sabato 18 giugno 2011

Caduto, ma vi dico che non voglio morire …

Un piccolo incidente con la bici ogni tanto ci vuole, giusto per imparare a non distrarsi. E allora, sono sbandato e rotolato giù per un burrone per un paio di metri. La bici è volata da una parte e io dall’altra. Sembrava tutto scritto mentre succedeva. Non mi sono fatto niente, solo qualche graffio sulle gambe dovuto ai pungitopo dove sono atterrato, che hanno attutito fortunatamente il colpo. Delle signore tedesche mi hanno aiutato a rialzarmi (erano spaventate più loro di me). Una assomigliava alla Merkel, ma mi è sembrata più premurosa e preoccupata del primo ministro tedesco nei confronti dei greci.

Starò qualche giorno fermo e invece di andare in bici, domani mi deciderò a leggere il libro a fumetti in cima alla pila sul comodino. Titolo emblematico: Alligatore dimmi che non vuoi morire, della Coconino press/Fandango.

AGGIORNAMENTO

Approfittando della giornata con qualche sprazzo di sole (e poi nuvole minacciose, sole, nuvole …), ho fatto una ventina di km. Meglio ripartire subito dopo una caduta. Ho però avuto il tempo di leggere il libro, Alligatore, dimmi che non vuoi morire. È veramente un grande fumetto, una storia inedita dell’investigatore privato inventato da Carlotto, messa a disposizione di Igort. C’è una cantante, sosia di Patty Pravo, c’è Cagliari e c’è Parigi, città ben conosciute sia dallo scrittore, sia dal disegnatore (l’idea di fare il libro insieme è nata durante una loro cena proprio nella capitale francese), c’è un ricco albergatore amante della cantante. Ricatti, omicidi, piccole miserie personali (in questo c’è una somiglianza con il miglior Simenon, anche se l’Alligatore non è certo un poliziotto, ma l’investigatore privato più libero al mondo). C’è finalmente una faccia per l’Alligatore, e, devo dire, se non avessi la barba, potrebbe assomigliarmi un po’ …ecco, in un vecchio mio post cercavamo un attore per interpretare questa parte ("Carlotto riporta l’Alligatore in vita"). Mi candido io, se mai faranno un film tratto dai romanzi di Massimo Carlotto con l’Alligatore.

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

38 Commenti:

Alle 18 giugno 2011 16:57 , Blogger Taglia46 ha detto...

Nooooooo, Alligatò, io mi decido finalmente a salutarti (lettrice appassionata silente delle tue interviste) e tu mi caschi con la bici?? Buon riposo, buon Carlotto e bentrovato.

 
Alle 18 giugno 2011 17:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuta nella palude... e grazie, seguirò i tuoi consigli ;)

 
Alle 18 giugno 2011 17:18 , Blogger Berica ha detto...

Adesso dirai che hai una buona scusa per non venire a Festambiente...
Io ti aspetto; intanto cura le ferite con un'ottima lettura.

P.S. Bella bici!

 
Alle 18 giugno 2011 17:34 , Anonymous 'povna ha detto...

Sospiro di sollievo, buona convalescenza (sempre piacevole, con una bella lettura!)

 
Alle 18 giugno 2011 17:51 , Blogger Stefania248 ha detto...

Tanto lo sappiamo che hai la pellaccia dura.
:)

 
Alle 18 giugno 2011 18:05 , Blogger Alligatore ha detto...

@Berica
Come faccio a venire a Festambiente conciato così? ... vediamo, dai, se riesco a curarmi bene ;)
Intanto leggo.
@'povna
Devo dire la verità, niente di grave, a parte i graffietti dei pungitopo salvifici ...
@Stefy24
Già, pellaccia dura con graffi ;)

 
Alle 18 giugno 2011 18:14 , Anonymous Bibi ha detto...

Alligatore tu sei progettatoper il nuoto, non per la bici....ecchecacchio.. ^^
Bibi

 
Alle 18 giugno 2011 18:30 , Blogger Alligatore ha detto...

@Bibi
Lo dice sempre il mio medico: per la tua schiena, meno bici e più nuoto, è l'ideale...

 
Alle 18 giugno 2011 19:13 , Blogger Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Graffiato sarai virilissimo..
Buona lettura :)))

 
Alle 18 giugno 2011 19:52 , Blogger Ross ha detto...

Arguto anche nella sventura.
Bacino taumaturgico sulla corazza ferita. :)

 
Alle 18 giugno 2011 22:05 , Blogger Resto In Ascolto ha detto...

certo che non ti sei spaventato per nulla se hai avuto anche la prontezza di fotografare mezzo e luogo incidentati!! mano sui freni alli!!! e rimettiti presto!
gianni

 
Alle 18 giugno 2011 22:25 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Ehi, stai attento ragazzo!...Piuttosto vai a piedi..
Rimettiti presto. Il libro mi piacerebbe leggerlo, vedo se riesco a procurarmelo...Un caro saluto.

 
Alle 18 giugno 2011 23:00 , Blogger JAENADA ha detto...

Meglio essere salvato da una che somiglia alla Merkel piuttosto che da una che somiglia alla Santanchè. Anche perchè, nel caso, ritengo che l'alligatore al titolo del fumetto avrebbe risposto picche.

Si augura pronta guarigione.

 
Alle 18 giugno 2011 23:26 , Blogger Lucien ha detto...

Se ti facevano l'etilometro.... ;)

 
Alle 19 giugno 2011 00:28 , Blogger giacy.nta ha detto...

Auguri, Ally ! Come dici tu,...per imparare a non distrarsi! Bacione.

 
Alle 19 giugno 2011 09:06 , Blogger Maraptica ha detto...

Robuccia da nulla per un Alligatore... vedi di rimetterti in sesto presto ;)

 
Alle 19 giugno 2011 09:37 , Blogger VioletPussy ha detto...

qualcuno lassù ha deciso che avevi bisogno di un po di riposo!! :)

 
Alle 19 giugno 2011 10:33 , Blogger Sara ha detto...

Hai fatto un bel volo, accipicchia!riposati e rimettiti presto! un caro saluto! Sara

 
Alle 19 giugno 2011 10:52 , Blogger petrolio-muso ha detto...

Riposati e riprendi forza! Certo sarebbe stato meglio atterrare in una palude.. Un abbraccio! Buona lettura! *

 
Alle 19 giugno 2011 14:47 , Blogger indierocker ha detto...

buona convalescenza e buona lettura!!!

 
Alle 19 giugno 2011 15:40 , Blogger viola ha detto...

Ma guarda cosa mi combini! A che pensavi?!? O eri ancora sotto effetto festeggiamenti 4 Sì... Buona convalescenza. Bacio

 
Alle 19 giugno 2011 23:32 , Blogger Alessandra ha detto...

Auch sul pungitopo! Meglio che le rocce comunque. Ma stavi pedalando dalle parti del lago?

ciao
A.

 
Alle 20 giugno 2011 00:13 , Blogger Alligatore ha detto...

@Grace
Hai detto bene, si vede conosci le mie altre ferite ;)
...grazie, è stata veramente una buona lettura, come scrivo nell'aggiornamento del post
@Ross
... grazie, ha funzionato, ora sono guarito (ho pure fatto un giretto in bici, come scrivo nell'aggiornamento del post).
@RestoInAscolto
Grazie per gli auguri ...e, per la foto, si tratta di una foto vecchi di qualche anno, fatta per caso più o meno nella stessa zona dove sono caduto.
@mr.Hyde
Grazie, ma è troppo bello andare in bici. Il libro, è una riedizione di un libro uscito qualche anno fa presso Mondadori (non so perchè), ma presto ritirato dalle librerie. Ora è uscito in una nuova edizione presso Coconino Press/Fandango, editori giusti per questa storiaccia di un'Italia corrotta.
@Jaenada
Grazie per gli auguri... santa che?
@Lucien
Avevo bevuto poco: solo una bottiglia di Teroldego e del rum ;)
@giacy.nta
Già, lo devo imparare ... grazie.
@Maraptica
Hai ragione ... come vedi, già fatto... già risalito in bici.
@VioletPussy
Già, lassù qualcuno mi ama, ma non ha la barba bianca e i capelli lunghi ;)
@Sara
Grazie ...già fatto.
@petrolio-muso
Grazie, sì, forse la palude sarebbe stato l'ideale, ma anche i pungitopo, non sono male (a parte le spine).
@indie-rocker
Grazie, passate bene entrambe.
@viola
Sì, sì, sì, sì ;)
Grazie.
@Alessandra
Già, i pungitopo mi hanno consentito un buon atterraggio, sotto c'erano rocce e anche in parte... molto meglio i pungitopo.
Sì, ero sulle colline intorno al mio lago, a pochi km da casa.

 
Alle 20 giugno 2011 14:07 , Blogger Adriana ha detto...

Uh uh, meno male che non ti sei fatto niente! Che post diverente! Bravo!

 
Alle 20 giugno 2011 22:31 , Blogger Marte ha detto...

l'altr'anno non c'avevi mica il mal di schiena?

occhio alla coda e alla strada ;)

 
Alle 20 giugno 2011 23:29 , Blogger Alligatore ha detto...

@Adriana
Grazie... sì, un po' di fifa, ma poi un buon libro ;)
@Marte
In realtà con il mal di schiena ci convivo ...dovrei andare in bici su strade piane e senza troppi sbalzi, ma non abito in pianura padana e le salite/discese con sassi sono troppo belle. Almeno finché me la sento. Poi cambio sporta (la mia prima montainbike, quasi vent'anni fa ...).

 
Alle 20 giugno 2011 23:59 , Blogger Sara ha detto...

Va meglio?Ti porto un brodino nella palude?
Sara

 
Alle 21 giugno 2011 00:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie del pensiero Sara, ma preferisco l'anguria ;) bene, bene, nessun trauma irrecuperabile.

 
Alle 21 giugno 2011 00:58 , Blogger mark ha detto...

Povero Ally non essendomi collegato alla rete ho appreso del terribile incidente...come sta la bici? :-D
Salutoni!!!!

 
Alle 21 giugno 2011 08:20 , Anonymous and ha detto...

Riprenditi Ally!
Mettiti un po' a mollo nella palude.

 
Alle 21 giugno 2011 11:11 , Blogger Baol ha detto...

Mi hai ricordato una caduta fatta da ragazzino...nel canale per le acque meteoriche (vuoto) del mio paese...lasciamo stare va, una delle tante cazzate.

Riprenditi presto!!!!

 
Alle 21 giugno 2011 16:32 , Blogger Ernest ha detto...

riprenditi mi raccomando!!!

 
Alle 21 giugno 2011 21:26 , Blogger Alligatore ha detto...

@Mark
Bene la bici, bene il ciclista, grazie dell'interessamento ...
@And
Grazie, già fatto il primo bagno in palude ... e ho pure trovato un paio di birre messe in ammollo da qualcuno ... erano per me? ;)
@Baol
Cazzate ne abbiamo fatte tante ... e ne faremo. Almeno io, lo rivendico ;)
Grazie.
@Ernest
Sarà fatto :) grazie.

 
Alle 21 giugno 2011 21:31 , Blogger Stefania248 ha detto...

Buona estate Alligatore!

:)

 
Alle 21 giugno 2011 21:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Stefy ;)

 
Alle 21 giugno 2011 21:36 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Azz! dovremo ribettezzare il pungitopo pungialligatore... ma come si è permesso?
Be', dài, l'importante è averti ancora tutto intero...
(per solidarietà in questi giorni mi sto facendo crescere la barba pure io...) :-))))

 
Alle 22 giugno 2011 11:13 , Blogger Sara ha detto...

Tu cadi dalla bici, io faccio un incidente in macchina...ma che belle giornate!

 
Alle 22 giugno 2011 16:31 , Blogger Alligatore ha detto...

@ZioScriba
Grande Zio, si vede che sei abituato ad usare le parole: pungialligatore... e poi con la barba ... Grazie.
@Sara
No, l'incidente con la macchina no. Mi dispiace, spero tu stia bene, come sto bene io ... solo qualche graffio anche per te.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page