lunedì 1 maggio 2017

Il 1 Maggio di 70 anni fa

dal film di Francesco Rosi Salvatore Giuliano (Italia 1962)
Non fu certo un 1 maggio come tutti gli altri il 1 maggio del 1947 a Palermo, a Portella della Ginestra, località montana dove ebbe luogo la prima vera e propria strage dell'Italia repubblicana. Altre ne seguirono, ma mai così dirette, a sangue freddo, come lo sparare sulla folla festante, i lavoratori con le bandiere rosse, il popolo che da soli due anni aveva riconquistato la libertà. Per questo il mio pensiero va al 1 maggio di settant'anni fa, a quelle scene di violenza inaudita, ritratte mirabilmente da Francesco Rosi nel film Salvatore Giuliano (e poi anche da Michael Cimino per Il siciliano, girato trent'anni fa).

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,

15 Commenti:

Alle 1 maggio 2017 08:54 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Bel giorno oggi! Tenendo conto di come stanno sbriciolando i diritti dei lavoratori occorre imparare anche dalla storia e da un film come quello di Rosi.
Bel film.

 
Alle 1 maggio 2017 09:26 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Un ottimo modo di celebrare il primo maggio, parlando di questo grandissimo film e di quel che successe in quel triste e drammatico giorno. Anch'io, per rimanere in argomento, faccio un cenno breve ai morti di Avola nel '68..

 
Alle 1 maggio 2017 10:47 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Una scelta importante e che fa riflettere per un primo maggio che deve essere giorno di riflessione su tante problematiche legate al lavoro.

 
Alle 1 maggio 2017 11:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

La memoria storica è importante, anzi fondamentale, perchè troppi/e hanno dimenticato che quello che abbiamo è stato ottenuto letteralmente col sangue!
Poichè la Storia è magistra vitae (maestra di vita) ma come diceva Gramsci ha pochissimi scolari, non dobbiamo stancarci di richiamare l'attenzione sui suoi insegnamenti; anche perchè, i segni di regresso sono più che evidenti.
Il richiamo in questione potrà farci passare per dei noiosi "maestrini", ma sempre meglio che essere complici di questo sistema neo-schiavista...
Buon 1 maggio!

 
Alle 1 maggio 2017 11:16 , Anonymous riccardo ha detto...

Non sono "Anonimo" (neanche veneziano... citazione d'antan!), sono Riccardo Uccheddu!

 
Alle 1 maggio 2017 11:57 , Blogger ReAnto R ha detto...

Buon 1Maggio Diego

 
Alle 1 maggio 2017 17:36 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Una volta si lottava per i diritti, oggi vedo troppa indifferenza e rassegnazione.
Saluti a presto.

 
Alle 1 maggio 2017 19:16 , Blogger Elle ha detto...

E io sono con te. Buon 1 maggio!

 
Alle 1 maggio 2017 20:57 , Blogger Alligatore ha detto...


@Enri1968
Condivido in pieno ... quanto al film, l'abbiamo visto di recente, restaurato al cinema, assieme a "Le mani sulla città", altro fondamentale ...e buon 1 maggio a te.
@Mr Hyde
Ricordare, ricordare è una cosa da imparare. Ben fatto! ...e buon 1 maggio a te.
@Daniele
Certo, certo, infinite (fino a che c'è la Storia) ...e buon 1 maggio a te.
@Anonimo Riccardo
Ben detto ...grazie e buon 1 maggio anche a te.
@ReAnto
... grazie e buon 1 maggio anche a te.
@Cavaliere oscuro del web
Ben detto, ... e buon 1 maggio a te.
@Elle
E allora buon 1 maggio anche a te.

 
Alle 1 maggio 2017 21:47 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Rosi un gran cineasta, oltre tutto nei suoi film una fotografia straordinaria.

 
Alle 1 maggio 2017 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Condivido in pieno, ha fatto dei film importanti e apprezzati in tutto il mondo, perché ha saputo unire mirabilmente etica ad estetica.

 
Alle 1 maggio 2017 22:19 , Blogger marcaval ha detto...

Bello ricordare le vittime di Portella della Ginestra, la prima strage della Repubblica con i primi depistaggi. A parte la memoria credo ci sia poco da festeggiare con i diritti dei lavoratori sempre più calpestati e cancellati.

 
Alle 1 maggio 2017 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Condivido in pieno, condividiamo in tanti (vedi i commenti qui, e nei blog vicini), ma continuiamo a credere in un qualcosa di nuovo, di forte, che cancelli il freddo e il gelo di questi giorni (ovviamente non solo meteorologicamente parlando). Per questo, buon 1 maggio, ieri, oggi e domani ...

 
Alle 2 maggio 2017 23:27 , Blogger marcaval ha detto...

Comunque sia chiaro trovo molto importante la festa del Primo Maggio cosi come i sindacati soprattutto per le grandi aziende ... ma sono ben lontani da quello che dovrebbero essere. C'è tanto da cambiare!

 
Alle 2 maggio 2017 23:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Sicuramente, come tutte le ricorrenze, del 1 maggio si è perso il senso profondo, ma resta sempre fondamentale appuntamento per i lavoratori (e non-lavoratori) di tutto il mondo. C'è da tanto da cambiare, sì!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page