giovedì 9 maggio 2013

Due parole con Manuel Volpe



Per la prima volta in palude Manuel Volpe, giovane musicante di Jesi, di origini siciliane. Di lui si sa poco, a parte le tante esperienze musicali accumulate nonostante la giovane età (è del 1988). Di formazione jazz, ha il gusto per la contaminazione e per la citazione. Ascoltando le sue canzoni, si ha come l’impressione siano nate per il cinema. Nove pezzi da ascoltare e riascoltare, che si illuminano un po’ per volta, come le luci della notturna copertina (perfetta per rappresentarli): una voce un po’ roca, mandolino, banjo, sax, violini, piano, clarinetto, fiati …una bellezza unica nell’attuale panorama underground. Un mischiare in modo sapiente tante influenze, tra il classico e la world meno modaiola, ritmi cubani e temi mediterranei, momenti cinema, la musica tzigana.
Dato alle stampe per Goat Man Records, edizioni/promozioni ABuzzSupreme, Gloom Lies Beside Me As I Turn My Face Towards The Light, uscirà ufficialmente domani, 10 maggio (tra qualche ora), ma ha già incantato il mio lettore cd e se ne parla in giro. La cosa nuova della nostra musica? Potrebbe essere. A me ha ricordato molto l’incontro tra Tom Waits e John Lurie nel film Daunbailò di Jarmusch (quello con Benigni, finito con loro in carcere e poi perso nelle paludi della Louisiana). C’è questa atmosfera magica, sospesa. Si sente poi, che Gloom Lies … è nato nel corso del tempo, perché, nonostante la freschezza e le emozioni ad ogni ascolto, è un album dove tutto è al suo posto. Ci ha messo tre anni Manuel per finirlo, lavorandolo fino all’ultimo... ma prima di uscire ufficialmente, un passaggio in palude mi sembra giusto. Pronti?
PER CONOSCERLO MEGLIO CLICCA QUI

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

128 Commenti:

Alle 9 maggio 2013 21:32 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

è permesso?

 
Alle 9 maggio 2013 21:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Prego, prego, entra pure Manuel ...

 
Alle 9 maggio 2013 21:33 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Ciao Alligatore, se non ti dispiace tengo le scarpe

 
Alle 9 maggio 2013 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella questa entrate in scena così discreta ... benvenuto in palude Manuel.

 
Alle 9 maggio 2013 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti conviene tenere le scarpe, perché c'è ancora freddo ... spero non siano d'alligatore ;)

 
Alle 9 maggio 2013 21:34 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Ciao! Sono nel bel mezzo di una festa di compleanno, ti salutano tutti

 
Alle 9 maggio 2013 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Maddai, che bello ... e io saluto loro. Ma sei tu il festeggiato?

 
Alle 9 maggio 2013 21:37 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

No no. Il festeggiato è un mio caro amico, grande musicista che tra l'altro festeggia come me, l'uscita del disco della sua band questo mese. (Io Monade Stanca - Three Angles)

 
Alle 9 maggio 2013 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello, bello, tu festeggi domani invece, l'uscita ufficiale di Gloom Lies Beside Me As I Turn My Face Towards The Light ...che dici, ne parliamo?

 
Alle 9 maggio 2013 21:39 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

esatto! volentieri. è qui presente anche Maurizio, musicista e coproduttore dell'album, quindi siamo proprio tutti!

 
Alle 9 maggio 2013 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

... e allora faccio partire il cd e vado con le domande, per allietare l'allegra festicciola tra un bel gruppo di musicanti. Bella questa immagine.

 
Alle 9 maggio 2013 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Partito, e allora ti chiedo: come è nato?

 
Alle 9 maggio 2013 21:41 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

spara!

 
Alle 9 maggio 2013 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è nato Gloom Lies Beside Me As I Turn My Face Towards The Light

 
Alle 9 maggio 2013 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

... ?

 
Alle 9 maggio 2013 21:44 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

L'album è nato lentamente, nel corso degli ultimi 5 anni. Avevo numerosi brani appuntati qua e là e un bel giorno, proprio dopo l'incontro con il buon Maurizio, ho deciso di iniziare le registrazioni in una bellissima cascina immersa nelle langhe piemontesi - località: Borgomale

 
Alle 9 maggio 2013 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Bellissima immagine nelle Langhe ... 5 anni per partorirlo? Un bel periodo di affinamento...

 
Alle 9 maggio 2013 21:47 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

la maggior parte dei brani che figurano sull'album sono proprio nati e maturati durante le sessioni di registrazione che, difatti, si sono protratte per quasi 3 anni....diciamo che me la sono presa comoda!

 
Alle 9 maggio 2013 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci vuole il tempo che uno crede ... lungo anche il titolo.

 
Alle 9 maggio 2013 21:48 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

esatto affinamento è la parola giusta

 
Alle 9 maggio 2013 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo titolo?

 
Alle 9 maggio 2013 21:49 , Blogger Elle ha detto...

Ciao, posso festeggiare con voi? :)

 
Alle 9 maggio 2013 21:49 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) 5 anni in cui presumo che Manuel abbia anche fatto altro! il pezzo più vecchio risale a 5 anni fa, il più recente a qualche mese. Anche le sessioni sono state per così dire diffuse: un periodo intenso in campagna, poi la revisione di qualche arrangiamento, incisioni di nuovi strumenti, ulteriori revisioni, ecc.

 
Alle 9 maggio 2013 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché no? ...ciao Elle. Rimasto del frizzantino per Elle Manuel?

 
Alle 9 maggio 2013 21:50 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Certo Elle, benvenuta!

 
Alle 9 maggio 2013 21:50 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

dunque il titolo....premetto che non è farina del mio sacco

 
Alle 9 maggio 2013 21:51 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

ma di una mia amica, qui presente alla festa, che, dopo aver letto i testi e ascoltato i brani, una sera in osteria se ne esce fuori con questa idea di titolo così descrittivo e allo stesso tempo velato.

 
Alle 9 maggio 2013 21:52 , Blogger Elle ha detto...

Mi piacciono le cose lente, fatte secondo il loro tempo.
(Sì, per favore, un bel bicchiere, devo digerire la cena ;) )

 
Alle 9 maggio 2013 21:53 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) meno frizzantino e più sambuca per Elle

 
Alle 9 maggio 2013 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

La festa si sta animando ...ma quanti siete?

 
Alle 9 maggio 2013 21:54 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Per tornare al titolo, per me questo titolo rappresenta la giusta chiave di lettura con cui avvicinarsi all’ascolto dell’album.
Vedi, i testi, se presi letteralmente, sembrano intrisi del più inguaribile nichilismo. In realtà è proprio il contrario e a dirlo è il titolo.
Quindi “The Gloom” è proprio il nichilismo, “The Light” è l’eterno desiderio di conoscenza della verità che oggi si è perso nel mare delle giustificazioni spacciate per verità

 
Alle 9 maggio 2013 21:55 , Blogger Elle ha detto...

Per me il titolo è velatissimo: cosa significa in italiano?

Maurizio, perché proprio sambuca? Se posso scegliere, allora.. ehm..

 
Alle 9 maggio 2013 21:57 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

l'oscurità/il buio che sta al mio fianco mentre volgo lo sguardo verso la luce

 
Alle 9 maggio 2013 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Molto poetico, e pieno di speranza, come lo leggo io, che sono un inguaribile ottimista ...

 
Alle 9 maggio 2013 21:59 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

bravo!!

 
Alle 9 maggio 2013 21:59 , Anonymous walter ha detto...

ciao! ma c'è della topa alla tua festa?

 
Alle 9 maggio 2013 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Walter, benvenuto in palude ...ma tu sei alla festa e ci scherzi su? ;)

 
Alle 9 maggio 2013 22:01 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio per Walter): il minimo indispensabile. Per Elle: sennò ti concedo un montenegro

 
Alle 9 maggio 2013 22:01 , Blogger Elle ha detto...

Bello. A me piace stare al buio e osservare la luce (a parte quando sono nel buio più profondo e spero di rivedere la luce). Non avevo mai pensato di averlo al mio fianco.. e guardare assieme la luce che si avvicina a noi. Mi piace.

 
Alle 9 maggio 2013 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 9 maggio 2013 22:02 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Su ragazzi ricomponiamoci...

 
Alle 9 maggio 2013 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho indovinato, Walter è alla festa ;)
E ci prova ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 9 maggio 2013 22:04 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

grazie Elle!
Allora, abbiamo iniziato nel 2011 con le prime take. Avevo in testa gran parte degli arrangiamenti, molti erano scritti altri sono usciti fuori durante le riprese, sulla base degli strumenti a disposizione e dalle idee fondamentali di Maurizio e Massimiliano (il tecnico del suono).

 
Alle 9 maggio 2013 22:05 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Ciò detto, ho impiegato quasi tre anni a finirlo perché, a disco concluso, mi è sembrato giusto dire: “ok, bello. Mi piace. Ora però lo rifacciamo togliendo tutto il superfluo e lasciando solo l’essenziale, si cambiano le tonalità e lo si suona più piano, togliamo 3 brani e ne aggiungiamo 2”. Ripensando oggi alla gestazione, diciamo che mi sono concesso una preproduzione con i fiocchi.

 
Alle 9 maggio 2013 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Un lavoro lungo e ben coordinato ... con molti amici nei punti giusti.

 
Alle 9 maggio 2013 22:07 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

moltissimi amici! ed è questo uno degli aspetti più importanti e che ha reso la lavorazione un'esperienza indimenticabile

 
Alle 9 maggio 2013 22:07 , Blogger Elle ha detto...

Manuel, e non ho ancora detto tutto (ho fatto partire anche io la musica). Per ora dico "rapita" (questa sono io).

 
Alle 9 maggio 2013 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

... e allora ditemi qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di Gloom Lies …? ... uno a testa di tutti i presenti ;)

 
Alle 9 maggio 2013 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Capisco cosa intende Elle per "rapita" ... lo sono io da un bel po'. Direi un arrangiamento con i controfiocchi ... non si sentono spesso tutti questi strumenti insieme.

 
Alle 9 maggio 2013 22:10 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Io personalmente ricordo la take di “Penumbra” suonata di notte all’aperto. Massimiliano aveva preparato tutti i microfoni per riprendere il clarinetto di Maurizio nel prato. Mauri suona due note e subito le cicale e i grilli cominciano ad alzare il volume dei loro versi, forse spaventanti o forse invitati dalle sue note. È stato un momento davvero emozionante.

 
Alle 9 maggio 2013 22:11 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Grazie davvero

 
Alle 9 maggio 2013 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Bel momento quello con i grilli e le cicale ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Ne avrete sicuramene altri ... magari escono nel preseguio della festa.

 
Alle 9 maggio 2013 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Presguio con le domande ;)

 
Alle 9 maggio 2013 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Se questo disco fosse un concept-album su cosa sarebbe? … forse lo è.

 
Alle 9 maggio 2013 22:16 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio): ricordo con gran piacere inattesi momenti di convivialità, grandi sessioni in cucina (storica la pizza alta più di un accendino BIC, uno dei capolavori dei nostri fedeli uomini di mano Brasa e Bum -quest'ultimo, detto per inciso, è il festeggiato nonché chitarrista dei Monade Stanca - vedi sopra)

 
Alle 9 maggio 2013 22:17 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) forse sulla pizza di Brasa e Bum? un inno all'amicizia? un peana alle bevute tra amici? un epitaffio alla noia? esticazzi?

 
Alle 9 maggio 2013 22:18 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Scusa Alligatore...per me lo è

 
Alle 9 maggio 2013 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Bisogna provarla questa pizza ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:19 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

nella misura in cui ho cercato una certa coesione dei brani, scartando anche episodi a cui tenevo molto per non lasciarli isolati. Se dovessi individuare un tema, direi l'identità

 
Alle 9 maggio 2013 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Scusa di che?... mi sembra un bel concept-album, sarà molto apprezzato qua in palude ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Sia per la pizza, l'identità esticazzi ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:21 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Si ho provato a utilizzare la musica come uno strumento di conoscenza, un diverso linguaggio con cui provare ad accedere alla realtà a partire da altre prospettive

 
Alle 9 maggio 2013 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

... e hai visto la luce ;)

 
Alle 9 maggio 2013 22:22 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

macchè!!!

 
Alle 9 maggio 2013 22:22 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

pero ho fatto un disco!

 
Alle 9 maggio 2013 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ... che vedrà la luce tra poche ore.

 
Alle 9 maggio 2013 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferisci? Qualche pezzo del quale vai più fiero di Gloom Lies Beside Me As I Turn My Face Towards The Light? … che ti piace di più fare live?

 
Alle 9 maggio 2013 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Che vi piace di più... visto che siete in tanti, una moltitudine...

 
Alle 9 maggio 2013 22:26 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

sono molto legato a The Latest Rose perché è il frutto di un lavoro estenuante di revisione e riscrittura. Poi c'è un'ospite speciale, Amy Denio, una musicista di Seattle con un talento smisurato e di una sensibilità unica che ha registrato i cori e le fisarmoniche.
Tu Mauri?

 
Alle 9 maggio 2013 22:28 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) mi riesce estremamente difficile attribuire una preferenza. Per me lavorare a questo disco è stata un'esperienza fantastica, un regalo enorme che mi sono ritrovato a scartare a sei mesi dal mio compleanno. E poi è stata un'occasione inaspettata per riprendere in mano il clarinetto, dopo 12 anni che non lo toccavo...!

 
Alle 9 maggio 2013 22:29 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) insomma i pezzi mi piacciono tantissimo, posso dirti che mi diverto molto a suonare dal vivo Lay to Rest, un pezzo elegante e anche un po' porco

 
Alle 9 maggio 2013 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

... 12 anni? Non si direbbe. Il clarinetto, assime ad altri strumenti, dona la disco un fascino incredibile.

 
Alle 9 maggio 2013 22:29 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(maurizio) scusa volevo dire porno

 
Alle 9 maggio 2013 22:30 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) 12 anni: sai, sulla performance io non c'entro, è l'entusiasmo che ha fatto tutto da sé!

 
Alle 9 maggio 2013 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, i pezzi da voi citati mi piacciono un sacco (gran professionsita la Denio), ma il mi preferito, tra tutti, è Maria Magdalena, vicino, se vuoi Lay to Rest.

 
Alle 9 maggio 2013 22:31 , Blogger Elle ha detto...

A me piace tantissimo Maria Magdalena, quando la ascolto mi ritrovo in una piazza a ballare :) ma anche le altre tre che ci sono su SoundCloud sono bellissime!

 
Alle 9 maggio 2013 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

... anche se manca il clarinetto.

 
Alle 9 maggio 2013 22:33 , Blogger Elle ha detto...

MA c'è la clave...

 
Alle 9 maggio 2013 22:33 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Maurizio è un musicista incredibile. Il suo contributo è stato fondamentale, di sicuro senza il suo contributo l'album sarebbe stata tutt'altra cosa. Quindi mi piace dividerne ogni merito, i difetti quelli no, sono di mia responsabilità!

 
Alle 9 maggio 2013 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Concordo poi con Elle, difficile sceglierne una ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito Goat Man Records… con il supporto promo di ABuzzSupreme. Come vi siete incontrati e come avete lavorato insieme?

 
Alle 9 maggio 2013 22:36 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Con Frank di Goat Man siamo amici da diverso tempo, quindi è stato piuttosto bello avere il suo supporto per la realizzazione finale dell’album, so che ha fatto dei sacrifici per riuscirci e di questo gliene sarò per sempre grato.

 
Alle 9 maggio 2013 22:37 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Con Andrea di ABS invece ci siamo sentiti via email a settembre dello scorso anno. Io ero incuriosito dalla sua attività e avevo piacere di fargli sentire quello che stavo facendo. Lui si è subito mostrato interessato e così abbiamo cominciato a conoscerci un po’ meglio. Oltre alle sue capacità come professionista, è riuscito subito a ispirarmi fiducia e questo è molto importante per me.

 
Alle 9 maggio 2013 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Grande Frank, credo che fare le cose per passione sia l'unica ...e Andrea è un personaggio molto umano. Lo conosco da dieci anni circa, solo per mail ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina molto suggestiva, che bisogna guardare bene da vicino per capirla … delle lucine, da feste… è la festa di questa sera, giusto? Come è nata e chi ne è l’autore?

 
Alle 9 maggio 2013 22:41 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Si, sono delle lucine di natale!!

 
Alle 9 maggio 2013 22:42 , Blogger Elle ha detto...

Tante piccole lucine sono meglio di una grande?

 
Alle 9 maggio 2013 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

... e chi fa da albero? Sei tu?

 
Alle 9 maggio 2013 22:42 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

L’idea era quella di rappresentare una porzione di cosmo delimitata dalla figura che la contiene. Questa figura è come un demiurgo che crea, sorregge (in copertina), culla (nella foto dell’interno) e produce nuove connessioni (altra foto interna).

 
Alle 9 maggio 2013 22:43 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

sono io, ma non è importante il fatto che sia io, infatti non si vede mai il volto

 
Alle 9 maggio 2013 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Una volta ho visto un concerto, con il musicista al buio, coperto da lucine come quelle della tua copertina.

 
Alle 9 maggio 2013 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

A propopostio, parliamo di live. Come e dove presenterete/avete presentato l’album? …

 
Alle 9 maggio 2013 22:47 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Da ieri ho cominciato un piccolo tour promozionale nelle radio di nord e centro Italia insieme a Maurizio e Simone alle percussioni, che mi aiuteranno a suonare qualche brano appositamente riarrangiato in tre.

 
Alle 9 maggio 2013 22:47 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Sul sito troverete tutti gli appuntamenti (www.manuelvolpe.it).

 
Alle 9 maggio 2013 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, ho notato, scelta molto originale quella di iniziare dalla radio ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:48 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Per quanto riguarda il live, stiamo preparando qualcosa per questa estate anche se si partirà con il tour vero e proprio a settembre

 
Alle 9 maggio 2013 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Staremo attenti al sito allora ...

 
Alle 9 maggio 2013 22:49 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Merito di Michelle e Andrea di A Buzz Supreme, che hanno fatto davvero un mezzo miracolo!

 
Alle 9 maggio 2013 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Dici, il discorso delle radio?

 
Alle 9 maggio 2013 22:50 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

si!

 
Alle 9 maggio 2013 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire, una domanda che non vi ho fatto: un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 9 maggio 2013 22:53 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Urca…ci provo.
1) la domanda mancante: ?
2) l’appello: Se anche voi siete appassionati di teatro francese del seicento acquistate il primo volume di Maurizio Busca, l’edizione critica del “Thesée, ou le Prince reconnu” di J. Puget de La Serre, pubblicato dalla Dell’Orso di Alessandria.
3) il saluto: Ciao Maria Elisa
4) il non detto: ce l’ho sulla punta della lingua.
5) il non ricordato: continua a sfuggirmi.

 
Alle 9 maggio 2013 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Wow che finale con i controfiocchi ... Thesée, ou le Prince reconnu, segnato ;)

 
Alle 9 maggio 2013 22:55 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) fai un affare!

 
Alle 9 maggio 2013 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Manuel, grazie Maurizio, e ancora auguri al chitarrista dei Monade Stanca ... ad Elle e a tutti gli intervenuti. Pure a Walter ;)

 
Alle 9 maggio 2013 22:57 , Blogger Elle ha detto...

ahah bel finale bravo!

 
Alle 9 maggio 2013 22:57 , Blogger Elle ha detto...

Grazie a voi (io continuo a ballare). buonanotte a tutti :)

 
Alle 9 maggio 2013 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Un finale degno del disco e di tutta la chiacchierata ... grazie ragazzi.

 
Alle 9 maggio 2013 22:58 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Grazie a te Alligatore per lo spazio concesso. Qui ti salutano tutti. L'autrice del titolo dice: "see you later alligator!"

 
Alle 9 maggio 2013 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Un salut anche a lei, l'autrice del titolo (ma come si chiama?... si può sapere?).

 
Alle 9 maggio 2013 23:00 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) Ciao Alligatore, ciao Elle, ciao Walter! Incrociate le dita per noi e per i Monade Stanca!

 
Alle 9 maggio 2013 23:01 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

(Maurizio) la paternità del titolo spetta a Moushumi B. Grazie Moushumi!

 
Alle 9 maggio 2013 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

... ciao e grazie a Moushumi B.

 
Alle 9 maggio 2013 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a Manuel Volpe.

 
Alle 9 maggio 2013 23:03 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

Ciao e buon proseguimento!

 
Alle 9 maggio 2013 23:03 , Blogger Manuel Volpe ha detto...

grazie ancora

 
Alle 9 maggio 2013 23:08 , Blogger Elle ha detto...

Ciao :)

 
Alle 9 maggio 2013 23:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Battuta della notte: ma se Manuel Agnelli incontrerà Manuel Volpe che fine farà? Ciaouuu a ciucci!

 
Alle 10 maggio 2013 10:32 , Blogger Ernest ha detto...

:)

 
Alle 10 maggio 2013 12:49 , Blogger m4ry ha detto...

Alli !!!!!! Grazie !!!! Sono andata su youtube, ho digitato Manuel Volpe, e mi sono venute fuori un po' di cose, non so perché, ma istintivamente mi sono buttata su Maria Magdalena..ne sono rimasta folgorata ! Sarebbe perfetta per uno dei film di Ferzan...mi sono sentita un po' in Mine vaganti...nei vicoli di Lecce...la musica più bella è quella che riesce a farmi perdere il contatto con la realtà circostante, portandomi in una dimensione parallela..

 
Alle 10 maggio 2013 17:31 , Blogger Sole ha detto...

"The latest Rose..."

ma che mi sono persa ieri sera? Lo portavo io il vino...vabbè, grazie Ally, sempre stimoli nuovi, wow!

 
Alle 10 maggio 2013 18:14 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ernest
Piaciuta la battuta ;)
@M4ry
Sì, Maria Magdalena è un pezzo che colpisce, molto cinematografico ... a me, a ricordato molto Daunbailò. Tutto il disco ti può portare in una dimensione parallela...
@Sole
Sempre in tempo per intervenire ... e portare il vino anche se non live.

 
Alle 10 maggio 2013 18:34 , Blogger Sole ha detto...

OK, mi organizzo ;)
io porto i miei, io reclamo i vini della tua zona...

 
Alle 10 maggio 2013 18:42 , Blogger Alligatore ha detto...

In vino veritas ;)

 
Alle 11 maggio 2013 00:08 , Blogger Serena ha detto...

Mi piace il tuo blog perchè da una pagina web ne apro altre, tantissime, da un canale di YouTube a Wikipedia. E di questo ti sono grata, è bello scoprire cose nuove in questo modo.

E grazie per i commenti!
Serena

 
Alle 11 maggio 2013 12:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te Serena dei complimenti, vieni quando vuoi ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page