martedì 6 gennaio 2009

Il Premio Dardos e la Pace

Ho vinto un premio da blogger. Il Premio Dardos. Tra noi blogger si usa. A darmelo è stata Gatta bastarda. Il premio è per i blog “che hanno dimostrato impegno nel trasmettere valori culturali, etici, letterari o personali". Chiapperi, quante cose. Le regole di questo premio, per i pochi che non le conoscono, sono queste:
1. accettare e comunicare il regolamento visualizzando il logo del premio (è quello in alto);
2. linkare il blog che ti ha premiato (lo rifaccio volentieri: Gatta bastarda);
3. premiare altri 15 blog meritevoli avvisandoli del premio.
Sperando che non mi succeda nulla di grave, e fedele come sempre al motto che le regole sono fatte per essere trasgredite, segnalo solo un blog, ma uno di quelli belli pesanti/pensanti. Non me ne vogliano gli amici blogger (sarebbero più di 15 quelli da segnalare), ma un blog così ne vale almeno 15 dei miei: è quello di Vittorio Arrigoni, http://guerrillaradio.iobloggo.com/, che in questi giorni ci racconta dal vivo cosa succede nella Palestina in fiamme. Sì, i suoi articoli, visibili anche sul sito de il manifesto e sul quotidiano in edicola, trasmettono con impegno valori culturali, etici, letterari e personali, dando un significato forte alla parola Blog.

Leggiamolo, perchè qualcosa si muova, perchè le bombe e la guerra escano per sempre dalla fottuta Storia.

Etichette: , , , , , , , ,

14 Commenti:

Alle 6 gennaio 2009 10:16 , Blogger Marte ha detto...

Vik in questi giorni si è trasformato nel nostro testimone dall'inferno.

Non so che parole userebbe lui per accogliere il tuo premio, ma soprattutto la vicinanza.
Io uso quella più breve, più ususata, ma anche più sentita.

Grazie, di cuore.
Restando umani sotto le macerie.

 
Alle 6 gennaio 2009 13:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie del tuo intervento Marte. Da un po' di giorni non trovo le parole ...mi escono solo parolacce.

 
Alle 6 gennaio 2009 13:30 , Blogger Ross ha detto...

Lo sto tenendo d'occhio anch'io questo blog.
Le immagini che giungono da Gaza e che sfilano sui giornali e ai tg (rigorosamente dopo le indispensabili previsioni del tempo, come se per sapere quanta neve cade non bastasse guardare fuori dalla finestra) non riesco già più a reggerle. La cronaca di Vik invece mi sembra utile per capire meglio o perlomeno per tenersi seriamente informati su quello che sta succedendo, senza troppi filtri, distorsioni o strumentalizzazioni mediatiche.
Buona segnalazione.

Un saluto

 
Alle 6 gennaio 2009 13:31 , Blogger Ross ha detto...

Dimenticavo: Ally per la pace mi piace un sacco! :)

 
Alle 6 gennaio 2009 18:06 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ross
Concordo pienamente con quello che dici e quanto al mio Ally per la pace, è nato contro la guerra in Iraq e continuerà a sbandierare arcobaleno ogni volta che servirà, sperando che sia l'ultima ...

 
Alle 6 gennaio 2009 23:19 , Blogger Marte ha detto...

Certo, forse ci potevano essere occasioni più leggere in cui incrociarci, ma spero che arriveranno tempo migliori in cui recuperare in leggerezza.

Tempi migliori in cui non andrà più di moda pulirsi il culo con i diritti internazionali consapevoli che tanto non esistono pene per questo crimine.
Tra parole e parolacce, sempre meglio che stare zitti.

A presto.

 
Alle 7 gennaio 2009 00:11 , Blogger desaparecida ha detto...

Splendida scelta,è davvero meritevole il blog di Vik e superfluo aggiungere altro!

Un abbraccio ! :)

 
Alle 7 gennaio 2009 10:41 , Blogger Maurone ha detto...

Ovviamente è un riferimento sempre importante il blog di Arrigoni.
Nudo e crudo, come la Palestina.

 
Alle 7 gennaio 2009 16:12 , Anonymous manu ha detto...

grazie, l'ho abbracciato come un dono.

 
Alle 8 gennaio 2009 12:38 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Pienamente in accordo con la tua segnalazione, non potevi fare di meglio :)

 
Alle 8 gennaio 2009 22:44 , Blogger NADIA ha detto...

Hola non potevi fare cosa migliore!!!
Un abbraccio!!!!

 
Alle 9 gennaio 2009 00:24 , Blogger Silvia ha detto...

Ma complimenti!
Premio azzeccatissimo :) come pure la tua segnalazione...

 
Alle 9 gennaio 2009 16:14 , Anonymous Manfredi ha detto...

bravo Alligatore!

 
Alle 9 gennaio 2009 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

No, non ho vinto la lotteria della befana e non mi hanno rapito gli alieni (o i servizi segreti). Semplicemente il mio pc si è rotto. Saranno le notizie che legge, sarà qualche figlio di buona donna che mi ha spedito un bel virus, sarà... di certo sono ancora qui a postare. Niente e nessuno mi potrà fermare. Purtroppo niente e nessuno sembra fermare il cinico governo israeliano e i suoi crimini di guerra. Per questo invito ancora a leggere il blog di Vik, utile e necessario, purtroppo. Restiamo umani ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page