mercoledì 10 giugno 2009

CINEMA: Uomini che odiano le donne, un film Rapace

A volte vado al cinema per il solo gusto di farlo, non sapendo bene a cosa vado incontro. Mi butto nella sala, come mi buttassi nel mare, e poi nuoto, se mi piace. Come in questo caso, Uomini che odiano le donne. Sapevo solo che era tratto da un bestseller di uno scrittore del nord Europa. Mi sono trovato subito a mio agio, diciamo che l’acqua era calda e ho nuotato bene. Uomini che odiano le donne è un film strano, perturbante, demodè; a tratti sembra un Hitchcock-movie (dell’ultimo periodo): il mistero, la fantapolitica, il sesso morboso. Siamo però ben piantati nella nostra epoca da piccole iene, con computer, hacker, microtelecamere, dati e foto disponibili con un clic.
La vicenda si dipana grazie a queste nuove tecnologie, usate per scoprire il mistero della scomparsa di una ricca ereditiera. Legati a lei, nel corso degli anni, mostruosi delitti di donne rimasti impuniti. Al centro una ricca famiglia industriale, con personaggi eccentrici, alcuni dal passato nazista (ora vecchi nostalgici) e un patriarca alla ricerca della verità. Incaricato di dipanare il mistero un giornalista d’estrema sinistra, al quale si affianca una giovane hacker inquieta, a sua volta vittima di violenze, con il riformatorio alle spalle e un tutore che più figlio di puttana non si può.

È lei il vero motore del film (forse anche nel libro?). Sconvolge l’impianto di una pellicola altrimenti avviata su binari convenzionali con il suo spirito punk. I suoi tatuaggi, le sue abitudini sessuali, i suoi piercing, il suo corpo androgino. Difficile non innamorarsi di lei. A darle corpo è la giovane attrice Noomi Rapace, moretta poco nordica (il cognome tradisce le sue origini italiche?), vera ribelle senza causa dei nostri giorni. Senza causa?
QUESTO IL SITO DEL FILM http://www.uominicheodianoledonne.it/

Etichette: , , , , , , , ,

11 Commenti:

Alle 11 giugno 2009 08:45 , Anonymous and ha detto...

Non sono un grande amante di questo tipo di libri e di questo tipo di film, ma mi incuriosisce proprio per questo personaggio femminile così dark.
chissà.

 
Alle 11 giugno 2009 15:03 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Io ho appena acquistato il libro, credo aspetterò a vedere il film, non desidero rovinarmi il gusto della lettura.
gio

 
Alle 11 giugno 2009 15:07 , Blogger Alligatore ha detto...

@And
Io, come si sarà capito, sono onnivoro, per quanto riguarda i film. La Rapace merita la visione.
@LaMentePersa
Sono allergico ai bestseller, quindi non leggerò il libro. Mi dirai tu se merita ...

 
Alle 11 giugno 2009 15:41 , Anonymous and ha detto...

Mi fido del tuo consiglio.

Il link l'ho rimesso a posto, se t'interessa è:

www.cefb.it

 
Alle 11 giugno 2009 15:49 , Blogger Lucien ha detto...

E' lei il motore del film e anche della lunga trilogia che ho da poco finito di leggere. Nei due romanzi successivi il suo ruolo è ancora più centrale, riservando non poche sorprese.
Mi fa piacere che tu abbia apprezzato il film, perché io, come accade quando si è letto il libro, l'ho visto con occhio troppo critico, anche se non mi è dispiaciuto. Il personaggio di Lisbeth è azzeccato in pieno!

 
Alle 11 giugno 2009 19:11 , Blogger ReAnto ha detto...

Mi sto perdendo un sacco di film. Devo recuperare !

 
Alle 11 giugno 2009 22:17 , Blogger Rosalita is Out Tonight! ha detto...

Devo dire che la tua recensione un po' mi ha fatto incuriosire; avevo letto( e male) di film e libro, ma tra recensione e commenti la linea è girata,
Ciao Luka

 
Alle 11 giugno 2009 23:28 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Pure io, stavolta sono stata convinta da una carissima amica ;)

 
Alle 11 giugno 2009 23:44 , Anonymous Manfredi ha detto...

mah, devo dire che a me il libro ha annoiato parecchio. Una lunghissima e noiosa indagine con pochi picchi emozionali e rarissimi momenti thrilling. Il film non l'ho visto, magari l'hanno asciugato e migliorato un po'

 
Alle 12 giugno 2009 00:09 , Blogger Alligatore ha detto...

@And
Andrò a vederla...
@Lucien
Il personaggio di Lisbeth vale il film. Il finale poi, con lei ...
@ReAnto
...e questo è un sacco bello (si vede che mi paga la Bim? anzi, la Bim Bum Bam, visti i film del suo catalogo.)
@Rosalita
Come sai io vado sempre controcorrente... anch'io avevo letto pochi commenti positivi sul film. Anzi, pochi commenti punto e basta. Forse anche per i critici, la bella stagione è poco "da cinema".
@LaMentePersa
Allora l'hai visto! Come ti è sembrato? Soddisfatta?
@Manfredi
Sai, c'è il luogo comune che dice ce da brutti libri si traggano bei film. Sarà stato rispettato, probabilmente...
@Tutti
Per il seguito del film, dicono che stiano cercando una nuova attrice; spero non sia così, la Rapace mi piace. Una nuova scoperta: molto punk-rock-dark-sado-maso ...

 
Alle 15 giugno 2009 12:28 , Blogger La Mente Persa ha detto...

No, no prima leggo il libro poi lo guardo ;)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page