martedì 13 marzo 2018

Tre pere a Made In Italy

Made in Italy, di Ligabue, film forse volutamente banale … forse no, forse sì.


Pieno di luoghi comuni, pieno di foto da spot, pieno di canzoni sue ...

E se questi luoghi comuni, queste banalità sull’uomo in crisi, con un lavoro che non ama, ma appena lo perde va in depressione, con un amico cazzone con il quale va in discoteca lasciando a casa la moglie, tradendola, e poi ne ha a male quando questa lo tradisce, una sola volta con … e le cene con gli amici sempre scherzosi, e il suicidio di un amico, ricco, con la passione malata per il gioco, un video dove spiega il suo gesto (era malato di cuore), la perdita del lavoro, il tentato suicidio, un nuovo lavoro in un ristorante a Francoforte dove, da italiani si mangiano con gusto certi piatti di spaghetti … 
Sì, mi piacciono molto Stefano Accorsi e Kasia Smutniak, molto belli e molto bravi, come tutto il cast, scelto bene … Mi pare però, che oltre alla recitazione ci sia un certo discorso sull’Italia, che Ligabue ha da sempre fatto, soprattutto al cinema, e nei primi dischi. Penso anche al film – documentario Niente paura di Piergiorgio Gay, con le canzone del rocker di Correggio. 
Un lungo spottone per la sua musica? Noooo! … a me in fondo non è dispiaciuto. Le banalità credo siano volute, portate all’eccesso per farle scoppiare in questa Italia dove nessuno ha più responsabilità per nulla. Il rock di Ligabue è diretto, dice cose piccole, a volte banali, ma … per questo ho dato al film tre pere (vedi sezione cultura dell'orto).

Etichette: , , , , , , , , ,

11 Commenti:

Alle 13 marzo 2018 09:28 , Anonymous Enri1968 ha detto...

A me piacque Radio Freccia... certe notti la radio che pass Neil Young (con la sua inflessione emiliana)...
Vedrò se riesco a recuperare il film sicuramente male non fa...

 
Alle 13 marzo 2018 10:19 , Blogger fperale ha detto...

A me questo invece non ispira per nulla :)

 
Alle 13 marzo 2018 12:21 , Blogger Anna Bernasconi Art ha detto...

A me Ligabue fa sempre l'effetto che quasi mi piace e invece mi annoia. I primi dischi mi piacevano tanto ma se sia perchè ero più piccola e con altri gusti io, se era diverso lui, se è solo che essendo nuovo ci ha messo un po' ad annoiami... non saprei dirlo proprio. Magari un insieme di tutto.
Comunque, ora... è in gamba eh! Però mi annoia. Quindi non mi stupisce che il suo nuovo film possa fare un effetto "banale". Io son così prevenuta che forse è inutile che lo guardi ma per curiosità, quando un giorno lo passeranno in tv, probabilmente lo guarderò. 😉

 
Alle 13 marzo 2018 15:55 , Blogger Ernest ha detto...

non l ho visto, inizio a pensare però che queste banalità in fondo siano tutte intorno a noi, spesso negli insospettabili, spesso celate nei pensieri, spesso nascoste o messe in piazza.

 
Alle 13 marzo 2018 21:18 , Blogger Alligatore ha detto...

@Enri1968
Male non fa, no, anche se a tratti è insostenibile ...
@Fperale
No? Devo dire, che fino a questo, di Ligabue al cinema avevo fiducia.
@Anna Bernasconi
Io ho i primi 3/4 dischi di Ligabue, e in effetti, potrebbe anche annoiare, però è un professionista serio, in ogni cosa che ha fatto, e, devo dire, al cinema, mi sembrava meglio che in musica ... almeno prima di questo0 film. Forse, credo ...
@Ernest
Potrebbe essere ...

 
Alle 14 marzo 2018 00:12 , Blogger marcaval ha detto...

Beh Radio Freccia rimane il suo film migliore ... questo non posso dire che è brutto, è sicuramente curioso e, come dici anche tu, molto realistico nelle sue volute banalità. Poi anch'io adoro i due attori protagonisti.

 
Alle 14 marzo 2018 00:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Concordo in pieno!

 
Alle 14 marzo 2018 08:14 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Anch'io concordo su Radio Freccia, che rimane il suo miglior film.
Saluti a presto.

 
Alle 14 marzo 2018 19:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Assolutamente, stessa lunghezza d'onda, alla prossima ...

 
Alle 14 marzo 2018 22:10 , Blogger George ha detto...

Non so se lo vedrò, ma quello che scrivi mi interessa.

 
Alle 14 marzo 2018 23:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie George, prova a vederlo, e poi dimmi, se vuoi/puoi ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page