mercoledì 12 giugno 2013

Buon compleanno REFERENDUM

Due anni fa una vittoria incredibile, schiacciante, di popolo, perché non ne potevamo più di una politica ancella dell'economia malata, serva dei poteri forti, che non faceva altro che svuotare le nostre tasche facendosi scudo della burocrazia europea e delle sue assurde leggi di bilancio.  Un periodo bello intenso politicamente, con manifestazioni ogni sabato, nuovi sindaci non espressione dei partiti, ma della società civile vera, di una sinistra autentica, dal basso senza retorica. 

Il Referendum vinto anche in Rete, grazie al passaparola tra di noi, quell'intenso lavorio tra mail e appelli di ogni tipo (vi ricordate?), probabilmente determinante per superare il quorum, il vero baluardo da battere. Io ci avevo creduto fino in fondo fin dall'inizio, anche perché da dieci anni seguivo, tra riunioni e comitati, la lotta contro la privatizzazione dell'acqua e di tutti i servizi pubblici. Una lotta che deve continuare, perché, come sanno i veri rivoluzionari, la lotta è continua, è una rivoluzione permanente delle coscienze, oppure non è nulla. Ecco perché rivendico, con questo simbolo, la mia adesione ideale allora, una delle cose più belle fatte come Alligatore, assieme a tutti i blogger impegnati e invito tutti voi a ricordare. Un modo per dire "ci siamo", nonostante tutto ci crediamo ancora. Sappiamo usarla bene questa macchina.
Da allora molta acqua è passata sotto i ponti, metaforica e reale: si sono imposti governi in alcuni paesi europei, è aumentata la crisi, con disoccupazione record, drammi e scelte politiche irrazionali, leader populisti, scontento in piazza represso duramente come si era ricominciato a Genova 2001. L'economia neoliberista, responsabile della crisi, continua, a destra e a sinistra (o presunta tale), ad essere seguita in modo stupido e arrogante. L'Europa impone sacrifici alla sua gente, per rincorrere la crescita impossibile delle economie emergenti. Penso alla Cina, all'India, al Brasile, paesi immensi,  che hanno imboccato la via dello sviluppo di tipo occidentale, quindi uno sviluppo malato, infelice, inconcludente, uno sviluppo saturo di inquinamento, morte del pianeta e delle coscienze, alienazione. Ecco perché questa crisi dovrebbe essere l'occasione di un ripensamento generale. Il pistolotto è finito. Pensiamoci, ricominciamo a sbandierare e a tirare qualche sberla come ci ha insegnato il vecchio Tognazzi ...

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

21 Commenti:

Alle 12 giugno 2013 14:01 , Blogger Cri ha detto...

Bel post Alli, hai fatto bene a ribadire qualche concetto. Bisogna stare sempre all'erta, anche dopo che si crede di aver vinto, anzi a maggior ragione, tanto per controllare che quella voce di popolo venga davvero ascoltata...

 
Alle 12 giugno 2013 14:56 , Blogger dm ha detto...

condivido quel che hai scritto!

 
Alle 12 giugno 2013 15:33 , Blogger m4ry ha detto...

E' così..non si finisce mai di lottare e di stare sull'attenti..il referendum è uno strumento democratico importantissimo per far valere l'opinione del popolo..
Bellissimo post..come sempre sei attento..grazie Alli :)

 
Alle 12 giugno 2013 18:08 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cri
In questo caso è più che doveroso, perché con il nucleare ci provano sempre e con la questione acqua e beni comuni, nascondendosi vergognosamente dietro l'Europa delle banche, non hanno ancora rispettato pienamente il referendum. A parte Napoli, mi pare nessuno lo abbia rispettato...
@dm
Grazie, e benvenuta in palude.
@M4ry
Condivido, e con la Rete il popolo ha dimostrato che si è potuto superare il quorum. Una lezione da tenere a ment.

 
Alle 12 giugno 2013 20:00 , Blogger Sole ha detto...

Una mia specialità le sberle ;) hai fatto bene ricordare, bel post, che condivido. Molte cose rientrano nel dimenticatoio, come se un Si avesse fatto la vera differenza, invece poi ci di accorge che i furbetti son sempre pronti a fregare la nostra voce. Bravo, mi piace la tua iniziativa del ricordo!

acqua x tutti e la borraccia Peace & Love sempre con me :)

 
Alle 12 giugno 2013 20:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Cara Sole, spero che i ricordi si moltiplichino nella blogosfera, allora grande protagonista della mobilitazione. Sognai quelle sberle ancora la domenica, e lunedì si concretizzarono nella vittoria che molti non pensavano possibile. Non conoscevano la forza del web, che si manifestò così, per la prima volta in Italia, il 12 e 13 giugno di soli due anni fa...

 
Alle 12 giugno 2013 20:24 , Blogger George ha detto...

Grazie Ally, condivido il tuo pensiero, tanto che ne ho fatto un post pure io.

 
Alle 12 giugno 2013 20:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te George, ora vengo a vedere.

 
Alle 12 giugno 2013 22:52 , Blogger Elle ha detto...

ihih ho festeggiato anche io (prendendo in prestito la tua foto) ;)

 
Alle 12 giugno 2013 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Elle, ora vengo a vedere ;)

 
Alle 12 giugno 2013 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, geniale Elle il titolo del tuo post ... già, non sempre ;)

 
Alle 12 giugno 2013 23:11 , Blogger Elle ha detto...

;)

 
Alle 13 giugno 2013 00:47 , Blogger Sole ha detto...

Lo moltiplicherò pure io ;)

 
Alle 13 giugno 2013 01:19 , Blogger Sole ha detto...

Manco un'iniziativa veneta...uhm...

 
Alle 13 giugno 2013 14:02 , Anonymous evergreen ha detto...

A due anni dalla grande vittoria bisogna chiederci: che obiettivi abbiamo raggiunto?

 
Alle 13 giugno 2013 21:19 , Blogger Alligatore ha detto...

@Elle
Hai visto che presto che sono andato a letto ieri? ... il mio lavoro mi ammazza. Che schifezza.
@Sole
Grazie, moltiplicato dal sole, che ride ;)
@Sole 2
Sì, l'ho notato, ma questo blog, per fortuna, va oltre, come ben sai ...
@Evergreen
Intanto bisogna festeggiare, per ricordare cosa abbiamo fatto. Poi chiedere ai politicanti che siedono in parlamento, e magari sono saliti all'ultimo momento sul carro dei vincitori (leggi Pd), cosa intendono fare, visto che ora sono pure al governo: ascoltano i diktat dell'Europa dei capitali oppure i propri cittadini? Poi, agire di conseguenza ...

 
Alle 13 giugno 2013 21:25 , Blogger ©iBi ha detto...

Ciao a tutti (Cris Vandemarziano)

 
Alle 13 giugno 2013 21:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Cris Vandermarizano, tra 3 minuti esatti ci becchiamo nel post che seguirà questo ... colelgamento da Marte riuscito. A proposito, l'acqua su Marte è privata o pubblica? ;)

 
Alle 13 giugno 2013 21:29 , Blogger ©iBi ha detto...

Ciao Alligatore! OK... Pubblica!!!

 
Alle 13 giugno 2013 21:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Pubblicato!

 
Alle 15 giugno 2013 19:02 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Peccato che quel movimento non abbia condizionato o abbia spinto a sufficienza la politica in direzioni giuste di progresso.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page