martedì 25 aprile 2017

Buona Liberazione ... con Pesce

Scendo in strada. È il 25 aprile. C'è gente. Ci sono operai armati, squadre di giovani che corrono verso le caserme abbandonate nella notte dai fascisti. Vogliono anch'essi, questi ragazzi, impugnare un'arma. Il nemico non è ovunque battuto: asserragliato nei fortilizi e nei punti strategici, tenta la fuga su mezzi corazzati.
Giovanni Pesce - Senza tregua. La guerra dei GAP (Feltrinelli)

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

24 Commenti:

Alle 25 aprile 2017 03:25 , Blogger Glò ha detto...

Buon 25 aprile, e mi segno il titolo! :O

 
Alle 25 aprile 2017 09:35 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Un libro molto interessante.
Buon 25 aprile.

 
Alle 25 aprile 2017 09:58 , Blogger ReAnto R ha detto...

E rieccoci qua ad augurarsi un buon 25 aprile , quanti anni sono adssso? continuamo a resistere e buon 25 aprile.

 
Alle 25 aprile 2017 10:14 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Bel passo

 
Alle 25 aprile 2017 10:43 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Caro Alligatore! Un abbraccione!

Bellissimo 25 aprile!


Prendo nota del libro.

 
Alle 25 aprile 2017 10:54 , Blogger Santa S ha detto...

Buona liberazione sempre...

 
Alle 25 aprile 2017 11:50 , Blogger Elle ha detto...

Bellissimo libro, mi è piaciuto molto. Un ottimo consiglio di lettura per oggi, 25 aprile: da leggere sui prati, sulle panchine, sui balconi, ovunque si possa dare il buon esempio :)*

 
Alle 25 aprile 2017 12:33 , Blogger Alligatore ha detto...

@Glò
Buon 25 aprile anche a te ... e sì, libro appassionante da leggere.
@Cavaliere Oscuro del Web
Vero, gran libro ... e grazie, buon 25 aprile a te!
@ReAnto
La Resistenza, come la Rivoluzione, o è permanente o no è. Siempre!
@Daniele Verzetti
Già, gran passo adatto a questo giorno, come tanti di questo splendido libro, da leggere per capire cosa si festeggia oggi, come è nata questa ricorrenza. Buon 25 aprile.
@Enri1968
Uno dei migliori libri sulla Resistenza, su Torino, Milano, la campagna lombarda e le lotte, dirette, fatte in quel periodo. Un grande personaggio della Resistenza, un libro assolutamente da leggere. Buon 25 aprile.
@Santa S
Già, Siempre, è così che deve essere ... buona Liberazione a te e grazie.
@Elle
Giusto, ben detto. L'hai letto prima tu, dopo il consiglio di un compagno che se ne intende di libri, e in particolare libri della Resistenza. Buon 25 aprile.

 
Alle 25 aprile 2017 14:12 , Blogger mr.Hyde ha detto...

No, non l'ho letto, grazie per avermelo fatto conoscere. Certe volte penso come sarebbe brutto trovarsi davvero in mezzo ad uno scenario come descritto all'inizio del post... Dobbiamo agire in anticipo!

 
Alle 25 aprile 2017 18:37 , Blogger marcaval ha detto...

Grazie anche da parte mia ... me lo devo procurare velocemente, e non è solo un modo di dire!!!

 
Alle 25 aprile 2017 19:28 , Blogger George ha detto...

Bel libro! ... e Buon 25 aprile a te anche qui!

 
Alle 25 aprile 2017 20:38 , Blogger Simona [Ciccola] ha detto...

Me lo segno, grazie. Buon 25 aprile!

 
Alle 25 aprile 2017 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

@Mr Hyde
Sì, quei giovani che si sacrificarono per noi, si trovarono in una situazione davvero terribile, questo libro rende molto bene l'idea.Te lo consiglio: già, agire in anticipo!
@Marcaval
Vero, vero, lo devi leggere, e diffondere :)
@George
Grazie e bravo che l'hai letto!
@Simona
Mi raccomando, cerca di leggerlo (in parte è ambientato anche nel tuo Piemonte. Grazie e buon 25 aprile.

 
Alle 26 aprile 2017 07:58 , Blogger Cri ha detto...

Buona resistenza sempre amico Alli!

 
Alle 26 aprile 2017 09:09 , Anonymous Sergente Elias ha detto...

Credo nella Resistenza come valore permanente. I Partigiani che hanno contribuito ad abbattere il regime fascista son sempre nel mio cuore. Il loro esempio deve essere uno stimolo in un'epoca insidiosa e difficile quale quella che stiamo vivendo. Un salutone e, se ti fa piacere, puoi passare a trovarmi sul mio blog.

 
Alle 26 aprile 2017 11:24 , Blogger amanda ha detto...

Arrivo tardi Alli, ma per festeggiare la resistenza non è mai troppo tardi

 
Alle 26 aprile 2017 20:14 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

Uno dei miei libri preferiti, che conferma come , quando si ha una storia da raccontare, i non scrittori sono sempre i migliori (penso a Nuto revelli, Rigoni Stern, Primo Levi..), l'ho letto tanti anni fa...dovrebbero leggerlo in tanti..

 
Alle 26 aprile 2017 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cri
Grazie, buon 25 aprile anche oggi!
@Sergente Elias
Benvenuto in palude. Condivido in pieno il tuo pensiero e di certo passerò da te. Il libro di Pesce racconta bene cosa è stata la lotta partigiana, se non l'hai ancora letto te lo consiglio.
@Amanda
Ora e sempre festeggiamo la Resistenza ... già, non è mai troppo tardi :)
@Serena
Condivido in pieno, sia che è un gran bel libro, sia che spesso, non scrittori, hanno raccontato meglio di altro la Storia, e tante Storie. Aggiungo alla tua lista il chimico Albert Hofmann ;)

 
Alle 26 aprile 2017 22:58 , Blogger Ernest ha detto...

Certe storie andrebbero lette ogni giorno
25 aprile sempre

 
Alle 26 aprile 2017 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

... e questa è una di quelle (fra qualche anno, mi raccomando, falla leggere a tua figlia). Ora e sempre!

 
Alle 27 aprile 2017 12:03 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Ah, che momento difficile, caro Alli, speriamo che il 25 aprile ci porti bene!

 
Alle 27 aprile 2017 12:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Se pensiamo al momento difficile che vissero gli uomini e le donne della Resistenza, questo forse ci aiuterà a superare anche questo. Nel libro di Pesce molte indicazioni, cara Silvia.

 
Alle 1 maggio 2017 15:55 , Blogger l'ortolano ha detto...

Prossimo acquisto di libro......

 
Alle 1 maggio 2017 20:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Ottimo proposito, vedrai che libro!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page