lunedì 18 ottobre 2010

… Annodue

Tra le varie enormità di questo Governo, che stanno passando sopra le nostre teste senza troppe proteste, c’è l’assurdo, pericoloso, antieconomico, incredibile ritorno al nucleare. Vedo troppa passività, connivenze, proteste campaniliste, e manca un deciso e compatto no al nucleare. Per questo segnalo e vi invito ad assistere in diretta streaming a Nuclear Emergency – Una serata contro il nucleare a partire dalle 20.30 di oggi, lunedì 18 ottobre.
http://www.greenpeace.it/diretta/

Etichette: , , , , ,

13 Commenti:

Alle 18 ottobre 2010 08:21 , Blogger Maraptica ha detto...

E' un'idea che mi fa rabbrividire. Sono pronta a scendere in piazza nel caso ce ne sarà bisogno!
Sempre informatissimo, grazie ;)

 
Alle 18 ottobre 2010 09:34 , Blogger nico ha detto...

Condivido parola per parola quello che ha detto Maraptica. Hai ragione Alli, ci si fa sentire troppo poco per quest'assurdità. E uno delle cose assurde sta proprio nel fatto che stanno facendo talmente tante schifezze, che questa passa in secondo piano. Ma non bisogna permetterlo!

 
Alle 18 ottobre 2010 12:01 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Provo a contenermi, perché di solito sono troppo irruento: il nucleare è una speculazione odiosa, anacronistica e pericolosissima, fermianmo questi bastardi figli di puttana!!!!

 
Alle 18 ottobre 2010 13:01 , Blogger Berica ha detto...

Grazie Ally, linko questa importante notizia nel mio blog.
Spero ti faccia piacere...

 
Alle 18 ottobre 2010 15:09 , Blogger Alligatore ha detto...

@Maraptica
Andremo in piazza insieme in tutta Italia, contro il nucleare nella mia regione, come nella tua, in quella di nico e Zio Scriba ... e anche di Berica (che è sempre la mia). Assurdo che i governatori dicano no nella mia, come se non fossimo tutti vicini ...
@Nico
Già, con l'appoggio pure di certi personaggi che dovrebbero stare dall'altra parte... invece.
@ZioScriba
Sei stato più moderato di un bottiglione...
@Berica
Come no, godo tutto!
Grazie.
;)

 
Alle 18 ottobre 2010 21:39 , Blogger Orietta248 ha detto...

Ravenna potrebbe essere una delle città candidate ad ospitare una centrale nucleare. Il solo pensiero mi fa paura e mi chiedo: ma se non siamo in grado di rattoppare una strada....

 
Alle 19 ottobre 2010 15:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, ci sono alcune indiscrezioni, ma tra un'elezione e l'altra il governo smentisce... Prima o dopo dovrà dirlo. Per il momento siamo tutti candidati all'obitorio ...

 
Alle 19 ottobre 2010 17:38 , Blogger Ross ha detto...

Qui in Lombardia FIrmigoni nel 2008 aveva detto no al nucleare, perchè la regione secondo lui era autosufficiente nella produzione di energia. Poi a febbraio del 2009 aveva cambiato idea, dicendo sì. A gennaio di quest'anno come in un quiz televisivo aveva confermato la risposta, votando contro la conferenza Stato-Regioni che a sua volta avrebbe votato contro il piano nucleare di Berlusconi e Scajola. Poi è arrivata la campagna elettorale, e in compagnia di tutti gli altri candidati di centrodestra è ritornato sulla posizione del no (anzi, del "sì, ma non qui da noi"). Oggi Romani ci avvisa con entusiasmo che in Lombardia si dovrà per forza costruire una bella centrale, perchè è "la regione più grande, più popolosa, più industrializzata e quindi più bisognosa di energia".

Non fosse una questione tanto seria per quanto riguarda l'ambiente, la salute e la declinazione del modello della democrazia, verrebbe solo da farsi delle grosse risate.

 
Alle 19 ottobre 2010 20:06 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ross
Questa è la dimostrazione di quanto siano piccoli i nostri politicanti (nostri? i loro, diciamo bene, quelli che voto io sono da sempre contro senza indugi). Non sanno dire un no deciso, senza ma e senza se. Tutto è in funzione del momento elettorale. Non c'è ideale e manco idee.
Comunque, alla fin fine, è giusto, la centrale in Lombardia, la regione popolosa e più industrializzata d'Italia ;)
Ovviamente si scherza. A parte che siamo ad un tiro di schioppo, e se succede qualcosa in Lombardia, non solo da me e da te ne sentiremo conseguenze. Remember Chernobyl ...

 
Alle 20 ottobre 2010 07:24 , Blogger Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Commento in ritardo per dare un plauso anche al logo che hanno scelto con il simbolo del pericolo radiazioni accostato all'urlo di Munch!

Però il fatto che paesi vicini siano a favore del nucleare di certo non aiuta... Un disastro nel sud della Francia di sicuro colpirebbe anche noi...

Il problema è da estendere a tutta europa!

 
Alle 21 ottobre 2010 02:19 , Blogger Alligatore ha detto...

@Rospo
... più che paesi vicini a favore, direi governi dei paesi vicini da anni infognati nel nucleare. Non i cittadini (vedi al Germania)... un lavoro dal basso, per farli uscire dal nucleare. Hai ragione, il problema c'è ...

 
Alle 21 ottobre 2010 18:21 , Blogger Ross ha detto...

Ho finalmente finito di guardarmi tutti i video della serata. L'emozione della diretta sarebbe stata diversa probabilmente, ma pazienza: i temi, i toni e gli ospiti scelti, soprattutto quelli musicali, rimangono pregiati.

Da ripetere ancora e ancora, finchè ce ne sarà bisogno.
Ciao Ally.

 
Alle 21 ottobre 2010 20:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Io devo ancora cominciare ...in questi giorni non riesco a trovare un minuto ...
Ciao Ross.
;-)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page