martedì 2 novembre 2010

Intervista a Giulia Villari

Non smette più di piovere, qui siamo ormai con il pianeta sommerso dall’acqua come in quel film di Kevin Reynolds anni Novanta. Come vedete Giulia Villari naviga a vista su di una zattera, in direzione della mia plaude imbracciando la sua fida chitarra. Arriverà in tempo per l’intervista? Spero di sì, perché le domande sono tante e Giulia Villari chissà quando la ripiglio (è una musicante in ascesa, come si dice).
In giro a sbattersi da alcuni anni, Giulia è partita con studi jazz, per approdare presto ad una collaborazione importante con i Marlene Kuntz (tra l’altro, era la seconda voce nel singolo Bellezza dell’album Bianco Sporco), concerti, manifestazioni, premi (lo scorso anno miglior live al MEI), impegno… Ora pure un mini cd, mini solo nel numero delle canzoni (sei, ne voglio di più), in uscita in questi giorni: River (produzione di Rob Ellis per 5/6). In copertina, lei in mezzo ad una distesa d’acqua. Era destino capitasse in una serata così. E poi il primo pezzo s’intitola November, ritmo, piacevoli giochi di voce, quando l’ascolto la mia coda non riesce a stare ferma …
Ma sentiamo se lei ha guadato il fiume ed è giunta nella palude. Ci sei Giulia?
VAI AL SUO MYSPACE http://www.myspace.com/giuliavillari

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

102 Commenti:

Alle 2 novembre 2010 21:34 , Anonymous Giulia ha detto...

Eccomi!

 
Alle 2 novembre 2010 21:35 , Anonymous Giulia ha detto...

ehhehe

 
Alle 2 novembre 2010 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

... allora sei riuscita ad arrivare...

 
Alle 2 novembre 2010 21:36 , Anonymous Giulia ha detto...

Si, si.. Piove da te? Qui a Roma no..

 
Alle 2 novembre 2010 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora benvenuta nella palude.

 
Alle 2 novembre 2010 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Se devo essere sincero, ha smesso da un po' ...

 
Alle 2 novembre 2010 21:37 , Anonymous Giulia ha detto...

Grazie! :)

 
Alle 2 novembre 2010 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci stiamo incrociando nei commenti, è tipico dell'inzio, poi troveremo il giusto ritmo ...

 
Alle 2 novembre 2010 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te di essere qui questa sera.

 
Alle 2 novembre 2010 21:41 , Anonymous Giulia ha detto...

Benvenuti a tutti quelli che sono collegati anche!

 
Alle 2 novembre 2010 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, e a queli che verranno ...

 
Alle 2 novembre 2010 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Quando ho scritto l'introduzione veniva giù a secchiate, ora ha smesso di piovere, ma ho lasciato l'into così. Cascava a fagiolo con la foto e il titolo del cd ...

 
Alle 2 novembre 2010 21:43 , Anonymous Giulia ha detto...

Eheh.. In effetti la foto è in tema! E anch il titolo della prima canzone dell'Ep!

 
Alle 2 novembre 2010 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, e anche "River"... molto gonfio in questi giorni. Come è gonfio il mio quadernetto... gonfio di domande.

 
Alle 2 novembre 2010 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Vado con la prima.

 
Alle 2 novembre 2010 21:46 , Anonymous Giulia ha detto...

E allora partiamo!

 
Alle 2 novembre 2010 21:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Parto: chi è Giulia Villari?

 
Alle 2 novembre 2010 21:51 , Anonymous Giulia ha detto...

Direi una ragazza che ha una casa a Roma, che ama la musica e il canto, che ha una passione per la poesia e per la scrittura e che è laureanda in Filologia Italiana..

 
Alle 2 novembre 2010 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

... e che sento cantare e suonare nel mio lettore cd ora.

 
Alle 2 novembre 2010 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

... e pure postare sul blog.

 
Alle 2 novembre 2010 21:53 , Anonymous Giulia ha detto...

Ottima scelta... :))

 
Alle 2 novembre 2010 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie ... a proposito, come nascono le tue canzoni? Prima la musica e poi le parole o è il contrario?

 
Alle 2 novembre 2010 21:55 , Anonymous Giulia ha detto...

Accadono entrambe le cose, sia che scrivo una cosa che poi metto in musica, sia che scrivo delle parole apposta per una progressione di accordi che mi piace. Non c’è una regola!

 
Alle 2 novembre 2010 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate le canzoni di “River”?

 
Alle 2 novembre 2010 21:59 , Anonymous Giulia ha detto...

Di getto.. Questa è la caratteristica che le accomuna tutte.

 
Alle 2 novembre 2010 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Da esigenza espressiva forte...

 
Alle 2 novembre 2010 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Se “River” fosse un concept-album su cosa sarebbe?

 
Alle 2 novembre 2010 22:03 , Anonymous Giulia ha detto...

Non so.. E’ da un po’ invece che vedo che mi ci vuole più tempo a scrivere: ci penso e ci ripenso più volte prima di dire “mi piace”. Cerco di provare cose nuove.

 
Alle 2 novembre 2010 22:04 , Anonymous Giulia ha detto...

Ahah... Si sono di nuovo incrociate domande e risposte!

 
Alle 2 novembre 2010 22:05 , Anonymous Giulia ha detto...

La risposta alla domanda se “River” fosse un concept-album..
Penso che sarebbe la storia di una donna e della sua crescita. Con l’happy end.

 
Alle 2 novembre 2010 22:06 , Anonymous Giulia ha detto...

Ti piacerebbe come concept album?

 
Alle 2 novembre 2010 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi piace un sacco...

 
Alle 2 novembre 2010 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Questa volta non ci siamo incrociati, ma ho pensato la risposta prima che tu facessi la domanda ...sintonia perfetta.

 
Alle 2 novembre 2010 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta il giuliavillari-sound?

 
Alle 2 novembre 2010 22:11 , Anonymous Giulia ha detto...

Di questo mini-album io sento molto “Teach me your love” e “River”: avvolgenti, calde ed energiche. L’energia è sicuramente una parte importante del mio carattere.

 
Alle 2 novembre 2010 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Devo dire che si sente ... anche nei pezzi più intmisti ("Dedicated to you", ad esempio), ci sono delle belle staffilate d'enegia.

 
Alle 2 novembre 2010 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Dove trovi l’ispirazione?

 
Alle 2 novembre 2010 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di scrittura e ispirazione mi piace citare Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia.

 
Alle 2 novembre 2010 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai capitato? Giri con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 2 novembre 2010 22:18 , Anonymous Giulia ha detto...

No, niente quadernetto.. Per ora le idee migliori mi sono venute seduta davanti alla scrivania. Finora non ho avuto problemi a mettermi a scrivere anche ad orari regolari. Chiaramente finché sono in uno stato d’animo favorevole. C’è una situazione in cui potrei essere d’accordo con Vedder però: ultimamente mi sta capitando che nei miei sogni “scrivo” delle canzoni.. Giuro! Qualche volta mi sveglio nel bel mezzo del sogno e ho la percezione netta della musica. Un giorno mi piacerebbe riuscire ad avere la forza di svegliarmi, fissare le note e alzarmi dal letto per buttarle giù! Un mio caro amico l’ha fatto! Solo che per alzare me dal letto ci vorrebbe una bomba.

 
Alle 2 novembre 2010 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', dai, senza essere così drastici, trovi uno che sta lì aguardarti mentre dormi e poi, ad una certa ora, ti sveglia e vediamo cosa è rimasto ... magari lì pronto con il caffè.

 
Alle 2 novembre 2010 22:22 , Anonymous Giulia ha detto...

!!

 
Alle 2 novembre 2010 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Continuando ...

 
Alle 2 novembre 2010 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è un’autoproduzione con sei pezzi cantati in inglese. Perché questa scelta? È facile autoprodursi?

 
Alle 2 novembre 2010 22:27 , Anonymous Giulia ha detto...

La scelta dell'Ep è stata del mio produttore, di Rob. Credo sia stata perchè l’Ep è un formato promozionale, usato normalmente dalla discografia internazionale e anche italiana.

 
Alle 2 novembre 2010 22:28 , Anonymous Giulia ha detto...

Per quanto riguarda l’autoproduzione.. Si, è difficile! E’ un grande investimento economico (e emotivo)!!

 
Alle 2 novembre 2010 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, ci credo ...prima dicevi del produttore Rob Ellis. Come vi siete incontrati?

 
Alle 2 novembre 2010 22:32 , Anonymous Giulia ha detto...

Storia lunga.. Me lo hanno presentato i Marlene. Lavorava al disco a cui ho partecipato anche io, "Bianco Sporco". I Marlene li ho conosciuti scrivendo una mail sul loro sito ufficiale..

 
Alle 2 novembre 2010 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora ti chiedo con Internet che rapporto hai da utente?

 
Alle 2 novembre 2010 22:35 , Anonymous Giulia ha detto...

Che potrei dire a questo punto se non favoloso: adoro internet, è una grande rivoluzione di enorme utilità

 
Alle 2 novembre 2010 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Si vede, te la cavi benissimo ...

 
Alle 2 novembre 2010 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

... e da musicante, il rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in genere?

 
Alle 2 novembre 2010 22:37 , Anonymous Giulia ha detto...

Giustappunto: se non ci fosse stato internet, la mia carriera sarebbe probabilmente andata in modo diverso… Concerti, comunicati stampa, musicisti.. Tutti sono diventati più raggiungibili.

 
Alle 2 novembre 2010 22:38 , Anonymous Giulia ha detto...

Ci sono sicuramente dei lati negativi di internet, tipo che ha dato la possibilità a chiunque di proporre sé stesso come musicista. Ma sono più importanti le qualità che i difetti.

 
Alle 2 novembre 2010 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Myspace ti sembra una cosa buona o solo una vetrinetta? ... superato da Facebook?

 
Alle 2 novembre 2010 22:40 , Anonymous Giulia ha detto...

Internet è una vera e propria rivoluzione. A chi gli imputa la crisi dell’industria discografica io vorrei dire che intraprende una battaglia.. persa! Al contrario, la crisi dell’industria discografica è colpa proprio di chi non riesce ad adeguarsi e rilanciare.

 
Alle 2 novembre 2010 22:41 , Anonymous Giulia ha detto...

Come utente ti posso dire che è stato superato da Facebook.
Però Myspace è un’ottima idea. Ognuno può farsi il suo sito personale e fare ascoltare la propria musica.

 
Alle 2 novembre 2010 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, concord

 
Alle 2 novembre 2010 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Facebook …prima criticato perché contro la privacy, contro le libertà, ora mezzo usato per manifestazioni, quindi demonizzato dal potere (che come sempre non capisce le nuove tecnologie). Ora, forse, in declino, sostituito dal altri.

 
Alle 2 novembre 2010 22:43 , Blogger Stefania248 ha detto...

Ciao. Proprio carina la Giulia, e che bella voce! Buona serata, qui non piove, ma ci sono certi nuvoloni...
:)

 
Alle 2 novembre 2010 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

...Tu ci sei? Come lo usi?

 
Alle 2 novembre 2010 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Stefania ...

 
Alle 2 novembre 2010 22:44 , Anonymous Giulia ha detto...

Ciao Stefania!

 
Alle 2 novembre 2010 22:45 , Anonymous Giulia ha detto...

Su Facebook io ci sono, si! Lo uso con parsimonia e ammetto.. Soprattutto per lavoro! Secondo me è divertente e utile se è usato bene!

 
Alle 2 novembre 2010 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Tu vivi a Roma. Essere nella capitale ti ha aiutato nel tuo lavoro?

 
Alle 2 novembre 2010 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

... o è stato un peso?

 
Alle 2 novembre 2010 22:49 , Anonymous Giulia ha detto...

Mah... Forse stare a Roma è utile perché c’è la Rai.. Purtroppo non per i locali dal vivo che non sono tanti? A Milano o Bologna pare sia meglio da questo punto di vista.

 
Alle 2 novembre 2010 22:50 , Anonymous Giulia ha detto...

Vorrei dire a chi si collega.. Al mio nome sul blog è collegato (appunto) il link del mio Myspace. Da lì potete ascoltare le mie canzoni!

 
Alle 2 novembre 2010 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Già il mezzo televisivo è potente, ma il contatto con il pubblico è bello...

 
Alle 2 novembre 2010 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Contatti, hai rapporti/contatti con altre band e/o musicanti delle tue città? Di altre ...

 
Alle 2 novembre 2010 22:52 , Anonymous Giulia ha detto...

Beh, ho tanti amici colleghi che sarebbe lunghissimo elencare! Ora mi viene in mente The Niro.. Siamo stati vicini di casa per un anno!

 
Alle 2 novembre 2010 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

The Niro, molto interesante e originale.

 
Alle 2 novembre 2010 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Com’è la vita del giovane musicante indipendente? Come si riesce “a fare l’artista” e nel contempo vivere una vita “borghese”, con lavori e menate varie? Pochi, pochissimi, nell’alternative italico vivono di musica …

 
Alle 2 novembre 2010 22:56 , Anonymous Giulia ha detto...

Domanda complicata che vorrei rimandare a dopo la laurea, ovvero tra poco (spero). Fino ad ora ho passato la metà del mio anno sui libri.. Con ottimi risultati!

 
Alle 2 novembre 2010 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi importante passare il tempo sui libri, nonostante quello che si pensa. Te lo richiederò alla prossima intervista, tra qualche anno. Magari saranno tempi migliori... magari.

 
Alle 2 novembre 2010 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Il primo disco/cassetta della tua vita?...quello acquistato, intendo.

 
Alle 2 novembre 2010 23:01 , Anonymous Giulia ha detto...

A 13 anni mi sono comprata da sola Alanis Morissette. Mi piacevano le cantanti donne.. Per un solo motivo: che le potevo imitare e ricantarci sopra!

 
Alle 2 novembre 2010 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora anticipo una domanda e ti faccio quella che avevo previsto prima, dopo ... insomma, ci siamo capiti.

 
Alle 2 novembre 2010 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Toni Childs e Cristina Donà, P.J. Harvey e Ani DiFranco, Ginevra Di Marco …sono le solite masturbazioni mentali della critica o qualche contatto c’è. Altri più nascosti?

 
Alle 2 novembre 2010 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di cantautrici donne ... un bel gruppetto.

 
Alle 2 novembre 2010 23:06 , Anonymous Giulia ha detto...

Il jazz è il mio binario nascosto. Spero non troppo nascosto.
Potrei citare anche la grande letteratura: Shakespeare, Leopardi, Giacomo da Lentini, Dante.
A Ani DiFranco io devo molto: ha acceso la mia passione per la musica e per la scrittura. Non solo: è stata per me l’esempio di una musicista che si è fatta da sola senza compromessi. A 15 anni è stata una vera folgorazione.

 
Alle 2 novembre 2010 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Con lei condividi un certo impegno, se non sbaglio, con la I maiuscola.

 
Alle 2 novembre 2010 23:08 , Anonymous Giulia ha detto...

Eh.. Impegno è una parola grossa!

 
Alle 2 novembre 2010 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Diciamo, consapevolezza...

 
Alle 2 novembre 2010 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fai musica? Per liberarti dai demoni interiori? Per essere amata? Perché ti piace?

 
Alle 2 novembre 2010 23:11 , Anonymous Giulia ha detto...

Quella la cerco tutti i giorni.. Da cittadina.
Oggi pensavo a Gaber: "libertà è partecipazione".
Condivido a pieno!

 
Alle 2 novembre 2010 23:12 , Anonymous Giulia ha detto...

Faccio musica perché la musica la amo, l’ho sempre amata. Perché scrivo e perchè mi piace la mia voce che canta.

 
Alle 2 novembre 2010 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

... e perchè a noi piace sentirla cantare.

 
Alle 2 novembre 2010 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Una domanda che non ti ho fatto, una risposta e poi tutti sui libri …

 
Alle 2 novembre 2010 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Poi ti interrogo...

 
Alle 2 novembre 2010 23:14 , Anonymous Giulia ha detto...

Quali libri? :))
A ninna si va...

 
Alle 2 novembre 2010 23:15 , Anonymous Giulia ha detto...

Comunque mi faccio una domanda e mi dò una risposta: che musica ti piace ascoltare in questo momento? I Beatles.. Giuro! In questo periodo, mattina, pomeriggio e sera.

 
Alle 2 novembre 2010 23:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci credo, i Beatles sono sempre attuali. John o Paul?

 
Alle 2 novembre 2010 23:18 , Anonymous Giulia ha detto...

Ora Paul.. Poi John.. Uff..!! :))

 
Alle 2 novembre 2010 23:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Poi George, poi Ringo ... hai ragione, perchè limitarsi? Vogliamo tutto... ricominciamo a volerlo.

 
Alle 2 novembre 2010 23:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Giulia...

 
Alle 2 novembre 2010 23:20 , Anonymous Giulia ha detto...

Grazie a te!!!!!!

 
Alle 2 novembre 2010 23:21 , Blogger Stefania248 ha detto...

Beatles forever!
:) notte a tutti.

 
Alle 2 novembre 2010 23:21 , Anonymous Giulia ha detto...

Grazie a tutti quelli che ci hanno seguito e che ci leggeranno..

 
Alle 2 novembre 2010 23:21 , Anonymous Giulia ha detto...

Notte e sogni d'oro a tutti... :)

 
Alle 2 novembre 2010 23:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te e grazie anche a Stefania248.

 
Alle 2 novembre 2010 23:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna Giulia.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page