sabato 10 dicembre 2011

Paolo Villaggio è vivo e lotta insieme a noi

Noi poveri ci illudiamo anche questa volta. Siamo nella merda, ma vedrete che quella squadra di "bocconiani" entro Natale salverà i nostri risparmi. Come? È semplice, senza toccare le pensioni e senza altri tagli. Insomma, con dei semplici miracoli come quelli che faceva il "buon'anima" ai suoi tempi: moltiplicazioni pani e pesci al lago di Tiberiade e trasformazione dell'acqua in vino alle nozze di Canaa.
Se vuoi continuare a leggere clicca qui sotto

Etichette: , , , , ,

27 Commenti:

Alle 10 dicembre 2011 23:02 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Non mi piace questo governo; figlio dei poteri forti e dei veri autori della crisi.

 
Alle 10 dicembre 2011 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

... già, paradossale che sia stato dato a loro il compito di "salvarci" dal male ;)

 
Alle 11 dicembre 2011 02:33 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Un fungo spuntato dal nulla che voleva sembrare mangereccio, si è rivelato un'Amanita FALLOide...

 
Alle 11 dicembre 2011 07:51 , Blogger Blackswan ha detto...

come è umano lei....
per ora l'unico miracolo che hanno fatto è stato quello di resuscitare il nano.Se il buongiorno si vede dal mattino...

 
Alle 11 dicembre 2011 08:49 , Blogger Maraptica ha detto...

E' un antipasto andato a male di un pasto disastroso...

 
Alle 11 dicembre 2011 10:25 , Blogger Felinità ha detto...

In croce l'italiano medio temo lo sarà sempre, il potere politico , purtroppo qualsiasi forma abbia, mal si accompagna con la soppravivenza quotidiana dei cittadini. Un caro saluto Ally

 
Alle 11 dicembre 2011 10:30 , Blogger Kylie ha detto...

Spero che qualcosa cambi sulla spinta dell'opinione pubblica e di qualche calcio a più di un parlamentare.

Un abbraccione

 
Alle 11 dicembre 2011 11:05 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Davanti a ciò che succede oggi persino Fantozzi saprebbe ribellarsi a chi gli dà della merdaccia. Le vere MERDACCE sono, con ogni evidenza, ben altre... :-(

 
Alle 11 dicembre 2011 11:54 , Blogger nico ha detto...

L'ho visto in aeroporto qualche mese fa il grande Villaggio! Se avessi avuto con me uno dei miei libri di Faber gli avrei chiesto di firmarmelo! Certo, Faber non ha fatto in tempo a vedere che quello che lui aveva visto non era ancora niente in confronto a quello che sarebbe successo dopo! E che, ahimé, deve ancora succedere da quanto si sta vedendo :( Buona domenica Diego, ciao

 
Alle 11 dicembre 2011 13:01 , Blogger Alligatore ha detto...

@MrHyde
Metafora ardita perfetta per le masse plaudenti... si sveglieranno?
@Blackswan
A guardare come sono andate le cose, sembra proprio una tattica del nano: ritirata strategica per ritornare più forte di prima.
@Maraptica
Restando nella metafora, direi che con Monti siamo alla frutta.
@Felinità
Non credo che la politica sia un fenomeno atmosferico contro il quale non si può fare nulla. Uniti, con l'idea di una società diversa, si può cambiare. Basta non cedere.
@Kylie
Sono nonviolento e mi disgusta l'antipolitica, quindi nessun calcio ai parlamentari, ma un lavoro serio per l'alternativa di sistema, democratica e di tutte le forze veramente antiliberiste.
@ZioScriba
Non saprei dirti come si muoverebbe Fantozzi oggi (ho sentito una recente intervista di Villaggio che lo diceva, ma non mi ricordo, la cercherò ...), ma di sicuro le merdacce sono coloro che stanno abbassando il livello di vita in Europa e nel mondo, con una strategia evidente e chiara a tutti. Disprezzo totale nei loro confronti.
@Nico
Hai ragione, Faber, grande amico di Villaggio ... a proposito di domenica e Italia, mi fai venire in mente "La domenica delle Salme", un pezzo attualissimo.

 
Alle 11 dicembre 2011 13:03 , Blogger Alligatore ha detto...

@TUTTI
Ma nessuno aveva sentito la bufala della morte di Paolo Villaggio girata in rete? Questo post è nato dopo aver appreso la notizia che era tutto un falso. Fiuuu! Paolo Villaggio è vivo e lotta insieme a noi.

 
Alle 11 dicembre 2011 14:55 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Volevo solo manifestare un'altra mia paura: quella che ci sia un gioco molto più grande al di sopra di quest'ultima manovra...più grande dell'ex (ei fu) presidente del consiglio e più grande dell'attuale..
Quell'altro ha avuto qualche contentino per togliersi dalle palle, questo è un "esecutore"...
Il "Deus ex machina" è fatto di cartone, se gli fai sopra la pipi' si scioglie..Riassunto: i culi rimangono gli stessi, cambia la regìa!!!

 
Alle 11 dicembre 2011 14:57 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Scusa, ho letto ora della bufala! Per me Paolo è sempre stato vivo..

 
Alle 11 dicembre 2011 15:51 , Blogger George ha detto...

la scimmia del quarto Reich
ballava la polka sopra il muro
e mentre si arrampicava
le abbiamo visto tutto il culo

 
Alle 11 dicembre 2011 16:37 , Blogger Eva ha detto...

Questa immagine è perfetta. Armonia pura. Sei fantastico.

 
Alle 11 dicembre 2011 16:56 , Blogger Alligatore ha detto...

@MrHyde
Sì, i politici sono dei burattini in mano ai veri potenti, il pubblico applaude o fischia, ma alla fine paga un biglietto sempre più salato. Il problema è che ora applaude e non si rende conto, che è solo cambiato il burattino.
@MrHyde2
Paolo Villaggio vivo, sempre di più ;)
@George
... se è quello che penso, più che un culo è un culone ;)
@Eva
Grazie, devo dire la stessa cosa per la foto che hai messo come avatar da qualche giorno: fantastica.

 
Alle 12 dicembre 2011 11:56 , Blogger Andrea ha detto...

A me sai che Fantozzi mi ha sempre fatto piangere?

 
Alle 12 dicembre 2011 15:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Piangere no, ma ho sempe trovato il suo mondo deprimente e cupo, e penso che le risate scaturissero da questo, dal volerlo esorcizzare, tenere lontano, riconoscendo alcue sue goffaggini in tutti noi. Forse banale analisi la mia, ma ... e poi questa immagine la trovo perfetta per il momento, come ha detto l'amica nel commento sopra.

 
Alle 12 dicembre 2011 16:20 , Blogger TuristadiMestiere ha detto...

io un po' ci avevo creduto (lo confesso): un governo tecnico aveva il potere di stravolgere la situazione, di cancellare la Casta, di ascoltare il popolo. E invece niente. Solo sacrifici, chiesti (o estorti?) alle solite persone...

 
Alle 12 dicembre 2011 16:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Cara Monica, non sei la sola, molti si erano illusi per un sacco di motivi: lo schifo di chi c'era prima, il pompaggio mediatico del personaggio, la drammatizzazione della crisi, un vuoto nella sinistra parlamentare o di ciò che resta di essa ... ma, io, rigidamente ideologico, ho diffidato perchè conoscevo l'uomo e la sua storia e ideologia (mi riferisco a Monti) e non vedevo nulla di buono nel precipitare della crisi (vera? presunta? ... se la fanno e se la dicono, come fai a capire?). Senza contare che io credo, nonostante tutto, nella politica: la classe politica attuale, non mi piace, ma si può cambiare solo con la buona politica. Cioè gente eletta con un mandato preciso, che si presenta con la propria faccia e con delle idee diverse. Discorso complesso, sul quale mi batto da anni, solitario a volte, ma sempre convinto. Vedremo, sarebbe importante, ora, almeno strappare una legge elettorale decente (per me proporzionale) per poi andare a votare.

 
Alle 13 dicembre 2011 00:14 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Paghiamo ancora i colpi di coda del berlusconismo!

 
Alle 13 dicembre 2011 01:15 , Blogger Stefania ha detto...

Buonasera Alligatore ... io sono allibita da tutto questo marasma e la situazione che intravedo all'orizzonte non mi piace affatto!
"Qui gatta ci cova ..." bel post!

 
Alle 13 dicembre 2011 01:54 , Blogger Alligatore ha detto...

@Adriano
La coda è lasciato libera di muoversi, perchè era inevitabile fosse così ...non credo che siano semplici colpi di coda. Spero tu abbia ragione, ma non credo ...
@Stefania
Grazie, purtroppo è una brutta foto del presente. Avrei preferito fare un altro post, ma butta così. "Già, qui gatta ci cova ...e forse è un caimano"
Un abbraccio.

 
Alle 13 dicembre 2011 13:51 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Faranno molto male i chiodi alle mani?

 
Alle 13 dicembre 2011 15:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, però vuoi mettere se ti dicono "ci scusi" quando te li piantano?

 
Alle 15 dicembre 2011 11:11 , Blogger Ernest ha detto...

su quella croce ci sono sempre gli stessi...

 
Alle 15 dicembre 2011 20:14 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ernest
Già, gli stessi ... coglioni.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page