giovedì 15 agosto 2019

Ricordando Woodstock 1969

15, 16, 17 agosto 1969, sono passati cinquant'anni da quei 3 giorni (che diventarono 4), di Pace, Amore e Musica. Non potevo dimenticarmi di questo anniversario, diventato simbolo dell'Altra Musica, dell'Altra America, di un'alternativa di sistema, forse andando ben oltre il mito e le intenzioni. Ne hanno scritto e parlato in molti, ne hanno fatto film, rievocazioni musicali, business e travolgenti passioni. Ne scrissi in occasione dell'uscita di Motel Woodstock, di Ang Lee, che vi consiglio di vedere (leggi qui). Oggi Elle e io ne abbiamo ascoltato una rievocazione su Radio Rai Techete', che in un'ora circa cerca di dare un quadro abbastanza onesto di quel concerto. Vi consiglio di ascoltare pure quella, qui e magari cercare di vedere il famoso film/documentario di Michael Wadleigh, Thelma Schoonmaker e di un giovane Martin Scorsese. Tutto il resto è Pace, Amore e Musica.

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

7 Commenti:

Alle 16 agosto 2019 12:30 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Pietra miliare della storia, non solo musicale.
Sereno pomeriggio.

 
Alle 16 agosto 2019 14:11 , Anonymous accadebis ha detto...

Il mio blog è chiuso per ferie ma avrei fatto anch'io un post su Woodstock per questo anniversario, bravo che lo hai fatto tu. Si, è vero, pietra miliare non solo per quella generazione ma anche per chi è venuto dopo. Un grande concerto che a volte riascolto volentieri, pensando che il 30 e il 31 agosto di quell'anno ci fu anche un altro grande evento della stessa portata e cioè l'Isola di Wight
Un salutone

 
Alle 17 agosto 2019 11:32 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cavaliere Oscuro del Web
Vero, verissimo!
@Accadebis
Erano anni mitici, nel 1969 sono successe cose di portata storica impotante, l'onda lunga degli anni '60, co il culmine del '68, che poi continuerà fino al '77, almeno in Italia. Non solo musica, certo ...

 
Alle 17 agosto 2019 21:39 , Anonymous accadebis ha detto...

Mannaggia, oggi è morto Peter Fonda. Lui e Dennis Hopper come autori indipendenti avevano ideato e prodotto Easy Rider. Per questo (e per l'immediato successo che avavno avuto) i colossi di Hollywood li boicottarono e li ostacolarono in vari modi...
un salutone

 
Alle 17 agosto 2019 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo apprendo ora da te ... immensa scomparsa, solo per Easy Rider< (che a settembre sarà di nuovo al cinema), merita un bel posto nella Storia del Cinema.

 
Alle 18 agosto 2019 17:34 , Blogger marcaval ha detto...

Un concerto che ha cambiato la storia della musica e non solo.

 
Alle 18 agosto 2019 18:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, é che allora tante cose non erano solo per o solo per qualcuno. C'era un'unità d'intenti e di persone formidabili.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page