Sono solo le solite masturbazioni mentali della critica oppure qualche contatto lo sentite?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Altri più nascosti e imprevedibili?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:27 , Blogger marsnall ha detto...

Le band che hai citato ci piacciono, aggiungerei anche Tricky, Radiohead, Faith no more, Tool, A Perfect Circle e molte altre.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

....e Iris cosa dice?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:33 , Blogger Irisblonde ha detto...

Io direi anche la Kidjo, Buju Banton, Fela Kuti...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Indecisa...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:34 , Blogger Alligatore ha detto...

No, eccola...sì, può essere.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Il MEI n. 13 è passato da qualche settimana. Si tratta ancora di qualcosa di utile? Si trova lì la musica indipendente italica? Pregi e difetti...se ne vedete.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:36 , Blogger Irisblonde ha detto...

Al Mei ci siamo stati io (Iris) e Jo (chitarrista Marsnall) e quello che ci è piaciuto è stato trovare tante web radio a cui lasciare demo per interviste, vedere tanti concerti live e quest’anno c’erano pure tanti concorsi (buon per noi per iscriverci il prossimo anno).

 
Alle 20 dicembre 2009 23:37 , Blogger Irisblonde ha detto...

La cosa brutta è che mancano al Mei i veri interlocutori che interessano a un musicista: i distributori e le agenzie di booking.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:38 , Blogger Irisblonde ha detto...

Il Mei è comunque un momento di aggregazione per fare il punto della situazione sulla musica in Italia, cosa è stato fatto, che novità ci sono, che progetti nascono...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Facciamo il punto allora...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Cosa si muove nella scena indipendente? Gli Afterhours vanno a Sanremo e poi fanno un cd con molti nomi della scena indipendente. Qualche grosso giornale scopre l’acqua calda, il sottobosco indipendente. Wow! Dove sono stati in questi ultimi quindici/venti anni? Cosa ne pensate di tutto questo?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:39 , Blogger Irisblonde ha detto...

Noi ci andiamo al Mei da ormai 5 anni e diciamo che alla fine la pappa è sempre la stessa... ma pensiamo che se non ci fosse il Mei non ci sarebbe un'occasione per incontrarsi e confrontarsi

 
Alle 20 dicembre 2009 23:41 , Blogger Irisblonde ha detto...

Eh c'erano proprio gli After al Mei... che parlavano della loro compilation...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:43 , Blogger Irisblonde ha detto...

Beh gli After hanno fatto una gran cosa a pubblicare il cd e andare a Sanremo, da lì si deve passare in Italia per avere visibilità, è un circuito per cui si deve passare per raggiungere tanti utenti

 
Alle 20 dicembre 2009 23:44 , Blogger marsnall ha detto...

Sono sempre esistite in Italia realtà musicali parellele e scisse tra loro... siamo forse un Paese schizofrenico?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Ritorniamo all’arte...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fate musica? Per liberarvi dai demoni interiori? Per essere amati? Perché vi piace?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:46 , Blogger marsnall ha detto...

Forse per tutte queste ragioni… tuttavia la principale è che con la musica si attivano delle energie incredibili…

 
Alle 20 dicembre 2009 23:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Giunti a questo punto... fatevi una domanda, datevi una risposta e poi tutti a nanna.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:49 , Blogger Irisblonde ha detto...

I Marsnall suonano insieme per far vedere che la tolleranza esiste, che la diversità non spaventa ma anzi è una ricchezza da sfruttare!

 
Alle 20 dicembre 2009 23:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Bel messaggio Iris, veicolatoda buona musica...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:52 , Blogger marsnall ha detto...

ai Marsnall piacciono i blog?
risposta: si , http://marsnall.blogspot.com/

:)

grazie alligatore alla prossima

 
Alle 20 dicembre 2009 23:52 , Blogger Irisblonde ha detto...

I Marsnall riusciranno a far conoscere la loro musica alla gente? Sì perchè la musica dei Marsnall apre mente e cuore e speriamo che ascoltando il nostro cd accada proprio questo...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Infatto, ho visto che vi siete fatti il blog per l'occasione...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:53 , Blogger Alligatore ha detto...

...e anche Iris.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:53 , Blogger Irisblonde ha detto...

Più melanina per tutti!!

 
Alle 20 dicembre 2009 23:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Utile e necessaria di questi tempi.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:54 , Blogger Alligatore ha detto...

...e anche un po' di vino rosso.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:55 , Blogger Irisblonde ha detto...

Alli, ora ti inabissi nelle putride acque?

 
Alle 20 dicembre 2009 23:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, certo.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Con le cuffie con dentro buona musica però.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Marsnall, grazie Irisblonde...salutatemi Malick, una gran voce.

 
Alle 20 dicembre 2009 23:57 , Blogger Irisblonde ha detto...

Allora buon meritato riposo! Grazie per tutto e un grande abbraccio da parte di tutti

 
Alle 20 dicembre 2009 23:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci si vede in giro per il web...

 
Alle 20 dicembre 2009 23:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a voi di essere passati di qua.

 
Alle 21 dicembre 2009 00:00 , Blogger Irisblonde ha detto...

Oh Yes ! Nel World Wide Web... e tu... attento a non cadere nelle reti!!!

 
Alle 21 dicembre 2009 00:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Me le mangio...

 
Alle 21 dicembre 2009 00:02 , Blogger Irisblonde ha detto...

Ora andiamo sul serio, ciao!!!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page