martedì 7 dicembre 2021

Bukowski a fumetti


Un nuovo libro su Bukowski a fumetti, forse era ora. Sono tanti i libri su Bukowski (Charles Bukowski, per gli amici Hank), anche a fumetti, però era da un po' che non ne vedevo. Questo è nuovo nuovo, del 2021, a colori, con ben tre autori: Michele Botton (testo), Letizia Cadonici (disegni), Francesco Segala (colori). Quindi un opera complessa anche dal punto di vista grafico, come si può capire e apprezzare leggendolo. 

Il testo segue in modo lineare la vita del vecchio sporcaccione (perdonami Hank per questa semplificazione), con molti episodi passati alla storia, che ogni buon bukowskiano conosce a menadito. L'infanzia e la giovinezza triste, il non capire il mondo e sentirsene esclusi, le liti con il padre, assurdo piccolo borghese fallito (il prato di casa da tagliare perfetto sennò erano botte, per esempio), la decisione di lasciare la famiglia. E poi le stanze in affitto, i gatti, i primi lavori, lavori da odiare, le prime donne, il rapporto difficile con loro, i rari momenti di felicità nel sesso, poi le separazioni senza capire il perché, l'arrivo della splendida Linda Lee, diversa da tutte le altre. 


Sì, il rapporto con le donne sembra essere una chiave di lettura del libro Bukowski, come se la sua vita fosse ruotata attorno a loro. Non è la sola chiave di lettura però. Anche le grandi bevute, la scrittura, fulminante, la lettura altrettanto fulminante (bello forte il famoso incontro in ospedale con il suo mito letterario John Fante). E poi le corse di cavalli, il successo in tarda età (non così tarda per non goderselo), dopo la decisione di lasciare il lavoro, anche grazie all'incontro con John Martin, che diventerà suo editore esclusivo scommettendo su di lui. C'è tutto Bukowski insomma: il sesso (molto), l'odio viscerale per le regole, il lavoro, i colleghi, la vita banale impostata così per milioni di persone, ma non per Hank. Disegni molto belli, squadrati, adatti al suo mondo, al suo immaginario. Colori caldi, per organi caldi, molti interni, nudi realistici ... mi è piaciuto un sacco. Bravi quelli di BeccoGiallo a scommettere su di un libro così!

BUKOWSKI

Etichette: , , , , , , , , , ,

11 Commenti:

Alle 7 dicembre 2021 12:37 , Blogger fperale ha detto...

Come sai anche a me è piaciuto molto, Michele ha fatto veramente un ottimo lavoro di sceneggiatura, e bravi anche disegnatrice e colorista!

 
Alle 7 dicembre 2021 13:02 , Blogger Ernest ha detto...

Spettacolo!!!

 
Alle 7 dicembre 2021 14:08 , Blogger Alligatore ha detto...

@Fperale
Sì, mi ricordo che ne hai scritto bene... io adoro Bukowski, ho letto tutto di lui e su di lui, quindi da esperto della materia, anzi, cultore e affine al vecchio sporcaccione, confermo che hanno fatto un ottimo lavoro.
@Ernst
Spettacolo, colori, sesso, bevute, schifo nei confronti della vita, anticofomirsmo radicale. Ci vorrebbe un bel po' di Bukowski in questa società appiattita.

 
Alle 7 dicembre 2021 23:39 , Blogger alberto bertow marabello ha detto...

Se lo consigli, allora lo leggerò
😉

 
Alle 8 dicembre 2021 10:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Alberto... della fiducia in me 😉.

 
Alle 8 dicembre 2021 11:18 , Blogger Berica ha detto...

Grandioso!

 
Alle 8 dicembre 2021 11:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì Berica, è ero Hank è così, e anche questo libro su di lui.

 
Alle 8 dicembre 2021 11:40 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

La BeccoGiallo è una garanzia.

 
Alle 8 dicembre 2021 12:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Ben detto Cavaliere, anche io la considero una garanzia questa casa editrice.

 
Alle 9 dicembre 2021 20:23 , Blogger marcaval ha detto...

Sempre in auge il vecchio! :-)

 
Alle 9 dicembre 2021 21:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero, vero Marcaval... vuol dire che ha lettori di diverse generazioni, ormai.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page