mercoledì 1 giugno 2016

Parate militari? No, grazie ...

La Repubblica italiana festeggia domani settant'anni. Da pacifista integrale ricordo ai nostri governanti, che la nostra Costituzione (la più bella del mondo), ripudia la guerra. Sbagliato quindi organizzare una costosa parata militare per festeggiarla. Voi che ne pensate?

Etichette: , , , , , , , ,

14 Commenti:

Alle 1 giugno 2016 09:03 , Blogger Cri ha detto...

Penso che in effetti, messa così, sia una contraddizione in termini. Penso anche che quel fondamentale pezzo di carta sia sempre di più considerato carta straccia dai politicanti attuali. Penso che viviamo tempi oltremodo bui...

 
Alle 1 giugno 2016 10:08 , Blogger Elle ha detto...

Io organizzerei semmai una bella tavolata! Con musica e balli, naturalmente ;)

 
Alle 1 giugno 2016 10:34 , Blogger Zio Scriba ha detto...

NEIN, DANKE!

Un'idea più civile, originale e intelligente (e non necessariamente pacifista: un esercito puoi averlo senza sbandierarlo come fanno i totalitarismi fascisti) potrebbe essere una sfilata delle Arti, dei Mestieri, delle Associazioni Benefiche ecc...

 
Alle 1 giugno 2016 14:18 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Io domattina vado in Comune a parlare della mia esperienza alle diciottenni. Meno mitragliatrici, più traduttrici!

 
Alle 1 giugno 2016 15:46 , Blogger Salvatore Baingiu ha detto...

Concordo soldi buttati. Qui è scoppiato un mezzo scandalo perché si parlava di una possibile eslusione della Brigata Sassari. Come se qui in Sardegna non avessimo altri problemi a cui pensare. Gira che ti rigira ce la finisco sempre nauseato.

 
Alle 1 giugno 2016 19:42 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

Confesso che ogni tanto mi guardo le vecchie parate sovietiche e... un pochino mi esalto, un po' mi commuovo... ma su questo tema sono d'accordo con te, tra l'altro l'esercito italiano per come è ora non rappresenta neanche tutto il popolo italiano ma una sola parte, salvo qualche rara eccezione e..se si parla di spese.. è solo uno dei tanti sprechi in più che danno davvero fastidio... Uno dei 2 giugni più belli che ho passato è quando sono andata a Sant'Anna di Stazzema e ho visto "E poi venne il silenzio" insieme ai "bambini" scampati all'eccidio ora diventati nonni.. è stato uno dei momenti più belli della mia vita!

 
Alle 1 giugno 2016 20:45 , Blogger Ciccola ha detto...

Pienamente d'accordo con te, non ha senso.

 
Alle 1 giugno 2016 21:13 , Blogger Andrea C. ha detto...

io ti posso solo dire ally che mi vengono i brividi quando passo dalla piazza del duomo di milano e ci vedo i militari col mitra in mano...che orrore.

 
Alle 1 giugno 2016 23:47 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cri
In verità sono anni che, ripresa vita questa festività, si è ripresa in pompa magna questa anacronistica celebrazione ... la cosa più triste è che l'opposizione ad essa è minima(per fare questo piccolo post, mi sono documentato, ho cercato segni di opposizione, ho trovato solo cose del passato).
@Elle
Concordo, una bella tavolata, con musica, balli, vino, buon cibo per tutti (e si spenderebbe molto meno).
@Zio Scriba
Altra ottima idea, ad integrazione di quella di Elle. Ja wohl ;)
@Silvia
Ah, ah, ah, ottimo slogan... e fortunate le tue diciottenni.
@Salvatore
Un fatto culturale grave, quello dei militi, delle parate, delle frecce tricolori, tornate in pompa magna a spendere e spandere e propagandare. Il fatto che ci si scandalizzi per un mancato invito, invece di queste fanfaronate, è gravissimo segno dei tempi
@Serena
Almeno quella era una dittatura conclamata di una superpotenza, qui invece hanno l'ardire di parlare di democrazia, civiltà, operazioni chirurgiche e via di questo pessimo passo ... uno, due!
@Ciccola
Spese pazze, per una cosa che culturalmente è dannosissima ...
@Andrea
E nessuno si scandalizza più, anzi, vogliono controllo del territorio ... come siamo caduti in basso.

 
Alle 2 giugno 2016 09:18 , Blogger enrico brn ha detto...

Mah mi chiedo perché l'esercito le forze dell'ordine ecc.
È' questo che vuol dire repubblica?
Allora perché non ci possono esser degli insegnanti o infermieri ? Mah forse farebbe troppo parata comunista.
Meglio una bella passeggiata.


Concordo con il tuo post, grazie per averlo scritto.

 
Alle 2 giugno 2016 10:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te per il commento, che condivido in pieno ...

 
Alle 2 giugno 2016 10:33 , Blogger enrico brn ha detto...

A dirla tutta la marina sta svolgendo un lavoro importante nel mar mediterraneo, forse sono in contraddizione.

 
Alle 2 giugno 2016 11:53 , Blogger amanda ha detto...

Se come dice Enrico, poco più su, sfilassero tutti coloro che lavorano per la "Cosa Pubblica": insegnanti, medici, infermieri, pompieri, assistenti sociali,impiegati statali,magistrati,operatori ecologici,archeologi e dipendenti dei beni culturali, bibliotecari, beh allora sarebbero benvenute anche le sfilate di polizia, carabinieri, esercito, marina, guardia di finanza e polizia penitenziaria, ma solo allora

 
Alle 2 giugno 2016 12:34 , Blogger Alligatore ha detto...

@Enrico Brn
Non so cosa stia facendo la marina nel mediterraneo, ma è il senso, anzi, il nonsenso di una parata militare ,costosa e tronfia (in un periodo di povertà e snellezza ancora peggio): oggi si festeggia la Repubblica, nata dalla Resistenza, un esercito di popolo, senza stupide divise.
@Amanda
Non credo che una sfilata, o parata, davanti ai potenti, di qualsiasi categoria, sia bella. Preferirei una festa, colorata, senza retorica, e il ricordo di cosa vuol dire 2 giugno: la nascita dell'Italia repubblicana, la scomparsa di una dinastia da dimenticare, che aveva spalancato le porte al fascismo e portato in guerra ... a partire dalle scuole.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page