martedì 9 ottobre 2012

Un uomo Che sognava forte ...

Ho cercato in Rete questa immagine, un Che Guevara romantico tra i fiori, disegnato da Milo Manara anni fa per una campagna di Democrazia Proletaria, ma non l'ho trovata. Ho provato scrivendo "Che Manara", "Che Guevara disegnato da Manara", "Manara per DP" e tante altre combinazioni, ma niente. Pure nel sito del disegnatore non l'ho trovato (mi sono perso tra le sue donniene/donnone). Allora ho preso la mia splendida spilletta, l'ho scanerizzata e lavorata con un minimale programma di grafica: sembra un sole (dell'avvenire?). Potevo fare meglio, ma ora, chi cercherà Che Guevara disegnato da Manara, lo troverà nel mio blog. Tutto questo per ricordarlo a 45 anni dalla sua morte. Già, era il 9 ottobre del 1967, el Che cercava di esportare la Revolucion. Sognava forte ...

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

32 Commenti:

Alle 9 ottobre 2012 08:37 , Blogger Lumaca a 1000 ha detto...

Anche noi dobbiamo sognare forte!

 
Alle 9 ottobre 2012 09:08 , Blogger Sole ha detto...

entrambe a ricordare questo 9 ottobre Alligatore...bello il Che Sole...mi piace assai!
io a sogni, si sa, vado forte ... ;)

 
Alle 9 ottobre 2012 09:11 , Blogger Lara Ferri ha detto...

Giusto ricordare, bello sognare e bello anche come ti è venuta l'immagine de Il Che.
Mi piace molto.
Ciao Alligatore e grazie,
Lara

 
Alle 9 ottobre 2012 12:40 , Blogger nella ha detto...

Ma che bravo e che lavorone hai fatto, mio caro Alli...
Un disegno molto sognante che ce lo ricorda nella maniera migliore .
Grazie!

 
Alle 9 ottobre 2012 14:30 , Blogger Adriana Riccomagno ha detto...

Una figura indimenticabile :-(
Bella l'immagine! Bravo!

 
Alle 9 ottobre 2012 15:06 , Blogger Alligatore ha detto...

@Lumaca
Forte, come lui ...
@Sole
Con un nome così, sei molto in sintonia. Siamo molto in sintonia ...
@Lara Ferri
Grazie, è stata una ricerca estenuante, possibile non ci sia in Rete? ... mi sono chiesto. Ci ho pensato io ;)
@Nella
Grazie, il lavoro grosso l'ha fatto Manara, e ancora più grosso prima el Che...
@Adriana
Grazie, indimenticabile 10, 1000 100 volte.

 
Alle 9 ottobre 2012 18:12 , Blogger formichina ha detto...

"siamo realisti, esigiamo l'impossibile!"

 
Alle 9 ottobre 2012 20:42 , Blogger Felinità ha detto...

ecco un buon esempio di condivisione. miaooooo

 
Alle 9 ottobre 2012 21:00 , Blogger Blackswan ha detto...

Bel lavoro, bellissima spilletta, indimenticabili Che e Manara.

 
Alle 9 ottobre 2012 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

@Formichina
Questo sì è sognare forte forte forte ...
@Felinità
Condi-visione sì, mi piace e piacerebbe anche al Che: condividere e avere una visione ...ma anche, condividere è avere una visione. Miaooo
@Blackswan
Grazie, sono "amici" che seguo fin da ragazzino.

 
Alle 9 ottobre 2012 23:59 , Blogger giacy.nta ha detto...

Ciao, Ally!

 
Alle 10 ottobre 2012 00:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Giacy ;)

 
Alle 10 ottobre 2012 07:22 , Blogger Andrea ha detto...

la tua spilletta è un piccolo capolavoro dedicata a un uomo incredibile.

 
Alle 10 ottobre 2012 07:26 , Blogger Kylie ha detto...

Complimenti per la tenacia nel riprodurre proprio quell'immagine.
Aveva sogni il Che, dobbiamo continuare ad averne anche noi.

Buona giornata!

 
Alle 10 ottobre 2012 11:49 , Blogger Roscio ha detto...

Opera meritoria dal punto di vista grafico ma utopistica da quello della "sana propaganda" in questa nazione. Tra un pò ci tassano anche i sogni quindi non so se ci conviene sognare forte. Ciao

 
Alle 10 ottobre 2012 13:47 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Bellissima immagine. Si potrebbe usarla come simbolo del 1967, anno in cui è nato un altro piccolo (e del tutto diverso) sognatore: io... :-))

 
Alle 10 ottobre 2012 16:08 , Blogger Alligatore ha detto...

@Andrea
Già, ma anche una spilletta incredibile dedicata ad un capolavoro di uomo ;)
@Kylie
Grazie, e dobbiamo pure cercare di sognare forte come lui ...
@Roscio
Evadiamo ... dalla grigia realtà. Benvenuto in palude.
@Zio Scriba
Sarebbe perfetta ... conosco un altro paio di persona a me molto care nate nel 1967 ... anche loro sognano forte.

 
Alle 10 ottobre 2012 16:28 , Blogger Ernest ha detto...

si il Che sognava, e cercavi di trasformare ciò che di onirico vedeve in concreto, in bocche da sfamare e gente da aiutare.
Ora vediamo sentiamo solo parole le idee e soprattutto gli ideali sono spariti.
Hasta!

 
Alle 10 ottobre 2012 16:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, ho scritto "sognava forte" pensando a quei versi della canzone di De André "sognai talmente forte, che mi uscì sangue dal naso ...", canzone che parla degli indiani d'america, del loro genocidio. El Che sognava forte, nel senso che faceva vivere concretamente i suoi sogni, cercando di trasformare in realtà l'utopia... non credo siano spariti gli ideali, forse qualcuno gli ha nascosti.

 
Alle 10 ottobre 2012 16:51 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Mai dimenticare il grande Che.

 
Alle 10 ottobre 2012 16:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai, mai ... non me lo perdonerei mai ...

 
Alle 10 ottobre 2012 17:19 , Blogger Elle ha detto...

Hai ragione, ho cercato e l'unico risultato valido per "Che Guevara Manara" è questo post sul tuo blog. Alli, il tuo è un servizio di tutto rispetto, oltre che un ricordo.

 
Alle 10 ottobre 2012 18:21 , Blogger Vera ha detto...

copiato e salvato subito l'immagine, amo entrambi Manara e d Ernesto.

 
Alle 10 ottobre 2012 18:32 , Blogger Aldievel ha detto...

Come dimenticarlo...

 
Alle 10 ottobre 2012 18:32 , Blogger Aldievel ha detto...

PS Ciao Ally!

 
Alle 10 ottobre 2012 20:29 , Blogger Alligatore ha detto...

@Elle
Grazie, almeno chi verrà in palude, lo farà per un ottimo motivo, e non attratto dalle solite frasi sconce, che poi mi tocca pulire blogspot con il sapone ;)
@Vera
Pure io gli adoro: el Che è stato il poster della mia cameretta di ragazzino (oltre alle imperdibili letture a partire dal Diario), Manara una lettura sempre interessante (e l'ho pure visto qualche volta dal vivo, essendo della mia città).
@Aldievel
Ciao, mai dimenticarlo, già ... e per fortuna, anche tu non ti scordi di passare ogni tanto in palude e magari ogni tanto un post (ora vengo da te per vedere se l'hai fatto).

 
Alle 10 ottobre 2012 21:32 , Blogger David Pierrot Coppari ha detto...

Una bella spilla. Ottima idea per ricordare Ernesto. Avevo scritto un pezzo su un libro scritto su di lui e sul suo essere idealista.Che non è una brutta cosa. Bonne soirée.
Pierrot

(http://fendrel3.blogspot.fr/2012/09/ernesto.html

 
Alle 10 ottobre 2012 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie e benvenuto in palude David ... concordo, essere idealisti è bellissimo. Bonne nuit.

 
Alle 12 ottobre 2012 00:30 , Blogger Sara ha detto...

Un pensiero veramente sensibile!

 
Alle 12 ottobre 2012 00:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Sara *

 
Alle 1 novembre 2012 22:38 , Anonymous Bruno Mattioli ha detto...

"1967-1987...perchè realmente di Ernesto Guevara non si potrà mai parlare al passato..." questa è la didascalia del manifesto di DP con lo stesso disegno di Manara che da allora mi accompagna in tutti i miei traslochi e che ancora mi sta guardando dal muro della mia camera, non credevo che qualcuno se ne ricordasse ancora, da allora è passato tanto tempo...resistir es como acometer!

 
Alle 1 novembre 2012 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto in palude Bruno ... sono un animale con molta memoria, ti invidio quel poster (pure io non l'avrei mai abbandonato).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page