martedì 7 giugno 2016

I jeans di Bruce Springsteen libro dell'estate

Abbiamo il libro dell'estate: I jeans di Bruce Springsteen di Silvia Pareschi. Di chi sono questi jeans? Di Springsteen o di Silvia? Questa è una delle domande che mi balzano in testa dopo aver letto questi 10 racconti dal cuore pulsante degli Usa. Per chi non la conosce, Silvia, è una traduttrice di molti scrittori statunitensi (da Johnatan Franzen a Don DeLillo, Corman McCarty, Zadie Smith ...), vive tra il lago Maggiore e San Francisco, dove insegna la nostra lingua, è sposata con l'artista e scrittore Jonathon Keats. Inoltre cura il suo blog, Nine hours of separation, nel quale mi diverto spesso a leggere e commentare. Conoscendola da anni, posso dire con cognizione di causa, che è la più adatta a narrare il sogno americano (come dice il sottotitolo), nell'accezione più ampia. Anche l'incubo, nel quale si è, purtroppo, tramutato. Il più bel racconto del libro per me è Katrina, emblema delle insicurezze e paure di questi anni (mi ha ricordato il Dick di Cronache del dopobomba). E per voi?

Etichette: , , , , , , , , , , ,

12 Commenti:

Alle 7 giugno 2016 08:37 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Io ti farò sapere dopo l'estate, perché prendo alla lettera il tuo titolo: cioè prenderò il libro e me lo porterò al Mare.
Grande Silvia: è una delle nostre migliori traduttrici se non la migliore in assoluto, e sono curiosissimo di leggere i suoi racconti.

 
Alle 7 giugno 2016 09:22 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

Interessante, soprattutto ora il cui il "sogno Americano" si sta sempre più platealmente trasformando in incubo...
E fortunata lei che può vivere tra due luoghi così distanti e scrivere (oltre che tradurre!) comunque, io in 40 km perdo energia come un nulla..!!

 
Alle 7 giugno 2016 09:23 , Blogger Elle ha detto...

Finalmente l'ho letto, mi è piaciuto molto, mi ha ricordato (per fortuna) l'America delle mie prime letture, non quella che odio adesso. Spensierata ma con pensieri. Bello Katrina, a me sono piaciuti molto anche i racconti sulla religione. Comunque bravissima Silvia :)

 
Alle 7 giugno 2016 13:34 , Blogger amanda ha detto...

Che avevo detto? Katrina è davvero notevole!

 
Alle 7 giugno 2016 13:49 , Blogger Beatrix Kiddo ha detto...

Lo avevo visto in libreria, mi ispirava un sacco soltanto per il titolo, ora mi confermi che vale la lettura...lo comprerò appena possibile

 
Alle 7 giugno 2016 14:39 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Grazie Alli!! Ve lo portate su qualche bella spiaggia sarda?

 
Alle 7 giugno 2016 15:59 , Blogger Santa S ha detto...

Aspetto (purtroppo) che finisca giugno. So già che sarà un viaggio attraverso i suoi occhi acuti e ironici, per ora mi godo gli anticipi :)

 
Alle 7 giugno 2016 17:15 , Blogger Elle ha detto...

Silvia i regali di natale sono decisi ;)

 
Alle 7 giugno 2016 21:30 , Blogger francesca ha detto...

Io l'ho già preso ma ho già sottomano altri tre libri che mi aspettano.
Accetto dunque il tuo suggerimento e se riesco a resistere sarà totalmente mio...sotto l'ombrellone.
Ciao Ally, bella recensione :)

 
Alle 8 giugno 2016 00:00 , Blogger Alligatore ha detto...

@Zio Scriba
Concordo con te sul parere di Silvia, e mi complimento per la scelta di uno dei libri che ti porterai sotto l'ombrellone. Lo porterei anche io, assieme al tuo Mailand, altro grande libro dell'estate libresca 2016 (ma anche dell'autunno e dell'inverno).
@Serena
Condivido il tuo parere, e aggiungo che nella scrittura di Silvia tutto è descritto direttamente e naturalmente, e lo sprofondare nell'incubo (dal sogno, ma anche viceversa), è vero.
@Elle
Concordo sul parere finale (Bravissima Silvia), e anche su certe letture Altra America, che richiama alla memoria. Belli anche i racconti sulla religione, sì, divertenti, ci mostrano un'Altra religione :)
@Amanda
Concordo in pieno.
@Beatrix
Consiglio, è veramente un bel libro, come ho scritto nelle note del post: tra sogno e realtà, incubi e cose vere (lo possono essere entrambe).
@Silvia
Grazie a te per questo libro ... anche se lo abbiamo già letto, di certo lo porteremo in vacanza, per rileggerlo :)
@Santa S
Sarà così ... aspetta, e crescerà il desiderio (anche io non l'ho letto subito, ma ho atteso il momento giusto, come chi fa surf, devi aspettare l'onda e leggerlo).
@Elle
... e anche quelli di qualche compleanno estivo ;)
@Francesca
Grazie, vedrai non ti deluderà. Se conosci il blog di Silvia, sarà una conferma, se non lo conosci una nuova scoperta ... sotto l'ombrellone o no.

 
Alle 8 giugno 2016 15:08 , Blogger Luisa Napolitano ha detto...

mmm devo prenderlo allora!
Lifen

 
Alle 9 giugno 2016 00:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuta in palude Luisa ... mmm sì, credo proprio che dovrai prendere questo libro.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page