sabato 11 gennaio 2014

15 anni senza Faber

Immaginatevi i protagonisti delle canzoni di Faber 15 anni fa, appena saputo la brutta notizia ... smarrimento, malinconia, tristezza, perché il proprio papà era morto, ma poi, la consapevolezza di far parte di un patrimonio condiviso da un popolo intero, di essere vivi sempre nella memoria collettiva, e Fabrizio De André vivo con loro.



Queste sono solo alcune tavole, nella versione a colori, del libro a fumetti Ballata per Fabrizio De André, di Sergio Algozzino, BeccoGiallo editore. Un libro per me prezioso, fatto da dio, per appassionati e non del cantautore genovese scomparso 15 anni fa. 

Etichette: , , , , , , , , ,

28 Commenti:

Alle 12 gennaio 2014 09:27 , Blogger Bartolo Federico ha detto...

non sono mai stato un fan della musica italiana. Ma "Anime Salve" ha un posto di rilievo nel mio cuore.ciao

 
Alle 12 gennaio 2014 09:42 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Becco Giallo fa sempre belle cose.
La morte di De Andrè è stata una di quelle notizie che tutti si ricordano dov'erano quando l'hanno sentita, come succede per gli avvenimenti epocali.

 
Alle 12 gennaio 2014 10:55 , Blogger Blackswan ha detto...

Sono già passati quindici anni...inutile dire che il vuoto lasciato da Faber si sente tutto.Io non amo molto la musica italiana, ma i suoi dischi li ho tutti. e li amo tutti, dal primo all'ultimo.

 
Alle 12 gennaio 2014 12:17 , Anonymous Sandra ha detto...

Fabrizio De Andrè ha lasciato un valore immenso con i suoi testi e la sua musica, grandi ricordi legati a lui, cassette in auto sentite all'infinito. Banalmente immortale anche se son già passati 15 anni.

 
Alle 12 gennaio 2014 13:44 , Blogger Alligatore ha detto...

@Bartolo Federico
Io conosco poco De André, ma ci sono alcune canzoni che valgono cento album di qualsiasi altro, i personaggi ti parlano, ha saputo creare un mondo ...
@Silvia
Vere entrambe le cose ... infatti, volevo fare un post dicendo: voi dove eravate quando avete sentito la notizia della sua morte? Ma non mi ricordo più dove ero io ;)
@Black
Già, signora mia, come passa il tempo... ;)
@Sandra
Concordo, sono passati 15 anni, e il suo nome è sempre più brillante. Un grande, tra i cantautori possiamo dire il maggiore ...

 
Alle 12 gennaio 2014 15:33 , Blogger Felinità ha detto...

Manca, eppure non mi sembrava così tanto , anche se in effetti ricordo quando l'ho saputo e sono giusto tanti anni, ma forse perchè chi amiamo è sempre con noi, e ascoltando le sue canzoni e ricordando qualche volta con amici delle sue battute o aneddoti, e qui a Zena ce nè a iosa, è come fosse sempre qui, come se aspettassimo un altra canzone nuova. Baci Ally

 
Alle 12 gennaio 2014 17:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Sicuramente nei luoghi dove ha vissuto, dove amici e conoscenti, o semplicemente chi l'ha visto solo una volta, lo ricordano, l'emozione è più forte. Baci a te Felinità ...

 
Alle 12 gennaio 2014 18:23 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

Bellissima iniziativa..

 
Alle 12 gennaio 2014 18:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Serena, è un libro che mi piace sfogliare spesso, un gioiellino ben calibrato e curato nei minimi dettagli.

 
Alle 12 gennaio 2014 18:37 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Tra l'altro ultimamente ho comprato altri libri di questo editore.
Saluti a presto.

 
Alle 12 gennaio 2014 18:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai fatto bene Cavaliere, perché fa sempre ottimi prodotti ... dovrei pubblicare altre mie rece presto.

 
Alle 12 gennaio 2014 19:29 , Blogger George ha detto...

Con un bel video l'ho voluto omaggiare pure io. Bel fumetto Ally, anzi, ge-nia-le!

 
Alle 12 gennaio 2014 20:23 , Blogger Minerva ha detto...

Io ero in cucina, col mio ex fidanzato. Non avevamo mai parlato di musica italiana e tendenzialmente siamo esterofili e sul genere punk/dark. Quando diedero la notizia al telegiornale e ripercorsero le sue canzoni facendo sentire l'attacco di ciascuna, io e il mio ex ci mettemmo a cantarle una dopo l'altra. Le conoscevamo tutte, con tutte le parole, entrambi.

 
Alle 12 gennaio 2014 21:06 , Blogger Giulio GMDB© ha detto...

De Andrè non può banalmente venir considerato solo "musica italiana": lui era un poeta. I testi delle sue canzoni andrebbero studiati al pari di Leopardi, Foscolo, ecc...

 
Alle 12 gennaio 2014 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

@George
Ho visto, ho visto, tra l'altro di una delle sue canzoni preferite. Gr-a-zie!
@Minerva
Bel ricordo, veramente bello, io, come dicevo sopra, non mi ricordo dove ero e cosa facevo, ma non ho un ricordo bello come te. Ero incredulo, mi pareva impossibile ...
@Giulio GMDB©
Vero, credo che ci sarebbero molte generazioni di insegnanti pronti a farlo ... e allora, si faccia, perdinci.

 
Alle 12 gennaio 2014 21:39 , Blogger Elle ha detto...

BeccoGiallo è un habituè della palude ;) De Andrè lo conosco e non lo conosco, però ci credo che era un poeta come si dice quassù.

 
Alle 12 gennaio 2014 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, sì Elle, mi piacciono troppo i fumetti di casa BeccoGiallo (e nei prossimi post ne parlerò ancora). Quanto a Faber, pure io non sono un grande conoscitore (più che altro, dai tanti dischi del fratellino maggiore, suo grande fans).

 
Alle 12 gennaio 2014 22:04 , Blogger francesca ha detto...

Certo che il tempo vola!! Io conosco tutte le canzoni di Fabrizio, il mio è stato, ai tempi, un amore a primo ascolto e per me, nonostante il tempo passato, lui vive sempre in ciò che "è stato". Grazie per le informazioni sul libro, lo comprerò ad occhi chiusi.
Buona serata.
Francesca

 
Alle 12 gennaio 2014 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, Fra, credo che lui viva in quello che è stato, nelle sue canzoni, nei personaggi delle sue canzoni, per questo, mi piace un sacco questo libro, che consiglio veramente con il cuore (come faccio sempre, ma qui ancora di più). Buona serata a te Fra...

 
Alle 13 gennaio 2014 09:55 , Blogger Linda ha detto...

Non ho mai smesso di ascoltarlo, anzi, da quando non c'è più i suoi testi e le sue canzoni hanno un sapore di infinito che mi emoziona.

 
Alle 13 gennaio 2014 14:56 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

credo che piacerebbe molto anche a me sfogliarlo! buona settimana!

sere

 
Alle 13 gennaio 2014 16:15 , Blogger Ernest ha detto...

Ricordo come se fosse ieri la piazza piena al suo funerale... artisti... gente si ogni genere. .. bandiere anarchiche

 
Alle 13 gennaio 2014 19:07 , Blogger giovanotta ha detto...

grazie per la segnalazione.
io non me lo ricordo dov'ero quando ho sentito la notizia.. ma concordo con Felinità, quelli che abbiamo amato sono sempre con noi e se sono artisti, ancora di più perché ci restano le loro opere, che sono di tutti
(pensa che l'altro giorno su facebook questa canzone l'ha messa la madre di Vik Arrigoni..

http://www.youtube.com/watch?v=SlwCeisHWUc&feature=share

ciao

 
Alle 13 gennaio 2014 20:25 , Blogger bibliomatilda ha detto...

Grazie All, domani lo cerco nella mia libreria. Grazie.

PS: abbiamo iniziato l'anno nuovo, auguri a te e a me e a tutti quelli che ci amano :-)

 
Alle 13 gennaio 2014 20:27 , Blogger bibliomatilda ha detto...

Beh, ovvio, anche a tutti coloro che amiamo! … ma se ben ricordo, Faber amava quelli… non proprio amati da tutti…almeno alla luce del sole… voglio dire! Un bacio grande grande a todos

 
Alle 13 gennaio 2014 20:38 , Blogger Alligatore ha detto...

@Linda
Per certe sue canzoni è così pure per me.
@Sere
Buona settimana a te, ci credo...
@Ernest
Già, un funerale di popolo...
@Giovanotta
Mi fa piacere quello che dici, mi piace questo legame con Vik, dopo me la sento, grazie.
@Bibliomatilda
Un bacio a todos, sì a todos ;)

 
Alle 15 gennaio 2014 21:43 , Blogger redcats ha detto...

Che forza!

 
Alle 16 gennaio 2014 01:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, notevole!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page