lunedì 6 ottobre 2014

Due parole con La Moncada



Per la prima volta in palude La Moncada, quintetto piemontese portatore di un rock intimo e intimista, dall'umore nero come il titolo e la copertina stessa. A me, ascoltandoli, è venuto in mente Cesare Basile, per il piacere quasi fisico della parole nere, ma molti altri e buoni sono i riferimenti/incroci della band. E quando è così, vuol dire che hanno una loro specificità, ascoltando questo Nero, da poco uscito con la Goat Man Records/ABuzzSupreme, ve ne accorgerete. Provate a sentire qui.
Il gruppo guidato da Mattia Calvo, a tre anni dall'esordio Torino sommersa, ha saputo creare un secondo capitolo convincente, grazie anche all'arrivo di Carlo Barbagallo, alla supervisione del talento di Manuel Volpe (suona pure l'hammond nella title-track), e a una chiarezza negli obiettivi. Così, nell'estate del 2013, tra le registrazioni in quel di Mondovì al Blue Record Studio con Massimiliano Moccia e la masterizzazione a Tuscson- Ariziona, ad opera di Jim Blackwood, è nato Nero, ufficialmente fuori per il 17 ottobre. Noi ne parleremo adesso... Pronti?

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

116 Commenti:

Alle 6 ottobre 2014 21:31 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Pronto!

 
Alle 6 ottobre 2014 21:34 , Blogger Elle ha detto...

Ciao a tutti, ci sono anche io!

 
Alle 6 ottobre 2014 21:36 , Blogger Elle ha detto...

La Moncada, forse ci siamo solo noi, l'Alligatore sta cercando di nuotare sino a riva..

 
Alle 6 ottobre 2014 21:37 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Tranquilla, io a scrivere non sono una scheggia..

 
Alle 6 ottobre 2014 21:39 , Blogger Elle ha detto...

Bene, allora con calma ti faccio io la prima domanda, che è facile: come è nato Nero?

 
Alle 6 ottobre 2014 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao atutti ... eccomi

 
Alle 6 ottobre 2014 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci sonoi, sono riuscito a far ripartire il vecchi pc...

 
Alle 6 ottobre 2014 21:41 , Blogger Elle ha detto...

Ciao Alli!!!

 
Alle 6 ottobre 2014 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao a La Moncada, ciao alla mia perfetta metà Elle ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 21:42 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Nero innanzitutto è'nato nella quiete di casa mia, dove sono solito comporre le canzoni. Dopodiché' durante le prove, in saletta, grazie all'apporto di tutti i musicisti della band, i pezzi hanno preso la loro forma definitiva.

 
Alle 6 ottobre 2014 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Sono tornato a riva ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 21:43 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Dannata tecnologia.. Come ti ho già detto in privato io è la tecnologia abbiamo un rapporto conflittuale

 
Alle 6 ottobre 2014 21:44 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Tipo accenti sulla e non richiesti..

 
Alle 6 ottobre 2014 21:45 , Blogger Elle ha detto...

Scrivi tutto tu? Parole e musica?

Navigare sembra facile..

 
Alle 6 ottobre 2014 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Non dirlo a me... pc nuovo in tilt, sto andando con l'intervista da quello vecchio.

 
Alle 6 ottobre 2014 21:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Come mai questo titolo? Nero, in che senso?

 
Alle 6 ottobre 2014 21:48 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Si , in linea di massima scrivo tutto io, ma l'arrangiamento dei brani è totalmente a carico della band.
Loro in effetti sono molto più musicisti di me è godono della mia totale fiducia.
Anzi, spesso riescono a vestire i brani con dei colori a me inaspettati e a dare loro nuova luce.

 
Alle 6 ottobre 2014 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

... e il titolo come è nato?

 
Alle 6 ottobre 2014 21:55 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Nero è innanzitutto il titolo di uno dei brani per noi più rappresentativi del disco.
Inoltre è uno stato d'animo che abbraccia anche altri pezzi di queste registrazioni, non tanto nel senso di un pessimismo viscerale, quanto di uno sguardo sulle zone d'ombra personali e non.

 
Alle 6 ottobre 2014 21:57 , Blogger LA MONCADA ha detto...

I titoli per noi sono sempre un problema.
Io verrò per sempre criticato dagli altri membri della band per il primo titolo dell'album, Robocop.
Perciò in questo caso ho lasciato che fossero gli altri a decidere..

 
Alle 6 ottobre 2014 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero, è un disco con chiaroscuri, dove magari prevalgono i lati più neri...

 
Alle 6 ottobre 2014 21:57 , Blogger LA MONCADA ha detto...

E naturalmente però ho approvato

 
Alle 6 ottobre 2014 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi riferivo al titolo del disco, non alla scelta dei titoli.. quindi tu hai scelto solo il titolo del primo pezzo? Robocpo?

 
Alle 6 ottobre 2014 22:00 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Sono d'accordo con te, del resto la maggior parte dei brani che vanno a comporre il disco, sono nati in un periodo della mia esistenza particolarmente difficile, nel quale soprattutto sono venuti a mancarmi alcuni punti di riferimento fondamentali.
E da li ho provato a buttare lo sguardo fuori dal mio vissuto.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 6 ottobre 2014 22:02 , Blogger LA MONCADA ha detto...

I chiaroscuri comunque da sempre appartengono al mio modo di scrivere canzoni.
Diciamo che tendenzialmente quando sono allegro tendo a fare altro(cit.)

 
Alle 6 ottobre 2014 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah... già, l'ho già sentita questa, e la sottoscrivo :)

 
Alle 6 ottobre 2014 22:05 , Blogger LA MONCADA ha detto...

La genesi è stata piuttosto complicata.
Dalla stesura dei brani alla loro effettiva realizzazione è passato parecchio tempo.
A differenza del primo disco volevamo arrivare in sala di registrazione con le idee più chiare.
Puntualmente questo non si è verificato, ma piano piano siamo riusciti a trovare una quadra.
In questo l'apporto di Manuel Volpe è stato fondamentale.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', ad ascoltarlo direi che ci siete riusciti... quanto a Manuel lo conosco, è stato già gradito ospite qui, con il suo disco...

 
Alle 6 ottobre 2014 22:09 , Blogger Elle ha detto...

Le idee più chiare per un disco che si chiama Nero, ma quando mai!

(battutaccia)

 
Alle 6 ottobre 2014 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, alla Groucho Marx di Dylan Dog...

 
Alle 6 ottobre 2014 22:10 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Ti ringrazio!
Per quel che riguarda Manuel che dire, è una persona dotata di una straordinaria sensibilità, e non solo dal punto di vista musicale, paziente, e capace di farti scoprire nuove strade verso le quali indirizzare i pezzi.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del disco?

 
Alle 6 ottobre 2014 22:11 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Elle effettivamente hai ragione..
Sono una contraddizione in termini..

 
Alle 6 ottobre 2014 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Le contraddizioni sono chiaroscuri del resto... tutto torna.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:16 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Su questo disco sinceramente nessuno in particolare.
Diciamo che ci siamo giocati il meglio negli anni precedenti.
Siamo tutti e cinque molto passionali e particolarmente infiammabili, quindi in passato non sono mancate le sfuriate e i faccia a faccia dei quali ridiamo tutt'ora.
In queste registrazioni invece abbiamo raggiunto un discreto livello di armonia e ci siamo goduti quei momenti fino in fondo.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi che sono i lati positivi della maturità...sarà banale dirlo, ma è così.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Se questo disco fosse un concept-album su cosa sarebbe?...

 
Alle 6 ottobre 2014 22:20 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Si effettivamente stiamo invecchiando..

 
Alle 6 ottobre 2014 22:26 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Direi un po' tutto quello di cui abbiamo discusso prima, quell'ombra che ha permeato la mia esistenza e che mi ha portato a vedere anche ciò che mi circondava con delle sfumature non particolarmente brillanti.
In tal senso credo che in parte Nero sia proprio un concept album, del resto la maggior parte delle canzoni( eccezion fatta per Robocop, Ossigeno puro e La cena), sono nate in un periodo di tempo relativamente breve e ruotano intorno a riflessioni non troppo distanti l'una dall'altra.
Io scherzosamente tendo a definirlo come uno sguardo sulla vita ai tempi della crisi, non solo e non necessariamente come crisi economica o di valori, ma anche come crisi interiore.
E di qui il tentativo di allungare lo sguardo.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Se questo disco fosse un concep - album su cosa sarebbe ?

 
Alle 6 ottobre 2014 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Per la cronaca, mi é andato in tilt il secondo pc e intervisto dal cellulare. . Ma non é intervista telefinica ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 22:31 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Stavo chiedendomi chi di noi due avesse un problema di connessione.. ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 22:36 , Blogger Elle ha detto...

Siamo in tre :D

 
Alle 6 ottobre 2014 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah ah ah... bella : Connessione ottima. .. sono i mezzi difettosi.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:37 , Blogger Elle ha detto...

Aggiungiamo la crisi tecnologica?

 
Alle 6 ottobre 2014 22:37 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Ottimo!
Visto che avevo ragione con la mia repulsione nei confronti della tecnologia?
Pensate quanto sarebbe più romantico uno scambio epistolare..

 
Alle 6 ottobre 2014 22:38 , Blogger Elle ha detto...

I computer come le lavatrici: una volta duravano di più!

 
Alle 6 ottobre 2014 22:38 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Sulla crisi tecnologica ci sto!

 
Alle 6 ottobre 2014 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

E ho pure il cellulare quasu scarico. ..ma hi anche il 3 pc di riserva... vecchio ma pronto all'uso ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 22:39 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Elle hai vinto!

 
Alle 6 ottobre 2014 22:40 , Blogger Elle ha detto...

ahahah Alli, non si butta via niente!

 
Alle 6 ottobre 2014 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Ms questa é intervista epistolare...

 
Alle 6 ottobre 2014 22:40 , Blogger Elle ha detto...

Questa settimana ho fatto la casalinga, mi intendo sia di computer che di lavatrici adesso ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 22:41 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Vi confido un segreto: io sono il re del ferro da stiro.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferisci? Qualche pezzo del quale andate più fieri di Nero?… che vi piace di più fare live?

 
Alle 6 ottobre 2014 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Sono ritornato attivo con il secondo pc, e così ho buttato la domanda ufficiale nel calderone... una delle domande più attes, direi la domanda clou.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:47 , Blogger Elle ha detto...

La mia domanda preferita! Sono pronta!

 
Alle 6 ottobre 2014 22:48 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Credo che Una nuova cattiveria e Almeno in Francia, per quel che mi riguarda, siano i due pezzi più catartici del disco.
Suonandoli libero veramente sul palco tutta la mia tensione.
E lo stesso vale per il finale di Nel deserto dei sentimenti.
Detto ciò, sono affezionato ad ogni singolo brano del disco.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Le mie preferite sono: Nel deserto dei sentimenti (bella storia, bella musica, belle chitarre), L'Accabadora (mi devi dire cosa è, però), mi piace l'atmosfera nera, alla basile se posso permettermi (per me un grande), Almeno in Francia per la bella progressione musicale, la coralità, la title-track ovviamente...

 
Alle 6 ottobre 2014 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Vai Elle!

 
Alle 6 ottobre 2014 22:53 , Blogger Elle ha detto...

A me piacciono Nel deserto dei sentimenti, Svegliami e Scivoli via.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Partito il pc di Elle? :)

 
Alle 6 ottobre 2014 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

A no, eccola ;)
Be', ne abbiamo citate molte, in tre quasi tutte, è un disco che piace...

 
Alle 6 ottobre 2014 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

... da diversi lati.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:54 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Allora, per quel che riguarda L'accabadora ti posso dire che il tutto nasce da una chiacchierata con il mio batterista Frank.
L'accabadora, nella tradizione sarda era colei che aiutava le persone ormai in fin di vita a compiere il proprio percorso naturale.
È un personaggio che mi ha molto affascinato, sul quale mi sono documentato, e da lì la canzone è venuta da se.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Fantastico!

 
Alle 6 ottobre 2014 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

...anzi, magico.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è prodotto dalla Goat Man Records, con ABuzzSupreme... poi abbiamo detto di Manuel Volpe... come sono nate queste collaborazioni? Altri da citare?

 
Alle 6 ottobre 2014 22:58 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Il riferimento a Cesare Basile mi fa molto piacere, sia perché è un cantautore che ho ascoltato( e ascolto tutt'ora)con molto interesse, sia perché ho avuto la fortuna di conoscerlo personalmente e ho potuto confermare la stima che avevo in lui, persona che spicca per autenticità e integrità, doti al giorno d'oggi piuttosto rare.

 
Alle 6 ottobre 2014 22:59 , Blogger Elle ha detto...

A me piace la libertà di scegliere di morire.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

... direi anche il protagonista della canzone Elle.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi sono riletto il testo, ed è così. Gran pezzo nero, magnifico...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:02 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Innanzitutto le collaborazioni sono nate da averi rapporti di amicizia.
Oltre a Manuel, è più che doveroso citare Massimiliano Moccia, che si è occupato della registrazione e dei mix.
E poi Nicolas Roncea, altra giovane perla della musica indipendente italiana, che ha collaborato in diversi brani con la sua splendida voce.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:04 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Ringrazio, nero effettivamente lo cito poco, ma è uno dei pezzi dai quali è nato questo disco.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, citi nomi a me molti cari, il vero underground italico, che sa fare musica e non fighetteria...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina nero pece, dal quale spunta il nome della band e il titoloNero...anche il libretto interno, con disegni macabri, è dello stesso tenore. Chi è l'autore dell'artwork e come è stato scelto?

 
Alle 6 ottobre 2014 23:05 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Da veri, non da averi.. Che poi sembra avari.. ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, le parole sono importanti ...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Dimmi della copertina (aproffitando di questo moment magic del mio pc... almeno uno).

 
Alle 6 ottobre 2014 23:11 , Blogger LA MONCADA ha detto...

L'autore dell'artwork è Edoardo Vogrig, un altro grandissimo amico, nonché musicista.
Nei suo confronti abbiamo una stima totale, tant'è che praticamente non gli abbiamo dato indicazioni.
L'unica cosa che volevamo era che l'artwork fosse molto semplice, quasi per lasciare spazio esclusivamente alle canzoni.
Perciò l'unica cosa che abbiamo fatto è stata dare il disco ad Edoardo e aspettare che ci proponesse le sue idee.
E ci ha subito convinti, credo che abbia semplicemente catturato l'essenza del disco.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:11 , Blogger Elle ha detto...

Disegni macabri???

 
Alle 6 ottobre 2014 23:12 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Ahaha anch'io riconosco la tua citazione..
Palombella rossa docet.. ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì Elle, per ogni pagina c'è un disegno piccolo ma che colpisce: un serpente attorno ad un uovo, un corvo, un pesce intrappolato in una figura geomaetrica, un leone che mangia il sole...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:15 , Blogger Elle ha detto...

(io non riconosco niente e nessuno, ve lo dico)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ... qualcuno sì, dai! ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:16 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Non direi disegni macabri comunque, piuttosto crepuscolari.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:18 , Blogger Elle ha detto...

Bello il libretto!

 
Alle 6 ottobre 2014 23:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, è vero...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterai l’album? ...non ancora uscito ufficialmente.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:18 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Grazie ad entrambi e complimenti a Edo!

 
Alle 6 ottobre 2014 23:20 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Si, in effetti, l'album, che come abbiamo detto più volte si chiama "Nero" uscirà ufficialmente venerdì 17 ottobre..

 
Alle 6 ottobre 2014 23:21 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Scaramanzia a parte lo presenteremo nella nostra città, Torino, il 18 novembre in un posto bellissimo che si chiama Superbudda.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:22 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Nel frattempo stiamo cercando di definire un primo tour che dovrebbe partire dalla Sicilia ai primi di novembre.
Presto le date saranno pubblicate sul nostro sito.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Staremo attenti al sito allora ...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non ti ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 6 ottobre 2014 23:28 , Blogger Elle ha detto...

Complimento Edo!

Ahah venerdì 17! ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:28 , Blogger Alligatore ha detto...

...ma lo presentano sabato 18 ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:31 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Aldilà di tutte le persone citate fino ad ora vorrei ancora ringraziare Andrea Sbaragli e Leonardo Cianfanelli di A buzz supreme, il nostro ufficio stampa.
E poi, a costo di sembrare troppo sentimentale, vorrei ringraziare tutte le nostre famiglie, per il loro supporto in tutti questi mesi.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:31 , Blogger LA MONCADA ha detto...

:)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:31 , Blogger LA MONCADA ha detto...

:)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Conosco Andrea e Leo da anni... da quando mi occupo di musica undergorund (più di 10 anni ormai), e posso dire che sono persone vere, che fanno con passione quello che fanno... e resistono, nonstante tutto e tutti. Ottimo direi ... sulle famiglie, ovviamente non posso dire nulla, ma mi fido ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a La Moncada, nella persona di Mattia Calvo...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:37 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Condivido ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Elle, che c'è sempre... da lassù ;)

 
Alle 6 ottobre 2014 23:38 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Grazie a te e grazie a Elle!
È stato un piacere.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Piacere mio ... e nonostante gli inconvenienti tecnici, siamo arrivati alla fine...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:40 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Un saluto e un abbraccio!

 
Alle 6 ottobre 2014 23:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a La Moncada.

 
Alle 6 ottobre 2014 23:41 , Blogger Elle ha detto...

Da lassù.. sembro morta Alli.. ;)

Sono uno Spirito, sì, ma vivo :D

Grazie a voi per la musica, il mio pc era bloccato or ora, ma ho recuperato i saluti.
Alla prossima!

 
Alle 6 ottobre 2014 23:42 , Blogger LA MONCADA ha detto...

Ciao!

 
Alle 6 ottobre 2014 23:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Elle, sai bene cosa intendo, e so bene che non sei morta ;)*

 
Alle 6 ottobre 2014 23:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao La Moncada...

 
Alle 6 ottobre 2014 23:48 , Blogger Elle ha detto...

:D SpiritOSA

 
Alle 6 ottobre 2014 23:51 , Blogger Alligatore ha detto...

...OSA...OSA.
Notte a tutti!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page