venerdì 1 gennaio 2016

A letto con un libro, questo ...

Avevo rimandato la lettura di questo libro tutto l'anno, ora, complici pochi giorni di ferie, sono riuscito a farlo. Si tratta del secondo libro di Lou Palanca, Ti ho visto che ridevi, uscito qualche mese fa con Rubettino, come il romanzo precedente. L'ho letto tutto in un giorno, praticamente incollato ad esso, appassionato da questa storia di un uomo che dopo il funerale della madre fa una scoperta sconvolgente: la madre non era la madre, ma la sorella della vera madre, fatta scomparire chissà per quale motivo. Cercherà di scoprirlo, andando alla sua ricerca, spostandosi dalla Calabria al Piemonte, nelle Langhe, dove pare si fosse trasferita poco dopo averlo messo al mondo. Dietro una storia di violenze e ribellioni, donne coraggiose costrette a fuggire, legate ad un filo rosso: dalle lotte in Calabria negli anni 50/60, alle lotte No Tav di oggi. Un'indagine incalzante, tra diverse parti d'Italia (fa venire voglia di visitare quei luoghi, da Riace all'Osteria dell'Arco di Alba), dove si snoda questo giallo politico-mafioso stupendo, per me ancora più appassionante dell'esordio dello scrittore collettivo Lou Palanca, Blocco 52. Consiglio a tutti di passare capodanno a letto con un libro così, è il miglior augurio per il 2016 che possa farvi.

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

23 Commenti:

Alle 1 gennaio 2016 01:35 , Blogger Santa S ha detto...

Un augurio così non posso perderlo, poi è un viaggio che tocca zone a me familiari. Comincio la lista dei buoni propositi e... Buona lettura ;)

 
Alle 1 gennaio 2016 03:38 , Blogger Glò ha detto...

Annoto! Una lettura interessante e importante!
Buon 2016 e meravigliose letture a tutti ^_^

 
Alle 1 gennaio 2016 09:29 , Blogger kermitilrospo ha detto...

lo metto nella lista :D buon anno

 
Alle 1 gennaio 2016 09:52 , Blogger Roberto Paglia ha detto...

Grazie, mi hai fatto venire voglia di leggerlo.
Buon anno!

 
Alle 1 gennaio 2016 14:49 , Blogger Maura ha detto...

Buongiorno Diego, grazie del consiglio!
Dalla piccola presentazione fatta risulta veramente avvincente, sarà sicuramente una delle mie prossime letture.
Buon anno!

 
Alle 1 gennaio 2016 17:16 , Blogger Alligatore ha detto...

@Santa S.
Ma come, devi ancora leggerlo? Che aspetti? ... e poi, mi dirai come l'hai trovato. Buon anno.
@Glò
Grazie, ottimo augurio che ricambio: buon 2016 di libri ...
@Kermit
Bravo, buon 2016 anche a te.
@Maura
Avvincente è la parola giusta ... aspetto un tuo parere, grazie e auguri anche a te.

 
Alle 1 gennaio 2016 17:22 , Blogger amanda ha detto...

Della serie :leggi bene a capodanno, leggi bene tutto l'anno ;-)
Auguri Alli

 
Alle 1 gennaio 2016 17:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Giusto ... mi raccomando, se non l'hai fatto, leggilo, ne vale la pena, e poi dimmi che ne pensi.

 
Alle 1 gennaio 2016 17:40 , Blogger amanda ha detto...

Alli ma ti eri accorto che è rimasto il pacchetto per te sotto l'albero da me?

 
Alle 1 gennaio 2016 18:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Vengo a vedere ora, grazie.

 
Alle 1 gennaio 2016 18:44 , Blogger ReAnto R ha detto...

Auguroni e abbraccioni Buon 2016

 
Alle 1 gennaio 2016 18:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie, anche a te ...

 
Alle 1 gennaio 2016 18:51 , Blogger Alligatore ha detto...

@Roberto Paglia
Ops, ti avevo saltato ... chiedo scusa.
Buon 2016 anche a te, con buone letture come questa.

 
Alle 1 gennaio 2016 19:10 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Alcuni libri ti prendono subito e in poche ore si riescono a leggere anche centinaia di pagine.
Ti auguro un sereno anno nuovo.

 
Alle 1 gennaio 2016 19:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie, in effetti è successo così con questo.
Buon 2016 anche a te!

 
Alle 2 gennaio 2016 13:25 , Blogger Elle ha detto...

Come sai, ho preferito Blocco 52 e di questo mi è piaciuta l'idea di base ma poi non ci ho trovato lo sviluppo giusto; per te è un "giallo politico-mafioso stupendo", per me è una storia di donna raccontata male.
Però passare la giornata intera a leggere è bellissimo, e vederti così concentrato mi è piaciuto molto. Hai letto di più dell'anno scorso? Dai, che il 2015 è finito, puoi fare il calcolo ;)

 
Alle 2 gennaio 2016 15:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, c'è una divergenza forte su questo libro, da me apprezzato molto, e da te no. Bello passare giornate intere a leggere libri così ... purtroppo non succede spesso, a causa del lavoro, che porta via tempo e energie. I libri letti sono lo stesso numero dello scorso anno, cioè 23 ... si potrà fare meglio? Lo spero.

 
Alle 3 gennaio 2016 15:12 , Blogger Andrea C. ha detto...

Prima o poi lo leggo anche io e ti diro'.

 
Alle 3 gennaio 2016 16:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi interessa, ci conto!
Ciao And.

 
Alle 3 gennaio 2016 18:03 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Ma che bell'augurio, Alli! In questi primi due giorni non ho letto molto, solo tradotto un po', ma conto sul caminetto dello Utah per tuffarmi in un nuovo libro. Magari Ferrante, chissà, devo ancora decidere...

 
Alle 3 gennaio 2016 18:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Ferrante? Potrebbe essere un buon modo di iniziare (non l'ho mai letta, Elle sì, e l'ha molto apprezzata). Io devo ancora iniziare, e inizierò con un libro di racconti, pensa te ... spero il caminetto dello Utah sia caldo, e tu riesca a leggere.

 
Alle 5 gennaio 2016 10:33 , Blogger Anna Bernasconi ha detto...

Mi hai incuriosita, ho letto l'estratto (santa tecnologia, a volte!) ed ora ho aggiunto questo libro alla lista di quelli che prima o poi comprerò e leggerò. Mannaggia alla mia lentezza, ho tanti di quei libri dei desideri...
Grazie del consiglio!

 
Alle 5 gennaio 2016 19:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Come diceva Troisi, a scrivere sono in tanti, mentre a leggere siamo solo noi, di fronte a questa enormità di libri e scrittori da leggere, impossibile riuscire a leggere tutto. Felice che la mia rece ti abbia incuriosita, fino a pensare di leggerlo, prima o poi questo Ti ho vista che ridevi ... vedrai, sarà appassionante.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page