martedì 2 marzo 2010

Un urlo contro il nucleare

Un urlo contro il nucleare, è quello lanciato da Greenpeace e da alcuni musicanti. Un No al nucleare lanciato , per ora, con una canzone.
NO AL NUCLEARE è il brano di Adriano Bono & Torpedo Sound Machine cantato assieme a 99 Posse, Leo Pari, Piotta e Punkreas, pensato in collaborazione con Greenpeace per la campagna “Nuclear Lifestyle”.
Dal 9 marzo sarà ascoltabile e scaricabile gratis sul sito http://www.nuclearlifestyle.it/ sul quale potete già andare per altre notizie interessanti sulla follia nucleare riproposta dal governo con l’appoggio di alcuni candidati alle regionali, che però sul loro territorio ovviamente no, non lo vogliono …c'è pure da firmare un appello!

Etichette: , , , , , , , ,

11 Commenti:

Alle 2 marzo 2010 16:21 , Blogger ReAnto ha detto...

già firmato :-)

 
Alle 2 marzo 2010 17:38 , Blogger Ross ha detto...

Il sito già lo conoscevo, ma la notizia dell'iniziativa in musica me l'ero persa. Aspetto con curiosità la canzone: stando ai nomi dei musicisti potrebbe venirne fuori qualcosa di radioattivo! :)

 
Alle 2 marzo 2010 18:47 , Blogger Berica ha detto...

Ottima iniziativa per un argomento censurato in campagna elettorale.
Festambiente Vicenza di quest'anno avrà come tema principale il no al nucleare.
Siete tutti invitati
dal 23 al 27 GIUGNO 2010
per chi ancora non la conoscesse, il sito da visitare è: http://www.festambientevicenza.org/

 
Alle 2 marzo 2010 20:11 , Blogger Alligatore ha detto...

@ReAnto
Lo sapevo...infatti della notizia dell'appello da firmare l'ho saputo per primo dal tuo blog.
@Ross
Infatti, la canzone è una novità di giornata, forse non dovevo manco dirlo (supersegreta come i siti dove sorgeranno le centrali nucleari?).
@Berica
La festa all'ambiente la stanno già facendo con questo ritorno di fiamma al nucleare (ciliegina sulla torta di molte altre iniziative inutili e dannose dal Ponte sullo stretto all'altra velocità). Bene che ci siano vere feste per l'ambiente.

 
Alle 3 marzo 2010 11:56 , Blogger gaz ha detto...

bene, anch'io aspetto, firmato già con @Re intanto... però qualcun altro ieri ha firmato l'accordo per riaprire l'inceneritore del Petrolchimico a Porto Marghera, sempre più grande...
:(

 
Alle 3 marzo 2010 15:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sembra quel famoso dipinto, L'urlo.
d.

 
Alle 3 marzo 2010 15:39 , Blogger Alligatore ha detto...

@Gaz
E noi firmeremo per chiuderlo, vediamo chi la vince...
@d.
Si, sembra pure a me. Rappresenta bene la follia umana.

 
Alle 4 marzo 2010 10:09 , Anonymous and ha detto...

ally che qualcuno sta ventilando l'ipotesi di costruire una centrale in cima al lago di como, dove l'Adda si immette nel lago e c'è una zona pianeggiante e molto bella chiamata Pian di Spagna. Già il lago è morto, già le costruzioni hanno distrutto le rive, ci mancava la centrale. dimenticavo che ci mancava Castelli quasi probabile sindaco di Lecco.

 
Alle 4 marzo 2010 20:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Non saprei diriti quale sia la notizia peggiore? Centrale nucleare sul lago di Como o Castel sindaco di Lecco? ... poveri voi.

 
Alle 4 marzo 2010 21:07 , Anonymous and ha detto...

una sfiga dietro l'altra che si somma alla crisi. sai ho fatto un giro fra i siti delle agenzie interinali della mia zona e non ci sono offerte di lavoro. zero. che le agenzie facciano schifo lo si sa ma questo è il sintomo della situazione di crisi.

non se ne parla nemmeno più e immagino già come il castelli la userà a suo modo.

 
Alle 4 marzo 2010 21:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, il problema di questa crisi impressionante, è che c'è chi ci fa sopra i propri affari. C'è pure un business della crisi, che inevitabilmente la alimenta all'infinito (o quasi).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page