lunedì 11 marzo 2013

Due parole con Femina Ridens



Femina Ridens questa sera per la prima volta in palude, e sono onorato di ospitarla per questo suo esordio omonimo in uscita proprio oggi. Un primo disco bello a partire dalla copertina, che potete vedere qui sopra (messa appositamente senza il nome per poterla apprezzare in tutto il suo splendore). Femina Ridens, al secolo Francesca Messina, è autrice di tutti i pezzi dell’album (a parte la cover di Vorrei incontrati di Alan Sorrenti, una delle mie canzoni preferite di sempre, attualissima, un’interpretazione che non ha nulla da invidiare all’originale o all’altrettanto splendida versione dei La Crus). Un disco fatto quasi tutto da sola, dalla scrittura dei testi (da leggere come dei mini-racconti di una donna oggi), alla musica e alla produzione (canzoni edizioni ABuzzSupreme).
Francesca l’ha pure cantato e suonato tutto (chitarra/synth/marranzano/agogò/kalimba…), con accanto il fido Massimiliano Lo Sardo (basso/synth), proveniente dalla sua esperienza precedente, quella nel gruppo La Materia Strana, penultima tappa di un percorso artistico ricco e pieno di cose: da cantante solista nei primi anni novanta nei Jubilee Shouters a voce del progetto dance di successo Lady Violet sul finire di quel decennio, dal teatro impegnato al doppiaggio di B-movies. Che sia nata da qui l’idea di chiamarsi Femina Ridens? Chi lo sa, di certo tutte queste esperienze l’hanno arricchita, portandola con naturalezza a questo magnifico esito. Alcuni la paragonano a Carmen Consoli, altri a Cristina Donà, ma a me sembra assomigliare solo a Femina Ridens. Ascoltiamola. Pronti?
PERCONOSCERLA MEGLIO CLICCA QUI

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

112 Commenti:

Alle 11 marzo 2013 21:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao

 
Alle 11 marzo 2013 21:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao, dove mi trovo?

 
Alle 11 marzo 2013 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao, benvenuta in palude Femina Ridens ....

 
Alle 11 marzo 2013 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti trovi nel posto giusto ;)

 
Alle 11 marzo 2013 21:35 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

Oooh ce l'ho fatta! ci sono arrivata in questa palude

 
Alle 11 marzo 2013 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, e ora hai pure il nome ...bravissima, sei diventata una blogger in un baleno.

 
Alle 11 marzo 2013 21:37 , Anonymous femina ridens ha detto...

Bene, bene!

 
Alle 11 marzo 2013 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Visto che ti sei subito adattata, farei partire il tuo cd e andrei con le domande ... che ne dici?

 
Alle 11 marzo 2013 21:38 , Blogger Elle ha detto...

Ciao, ci sono anche io :D
(..e sono curiosa di sapere che cos'è un marranzano..)

 
Alle 11 marzo 2013 21:38 , Anonymous Danae ha detto...

Che meraviglia il cd di Femina Ridens, e che bello il concerto al Glue! mi è piaciuto tantissimo... suggestivo e onirico... Complimenti! Un'artista completa e complessa! MI PIACE !!

 
Alle 11 marzo 2013 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah... ciao Elle, hai detto bene, cos'è un marranzano?

 
Alle 11 marzo 2013 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

E' uno scacciapensieri ;-)

 
Alle 11 marzo 2013 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Danae, bene che ci sia qualcuno del pubblico esperto ...

 
Alle 11 marzo 2013 21:40 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

il marranzano è un tipico strumento siciliano volgarmente chiamato "scacciapensieri"

 
Alle 11 marzo 2013 21:40 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

grande anonimo!

 
Alle 11 marzo 2013 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, il cd è partito, e allora ti chiedo come è nato?

 
Alle 11 marzo 2013 21:43 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

E' il frutto di una lunga gestazione e di un momento di estemporanea lucida follia!!

 
Alle 11 marzo 2013 21:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anche io ho visto il concerto. Mi e' piaciuto da matti come usa la loop station. Brava!!!

 
Alle 11 marzo 2013 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Però, due cose così diverse ... insomma l'hai cullato per un bel po' e poi hai detto via, andiamo, è maturo...

 
Alle 11 marzo 2013 21:45 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

:-D

 
Alle 11 marzo 2013 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai un sacco di fans questa sera qui ... la palude è piena di ospiti, bene...

 
Alle 11 marzo 2013 21:46 , Anonymous Danae ha detto...

La loop station è quella cosa che registra e che poi rimanda il suono ? particolare come cosa... Non sono esperta, ma il concerto m'è piaciuto molto.

 
Alle 11 marzo 2013 21:46 , Anonymous femina ridens ha detto...

che bello sono proprio contenta!

 
Alle 11 marzo 2013 21:48 , Blogger Elle ha detto...

Suona poetico (il nome), mi piace.

 
Alle 11 marzo 2013 21:48 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

se vuoi nella mia pagina ufficiale di facebook puoi vedere meglio come la uso ho giusto pubblicato un video di un live in un bel locale di Firenze

 
Alle 11 marzo 2013 21:48 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

Adoro giocare con i loop!!

 
Alle 11 marzo 2013 21:49 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

è un live multitasking!!

 
Alle 11 marzo 2013 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo nome? Femina Ridens ...

 
Alle 11 marzo 2013 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

... oggi, tra le mie ricerche online, ho scoperto che è pure un b-movie anni 60/70 molto strano, che se lo scopre Tarantino ne fa un remake.

 
Alle 11 marzo 2013 21:53 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

E’ il titolo del film cult trash di schivazzappa del ‘69 Suona bene e mi riporta con la mente a quel periodo felice in cui in Italia era possibile sperimentare sia nel campo del cinema che nella musica...
allora c'erano dei nomi di gruppi assurdi..tipo Gli Alunni del Sole, Gli Osanna...L'Enorme Maria ....Rocco montana e i cattuboli

 
Alle 11 marzo 2013 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Concordo pienamente sulla bellezza spregiudicata di quel periodo, molto lontano dalla piattezza di oggi ... ottima scelta.

 
Alle 11 marzo 2013 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Torniamo all'oggi, al tuo cd che esce ufficilamente oggi...come è stata la sua genesi: dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 11 marzo 2013 21:56 , Anonymous Danae ha detto...

Lo devo vedere sto film! certo negli anni 60/70 era tutta un'altra vita... Periodo storico azzeccato direi!

 
Alle 11 marzo 2013 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Il periodo più bello del '900... per me.

 
Alle 11 marzo 2013 22:00 , Anonymous Anonimauro ha detto...

Sperimentazione a gogo in tutti i campi

 
Alle 11 marzo 2013 22:01 , Anonymous femina ridens ha detto...

mi guardo attorno... osservo ...Scrivo moltissimo sono piena di quaderni che conservo gelosamente...da lì nascono i testi che riguardano scene di vita degli altri e suggestioni personali...ma la prima cosa che viene è la musica è lei che mi guida e comanda sopra ogni cosa

 
Alle 11 marzo 2013 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di questo cd?

 
Alle 11 marzo 2013 22:04 , Blogger Elle ha detto...

Quindi prima componi la musica, poi ci adatti un testo composto dai tuoi appunti?

 
Alle 11 marzo 2013 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella domanda Elle ...

 
Alle 11 marzo 2013 22:05 , Anonymous Anonimauro ha detto...

Mi piace tanto il fatto che ci siano i testi nel disco. Ho sempre avuto l'idea che leggendo mentre si ascolta si possa arrivare piu' in profondita'. Un po' come amplificare l'ascolto

 
Alle 11 marzo 2013 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Anonimauro, idea interessante, hai ragione; in più, sono belli da leggere pure senza musica.

 
Alle 11 marzo 2013 22:08 , Anonymous Danae ha detto...

Anonimauro, hai ragione al 100% penso che i testi nel cd siano essenziali per assorbire il senso della musica che si ascolta.

 
Alle 11 marzo 2013 22:08 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

Esatto Elle :) prima l'idea portante
che può essere un ritmo o una melodia... poi il testo e infine la sperimentazione la libertà più totale..... senza preoccuparmi se potrà piacere agli altri ....io penso che il problema della musica italiana OGGI ...sia il fatto di voler SEMPRE piacere a tutti
e questo accade un pò in tutti i campi non solo nella musica e così non si è autentici

 
Alle 11 marzo 2013 22:09 , Anonymous Danae ha detto...

Oltre al fatto che i testi sono davvero interessanti! :)

 
Alle 11 marzo 2013 22:10 , Anonymous Anonimauro ha detto...

Si. Soprattutto se ti piacciono i brani, almeno io, mi distraggo e perdo un po' il filo del testo. In questo modo, se hai qualcosa da dire come nel suo caso, sei facilitato nel comprendere il messaggio :-)

 
Alle 11 marzo 2013 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella questa discussione parallela sui testi ... i testi e la musica, solo i testi solo la musica.

 
Alle 11 marzo 2013 22:12 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

rispondendo all'amico alligatore ...L'episodio più bello? quando in preda al raptus ho suonato la padella di ceramica per fare le frittate che uso anche nei live

 
Alle 11 marzo 2013 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Questa è sperimentazione vera ;)

 
Alle 11 marzo 2013 22:13 , Anonymous Anonimauro ha detto...

Confermo ahahahah

 
Alle 11 marzo 2013 22:14 , Blogger Elle ha detto...

Io i testi preferisco sempre leggerli in silenzio, sennò non li capisco. Perché quando ascolto la musica.. sento solo la musica.
(ho una connessione lentissima, il video si carica con calma, ma ho già visto qualche secondo di loop, sono sempre più curiosa)

 
Alle 11 marzo 2013 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

... in che pezzo?

 
Alle 11 marzo 2013 22:14 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

volevo un suono scarno.....:-P

 
Alle 11 marzo 2013 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

... in che pezzo hai suonato la padella di ceramica?

 
Alle 11 marzo 2013 22:17 , Anonymous f ha detto...

nell'Esuberanza :-D
Elle ha scritto: <>.
Cara Elle è questo il bello :più ascolti più scopri qualcosa di nuovo

 
Alle 11 marzo 2013 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Se il tuo cd fosse un concept-album su cosa sarebbe? … forse lo è.
Intanto che mi dici, mi riascolto Esuberanza

 
Alle 11 marzo 2013 22:21 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

Bella domanda !! …francamente non saprei ….mi hanno detto che è un album post femminista…. Ma non mi sento di confermare ne dissentire … denuncio gli stereotipi sessisti…ma ….io credo che la risposta la debba dare chi ascolta ….non mi piace essere troppo esplicita…. preferisco lasciare aperta l’interpretazione ….voglio offrire a chi ascolta veramente il piacere di spingere il tasto della comprensione che si accresce ascolto dopo ascolto….ci sono molte sfumature nel testo e nella musica.

 
Alle 11 marzo 2013 22:24 , Anonymous Danae ha detto...

L'Esuberanza è una di quelle che mi piace di più... quando l'ho vista al glue io e la mia amica ci siamo guardate quando Femina Ridens ha tirato fuori la padella...la mia amica mi guarda e mi chiede sottovoce: "ma cos'è?" e io ho risposto d'istinto: "...una padella musicale!" FANTASTICO il suono di una PADELLA! :D eheheh

 
Alle 11 marzo 2013 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Posso capire la definizione che hanno dato ... sopratutto se sento pezzi come Barbablù, stupendo pezzo femminil/femminista, tra i miei preferiti dell'almbum assime a Esuberanza (o sentito la pentola di ceramica) ... e i tuoi?

 
Alle 11 marzo 2013 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Padella, sì, padella ;)hai ragione Danae

 
Alle 11 marzo 2013 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferisci? Qualche pezzo del quale sei più contenta? … che ti piace di più fare live?

 
Alle 11 marzo 2013 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

... e magari sentiamo anche quelli dell'entusiasta e competente pubblico.

 
Alle 11 marzo 2013 22:29 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

relazioni ansiose!
amo il suono evocativo della kalimba e poi anche perchè il testo parla d'amore in modo non convenzionale

 
Alle 11 marzo 2013 22:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao! A me piace molto tutto il mio silenzio... Un piccolo capolavoro:-)

 
Alle 11 marzo 2013 22:32 , Anonymous Anonimauro ha detto...

Relazioni ansiose. Io poi non conoscevo il pezzo di Sorrenti, ma la sua versione e' da brividi sulle braccia.

 
Alle 11 marzo 2013 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Concordo sulla cover di Sorrenti ... da brividi.

 
Alle 11 marzo 2013 22:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma se davvero una femminista incazzata... come volte sembra dei tuoi testi

 
Alle 11 marzo 2013 22:35 , Anonymous Danae ha detto...

A me piace anche molto Appariscente! :D

 
Alle 11 marzo 2013 22:35 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

?!

 
Alle 11 marzo 2013 22:37 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

Eccolo piranha della palude!

 
Alle 11 marzo 2013 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

L'Alligatore dice invece che non ha trovato nulla di questo, invece femminil-femminista come in Barbablù

 
Alle 11 marzo 2013 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è autoprodotto, con il sostegno di ABuzzSupreme. Come vi siete incontrati e come avete lavorato insieme?

 
Alle 11 marzo 2013 22:40 , Anonymous Danae ha detto...

Guarda il massimo che potrei dire di Femina Ridens è che è" complessa " ma incazzata mi pare un pò esagerato. Poi boh... ognuno ci vede e ci sente quello che vuole... come in uno specchio, se uno è incazzato... beh. :P

 
Alle 11 marzo 2013 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Sottoscrivo Danae...

 
Alle 11 marzo 2013 22:43 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

io e Andrea Sbaragli ci conosciamo da tanto ma mi limnitavo a fargli ciao con la mano ...finchè non ho avuto le idee super chiare e mi son fatta avanti con il mio progetto

 
Alle 11 marzo 2013 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Anzi, come si dice in gergo, ti quoto.

 
Alle 11 marzo 2013 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi riferivo a Danae, quanto ad Andrea, mi sembra una bella cosa questa, quasi zen ...

 
Alle 11 marzo 2013 22:44 , Anonymous Anonimauro ha detto...

Vero Danae. Il bello e' proprio questo, come lei ha appena detto: "….io credo che la risposta la debba dare chi ascolta ….non mi piace essere troppo esplicita…. preferisco lasciare aperta l’interpretazione …"

 
Alle 11 marzo 2013 22:45 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

:-D

 
Alle 11 marzo 2013 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo conosci da anni, e quando le cose sono mature vi incontrate seriamente e si sviluppa il tutto. Andrea, per chi non sa, è le edizioni ABuzzSupreme.

 
Alle 11 marzo 2013 22:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

cosa ti porti dietro della materia strana?

 
Alle 11 marzo 2013 22:50 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

massimiliano lo sardo!(ex bassista della materiastrana ) il gruppo in cui ho suonato precedentemente <

 
Alle 11 marzo 2013 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Volevo dirlo ;)

 
Alle 11 marzo 2013 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina rossa, con un bel primo piano che colpisce. Come è nata? Chi è l’autore? È nata insieme alle canzoni, oppure è uscita alla fine?

 
Alle 11 marzo 2013 22:53 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

Stavo giocando con Massimiliano, il mio compagno che ha contribuito al mio progetto suonando il basso e il synth …. Facevo la scema con un cappello d’aviatore in testa poi mi son stancata mi son buttata a terra su un tappeto e lui ha scattato

 
Alle 11 marzo 2013 22:55 , Anonymous Anonimauro ha detto...

quindi improvvisazione in tutto, non solo nella musica :-)

 
Alle 11 marzo 2013 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, sembra una cosa studiata da specialisti d'immagine, invece è nata a caso ... bella, bella.

 
Alle 11 marzo 2013 22:56 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

Esatto Anonimauro!E' un gioco e non c'è niente di più serio quando si gioca veramente...i bambini lo sanno bene

 
Alle 11 marzo 2013 22:59 , Blogger Elle ha detto...

Bella la storia della copertina, la cosa più semplice..

 
Alle 11 marzo 2013 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterai l’album? … che è uscito oggi.

 
Alle 11 marzo 2013 23:03 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

Dove? ovunque basta che mi paghino!
come? vieni a vedermi: Sorpresona!
;P

un assaggio lo puoi vedere nel video che ho postato oggi su fb

 
Alle 11 marzo 2013 23:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Con questo lancio, starò attento ai tuoi spazi web per vedere la data più vicina alla palude ;)

 
Alle 11 marzo 2013 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non ti ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 11 marzo 2013 23:06 , Anonymous Danae ha detto...

Alligatore peccato che non sei venuto l'8 Marzo! Mi sono stradivertita! serata speciale! :)

 
Alle 11 marzo 2013 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Invidia,invidia Danae ...

 
Alle 11 marzo 2013 23:08 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

un appello!
fate i bravi eh!

 
Alle 11 marzo 2013 23:09 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

..e un saluto ad Alan per aver regalato al mondo nel 1972 una canzone sublime nella sua semplicità intitolata vorrei incontrarti

 
Alle 11 marzo 2013 23:10 , Anonymous Anonimauro ha detto...

Promesso. Parola di boy-scout!

 
Alle 11 marzo 2013 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi che mi accodo al tuo appello (e ti sto guardando su facebook, stupendo)...

 
Alle 11 marzo 2013 23:11 , Blogger Elle ha detto...

(io l'assaggio finalmente l'ho visto tutto)

 
Alle 11 marzo 2013 23:11 , Anonymous Femina Ridens ha detto...

prima di lasciare la palude vi abbraccio tutti ...anche il simpatico alligatore!!

 
Alle 11 marzo 2013 23:12 , Anonymous Danae ha detto...

Fai bene ad essere invidioso Alligatore, perchè il live è emozionante... ipnotizza!!! :D

 
Alle 11 marzo 2013 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie, di essere stata qua Femina Ridens ... e grazie a tutti quelli che sono passati in palude (troppi per citarli tutti).

 
Alle 11 marzo 2013 23:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo Danae, ipnotizza anche a vederne un pezzo sul pc... grazie anche a te e ciao a tutti.

 
Alle 11 marzo 2013 23:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a Femina Ridens.

 
Alle 11 marzo 2013 23:15 , Anonymous Anonimauro ha detto...

Ciaoooooooooo

 
Alle 11 marzo 2013 23:16 , Blogger Elle ha detto...

Ciao Femina Ridens, ciao Alli, ciao a tutti!

 
Alle 12 marzo 2013 08:32 , Blogger Stefania248 ha detto...

Perdonatemi per l'OT ...Io passo in palude per farti gli auguri:
BUON COMPLEANNO DIEGO!!!
;-)

 
Alle 12 marzo 2013 12:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie, grazie, Stefy, gentilissima è arrivato anche questo giorno, sì.... ;)

 
Alle 12 marzo 2013 18:11 , Blogger indierocker ha detto...

auguri!!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 12 marzo 2013 19:22 , Blogger Alligatore ha detto...

... grazieeeeee!!!

 
Alle 12 marzo 2013 20:42 , Blogger Felinità ha detto...

bellissimo nome, rossisimi capelli, intervista brillante e donna speciale si sente. La canzone di Sorrenti è fantastica , cerchrerò questa versione - bellissima quella di Andrea Chimenti - miagolii affettuosi a tutti fffffffffrrrrrrrrrrrrrr

 
Alle 12 marzo 2013 20:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Non ricordo quella di Chimenti, ma andrò a cercarla, questa è impeccabile, l'ha fatta sua senza snaturarla, anzi ...miaooo

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page