domenica 16 gennaio 2011

Copertina ad orologeria

Volevo fare un post sulla stupenda lotta per la dignità e per una sinistra degna di questo nome portata avanti dalla Fiom, www.fiom.cgil.it (l’avrei intitolato Aspetta primavera, Landini), oppure un post sulla mia gita in montagna di oggi, con foto e racconti divertenti sui miei scivoloni sul ghiaccio conditi con qualche imprecazione all’altissimo tra lo scandalo di alcune gitanti (non della mia comitiva), o un post sui peli pubici di Toscani (non i suoi, avrete capito…), vecchio marpione della pubblicità (ho un sacco di riflessioni da fare su questa toscanata, forse arriveranno con calma), ma è troppo bella la prima pagina de il manifesto di ieri. È un capolavoro. Riprende una copertina del settimanale Chi in edicola proprio in questi giorni: Berlusconi con figli e nipoti (ma quanti cavolo ne ha fatti?) in una tranquilla atmosfera natalizia (c’è pure l’albero con le palline), proprio nei giorni dell’invito a comparire per l’inchiesta che lo vede indagato (è solo indagato, lo sottolineo), per concussione e uso della prostituzione minorile (“caso Ruby”, ricordate?). Sembra una copertina ad orologeria, il direttore di Chi (chi?) trama contro Berlusconi?
Per chi vuole approfondire, segnalo il fondo su il manifesto di ieri di Ida Dominijanni, femminista che seguo sempre con interesse Foto di regime
Per chi vuole buona musica, invito ad andare sul mio YouTube ALLYDIEGO dove ho da poco messo tra i miei preferiti un video con i Rolling Stones di Ruby Tuesday, una delle mie canzoni preferite di sempre (versione tratta Flashpoint, copertina rossa con fiammella pronta a scoppiare: metafora della fine dell’Impero?)

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

32 Commenti:

Alle 16 gennaio 2011 21:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Niente, i link a il manifesto sono sempre un disastro ultimamente. Chi vuole leggere l'articolo FOTO DI REGIME copi e incolli questo link qui: http://www.ilmanifesto.it/archivi/commento/anno/2011/mese/01/articolo/4002/

 
Alle 16 gennaio 2011 21:44 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Che voltastomaco: l'ipocrisia del famiglismo disneyano in un contesto che sarebbe assai più degno di un bel film di Monicelli, il più grottesco e dissacratorio e "mostruoso" possibile.

 
Alle 16 gennaio 2011 21:47 , Blogger Sara ha detto...

Sai che non conoscevo l'iniziativa su Firmiamo.it?Avevo visto solo quella di Micromega. Ovviamente ho firmato subito!

 
Alle 16 gennaio 2011 21:51 , Blogger web runner ha detto...

Scelta azzeccata alla fine, copertina da manuale. Come la canzone dei RS!

 
Alle 16 gennaio 2011 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

@ZioScriba
Titolo adatto per il film "Family Day".
@Sara
Firmiamo tutto, finché sarà possibile.
@web runner
Oggi, camminando nella neve, ho pensato che come te potevo contare i km... ma di solito vado in bici, dove il contachilometri c'è. Sui mie piedi devo ancora metterlo (comunque 4 ore tra su e giù e un minestrone caldo al rifugio).

 
Alle 16 gennaio 2011 23:38 , Blogger Ross ha detto...

Che orrore 'sta foto con la moltitudine di parenti.
Ne gira anche un'altra, scattata "in picchiata", che li ritrae seduti alla tavola per il cenone, tutti con le mani alzate, maggiordomi compresi. Visto che il legittimo impedimento è stato semi-bocciato, che siano le prove generali per quando finalmente verrano a prelevarlo e a sbatterlo in gattabuia per il resto dei suoi miserabili giorni? :D

(Aspetto i tuoi post sulle questioni importanti. So che non mi deluderai :)).

 
Alle 16 gennaio 2011 23:55 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ross
Ma no dai, è una bella foto e anche quella con le mani in alto. Manca però la sua nuova compagna (che la chiami compagna anche lui?... no, persona, mi pare: vi presento la mia persona). Io spero che chiarisca tutto, che sia tutta una montatura, che si ritiri a vita privata a giocare con i nipoti e lasci ad altri la guida dell'Italia. Non posso credere che mentre noi poveri cristi fatichiamo per arrivare a fine della terza settimana, qualcuno festeggi notti intere con ragazze pagate fior di quattrini per delle semplici cene (dai almeno ...).

 
Alle 17 gennaio 2011 00:06 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Tic tac tic tac ... questa volta mister B. almeno un po' la pelle se la brucia ...

 
Alle 17 gennaio 2011 00:14 , Blogger Grace (ma nana) ha detto...

Io proporrei ad Ettore Scola di fare il rimeic di un suo film eccellente: "La famiglia".
Cambiando magari il titolo in
LA FAMMIGHIA! ;)

 
Alle 17 gennaio 2011 00:17 , Blogger Grace (ma nana) ha detto...

Cacchiosscritto?
LA FAMIGGHIA.
Ecco, orassicchepprimannò!

 
Alle 17 gennaio 2011 00:22 , Blogger Alligatore ha detto...

@Adriano
Hai ragione, del resto il complotto l'hanno organizzato bene. Come dici tu: tic tac, tic tac ... complotto ad orologeria.
@Grace 1
Ne uscirebbe un grande affresco dell'Italia dell'ultimo ventennio (ventennio?). Ma qui ci sono troppi comunisti. Prima Monicelli, ora Scola ...
@Grace 2
.... una g, due g, tre g ...il punto non è il punto g ...ci siamo capiti ;)

 
Alle 17 gennaio 2011 11:43 , Blogger nico ha detto...

Stavo già pensando a una risposta al tuo post, quando ho letto il commento di Ross, che contiene le due paroline chiave "questioni importanti"...appunto, io continuo a pensare una cosa, che si conferma sempre di più nella mia mente, e cioè "Che cosa c'è ora da far passare sotto silenzio al governo?"
Perché sì, come ti dicevo Diego io continuo a pensare che quando c'è qualche provvedimento di cui il Dittator Cortese non vuole che si parli, è lui stesso che in qualche modo favorisce questo tipo di discussione, sulla quale ha campo libero e apprezzamento dal basso ("poveretto, gli rompono sempre i coglioni")!
E, come sempre, tutti i giornalisti ci cascano! E così ci ritroveremo con una bella mazza nel di dietro, dovendo pure mettersi a cercare quale (la maggior parte non saprà nemmeno di averla ricevuta).
Con questo anche io aspetto le questioni importanti, ma ti invito calorosamente a continuare a denunciare anche queste! :)
Ciao Alli, a presto!

 
Alle 17 gennaio 2011 14:16 , Blogger Ernest ha detto...

decisamente geniale!!!!

 
Alle 17 gennaio 2011 16:55 , Blogger Alligatore ha detto...

@Nico
Sì, anche questa è una questione importante, e ti riporto la parte finale di FOTO DI REGIME per rimarcare che questa è, per me, La questione importante, perchè la riassume tutte.
"Prima la politica di un'opposizione degna di questo nome si deciderà a occuparsi di questo fascio di questioni con una proposta culturale degna di questo nome, prima spunterà l'alba del dopo-regime. Diversamente la fiction scritta, prodotta e interpretata da Silvio Berlusconi continuerà a calamitare la sua audience, e i cavilli di Ghedini a occupare le cronache."
@Ernest
Geniale, geniale...

 
Alle 17 gennaio 2011 18:28 , Blogger petrolio ha detto...

Animo quella fiammella con un po' di sano petrolio (in questo caso) e che esplodano tutti… tranne i bimbi che abbiano un pò di anni a disposizione per rinsavire! 3)

 
Alle 17 gennaio 2011 18:34 , Blogger Alligatore ha detto...

@petrolio
Che le colpe dei padri non ricadano sui figli, questo mai. Petrolio? No, a lavorare alla nuova Fiat ...

 
Alle 17 gennaio 2011 18:38 , Blogger petrolio ha detto...

assì certo, son d'accordo se non son morti i figli degli altri non moriranno nemmeno loro (secondo quel che dice l'imbecille eccellente)! ;)

 
Alle 17 gennaio 2011 18:39 , Blogger Alligatore ha detto...

;)

 
Alle 17 gennaio 2011 19:49 , Blogger Ross ha detto...

@Ally: certo che anche questa è una questione grave, che solo una persona ben sciocca o miope crederebbe di potersi permettere di ignorare.
Ma come Nico anche io sono convinta di una cosa, ovvero che il potere di Berlusconi prima che economico o politico sia di visibilità. Quell'uomo riesce sempre e in qualsiasi modo a concentrare sulla sua figura le energie di indignazione, di opposizione e persino di satira che ancora resistono, facendo scorrere via nella distrazione tutto il resto. Il modo in cui controlla e si destreggia nei mezzi di comunicazione rivela un'abilità sulla quale avremmo molto da ragionare (penso alle dieci strategie di manipolazione mediatica individuate da Chomsky, ad esempio). Mediaticamente purtroppo Berlusconi sembra imbattibile.
E allora, al di là dello strettissimo necessario, basta parlare di lui. Parliamo piuttosto degli operai di Mirafiori, dei precari, degli studenti... parliamo di noi. Invertiamo il soggetto e l'oggetto, la prorità di chi si propone, si muove e si inventa e di chi invece subisce l'azione. Perchè non è denunciando i suoi scandali e nemmeno i suoi crimini (che riesce comunque a rigirare a suo favore, conquistando ancora più simpatia tra la gente comune) che batteremo lui o il sistema di corruzione, squllore e malattia che incarna, ma solo imponendo la nostra idea e la nostra alternativa. (Che poi è quello che fai anche tu da sempre... solo ci tenevo a puntualizzarlo :)).

 
Alle 17 gennaio 2011 20:35 , Anonymous 'povna ha detto...

la genialità delle copertine del manifesto è sempre inarrivabile. il livello della storiaccia, probabilmente, pure.

 
Alle 17 gennaio 2011 20:49 , Blogger Ubi Minor ha detto...

@Grace: la famiglia di scola è un film su una famiglia dignitosissima, c'entra davvero poco!

Ma quel bambino boccolosissimo stile pubblitalia anni '80 chi è!?

 
Alle 17 gennaio 2011 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ross
Hai fatto bene a puntualizzare. Concordo per buona parte, ma credo che questo non sia un semplice incidente di percorso da superare con il suo solito sorriso sulle labbra. Ci sono troppe implicazioni morali, storiche, economiche, sociologiche, sessuali, psicologiche, giuridiche, politiche, ... tutti i nodi vengono al pettine. Forse mi sbaglierò.
@'povna
Concordo anche con te. Continuo ad abbonarmi a il manifesto anche per questo (non solo, ovvio).
@Ubi Minor
Sì, quel film raccontava un paese diverso. Ma oggi, dovendo raccontare questi ultimi vent'anni, quale famiglia Scola racconterebbe? Senza voler dare giudizi morali su nessuno.

 
Alle 17 gennaio 2011 23:27 , Blogger VioletPussy ha detto...

....Ci sono troppi Berlusconi in Italia...Bisogna iniziare a sfoltire o a rendere sterili gli uomini di famiglia...No,anche le donne di famiglia,scusa...

 
Alle 17 gennaio 2011 23:37 , Blogger Ross ha detto...

Probabilmente non ti sbagli.
Per come sono in grado, preferisco comunque dare la precedenza a quelle vicende per le quali i giornali non si stanno prodigando nel darci ogni infimo particolare.
Non riesco a non pensare a come sarebbero potute andare le cose se le voci degli operai fuori e dentro i cancelli di Mirafiori avessero avuto la stessa risonanza di quelle delle ragazze nelle intercettazioni che oggi riempiono le prime pagine di tutti i quotidiani, solo per dirne una.
C'è molto su cui lavorare.

'notte Ally.

 
Alle 18 gennaio 2011 10:02 , Blogger nico ha detto...

Tutte quante le precisazioni di Ross esprimono in maniera perfetta quello che anch'io penso sulla necessità di non farsi fottere dal potere mediatico e di provare a parlare, da parte della stampa a noi più vicina, delle questioni che il potere vuol nascondere. Tuttavia ritengo anche che tu abbia dato la vera soluzione al problema, dovuto, ahimè, all'opposizione che ci ritroviamo!
Bellissimo questo post, e ancora di più la discussione che ne è scaturita!

 
Alle 18 gennaio 2011 13:38 , Blogger Maraptica ha detto...

Copertina inguardabile... ho i brividi. Di vederlo (ovunque) ne ho un pò le balles piene -.-

 
Alle 18 gennaio 2011 15:03 , Blogger Alligatore ha detto...

@VioletPussy
Credo nella sterilizzazione di massa, per andare contro il problema della sovrappopolazione, quindi figurati ... ;)
@Ross
Tu mi rubi le parole ;)
@Nico
Grazie ... si, in Italia abbiamo bisogno della Sinistra. In parlamento non si vede da troppo tempo (e vedi come vanno le cose).

 
Alle 18 gennaio 2011 15:03 , Blogger Alligatore ha detto...

@Maraptica
Credo che sia una cosa generazionale ;)

 
Alle 18 gennaio 2011 19:24 , Blogger Baol ha detto...

Tralasciando tutto il resto, tanto per non farmi del male ulteriormente dato che ho visto la foto di famiglia

"Aspetta primavere, Landini" è fantastico! :)

 
Alle 18 gennaio 2011 19:53 , Blogger Alligatore ha detto...

@Baol
Grazie, spero sia di buon auspicio. Mi piacerebbe vederlo scritto su qualche manifesto/maglietta il 28 gennaio, data del prossimo sciopero della Fiom. Anche come titolo de il manifesto non sarebbe male. Aspetta primavera, Landini.

 
Alle 18 gennaio 2011 20:50 , Blogger Marte ha detto...

Quando e se metterai online le riflessioni su Toscani e "la pelle al naturale" chiamami, che vengo a sbirciare.
Io penso un pò a lui come a Fiorucci. Non quello dei salami:)

 
Alle 18 gennaio 2011 20:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo Marte, dovremmo fare un forum sull'argomento... ;)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page