giovedì 20 novembre 2008

Intervista ad Elena Vittoria


Questa sera ci divertiremo un sacco. Sarà con noi Elena Vittoria, giovane cantautrice di Bergamo, vincitrice di Voci per la Libertà 2008 e per questo presente con una canzone nella compilation 17x60 da poco uscita grazie alla Sezione Italiana di Amnesty International e CNI. La sua canzone, Peacock, è una stralunata poetica poesia dedicata alla figura di Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la Pace nel 1991, donna simbolo della lotta del popolo birmano.
Scrivere canzoni politiche, o più semplicemente dedicate ai temi umanitari, non è facile, si rischia di cadere nella banalità delle frasi fatte, ma Elena non c’è cascata, e con il sorriso sulle labbra ha creato un pezzo che regge e non stufa. Insomma, merita proprio di stare in questo cd, accanto a tutti i grandi presenti nel meritevole dischetto (insieme alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, chiamata simpaticamente Dudu, che il prossimo 10 dicembre compirà sessant’anni; da rileggere attentamente tutti, politici per primi).
Ritornando ad Elena, dirò solo che nonostante la giovane età è da un bel pezzo in giro che si sbatte tra cd suoi, partecipazioni a varie raccolte, concerti e manifestazioni importanti. Un nuovo lavoro, con pezzi cantati in italiano è in arrivo, ma non voglio aggiungere altro, lascio la parola a lei. Puoi mettere giù la chitarra e cominciare a scrivere. Pronta?
VAI AL SUO MYSPACE

Etichette: , , , , , , , , , , ,

145 Commenti:

Alle 20 novembre 2008 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Yuu-uuh! C'è nessuno?

 
Alle 20 novembre 2008 21:36 , Anonymous Press Sheep ha detto...

:) presente! etciù!

 
Alle 20 novembre 2008 21:37 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

eccomiiiii!!! ciao a tutti!!!

 
Alle 20 novembre 2008 21:38 , Anonymous Press Sheep ha detto...

ciao Elena Vittoria!

 
Alle 20 novembre 2008 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Salute peorella, benvenuta nella paude Elena.

 
Alle 20 novembre 2008 21:39 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

Grazie... è un piacere...ma che difficile con questi blog...!!!
spara pure!

 
Alle 20 novembre 2008 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Sparo solo fiori, e, dice qualcuno, cazzate.
Cominciamo dall’inizio: chi è Elena Vittoria?

 
Alle 20 novembre 2008 21:41 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

son io... ecco iniziamo con le cazzate che mi vengon meglio.... scherzo.
Dolce pulzella bergamasca con l'hobby malsano per il cantautorato... rock se possibile.

 
Alle 20 novembre 2008 21:42 , Anonymous Press Sheep ha detto...

clap clap clap! per LE esponenti del mondo rock! :)

 
Alle 20 novembre 2008 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi ascocio pecorella.
Malsano, mi piace tutto ciò che è malsano, il rock poi ... femminile poi ...

 
Alle 20 novembre 2008 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Volevo dire associo.
Seconda: Vittoria, il destino in un nome. Tu sei la vincitrice dell’edizione 2008 del Premio Una Canzone per Amnesty, e di conseguenza sei entrata nella compilation “17x60”, 17 artisti per ricordare e festeggiare degnamente i sessant’anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Ci vuoi parlare dell’esperienza del concorso e di questo cd?

 
Alle 20 novembre 2008 21:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

uè uè... qui l'ufficio stampa che vigila sull'incolumità della propria artista!!! :D

 
Alle 20 novembre 2008 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Meno male. Ciao E (o A?).

 
Alle 20 novembre 2008 21:46 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ok...passiamo alle cose serie...

 
Alle 20 novembre 2008 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

E :D
ed A... inscindibili ;)

 
Alle 20 novembre 2008 21:48 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

Ad essere sincera tutto è nato in modo assolutamente casuale... come spesso mi ritrovo a dire Peacock è un brano un po' insolito per me.
Nato sull'onda emotiva di un preciso avvenimento e poi.... un giorno si è concretizzato in musica.
Ma vi spiego meglio:

 
Alle 20 novembre 2008 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

lasceremo il dubbio...in ogni caso qui c'è anche l'altra metà dell'anonimo :-)

 
Alle 20 novembre 2008 21:50 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

Avevo questo brano in cantiere e girovagando su internet mi sono imbattuta nel bando di concorso di Voci per la Libertà... così mi son detta perckè nn provarci...? ed ora eccomi qui.

 
Alle 20 novembre 2008 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Che bello, magari l'hai letto sul mio blog...

 
Alle 20 novembre 2008 21:52 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

non proprio... ma dirò di sì :-)) roarrr viva gli alligatori

 
Alle 20 novembre 2008 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, il cerchio si chiude.
Ma, come è nata la tua canzone “Peacock” presente in “17x60”?

 
Alle 20 novembre 2008 21:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

secondo me è nata sotto i fumi... dell'alcol :-)
farfalle che volano attorno a pavoni, fiumi d'oro.. non può essere altrimenti!
però bisogna dire che la canzone è proprio bella!

 
Alle 20 novembre 2008 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo dedicata a Aung San Suu Kyi, come una degli U2.

 
Alle 20 novembre 2008 21:58 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

Musica e parole di “Peacock” (il Pavone, simbolo del movimento democratico birmano) sono state scritte a seguito dei violenti e tristi avvenimenti accaduti nel Settembre 2007 in Birmania.

I pestaggi e gli omicidi della dittatura militare del Myanmar nei confronti della popolazione (che lotta quotidianamente da 45 anni per i propri diritti) e soprattutto le violenze contro i monaci buddisti, da tempo alla guida di una protesta pacifica e silenziosa, pervadono le note di questo brano.
I monaci marciano come farfalle c.d. “pavone” (specie diffusa per lo più nel continente euro-asiatico) dalla pagoda dorata di Shwedagon verso l’abitazione di Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la Pace e prima esponente del Partito Democratico.
A far da cornice alla marcia inarrestabile dei monaci, che sembra rievocare l’immagine di un fiume in piena, è la resistenza di una donna che vive agli arresti domiciliari da 12 anni e che è ormai simbolo ed unico baluardo della speranza per una Birmania libera, fino a sublimare nella figura di una Perla.

All’interno di questo scenario, che alterna continue immagini di pace e di guerra, si muove il brano:
il testo è volutamente simbolico ed unisce la forza rivoluzionaria di una protesta crescente, alla pace e alla fermezza della spiritualità buddista (quest’ultima richiamata nell’intro del brano dal mantra tibetano “Om mani padme hum- Salve o Gioiello nel fiore di Loto”).

 
Alle 20 novembre 2008 21:58 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

per quanto riguarda i fumi e l'alcool....quelli nn mancano mai....gradite un Montenegro? ;-)

 
Alle 20 novembre 2008 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie, dovrei chiederlo al mio amico veterniario...

 
Alle 20 novembre 2008 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Si beve spesso durante le mie interviste sul blog...

 
Alle 20 novembre 2008 22:01 , Anonymous Press Sheep ha detto...

Bevono tutti tranne me! Io mi consolo con la cioccolata! :)

 
Alle 20 novembre 2008 22:02 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

per forza...sono interviste che vanno alla velocità della luce! ;-)

 
Alle 20 novembre 2008 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella questa cosa della canzone dedicata ai birmani in lotta. Loro sì conoscono il significato della parola democratico.

p.s.sì, corretta con il prosecco, pecorella.

 
Alle 20 novembre 2008 22:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

E com'è stare nella compilation con Jovanotti, Fossati e Ruggiero? Che effetto fa?
Em

 
Alle 20 novembre 2008 22:05 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

bhè...è sempre un onore e, perchè no?, una bella opportunità sia per me che per il brano di farsi conoscere.

Una doppia occasione:
sensibilizzare la gente attraverso la musica e nello stesso tempo essere protagonisti in una vetrina d'eccezione.

 
Alle 20 novembre 2008 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, e Canali, i Modena, Subsonica, Silvestri ...

 
Alle 20 novembre 2008 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, non a caso insieme al cd “17x60” c’è la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani con i suoi 30 articoli. Quale articolo ti piace di più?

 
Alle 20 novembre 2008 22:07 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

....sì bhè guarda... mi fa ancora un po' strano leggermi in mezzo a tutti questi nomi.... ma che ci posso fare se mi disegnano cosìì?:-)

 
Alle 20 novembre 2008 22:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quel pezzo è rimasto poi un unico? nel senso: dopo la vincita del festival non ti è venuto più il desiderio di scrivere un secondo pezzo in sostegno dei diritti umani?
Em

 
Alle 20 novembre 2008 22:09 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

voglio essere sincera... per ora è un unicum.
forse proprio per questo è così speciale.

 
Alle 20 novembre 2008 22:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma tu pensi che si riesca veramente a "bucare" le coscienze con la musica, hai notato attorno a te persone (fra amici,fans,ecc) che grazie al tuo pezzo hanno sviluppato più consapevolezza per i temi che porta avanti amnesty?

 
Alle 20 novembre 2008 22:12 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

scusate...sto prendendo nota di tutte le "verifica parola" che mi dà questo blog per postare i messaggi...sono fantastiche...la prossima dice "bevevi"!!!! :-))))

 
Alle 20 novembre 2008 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Cercherò di rimediare...

 
Alle 20 novembre 2008 22:14 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

c'è più interesse di quanto si immagini a volte... o almeno io sono circondata da coscienze già bucate da questi temi e questo mi rincuora.
Però quello che mi ha più colpito è che prima la gente si emoziona con la musica del brano e poi mi chiede incuriosita quale sia il contenuto... questo secondo me è già un ottimo risultato

 
Alle 20 novembre 2008 22:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Tornando al libretto allegato al cd, la Dudu, io direi che il mio preferito è il primo articolo: tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti.
Capito questo si è capito molto. Bello che il cd faccia conoscere la Dudu. Ne abbiamo bisogno.

 
Alle 20 novembre 2008 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma torniamo a Lei.
Oltre ad essere presente in questo cd, stai preparando una tua uscita con un nuovo album tutto tuo. Ce ne puoi parlare?

 
Alle 20 novembre 2008 22:21 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

già...sono solo 30 articoli... ma densi di significato. Uno tra i miei preferiti è il numero 19 che tutela la libertà di espressione in tutte le sue forme.
Mi fa credere che si possa ancora comunicare anche attraverso la musica.
PS: certo nn si dice mai di no nemmeno al 24 sul diritto al riposo e allo svago ;-)

 
Alle 20 novembre 2008 22:24 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

per quanto riguarda il mio cd, sarà il primo in italiano e per ora è ancora "in cerca d'autore".
Dopo 2 autoproduzioni e due partecipazioni su dischi importanti è venuto il momento di trovare un riscontro più concreto.

 
Alle 20 novembre 2008 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, il primo tuo disco in italiano. A proposito, come scrivi le canzoni? Prima la musica e dopo le parole o il contrario?

 
Alle 20 novembre 2008 22:30 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

guarda, al 90% dei casi è sempre nata prima la musica... è qualcosa di più primordiale in me.
Sgorga naturalmente e poi una volta concretizzata mi concentro sul testo.
La scelta del significato però nn è quasi mai arbitraria, perchè nel momento stesso in cui si compone la melodia ci sono sempre delle immagini che ricorrono nella mente.
Per cui ti rispondo così:
prima nascono musica ed immagini.
poi i testi...

 
Alle 20 novembre 2008 22:31 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

sarà colpa della mio carattere sognatore... sto spesso in un altro mondo...con altre immagini e altri colori! ;-)

 
Alle 20 novembre 2008 22:31 , Blogger SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Una cosa è certa: non riuscirò mai ad essere aggiornato come te.
Un saluto.

 
Alle 20 novembre 2008 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

@schiavioliberi
Ho delle buone fonti.

è un amico blogger passato a trovarci.

 
Alle 20 novembre 2008 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Tornando alla scrittura, Elena, mi pare di capire che in quale lingua scrivi non cambia nulla, o poco?

 
Alle 20 novembre 2008 22:34 , Anonymous Press Sheep ha detto...

Ally, meno male che ti sei ricordato delle tue fonti! :)

 
Alle 20 novembre 2008 22:35 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ciao amico schiavo e libero viaggiatore blogger!

 
Alle 20 novembre 2008 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Come scordarle, pecorella?

 
Alle 20 novembre 2008 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Prima mi dicevi delle tue difficoltà con il blog, ma noi siamo ggggiovani, mangiamo pane (poco) e Internet. Che rapporto hai con la Rete da semplice utente?

 
Alle 20 novembre 2008 22:40 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

Da un paio di anni direi che è come dici tu...ma è stato un processo difficile. Ho sempre ascoltato quasi solamente musica anglosassone per cui nn potevo che concepire di scrivere in inglese, Peacock è nata in inglese perchè nel mio cuore doveva arrivare a comunicare al numero maggiore di persone, senza troppi confini di lingua...ma vivendo e lavorando in italia è giunto il momento anche per me di provare a comunicare in modo ancora più diretto con la mia lingua.

Ci si sente un po' più nudi a cantare in italiano...ed io sono timida per cui, nn sempre è facile!

 
Alle 20 novembre 2008 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Capisco. E di Internet, cosa mi dici?

 
Alle 20 novembre 2008 22:45 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

Io amo la rete...veramente credo che senza internet la vita sarebbe diversa.
Ormai utilizzo internet giornalmente per ogni cosa, si velocizza la raccolta di qualsiasi informazione, il lavoro, i contatti... il mio computer è sempre in stand by!
ma a volte mi domando...vivremmo meglio senza schermi e con più libri?;-)

 
Alle 20 novembre 2008 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella domanda.E da musicante, il rapporto con la Rete?

 
Alle 20 novembre 2008 22:48 , Anonymous Press Sheep ha detto...

Propongo un giusto equilibrio fra schermi, libri e post-it colorati disseminati :)

 
Alle 20 novembre 2008 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti quoto, pecorella.

 
Alle 20 novembre 2008 22:53 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

per ora cerco di resistere alla follia generalizzata per facebook...;-)
ma a parte questo ho un sito ufficiale ed una pagina myspace:
sono fondamentali.
Fanno parte integrante del lavoro di un musicista oggi.
Soprattutto per chi come me ancora cerca di farsi strada e spazio con le proprio forze.
In questo momento riesco ad avere contatti diretti con fans e con utenti interessati alla mia musica.
E' un buon veivolo di pubblicità e di diffusione genuina:
ho un'idea? un nuovo brano? un nuovo live?
posto sul sito e chi vorrà vedrà!
se il prodotto è valido i contatti si creano,
provare per credere!

 
Alle 20 novembre 2008 22:55 , Anonymous Press Sheep ha detto...

ehehhe lo confesso non ho resistito e ora sono succube di faccialibro :(
i quiz, i cambiamentti di stato, gli eventi da creare a cui partecipare :)

 
Alle 20 novembre 2008 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Già myspace, e ora facebook, una turbina ...qui c'è qualcuno che ne sa qualcosa. Più di uno. Se ci sono ancora...

 
Alle 20 novembre 2008 22:56 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

pecorella mia... grandi i post it! :-)) ...e se ti dicessi che sui computer mac ci sono post it virtuali?
diabolico nn sai più cosa e quando hai scritto qualcosa...e soprattutto dove diavolo l'hai ap
piccicato!!

 
Alle 20 novembre 2008 22:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

hiihiihhi
(ma non è il momento di avvisare Elena Vittoria che in qualche modo c'è già su facebook vero?)
Em

 
Alle 20 novembre 2008 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Perchè, non lo sapeva?

 
Alle 20 novembre 2008 23:01 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ma uffiii....sputa il rospo!! ;-)

 
Alle 20 novembre 2008 23:01 , Blogger Livano ha detto...

Buona sera a tutti.
Baciamo le mani.

 
Alle 20 novembre 2008 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Eccolo, è arrivato.

 
Alle 20 novembre 2008 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Livano. Livano dei Glen or Glenda?

 
Alle 20 novembre 2008 23:03 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

salute a te Livano!

 
Alle 20 novembre 2008 23:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nulla di che, Elena Vittoria... il tuo ufficio stampa preferito ha una pagina su fb e attraverso questa fa conoscere eventi, come questa piacevole chiacchierata! ;)

Em

 
Alle 20 novembre 2008 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

E ti pare poco?
A me l'ha detto una pecorella...

 
Alle 20 novembre 2008 23:07 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

eh eh...bhè dai fatemi brontolare ancora un po' e poi mi iscriverò anch'io...promesso! ;-)

 
Alle 20 novembre 2008 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Gioco, vetrinetta, lavoro (poco) tempo, spazio e musica. La musica mi pare la maggiore sfruttatrice di questi social network (oltre che la politica).

 
Alle 20 novembre 2008 23:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

E giusto per fare la guasta privacy fino in fondo... lo invitiamo il nostro Alligatore per il 19 dicembre? ;)
Questa è una grande anticipazione eh Ally ;)
Fatti raccontare....
Em

 
Alle 20 novembre 2008 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Racconta, racconta ...

 
Alle 20 novembre 2008 23:10 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

direi! dai spifferiamo tutto...
Ven 19 Dicembre,
Accademia di Belle Arti di Bergamo.
Presentazione di 17x60,
video di Peacock e piccolo showcase annesso....

dai però Elisa racconta meglio tu!

 
Alle 20 novembre 2008 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Insomma, è una festa continua per la Dudu. Speriamo venga applicata.

 
Alle 20 novembre 2008 23:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ci sarà anch il presidente di Amnesty... lo scomodiamo togliendolo prima da un incontro per venire fino a Bergamo. Ci racconterà molte cose interessanti... cose che tv e radio non dicono...
Em

 
Alle 20 novembre 2008 23:14 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

parliamone parliamone e parliamone ancora prima o poi verranno tempi migliori my sweet alligator!!!

 
Alle 20 novembre 2008 23:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Già parlarne è un buon inizio.

 
Alle 20 novembre 2008 23:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sì, poi sarà davvero une festa! Con la musica di Elena Vittoria che ha una grinta incredibile e con i video... sarà davvero un'emozione...
l'evento è ancora in cantiere eh... poi ti faremo avere tutti i dettagli ;)
Em

 
Alle 20 novembre 2008 23:17 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ci saranno anche un artista che ha lavorato proprio con la DUDU e un giurista che crede profondamente nella Dichiarazione.... vari punti di vista ma un unico tema, per chi passa da Bg... tappa obbligata il 19 dicembre! ;-)

 
Alle 20 novembre 2008 23:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

...a proposito di cose belle... magari Patrizia di Amnesty è già arrivata a leggere qui...
abbiamo anche Amnesty con noi ;)

 
Alle 20 novembre 2008 23:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Buona sera a tutti!

 
Alle 20 novembre 2008 23:18 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ah Patriii 'ndo stai? te sei nascosta?! :-))

 
Alle 20 novembre 2008 23:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Patrizia.

 
Alle 20 novembre 2008 23:18 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ah eccoti... ciao!

 
Alle 20 novembre 2008 23:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

ecco appunto, sono Pat, ciao Elena

 
Alle 20 novembre 2008 23:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao Alligatore

 
Alle 20 novembre 2008 23:20 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ma com'è che il blog si popola dalle 23 in poi?
ragazzi guardate che tra un po' c'è Marzullo e io n posso mancare la puntata...

 
Alle 20 novembre 2008 23:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

interessante quest'intervista

 
Alle 20 novembre 2008 23:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Viene anche lui alla fine

 
Alle 20 novembre 2008 23:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

vedi... poteri di msn e di fb ;)
Em

 
Alle 20 novembre 2008 23:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

saro' breve cara, ho 10 ore di treno sulle spalle... ;))

 
Alle 20 novembre 2008 23:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

elena, il cd e' bellissimoooooooooooooo ;)) (scusate e' la mia creatura ci ho lavorato un anno.. !!)

 
Alle 20 novembre 2008 23:22 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ahah! ok... figurati è un piacere!

dai dai Alligatore mordicchia con qualche domanda cattiva... no scherzo...sii buono

 
Alle 20 novembre 2008 23:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

dai ricordiamo anche l' appuntamento del 7 dicembre a Risonanze!
Aldo Mna

 
Alle 20 novembre 2008 23:23 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

davvero Pat?!?!? nn vedo l'ora di averlo tra le mani!
un complimento a te e a tutti... so quant'è difficile far "nascere" queste creature.

 
Alle 20 novembre 2008 23:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Qui si fa festa veramente ai diritti umani, una volta tanto in senso positivo.

 
Alle 20 novembre 2008 23:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma questa iniziativa è solo italiana?

 
Alle 20 novembre 2008 23:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Si Alligatore anche se l'idea e' nata da un progetto molto piu' ampio di Amnesty USA non so se hai sentito parlare di Make some noise..

 
Alle 20 novembre 2008 23:28 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

Pat...butto lì un nome... perchè nn coinvolgere Peter Gabriel? daiiii

 
Alle 20 novembre 2008 23:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

eh... mo' vuoi finire con un pezzo in una compilation con Peter Gabriel! aò... non ti bastano questi 16??? ;)
Em

 
Alle 20 novembre 2008 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

...e i vecchi U2, che come te hanno dedicato una canzone a Aung

 
Alle 20 novembre 2008 23:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

ci vuol tempo, lui e' gia' impegnato con Amnesty USA da tempo, ha fatto tante cose per noi a livello mondiale basta pensare allo Human Rights Now dell'88, ma in italia non e' facile...

 
Alle 20 novembre 2008 23:31 , Anonymous Press Sheep ha detto...

Adoro Peter Gabrile... gli U2 un po' meno :)

 
Alle 20 novembre 2008 23:32 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ahahaha giusto giusto, me sto ad allargà...!
:-)
sai qui a BG nn c'è molto da fare.... cotta la polenta in tutte le sue forme espressive... nn resta che sognare e suonare!

 
Alle 20 novembre 2008 23:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Buon la polenta...

 
Alle 20 novembre 2008 23:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Tu vieni da Bergamo, appunto, un luogo lontano dai grandi centri musicali. Questo è un bene per una giovane musicante o un male?

 
Alle 20 novembre 2008 23:40 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

come per tutti i giovani nati in luoghi "decentrati" che sognano di fare un lavoro particolare e poco comune c'è stato un momento doveve BG stava stretta.
Cercavo input esterni, pensavo che fuori esistesse un mondo "altro" ricco di sensazion,i emozioni ed avvenimenti...ma poi mi sono resa conto che tutto questo è solo dentro di noi, nella nostra ricerca.
Per cui ora apprezzo molto di più la mia piccola e tranquilla città, l'arte si sviluppa benissimo anche qui e in più abbiamo una fortuna...la vicinanza con Milano.
Per il lavoro può essere fondamentale avere un polo d'attrazione così grande e da qui basta spostarsi di pochi Km!

 
Alle 20 novembre 2008 23:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai contatti con altri artisti delle tua città? Di altre?

 
Alle 20 novembre 2008 23:46 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

certo, nella mia città conosco più che altro molti singoli musicisti. Poi nelle varie esperienze live in giro per l'Italia si fanno tante buone conoscenze e a volta si arriva persino a collaborare insieme, come ad esempio i Rufus Party una rock-blues band dell'emilia.
Anche se devo ammettere di essere una persona abbastanza schiva e solitaria.

 
Alle 20 novembre 2008 23:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

cari vi lascio, son troppo stanca... Elena ci si vede al mei, Alligatore torno quando sono un po' meno devastata... buonanotte

 
Alle 20 novembre 2008 23:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, i concerti. Quali sono le tue esperienze live e cosa hai in programma nei prossimi mesi? Tutta per Amnesty?

 
Alle 20 novembre 2008 23:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Patrizia. E pensa a qualcosa con Peter Gabriel...per il cinquantesimo.

 
Alle 20 novembre 2008 23:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Yuu-uuh! C'è nessuno?

 
Alle 20 novembre 2008 23:54 , Anonymous Press Sheep ha detto...

io ci sono... :)

 
Alle 20 novembre 2008 23:54 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

notte notte PAt!


Sì i prossimi live sono quasi tutti per 17x60 , il che mi fa molto piacere...

abbiamo il MEI a Nov
e il Risonanze Festival a Padova
e poi la data del19 Dic a Bg

poi con questo nuovo cd in cantiere vedremo cosa riserverà il 2009!

 
Alle 20 novembre 2008 23:55 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

scusate ma l'ultimo post mi si era cancellato...stasera il computer fa i capricci! ;-)


come va siete stanchi???

 
Alle 20 novembre 2008 23:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Bentrovate.
Visto che l’ora delle marzullate si avvicina, direi di chiudere con la classica : si faccia una domanda, dia una risposta e poi tutti a nanna con l’Alligatore …

 
Alle 21 novembre 2008 00:01 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

eh...certo ma scusa nn mi fai neanche cantare una canzone al pianoforte da giovanna bizzarri?


...scherzi a parte... vediamo un po'...
Elena chiese a Vittoria
ha ancora senso per te scrivere e cantare canzoni che in fondo trattano d'amore?

Vittoria rispose
sì perchè il cuore e l'amore continuano a muovere il mondo.


buonanotte ragazziiiii e grazie per la pazienza e per l'insonnia! :-)
un bacio

 
Alle 21 novembre 2008 00:02 , Anonymous Pecorella Scompiglio ha detto...

Ally... sì, tutte a nanna con te! Non fare il lumacone :)

 
Alle 21 novembre 2008 00:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Non posso dire di non sapere cosa intendi pecorella, non posso fare lo gnorri.
Ciao Elena, e grazie….

 
Alle 21 novembre 2008 00:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Em, Pat, Livano, Ale…
mi dimentico qualcuno?

 
Alle 21 novembre 2008 00:05 , Blogger Elena Vittoria ha detto...

ciao! notte a te e grassie ancora, see u soon

 
Alle 21 novembre 2008 00:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

grazie anche da parte mia... ho trascorso una bellissima serata ;)
Em

 
Alle 21 novembre 2008 00:06 , Anonymous Press Sheep ha detto...

Ciao Elena Vittoria. Ci vediamo al Mei! In bocca al lupo per tutto! Buona notte Ally! Ciao Livano! Ciao a tutti!

 
Alle 21 novembre 2008 00:07 , Blogger Alligatore ha detto...

A sì, come dimenticare Pecorella Scompiglio e i suoi amanti.
Buonanotte Pecorella.

 
Alle 21 novembre 2008 00:07 , Anonymous Press Sheep ha detto...

... devo smetterla di dire "in bocca al lupo"... non porta per niente bene ad una pecorella! :)

 
Alle 21 novembre 2008 00:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Dipende dalla pecorella e dal lupo.

 
Alle 21 novembre 2008 00:09 , Blogger Livano ha detto...

oh my god! "e i suoi amanti" che vuol dire?
occhio che c'è gente che tiene famiglia
Buona notte, anche questa notte...

 
Alle 21 novembre 2008 00:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Liv, è solo una citazione cinematografica.

 
Alle 21 novembre 2008 00:11 , Blogger Livano ha detto...

Fiuuuuhhh!!!

 
Alle 21 novembre 2008 00:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Paura!

 
Alle 21 novembre 2008 00:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Citaione letteraria: Lucarelli...

 
Alle 21 novembre 2008 00:15 , Blogger Livano ha detto...

Aka Fabio De Luigi.
Che uomo colto!

 
Alle 21 novembre 2008 00:16 , Anonymous Pecorella Scompiglio ha detto...

La citazione corretta sarebbe "Rosa Scompiglio e i suoi amanti" :)

 
Alle 21 novembre 2008 00:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora diciamo, parafrasando ... grande quel film.

 
Alle 21 novembre 2008 13:33 , Blogger Silvia ha detto...

Ma guarda un pò...

Baldoria nel blog dell'alligatore fino a tardi, con tanto di alcool! :P

 
Alle 21 novembre 2008 19:53 , Blogger Alligatore ha detto...

@silvia
Già, hai colto al volo lo spirito del mio blog, che vuole essere sempre godereccio. Almeno si spera ...

 
Alle 24 novembre 2008 18:26 , Blogger ReAnto ha detto...

Viva!

 
Alle 24 novembre 2008 21:00 , Blogger Alligatore ha detto...

@reanto
Viva? Viva le donne? ...mi accodo.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page