venerdì 11 novembre 2016

Anche Leonard … alleluia




Anche Leonard Cohen è scomparso,
in questo 2016 pieno zeppo di morti
celebri, l’anno con più morti celebri
di tutti gli anni a memoria d’uomo.

Alleluia … alleluia … alleluia … alleluia.

L’ho sentito questa mattina alla radio,
diceva Vladimir Luxuria che dovevano
cambiare i palinsesti, per l’ennesima
volta in questo 2016 (anche la tv).

Alleluia … alleluia … alleluia … alleluia.

Il cielo era grigio, piovigginava, le foglie
ormai quasi tutte cadute a formare un
bel tappeto giallo, la nebbia sui monti:
quale giorno migliore per Cohen?

Alleluia … alleluia … alleluia … alleluia.

Ho pensato questo mentre dalla radio
partiva più malinconica del solito la
sua Suzanne, Leonard Cohen non
sarebbe potuto morire d’estate.

Alleluia … alleluia … alleluia … alleluia.

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

20 Commenti:

Alle 11 novembre 2016 18:34 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Altro grande che ci lascia.
Saluti a presto.

 
Alle 11 novembre 2016 18:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero, ormai non abbiamo più lacrime per piangere tutti questi grandi artisti che ci lasciano ... al prossimo. Anzi, meglio, alla prossima.

 
Alle 11 novembre 2016 19:16 , Blogger ReAnto R ha detto...

:(

 
Alle 11 novembre 2016 19:31 , Blogger Alligatore ha detto...

2016 :(

 
Alle 11 novembre 2016 19:55 , Blogger Elle ha detto...

Come ti dissi a voce: morire è l'unico modo che hanno per farsi conoscere dalle nuove generazioni, grazie al tam tam che ne deriva.
La musica resta.

 
Alle 11 novembre 2016 19:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero, questo è un tratto distintivo della nostra epoca, che riesce a moltiplicare fino alla noia, come un gigantesco eco, dal web, ma anche le radio, le tv e via di questo passo. Nota positiva, forse ... intanto, con in sottofondo Suzanne andiamo a preparare la cena :)

 
Alle 11 novembre 2016 23:57 , Blogger enrico brn ha detto...

Mannaggia che anno. Il Poeta prestato alla musica.

 
Alle 12 novembre 2016 00:06 , Blogger Alligatore ha detto...

... già, che anno indimenticabile :(

 
Alle 12 novembre 2016 15:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Purtroppo i migliori hanno ormai una certa età e nei prossimi anni sarà sempre più lunga la lista di chi sceglierà di partire. ...alias Joe Strummer.

 
Alle 12 novembre 2016 18:20 , Blogger Alligatore ha detto...

... se andiamo avanti così, la lista sarà sempre più corta, caro Joe Strummer :)

 
Alle 12 novembre 2016 18:22 , Blogger Berica ha detto...

Poteva andare anche peggio... No!

 
Alle 12 novembre 2016 18:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Diciamo così, tanto per consolarci ... vabbe',almeno hanno dato il sacrosanto Nobel a Dylan prima che anche lui voli nel vento :(

 
Alle 12 novembre 2016 19:22 , Blogger tHe SCieNtiST ha detto...

Leonard Cohen, la voce diventata il soffio di una grotta, il suo peso quello di una foglia; si è staccata (Erri De Luca)

a proposito di autunno

 
Alle 12 novembre 2016 21:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, questa scomparsa aumenta la sensazione di autunno di questo autunno, già molto autunnale di suo. Non è una battuta, ma la melanconica realtà.

 
Alle 13 novembre 2016 15:08 , Blogger m4ry ha detto...

Grande tristezza...

 
Alle 13 novembre 2016 20:34 , Blogger Alligatore ha detto...

:(

 
Alle 14 novembre 2016 15:38 , Blogger Santa S ha detto...

Come ben dice Elle, la "musica resta". E soprattutto la notte, con loro, mi risulta "meno opaca", questa non ricordo chi l'ha scritta (comincio ad invecchiare anch'io... paura :D)

 
Alle 16 novembre 2016 00:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ... non so chi l'abbia scritta, manco io Santa. Pavese? :)
Sì, la musica resta, come dice Elle, e, grazie alla moltiplicazione dei canali, in questo caso buona, tutti hanno l'occasione di apprezzare degli artisiti importanti (fino a prossimo lutto).

 
Alle 18 novembre 2016 10:37 , Anonymous Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

Che moria. Dal grande David a Cohen. Davvero un anno orribile.

 
Alle 18 novembre 2016 23:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Che annataccia, già Daniele ... indimenticabile, più di tutte, la dipartita di Muhammad Ali, perché credevo fosse già morto.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page