mercoledì 31 luglio 2013

Goose Festival, ogni sera un paludato ...

Nella mia provincia sono rare le grandi rassegne, lo dico spesso ai musicanti che me ne chiedono. Uno dei pochi festival estivi validi è questo Goose Festival, in quel di Zevio, distante abbastanza dalla mia palude perché io non ci sia andato, ma valido tanto perché lo segnali. Quest'anno poi, ogni sera ci sarà almeno un musicante passato sul mio blog per l'intervista in palude.  Giovedì 1 agosto Dagger Moth, venerdì 2 Eterea Postbong Band, sabato 3 Lucertulas, domenica 4 C+C=Maxigross. E giovedì ci saranno pure i Perturbazione, intervistati nel lontano 2005, tramite mail per Smemoranda. Vi lascio un pezzo di quella vecchia intervista e vi invito ad andare al Goose Festival


29.6.2005
INTERVISTA AI PERTURBAZIONE


Recentemente vi ho parlato di Canzoni allo specchio, intimo album pieno zeppo di canzoni d'amore. Canzoni d'amore mai banali o scontate, lontane dalle solite rime sull'argomento che si sono spesso sentite sul suolo italico. Canzoni d'amore perturbanti su amori finiti male e sul masochistico ripensare a quello che è stato e mai più sarà. Il tutto trattato con garbo e ironia, musicalmente perfetto, arrangiato con stile, lo stile unico e inconfondibile dei Perturbazione, band piemontese nata alla fine degli anni Ottanta sui banchi di un liceo di Rivoli. Dopo i primi dischi cantati in inglese, con riferimenti musicali a gruppi quali Smiths, R.E.M. e  richiami letterari a Hubert Selby jr e Ian McEwan, sono passati, da sette anni a questa parte, a cantare in italiano. Una scelta felice, come dimostra "Canzoni allo specchio", disco maturo, ricco di suoni e passaggi originali. Il cd mi è piaciuto così tanto, che mi è venuta voglia di parlarne con uno dei responsabili diretti, Gigi Giancursi, chitarrista del gruppo nonché autore, assieme agli altri, dei testi e della musica. Lui, gentilissimo, si è sottoposto alle domande alligatoriane tramite mail. Ecco cosa ci ha rivelato ...



Carmen Consoli ha detto: "Io non credo di fare rock, se lo si intende in un senso troppo comune, con la massa del volume e la distorsione a tutti i costi delle chitarre. Se invece per rock si intende tutto ciò che è destabilizzante, allora si, io suono rock". Che ne dici, i Perturbazione suonano rock? 

Ci sono canzonette dei Velvet Underground che nascondono un abisso. Lo stesso ragionamento vale per i Beatles. La storia è piena di gruppi che del Rock hanno preso solo l’estetica, vedi i Rolling Stones che, nel confronto con la biografia dei Beatles sembrano delle educande di provincia. In questo senso ci riconosciamo nell’affermazione di Carmen Consoli ed è anche il motivo per cui in tutti questi anni abbiamo portato avanti un gruppo con un nome così distante da quello che apparentemente facciamo. Perturbazione indica anche qualcosa che sta per increspare una superficie che prima era calma.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

9 Commenti:

Alle 31 luglio 2013 12:01 , Blogger m4ry ha detto...

Allora mi raccomando...godine al massimo :)
Un abbraccio e buona giornata !

 
Alle 31 luglio 2013 12:56 , Blogger chaill ha detto...

Non li conosco, ma se suonano ciò che è destabilizzante, mi possono interessare.
Carmen Consoli è un mondo a parte: tutto suo, intoccabile.

 
Alle 31 luglio 2013 15:28 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

Divertitiii!
Io venerdì sarò a Verona per un live del gruppo del mio Lui, spero tanto di non morì da caldo...

 
Alle 31 luglio 2013 17:16 , Blogger Sole ha detto...

belli i festival :) e grandi paludati che ci saranno!
Peccato non riuscire a venirci!!! è sempre una garanzia chi passa da te in palude!

 
Alle 1 agosto 2013 01:19 , Blogger Elle ha detto...

Cosa vuol dire "goose festival"?? Questo è il Festival della Palude dell'Alligatore!!

 
Alle 1 agosto 2013 19:26 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Bravo, Al, che sei sempre sul pezzo!

 
Alle 1 agosto 2013 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

@M4ry
Grazie, cercherò, cercherò ;)
@Chaill
Suonano da un bel po', e suonano veramente così, meritano di essere sempre più conosciuti, come la Carmen ;)
@Serena
Dai, per un po' di caldo (che abbiamo atteso per molti mesi), non morirai. Ma dove suona il tuoi lui? Fammi sapere, io domani intervisto, altrimenti sarei venuto molto volentieri a vedere te e sentire lui ...
@Sole
Grazie, devo dire che anche gli altri nomi, sono veramente importanti (potrebbero essere passati, o passare in futuro in palude)... spero di riuscire ad andare almeno una sera...
@Elle
Vuol dire festival dell'oca, goose = oche. Non è un festival legato alla mia palude (anche un po' distante, anche se nella stessa provincia), però hanno suonato molte volte gruppi passati di qui, quest'anno uno per sera... un caso fortuito.
@Adri
Grazie, non posso farne a meno, è la mia vera malattia ;)

 
Alle 2 agosto 2013 21:20 , Anonymous Mad Chickens ha detto...

Prova Mad per l'Alligatore :D

 
Alle 2 agosto 2013 21:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Perfettamente riuscita ... tra 3 minuti nell'altro post ;)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page