lunedì 6 aprile 2015

Due parole con Don Juan and the Saguaros

Don Juan And The Saguaros tra poco in palude, per questa intervista di pasquetta. Se avete fatto la gita fuoriporta, con il sole o la pioggia, sicuramente in campagna, questa musica vi allieterà, facendovi continuare l’atmosfera di fiesta. Se non l’avete fatta, meglio, non avete perso tempo, e potrete recuperare le sensazioni campestri ascoltando il disco cliccando qui, sul sito di Backstreets Of Buscadero. Don Juan Fragalà e il suo folk alt/country è quello che fa per voi. Io lo sto già ascoltando, la mia coda batte al ritmo giusto, le vibrazioni sono buone, come leggere Tex o guardarsi un buon vecchio western: larghe distese, profumo di erba e fieno, strumenti della tradizione country accanto all’elettricità del rock. Provate ad ascoltare anche voi, poi mi direte.
Oltre a  Don Juan Fragalà (voce/chitarra acustica/armonica), fanno parte del gruppo Andrea Pesaturo (chitarra elettrica/banjo), Adriano “Lallo” Cucinella (basso elettrico/contrabbasso), Andrea Palmieri (batteria), ottimi musicisti che hanno fatto con grazia questo esordio particolare, disponibile ufficialmente venerdì 10 aprile  tramite la South Side Songs, distribuzione Goodfellas. Amore vero per maestri quali Bob Dylan e Johnny Cash, la partecipazione di ottimi musicisti della scena roots/americana, una capacità di scrittura invidiabile, melodie che restano, questo mi sento di dire dopo i primi ascolti dell’esordio dei Don Juan And The Saguaros tra poco in palude. Pronti?

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

81 Commenti:

Alle 6 aprile 2015 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Pronti?

 
Alle 6 aprile 2015 21:34 , Blogger Juan ha detto...

Eccomi, mi ricevi?

 
Alle 6 aprile 2015 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Forte e chiaro... benvenuto in palude Don Juan :)

 
Alle 6 aprile 2015 21:36 , Blogger Juan ha detto...

Ciao! grazie bentrovato ;)

 
Alle 6 aprile 2015 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

E ti ricevo pure in cuffia, perché sto già ascoltando il tuo disco...

 
Alle 6 aprile 2015 21:36 , Blogger Juan ha detto...

e complimenti per la bella recensione...

 
Alle 6 aprile 2015 21:37 , Blogger Juan ha detto...

da quanto ho letto sembrerebbe che hai apprezzato?

 
Alle 6 aprile 2015 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Complimenti a te per la musica...

 
Alle 6 aprile 2015 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, molto apprezzato il disco, del quale direi di iniziare a parlare. Che dici?

 
Alle 6 aprile 2015 21:38 , Blogger Juan ha detto...

ti ringrazio molto

 
Alle 6 aprile 2015 21:38 , Blogger Elle ha detto...

Ciao a tutti, ci sono anche io!
O forse no?

 
Alle 6 aprile 2015 21:38 , Blogger Juan ha detto...

certo vai pure con le domande

 
Alle 6 aprile 2015 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Elle, certo che ci sei ...ti posso quasi toccare ;)

 
Alle 6 aprile 2015 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

1. Come è nato questo vostro disco?

 
Alle 6 aprile 2015 21:43 , Blogger Juan ha detto...

E' nato dall'esigenza di dare una forma ad una serie di canzoni che avevo scritto. Le avevo messe da parte senza registrarle, allora ho messo insieme un gruppo di bravi musicisti per arrangiarle e interpretarle nel migliore dei modi...e devo dire che sono molto, ma molto soddisfatto del risultato.

 
Alle 6 aprile 2015 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello riuscire a mettere ordine nelle proprei cose, e farlo al meglio della forma, con le persone giuste...

 
Alle 6 aprile 2015 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché un disco con il vostro nome come titolo … per dire, noi siamo le nostre canzoni?

 
Alle 6 aprile 2015 21:48 , Blogger Juan ha detto...

Esatto. Ho spesso la sensazione che non rimanga spazio mentale per le nuove canzoni se non metto su disco i vecchi brani. Devo dire poi che i miei musicisti sono tutti molto in gamba e le registrazioni sono andate bene. Eravamo tutti davvero ispirati.

 
Alle 6 aprile 2015 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Si sente...

 
Alle 6 aprile 2015 21:48 , Blogger Juan ha detto...

In effetti chiudere un disco ti mette nell'ottica del prossimo per questo motivo

 
Alle 6 aprile 2015 21:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Forse è saltata allora la ripeto:
perché un disco con il vostro nome come titolo … per dire, noi siamo le nostre canzoni?

 
Alle 6 aprile 2015 21:52 , Blogger Juan ha detto...

Un amico un giorno mi fatto notare che spesso gli esordi portano il nome dell'autore come titolo. Io avevo già pubblicato un disco solista come Don Juan ma mai come Don Juan and The Saguaros. Per cui in sostanza abbiamo voluto rispettare una specie di tradizione...

 
Alle 6 aprile 2015 21:52 , Blogger Juan ha detto...

nessun'altra ragione particolare.

 
Alle 6 aprile 2015 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi dell’album, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 6 aprile 2015 21:57 , Blogger Juan ha detto...

Abbiamo arrangiato i brani per preparare il nostro spettacolo dal vivo, ma sapevamo tutti che avremmo voluto registrali quanto prima. Per cui le canzoni sono state preparate sul palco scenico eccetto quattro o cinque canzoni che non avevamo mai suonato dal vivo. Dopo un anno e mezzo di live ci siamo chiusi in studio e ne è uscito il disco...

 
Alle 6 aprile 2015 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Per questo c'è un suono "vivo" ...

 
Alle 6 aprile 2015 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del cd?

 
Alle 6 aprile 2015 22:01 , Blogger Elle ha detto...

Lo sento anche io il suono vivo, quasi mi uscite dal computer!!

 
Alle 6 aprile 2015 22:02 , Blogger Juan ha detto...

Ciao Elle..per rispondere alla domanda: abbiamo registrato le prime tracce all'interno di una sala riprese dove Renzo Arbore faceva dei concerti privati notturni o qualcosa di simile. La sala era piena di cimeli ispirati al jazz/blues e memorabilia varie di New Orleans. Era un luogo ideale per registrare il nostro album che si ispira in parte a quel mondo.

 
Alle 6 aprile 2015 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero Elle, sembra di averli qui ... poi chiederemo loro l'autorgrafo sul cd :)

 
Alle 6 aprile 2015 22:03 , Blogger Juan ha detto...

Quella sala mi rimarrà sempre impressa...era fantastica!

 
Alle 6 aprile 2015 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Wow, "ispirati" in un certo senso da Renzo Arbore ...

 
Alle 6 aprile 2015 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Se questo cd fosse un concept-album su cosa sarebbe? …

 
Alle 6 aprile 2015 22:09 , Blogger Juan ha detto...

La nostra musica è molto lontana dall'idea di un concept album perché in realtà il disco si propone di raccogliere una serie di brani. Ma il concetto dietro il disco è sicuramente quello di voler riunire tutte le sfumature del rock'n'roll (in senso lato) in un unico sound che abbia una sua personalità. Un sound che guarda alla tradizione ma che sa anche dare il suo contributo particolare.

 
Alle 6 aprile 2015 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, direi che è vero ... ascoltandovisi ha questa sensazione.

 
Alle 6 aprile 2015 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferite? Qualche pezzo del quale andate più fieri del cd?… che vi piace fare di più live?

 
Alle 6 aprile 2015 22:16 , Blogger Elle ha detto...

A questa domanda so rispondere pure io :D

 
Alle 6 aprile 2015 22:17 , Blogger Juan ha detto...

Elle, hai una preferita?

 
Alle 6 aprile 2015 22:17 , Blogger Juan ha detto...

hehehe
personalmente amo "Lonely Child" ma il brano che mette d'accordo tutti è il terzo in ordine e si chiama "Saint Louis" un brano mid-tempo con un ritornello orecchiabile e - spero - gradevole :)

 
Alle 6 aprile 2015 22:18 , Blogger Juan ha detto...

chiedo scusa il titolo corretto è "Saint Louis Blues"

 
Alle 6 aprile 2015 22:19 , Anonymous Vanessa87 ha detto...

Ciao, sono Vanessa,mi aggiungo alla conversazione, sto ascoltando l'album in streaming, veramente bravi!! ma i brani sono tutti originali?

 
Alle 6 aprile 2015 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Le mie: Take Your Time folk fin nel midollo, gran ritmo e poesia con favoloso trombone nel finale, Rollin Down pezzo mitico fin dal primo attacco, un chitarra/voce a narrare una storia del west (e qui di rilievo il banjo ad insidiare la chitarra), poi Saint Louis Blues che sembra un classico già al primo ascolto, Antoher Love Songaltro voce/chitarra da antologia con voce particolare (un pezzo che dylania)...

 
Alle 6 aprile 2015 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Elle, certo, se vuoi di le tue...
Ciao Vanessa benvenuta in palude, anche tu se vuoi di le tue preferite.

 
Alle 6 aprile 2015 22:22 , Blogger Juan ha detto...

Si su Another Love Song l'influenza è esplicita e assolutamente dichiarata..

 
Alle 6 aprile 2015 22:23 , Blogger Juan ha detto...

Ciao Vanessa, buon ascolto! Si tutti e 13 i brani sono scritti da me e arrangiati da me e la band.

 
Alle 6 aprile 2015 22:25 , Blogger Elle ha detto...

Ne ho quattro: Saint Louis Blues, Rolling down, Highway song e Trombone :)

 
Alle 6 aprile 2015 22:25 , Anonymous Vanessa87 ha detto...

Take your time è un crescendo, senza dubbio la mia preferita!

 
Alle 6 aprile 2015 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi piace molto anche il pezzo messo in coda Out to Work...

 
Alle 6 aprile 2015 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con la South Side Songs, distribuzione Goodfellas. È stato bello lavorare con loro? Altre realtà importanti attorno a voi nella realizzazione del disco?

 
Alle 6 aprile 2015 22:28 , Blogger Juan ha detto...

Grazie! "Out to Work" è sicuramente il brano più particolare dell'album ed è per questo che è in coda. L'abbiamo inclusa nel disco su suggerimento di un amico che mi aveva sentito mentre la strimpellavo. Trovo anch'io che sia un brano riuscito. Grazie Daniele per il suggerimento!

 
Alle 6 aprile 2015 22:31 , Anonymous Vanessa87 ha detto...

dove posso vedervi dal vivo? sono di Firenze...

 
Alle 6 aprile 2015 22:32 , Blogger Juan ha detto...

Beh è andato tutto liscio, abbiamo lavorato bene aiutandoci reciprocamente per cui l'esito della collaborazione è senz'altro positivo. Un'altra realtà con la quale abbiamo lavorato è Claudio Pisi Gruer Mastering: davvero un'ottima collaborazione, un lavoro impeccabile.

 
Alle 6 aprile 2015 22:34 , Blogger Juan ha detto...

Vanessa vienici a trovare a Roma il 5 Maggio :D

 
Alle 6 aprile 2015 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Poi ti faccio io un'altra domanda sui live ... dopo questa.

 
Alle 6 aprile 2015 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina che sembra fatta da sequenze di qualche western movie maledetto. È così? Chi l’ha realizzata? Prima, dopo o durante la realizzazione del disco?

 
Alle 6 aprile 2015 22:38 , Blogger Juan ha detto...

La storia della copertina è interessante. Le foto che si vedono sono state scattate da me con una macchina analogica in un viaggio che feci circa tre anni fa in Baja California, Messico. Inizialmente volevo fotografare un mio dipinto per metterlo in copertina, ma quando il mio chitarrista vide la prova di stampa delle foto sul tavolo di casa mia ha avuto la bellissima idea di utilizzarla come copertina. Ed eccoci qui. In effetti trovo che quelle immagini rispecchino bene il tipo di musica che proponiamo. La realizzazione grafica è tutta merito dello stesso chitarrista, ovvero Andrea Pesaturo.

 
Alle 6 aprile 2015 22:40 , Anonymous Vanessa87 ha detto...

Grazie! spero di riuscire a organizzarmi ... seguirò la tua pagina fb!

 
Alle 6 aprile 2015 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi veramente riuscita: c'è il classico, fatto oggi ...ci sono auto, ma c'è il vecchio west (quello del crepuscolo).

 
Alle 6 aprile 2015 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Era riferito alla copertina, ora arriva la domanda sui live...

 
Alle 6 aprile 2015 22:42 , Blogger Juan ha detto...

esatto..era quello che intendevo. vai aspetto la domanda

 
Alle 6 aprile 2015 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Semplicemente: come e dove presenterete l’album? … oltre alla data di Roma?...

 
Alle 6 aprile 2015 22:46 , Blogger Juan ha detto...

L'abbiamo già presentato il 27 Marzo scorso: è stato un successone. Rimando i curiosi alla nostra pagina facebook/donjuanandthesaguaros dove pubblicheremo le foto dell'evento al più presto.
Ad ogni modo presenteremo nuovamente il disco in versione acustica (armati di banjo, contrabbasso, chitarra acustica e armonica a bocca) il 5 Maggio al Grandma Bistrot di Roma. Per il momento nessuna data in vista fuori porta ma stiamo aspettando conferme, ma aggiorneremo i fan al più presto.

 
Alle 6 aprile 2015 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, anche noi, come Vanessa, seguiremo il vostro Fb, per vedervi live ...

 
Alle 6 aprile 2015 22:47 , Blogger Elle ha detto...

Bella la storia della copertina!

 
Alle 6 aprile 2015 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero Elle, sa di film ....

 
Alle 6 aprile 2015 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non vi ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 6 aprile 2015 22:50 , Blogger Juan ha detto...

Siii, consiglio la Baja California Sur a tutti..è un posto straordinario anche per ascoltare musica...meglio se rock'n'roll ;)

 
Alle 6 aprile 2015 22:51 , Blogger Juan ha detto...

Si certo: ci terrei a ringraziare tutti quelli che hanno preso parte alla lavorazione dell'album. Non faccio l'elenco perché dimenticherei sicuramente qualcuno. Ringrazio anche voi di Alligatore per avermi dato la possibilità di parlarne in maniera particolare e divertente

 
Alle 6 aprile 2015 22:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te di essere stato in palude... piacere nostro.

 
Alle 6 aprile 2015 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Don Juan!

 
Alle 6 aprile 2015 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie anche a Vanessa87 ...

 
Alle 6 aprile 2015 22:53 , Blogger Juan ha detto...

Alla prossima allora, e buona musica!

 
Alle 6 aprile 2015 22:53 , Blogger Elle ha detto...

Grazie a voi per averne parlato, per la musica e per tutto. Buonanotteee

 
Alle 6 aprile 2015 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Notte Elle ;)*

 
Alle 6 aprile 2015 22:55 , Anonymous Vanessa87 ha detto...

Grazie a voi! ci si vede a Roma!! Buonanotte

 
Alle 6 aprile 2015 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a Don Juan and the Saguaros.

 
Alle 6 aprile 2015 22:56 , Blogger Juan ha detto...

Buonanotte e grazie. Don Juan

 
Alle 7 aprile 2015 12:51 , Blogger Ernest ha detto...

:-)

 
Alle 7 aprile 2015 17:25 , Blogger Astrolabia ha detto...

Mi paiono decisamente fighi.

Grazie per questa dritta musicale.

 
Alle 7 aprile 2015 19:25 , Blogger Nella Crosiglia ha detto...

Meno male che mi sono tenuta questa "chicca" dopo le feste, per ascoltarla con tutta " curiosità" e piacere..
Grazie Alli, bel regalo..bacio grande!

 
Alle 8 aprile 2015 01:06 , Blogger George ha detto...

Molto bravo, molto bravo tu a intervistarli...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page