lunedì 18 marzo 2013

Due parole con i Versailles

Versailles per la prima volta in palude, e a vedere la copertina voleranno allegramente teste. Ovviamente per finta, da punk situazionista, ballabile per un po’, noise per un altro po’, nero blues, con ritmo e ironia (piacerebbero un sacco a Gus Van Sant). Come rivela il titolo, il loro è un omaggio alla musica racchiusa in queste due date. Cantato in parte in  italiano, in parte in inglese, 1976-1991 è un piccolo disco prezioso. Il secondo della premiata ditta Versailles, magico duo pesarese sorretto dalla batteria/voce di Damiano Simoncini (già con Young Wrists e Damien*, nonché membro della band di Maria Antonietta) e dalle chitarre/voce di Manu Magnini (Container 47, Scanners e Key-Lectric).
Un disco dilatato/dilatante 1976-1991, che tiene dentro molte cose (inevitabile, a leggere il titolo): l’album contiene trovate spiazzanti, non è mai uguale e diverte come si immagina si siano divertiti a farlo i Versailles. Registrato in perfetta autarchia al Basement Studio lo scorso ottobre, mixato da Marco Caldera a masterizzato da Lorenzo Caperchi al Red Carpet Studio, presenta pezzi dai titoli inequivocabili quali Uh! Uh! Ah!, Ma dov’è la severità?, Back in the ’60. A volerlo ascoltare bene, dice molte verità, senza essere saccente, è pieno zeppo di suoni,  senza voler riempire le orecchie. Ascoltiamolo. Pronti?

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

81 Commenti:

Alle 18 marzo 2013 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Il viaggio, Versailles - palude è lungo, un attimo di attesa ;)

 
Alle 18 marzo 2013 21:39 , Anonymous damiano versailles ha detto...

eccomi!

 
Alle 18 marzo 2013 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao, benvenuto in palude Damiano..

 
Alle 18 marzo 2013 21:42 , Anonymous damiano versailles ha detto...

grazie! scusa la lentezza, ma non sono un mago del web!

 
Alle 18 marzo 2013 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Alla fine lo sarai ;)

 
Alle 18 marzo 2013 21:44 , Anonymous damiano versailles ha detto...

ok! ci sono! partiamo!

 
Alle 18 marzo 2013 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Intanto che ti scaldi, ti chiedo: sarai tu a rappresentare la band?... o ci sarà (c'è) anche Manu?

 
Alle 18 marzo 2013 21:46 , Anonymous damiano versailles ha detto...

credo sarò solo io!

 
Alle 18 marzo 2013 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, allora faccio partire il cd e vado con le domande ...

 
Alle 18 marzo 2013 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Partito, e allora ti chiedo come è nato?

 
Alle 18 marzo 2013 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è nato 1976-1991?

 
Alle 18 marzo 2013 21:50 , Anonymous damiano versailles ha detto...

In sala prove, casualmente, come sempre! Nella scelta di un titolo la cosa che temi maggiormente è la banalità. Ci piaceva l'idea di dare un titolo diverso, e l'attenzione è caduta sui numeri. A quel punto abbiamo cercato un senso da dare, e ci è parso naturale inventarci questa sorta di inizio e fine, un epitaffio numerico, che all'interno racchiudesse le nostre coordinate. Il garage protopunk di Iggy Pop, il punk urlato e non capito di Rino Gaetano, il punk senza senso dei Sex Pistols e quello di attitudine e stile di vita dei Ramones, la new wave e il post punk, i CCCP, i Decibel, il protogrunge e i Dinosaur Jr, i Sonic Youth, gli albori dello stoner, il rock più classico e il vero inizio e fine di tutto, l'alfa e l'omega, nel bene e nel male. Il '91, Nevermind dei Nirvana.

 
Alle 18 marzo 2013 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Punk, punk, punk ...

 
Alle 18 marzo 2013 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Inutile chiederti, perché questo titolo? ;)

 
Alle 18 marzo 2013 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 18 marzo 2013 21:55 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

ahah eh si!

 
Alle 18 marzo 2013 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Riferito al titolo, decisamente esplicito ... no, non è una raccolta.

 
Alle 18 marzo 2013 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 18 marzo 2013 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Intanto ho visto che hai recuperato iun tuo profilo google, vedi che ti stai ambientando alla grande in palude ;)

 
Alle 18 marzo 2013 22:01 , Blogger Elle ha detto...

Ciao a tutti, mi metto anche io di profilo..

 
Alle 18 marzo 2013 22:02 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

tutto molto naturale, i pezzi ci vengono molto naturalmente, non è stato difficile assemblarli e creare un filo, un sound...

 
Alle 18 marzo 2013 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Elle, benvenuta in palude ;)))

 
Alle 18 marzo 2013 22:05 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

la parte più complessa è stato il resto, cosa che noi di solito non siamo abituati a gestire

 
Alle 18 marzo 2013 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Pezzi venuti in modo naturale, in studio Damiano, ma ci vuoi raccontare qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del cd?

 
Alle 18 marzo 2013 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Prima o dopo la registrazione (o durante).

 
Alle 18 marzo 2013 22:09 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

fai conto che le take di batteria sono state fatte in un pomeriggio in sala prove, io sono velocissimo nella fase di registrazione!

 
Alle 18 marzo 2013 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

In effetti è un disco dove il ritmo non ti abbandona mai, sembra una ininterrotta sezione di batteria ;)

 
Alle 18 marzo 2013 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

... ed è così, in effetti.

 
Alle 18 marzo 2013 22:11 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

sulle voci invece ci abbiamo messo più tempo, abbiamo cercato anche nuove soluzioni, come doppie voci, voci alternate, effetti sulle take...

 
Alle 18 marzo 2013 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, c'è un bel lavoro sulle voci.

 
Alle 18 marzo 2013 22:14 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

abbiamo cercato se vuoi di arrivare ad un risultato "pop", so che è un parolone, ma se ascolti bene dopo un po' si sente un lavoro di melodia sulle linee vocali

 
Alle 18 marzo 2013 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Se il vostro cd fosse un concept-album su cosa sarebbe? ... anche a posteriori...

 
Alle 18 marzo 2013 22:16 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

credo che a noi l'unico concept che possa venire è sul concetto di suono, inteso come trip all'interno dell'onda sonora

 
Alle 18 marzo 2013 22:17 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

mi rendo conto sia difficile da spiegare qua eh! :)

 
Alle 18 marzo 2013 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Bisogna ascoltare il cd ... o, ancora meglio, sentirvi live.

 
Alle 18 marzo 2013 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferisci? Qualche pezzo del quale andate più fieri di 1976-1991? … che vi piace di più fare live?

 
Alle 18 marzo 2013 22:24 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

Uh! Uh! Ah! Rollin', Ma dov'è la severità?, 2night, sweetie queers. dal vivo marenero viene stupendamente!

 
Alle 18 marzo 2013 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai centrato le mie preferite, alle quali aggiungo anche Sweetie Queers

 
Alle 18 marzo 2013 22:27 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

altro pezzo che live viene una bomba!

 
Alle 18 marzo 2013 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

... e su Marenero, posso capire, c'è del martellante alla Giovanni Lindo in quel pezzo ;)

 
Alle 18 marzo 2013 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

. Il cd è autoprodotto con il sostegno promozionale di Promorama. È stato semplice farlo?

 
Alle 18 marzo 2013 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Oggi si può uscire senza una label alle spalle, come succede sempre più spesso, ma non senza qualcuno che faccia da ufficio stampa? Come vi siete incontrati con Promorama?

 
Alle 18 marzo 2013 22:31 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

vien da sè che il cantato ferrettiano a noi piace molto.
c'è chi in marenero ha citato luca carboni (!!!), nella ghost track finale dove leggo un mio testo mi hanno paragonato a Max Collini degli ODP, in Ma dov'è la severità alcuni hanno sentito la scena beat italiana... insomma, ce n'è per tutti!

 
Alle 18 marzo 2013 22:33 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

attualmente per un gruppo emergente o quasi come siamo noi, sono due le cose a cui non si può rinunciare: booking e ufficio stampa.
Per ora il booking lo sto curando io, è davvero una faticaccia, ma riesco a fare un discreto lavoro, considerando il momento attuale che vivono i concerti e i soldi dietro di essi...

 
Alle 18 marzo 2013 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, in effetti ogni critico ci sente alcuni suoi ascolti ... e infatti, ho pensato pure io al grande Max Collini ;)

 
Alle 18 marzo 2013 22:35 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

l'ufficio stampa mi è stato consigliato da marco caldera di estragon lab, lui mi ha messo in contatto con sandro. ci siamo subito trovati, il progetto versailles è chiaro, diretto e senza fronzoli, è stato abbastanza naturale e semplice costruire un ottimo rapporto di stima e collaborazione reciproca!

 
Alle 18 marzo 2013 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

...mentre la produzione, uno può farla facilemente da solo, come avete ben fatto.

 
Alle 18 marzo 2013 22:39 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

sulla produzione abbiamo sempre avuto un controllo totale fino a questo disco, avvalendoci del mio amico Paolo Rossi in fase di rifinitura e master (Soviet Soviet, Be Forest, Cosmetic). Per "1976 - 1991" ho deciso di affidare il mix totale e il mastering a Marco Caldera (Meg, Massimo Volume, HHTG). Volevo una sterzata al suono, più marcio, meno rifinito, anche più garage se vuoi. Ed il risultato secondo me è ottimo!

 
Alle 18 marzo 2013 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina che colpisce, un po’ macabra, direi, con queste ragazze pon pon che hanno perso la testa … Come è nata?

 
Alle 18 marzo 2013 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Chi è l’autore? …è nata appositamente per il cd od era un’opera preesistente?

 
Alle 18 marzo 2013 22:44 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

sono qua proprio con l'autrice dell'artwork, Virginia Mori, che saluta la palude! :)
http://virginiamori.tumblr.com/

 
Alle 18 marzo 2013 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', la palude saluta Virginia, e si complimenta con lei ... che fine hanno fatto le tue modelle Virginia?

 
Alle 18 marzo 2013 22:46 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

Il disegno è stato creato appositamente per la copertina dell'album. Virginia si è ispirata ascoltando i brani dell'album, che le sono sembrati ironici e surreali, come alla fine la copertina sottolinea.

 
Alle 18 marzo 2013 22:47 , Blogger Elle ha detto...

Che belli i suoi disegni (sono disegni, vero?). Fa una mostra a Berlino?

 
Alle 18 marzo 2013 22:48 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

Dice che le piace torturarle, ma sempre per un motivo valido, e senza spargimento di sangue eh!

 
Alle 18 marzo 2013 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

... ironici e surreali, sì come il cd, e come tutti i suoi disegni (mi sto perdendo, andrò dopo a rievedere il suo bel mondo). Elle la invita a Berlino...

 
Alle 18 marzo 2013 22:50 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

sono disegni a mano con bic nera ( o rossa ) su carta. E' appena tornata da Berlino, dove ha partecipato all'inaugurazione di una collettiva alla Strychnin Gallery.

 
Alle 18 marzo 2013 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Berlin? ... magari vi siete sfiorate Elle ;)

 
Alle 18 marzo 2013 22:51 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

:)

 
Alle 18 marzo 2013 22:53 , Blogger Elle ha detto...

Ah ecco, ho letto "Berlin" sul suo sito, pensavo ci fosse ora.
L'ho persa per un pelo, quindi!

 
Alle 18 marzo 2013 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Che bellezza di disegni,mi sto perdendo, meglio che mi ricomponga per le ultime due domande, e poi con calma tornerò a vedere i disegni di Virginia Mori...

 
Alle 18 marzo 2013 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterete/avete presentato l’album? …

 
Alle 18 marzo 2013 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Magari ritorna Elle ...

 
Alle 18 marzo 2013 22:55 , Blogger Elle ha detto...

Con la bic! Non avevo mai sentito di disegni con la bic (no, ma sono io fuori dal mondo).
Già, chissà magari questo Strychnin è vicino a me e nemmeno lo so!

 
Alle 18 marzo 2013 22:55 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

Vi ringrazia! :)

 
Alle 18 marzo 2013 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci sono tante cose che impariamo con queste interviste Elle, pure io non sapevo di disegni con la bic, è una tecnica originale, direi ... ringraziamo noi, per la copertina e il resto...cerchermo di vederla live, magari in accoppiata con un vostro live.

 
Alle 18 marzo 2013 22:58 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

Il disco lo abbiamo presentato in anteprima al Bronson di Ravenna il 2 febbraio, il bellissimo club dell'amico Chris Angiolini! Bella serata, nonostante la bufera di ghiaccio che si è scatenata fuori quella sera!

 
Alle 18 marzo 2013 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Bufera tipica di questo inverno ...

 
Alle 18 marzo 2013 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non ti ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 18 marzo 2013 23:02 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

ahah! saluto tutte le persone che sono venute ai nostri concerti fino ad ora, e che spero aumenteranno sempre di più nel corso di questo tour!

 
Alle 18 marzo 2013 23:03 , Blogger Elle ha detto...

è vero, impariamo sempre qualcosa
(ora so anche dov'è questa galleria a Berlino, ci arrivo col tram da qui, alla prossima mostra magari vengono anche i Versailles)

 
Alle 18 marzo 2013 23:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Ottimo auspicio, spero che il passaggio in palude ti porti bene, grazie Damiano ...e grazie ad Elle, e a Virginia, lì con te...

 
Alle 18 marzo 2013 23:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Grande idea Elle, Versailles live in Berlin ;)

 
Alle 18 marzo 2013 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna ai Versailles ...

 
Alle 18 marzo 2013 23:07 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

Si davvero! Riprendiamoci Berlino! ;)
Un saluto a tutti e grazie!
d*

 
Alle 18 marzo 2013 23:07 , Blogger Damiano Simoncini ha detto...

Buonanotte!

 
Alle 18 marzo 2013 23:10 , Blogger Elle ha detto...

Buonanotte!

 
Alle 18 marzo 2013 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Notte a tutti e ancora grazie...

 
Alle 19 marzo 2013 06:41 , Blogger BiondaInside ha detto...

Ciao Ally. Ho fatto i compiti stanotte e ho letto tutto :)
Quante cose belle regali .. ti propongo un accordo. Tu guardi il mondo e lo racconti. Io ci metto un paio di note a margine (d'aMMore). Che dici? Il libro del secolo no? :)
baci

 
Alle 19 marzo 2013 20:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Fantastica idea Bionda-dentro, da romantica punk-rock londinese ... bisogna studiarla bene.

 
Alle 19 marzo 2013 20:29 , Blogger BiondaInside ha detto...

quando vuoi. sai dove trovarmi :)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page